GEM / 2019

  • Documenti emessi: è stata modificata la registrazione in modo che i righi senza importi non siano sottoposti al controllo della coerenza dei codici IVA.
  • Stampa documenti: riportato il campo Paese della destinazione diversa dei clienti introdotto nella versione 02.02 del programma nella stampa dei documenti.

GEC / 2019

  • Rinumerazione Fatture Emesse/Ricevute e Files Collegati: il collegamento del file html/pdf contenente la fattura (per esempio, quella elettronica acquisita automaticamente) è collegato al documento attraverso il nome del file, che è dato da sezionale-numero documento-data documento. Modificando uno di questi tre elementi, quindi, tale collegamento viene perso. 
    È stato ora aggiunto un messaggio che, in caso di rinumerazione dei documenti, avviserà l’utente della cosa.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML e Ordinamento Griglia:
    • È ora possibile ordinare la griglia nella schermata di importazione cliccando sull’intestazione della colonna; qualora si importino più fatture automaticamente, l’ordine seguito sarà quello visualizzato. Di default, verrà seguito come ordine la data documento.
    • Nella griglia è ora possibile vedere i dati del cliente/fornitore ed il nome del file XML.
    • Il programma permette ora di importare anche files aventi estensioni in maiuscolo (es: “.XML” o “.P7M”).
  • Fatture Ricevute e Campo “Data IVA”: nella maschera delle fatture ricevute è stato aggiunto un nuovo campo Data IVA per poter gestire l’anticipo della detrazione IVA così come previsto dall’art.14 del DL 119/2018
    • La compilazione del campo non è obbligatoria: se lasciato vuoto, le liquidazioni IVA funzioneranno come prima.
    • Il campo NON è utilizzabile per esercizi con durata diversa dall’anno solare o con il regime di IVA per cassa attivo; inoltre, il campo non è usabile per le fatture aventi IVA ad esigibilità differita.
    • Qualora compilato, permetterà di anticipare la detrazione dell’IVA. Per esempio:
      • Data Fattura: 31/01/2019
      • Data Ricezione e Registrazione: 02/02/2019
      • Data IVA: 31/01/2019
      • —> la fattura rientrerà nella liquidazione di gennaio.
    • Nelle stampe di verifica delle fatture ricevute è stata aggiunta l’opzione “Date pro liquidazione IVA”; barrando tale casella:
      • al posto dell’importo residuo verrà mostrata la Data IVA;
      • qualora sia attivo un filtro per periodo, il programma userà la Data IVA con la stessa logica adottata per la liquidazione.

CPR / 2019

  • Rinumerazione Fatture Emesse/Ricevute e Files Collegati: il collegamento del file html/pdf contenente la fattura (per esempio, quella elettronica acquisita automaticamente) è collegato al documento attraverso il nome del file, che è dato da sezionale-numero documento-data documento. Modificando uno di questi tre elementi, quindi, tale collegamento viene perso. 
    È stato ora aggiunto un messaggio che, in caso di rinumerazione dei documenti, avviserà l’utente della cosa.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML e Ordinamento Griglia:
    • È ora possibile ordinare la griglia nella schermata di importazione cliccando sull’intestazione della colonna; qualora si importino più fatture automaticamente, l’ordine seguito sarà quello visualizzato. Di default, verrà seguito come ordine la data documento.
    • Nella griglia è ora possibile vedere i dati del cliente/fornitore ed il nome del file XML.
    • Il programma permette ora di importare anche files aventi estensioni in maiuscolo (es: “.XML” o “.P7M”).
  • Fatture Ricevute e Campo “Data IVA”: nella maschera delle fatture ricevute è stato aggiunto un nuovo campo Data IVA per poter gestire l’anticipo della detrazione IVA così come previsto dall’art.14 del DL 119/2018
    • La compilazione del campo non è obbligatoria: se lasciato vuoto, le liquidazioni IVA funzioneranno come prima.
    • Il campo NON è utilizzabile per esercizi con il regime di IVA per cassa attivo; inoltre, il campo non è usabile per le fatture aventi IVA ad esigibilità differita.
    • Qualora compilato, permetterà di anticipare la detrazione dell’IVA. Per esempio:
      • Data Fattura: 31/01/2019
      • Data Ricezione e Registrazione: 02/02/2019
      • Data IVA: 31/01/2019
      • —> la fattura rientrerà nella liquidazione di gennaio.
    • Nelle stampe di verifica delle fatture ricevute è stata aggiunta l’opzione “Date pro liquidazione IVA”; barrando tale casella:
      • al posto dell’importo residuo verrà mostrata la Data IVA;
      • qualora sia attivo un filtro per periodo, il programma userà la Data IVA con la stessa logica adottata per la liquidazione.

Spese Condominiali / 2019

  • Spese condominiali 2019: abilitata la gestione delle spese sostenute nell’anno 2018. Effettuare i controlli del file telematico utilizzando il Desktop Telematico, visto che i controlli attuali rilasciati dall’AdE vanno in errore.

INTRA / 2019

  • Aggiornati i codici della Nomenclatura Combinata per l’anno 2019.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2019

  • Comunicazioni Fatture Transfrontaliere – Esterometro: abilitata la gestione del c.d. esterometro all’interno dello stesso programma di gestione della comunicazione fatture emesse e ricevute.
    Cliccando sul pulsante “Sincronizza Midaplus” sarà possibile far analizzare tutte le contabilità presenti nell’archivio MidaPlus da cui è stato avviato il programma:
    • Le aziende con fatture emesse/ricevute destinate a soggetti non italiani saranno automaticamente importate, ed allo stesso tempo anche le fatture verranno importate.
    • La funzione di sincronizzazione potrà essere rieseguita più volte per rilevare la presenza di eventuali altre aziende che prima non rientravano nell’elenco e che ora hanno fatture transfrontaliere (es: contabilizzazione fatta in un secondo momento). Si ricorda che per aggiornare le fatture emesse/ricevute presenti per aziende già presenti nella comunicazione è necessario compiere l’operazione dall’interno dell’azienda stessa.
    • All’atto dell’importazione sarà possibile scegliere se importare solo le fatture ricevute (default—-perché l’obbligo può essere assolto attraverso l’invio di una simil-fattura elettronica), solo quelle emesse o entrambe.

Bilancio Europeo / 2019

  • Bilancio e Nota Integrativa: attivata la gestione per i bilanci con data di fine esercizio maggiore o uguale al 31/12/2018.
  • Aggiornata la struttura del Bilancio e Nota Integrativa alla tassonomia 2018-11-04.

Codice fiscale, Partita IVA e numero iscrizione C.C.I.A.A. TS 00797300324.