GEM / 2019

  • Prenotazione materiali: è stato abilitato il controllo sulla giacenza dei materiali oggetto della prenotazione. L’operatore riceverà un messaggio se la giacenza è inferiore alla quantità che desidera prenotare.
  • Fatture, DDT e altri: nella sezione Filtri righe documento è stato aggiunto il filtro sul campo descrizione.
  • Fatture emesse: modificata la memorizzazione della fattura affinché il conguaglio dell’arrotondamento IVA tra il castelletto IVA e le righe di dettaglio sia imputato sull’ultimo dettaglio avente già un imponibile o un importo IVA valorizzato in modo che l’eventuale ultima riga solamente descrittiva possa essere stampata sul documento cartaceo senza la descrizione IVA.

Bilancio Europeo / 2019

  • Stato Patrimoniale e Conto Economico: corretta la gestione delle voci di dettaglio dei sottoconti che in alcuni casi, in presenza dello stesso sottoconto in più voci di bilancio, non proponeva i dettagli corretti. Tale anomalia non influiva sugli importi memorizzati nella voce di bilancio.
  • Generazione file XBRL: corretta la generazione nel caso in cui risultasse compilato il prospetto “Origine, possibilità di utilizzo e distribuibilità delle varie altre riserve” e, nella maschera di generazione ed invio, sia stato impostato il flag “inserire le voci di Bilancio uguali a zero”. In tale situazione il controllo di TebeNI resituiva un errore bloccante in fase di validazione del file XBRL.

GEC / 2019

  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML:
    • modificata la disposizione delle componenti grafiche all’interno della maschera di importazione
    • implementata la possibilità di allargare la parte sinistra della maschera (lista fatture e scheda impostazioni/dettaglio/log)
    • aggiunta la possibilità di importare tramite la modalità di precompilazione le fatture a zero
    • inserite le seguenti opzioni:
      • Prendi ultimo cliente/fornitore identico trovato: nel caso in cui vengano trovati più soggetti con lo stesso Codice Fiscale o Partita Iva, verrà preso l’ultimo soggetto trovato
      • Non applicare sospeso (opzione sconsigliata): permette di non applicare il sospeso alle fatture importate in modo massivo
      • Non aggiornare l’anagrafica: permette di evitare l’aggiornamento automatico dell’anagrafica del soggetto memorizzato in contabilità con i dati inseriti all’interno della fattura
    • per tutte le impostazioni, a parte l’assegnazione automatica della data odierna nel campo “Data Ricezione”, verrà ora salvata la scelta effettuata da parte dell’utente e riproposta alla successiva apertura della maschera.
  • Modifica scadenze generate nell’anno in corso: corretto l’errore che in rari casi non permetteva di l’utilizzo della funzione.
  • Stampe di verifica Fatture: modificata la ricerca attraverso il doppio click del mouse nel campo “Codice IVA dettaglio”: ora vengono visualizzati solo i codici IVA effettivamente utilizzati.
  • Grafici Costi e Ricavi: nuova funzione (accessibile dal menu “Adempimenti fine anno”) che permette di visualizzare e stampare i seguenti istogrammi e diagrammi :
    • istogramma Costi e Ricavi per mese (degli ultimi tre esercizi contabili);
    • istogramma Costi e Ricavi cumulativi per mese (degli ultimi tre esercizi contabili);
    • diagramma a torta Dettaglio periodo (dell’esercizio corrente) in cui è possibile selezionare l’intervallo temporale (mensile, trimestrale o annuale).
    Nella stampa inoltre vengono inseriti in formato tabellare i dati di tutti e tre gli esercizi.
    La funzione non è disponibile per esercizi a cavallo d’anno.
  • Fatture Ricevute: modificati i controlli della maschera per permettere la registrazione di una fattura con tutti gli importi a zero.

Servizio Fattura Elettronica / 2019

  • Stampa Fatture Elettroniche – solo modalità ASP: a partire dalla prossima versione le stampe prodotte dall’anteprima compatta o ministeriale delle fatture elettroniche non conterranno più né intestazioni né piè di pagina (in cui erano riportate data/ora di stampa, nome del file, numero pagine, ecc). Qualora voleste nuovamente questi dettagli, vi preghiamo di contattare l’assistenza ASP per la loro riattivazione.

CPR / 2019

  • Stampe di verifica Fatture: modificata la ricerca attraverso il doppio click del mouse nel campo “Codice IVA dettaglio”: ora vengono visualizzati solo i codici IVA effettivamente utilizzati.
  • Gestione Studio – Emissione parcelle: aggiunto il campo Data Scadenza il quale sarà visibile solo nel caso in cui venga scelta una modalità di pagamento. La data verrà inserita nel file XML nella sezione “Dati Pagamento”, e sarà visualizzabile nella stampa cartacea.
  • Opzioni Varie – Stampa Parcelle: aggiunto il campo Note predefinite stampa cartacea definitiva che permette di impostare un testo predefinito da visualizzare in fondo alla stampa di tutte le parcelle definitive.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML:
    • modificata la disposizione delle componenti grafiche all’interno della maschera di importazione
    • implementata la possibilità di allargare la parte sinistra della maschera (lista fatture e scheda impostazioni/dettaglio/log)
    • aggiunta la possibilità di importare tramite la modalità di precompilazione le fatture a zero
    • inserite le seguenti opzioni:
      • Prendi ultimo cliente/fornitore identico trovato: nel caso in cui vengano trovati più soggetti con lo stesso Codice Fiscale o Partita Iva, verrà preso l’ultimo soggetto trovato
      • Non applicare sospeso (opzione sconsigliata): permette di non applicare il sospeso alle fatture importate in modo massivo
      • Non aggiornare l’anagrafica: permette di evitare l’aggiornamento automatico dell’anagrafica del soggetto memorizzato in contabilità con i dati inseriti all’interno della fattura
    • per tutte le impostazioni, a parte l’assegnazione automatica della data odierna nel campo “Data Ricezione”, verrà ora salvata la scelta effettuata da parte dell’utente e riproposta alla successiva apertura della maschera.
  • Fatture Ricevute: modificati i controlli della maschera per permettere la registrazione di una fattura con tutti gli importi a zero.

Codice fiscale, Partita IVA e numero iscrizione C.C.I.A.A. TS 00797300324.