AutoEntratel / 2019

  • Impostazioni utente: verrà ora memorizzato e riproposto l’ultimo utente utilizzato nella precedente sessione del programma.
  • Entratel-Multifile: implementati il download, la gestione e visualizzazione delle ricevute utilizzando la nuova versione di Entratel-Multifile. ATTENZIONE: per il corretto funzionamento del programma è necessario installare su ogni computer la nuova versione di Entratel-Multifile (versione 1.2.0 del 13/06/2019); tale operazione non sarà necessaria per chi utilizza la modalità ASP.
  • Telematici – stampa di riepilogo: all’interno della scheda “Storico” è stata aggiunta la stampa di riepilogo con la possibilità di applicare i seguenti filtri: data operazione, procedura e fase di elaborazione del file.

Versamenti / 2019

  • Codici Tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per i versamenti con mod.F24 in base alle risoluzioni 59/E e 60/E.

Redditi PF / 2019

  • Partecipazione in società trasparenti: corretta l’importazione dei dati dal modello Redditi SC in quanto, nel reddito complessivo, veniva riportata la quota reddito del socio. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti da verificare.
  • Quadro RS: corretta l’anomalia che, in caso di sole perdite non compensate nell’anno derivanti da partecipazioni in impresa in contabilità ordinaria, non venivano riportate in RS12.3. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report dei clienti interessati dall’anomalia per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.
  • Telematico: nelle more del rilascio di un motore stabile degli ISA, è stata intanto attivata la generazione di controllo del file telematico.

IRAP / 2019

  • Dati cliente – Numero giorni deduzione: risolta l’anomalia che nell’IRAP PF, in caso di compilazione del “Periodo d’imposta per il calcolo deduzioni”, suggeriva la compilazione del modello nel periodo d’imposta precedente come per le società e non permetteva il salvataggio del quadro.
  • Adeguato il programma in base al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 7 giugno 2019 tranne che per la parte relativa alla sezione “Aiuti di Stato” del quadro IS che non è ancora attiva. 
    Si segnala che le specifiche tecniche non sono state ancora aggiornate e pertanto non è ancora possibile stampare la sezione XIX ‘Valore della produzione netta prodotto in euro Campione d’Italia’ del quadro IS.

Redditi SP / 2019

  • Quadro RE/RF/RG – ISA cause di esclusione: negli anni precedenti le cause di esclusione per Studi e Parametri venivano riportate nell’anno successivo; quest’anno è stato scelto di non riportare il valore dall’anno precedente, ma il programma Redditi SP continuava a farlo. A partire da questa versione il riporto dall’anno precedente del campo ISA cause di esclusione non avverrà più. Verrà inoltre fornito un report per i clienti dove questo valore è uguale a quello dell’anno prima.
  • Stampa ministeriale – Quadro RP: corretta l’anomalia che non stampava il quadro se presente solo il campo Bonus verde
  • Telematico: nelle more del rilascio di un motore stabile degli ISA, è stata intanto attivata la generazione di controllo del file telematico.

Redditi SC / 2019

  • Adeguato il programma in base al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 7 giugno 2019 tranne che per la parte relativa alla sezione “Aiuti di Stato” del quadro RS che non è ancora attiva. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati con l’indicazione del quadro da ripassare.

ISA / 2019

  • Abilitati l’importazione dei dati precalcolati, il riporto dei dati dagli Studi di Settore dell’anno precedente, la compilazione ed il calcolo (versione 1.0.1 del software ministeriale) degli ISA; il dettaglio del calcolo sarà visualizzabile dalla maschera dei risultati (in cui sono presenti anche le agevolazioni utilizzabili in base all’ISA risultante) oppure cliccando sul pulsante presente in ciascuna colonna nella tabellina presente in basso a sinistra nella maschera di compilazione.
    Attenzione:
    • il motore di calcolo fornito da SOGEI presenta ancora molti errori;
    • non è ancora possibile inserire ulteriori redditi per variare il punteggio dato dall’ISA;
    • non è ancora disponibile la gestione avanzata in quanto il motore di calcolo è stato rilasciato solo poco tempo fa;
    • il funzionamento dei pracalcolati è descritto in questa nostra news
    • nel caso in cui si importi un precalcolato all’interno di una posizione per cui l’anno precedente erano assenti gli Studi di Settore sarà necessario accedere al quadro “Dati Generali” per impostare il codice attività corretto; infatti, il dato non è presente nel file telematico precalcolato e viene impostato un valore scelto tra quelli compatibili per quell’ISA.

Windired base / 2019

  • Deleghe ISA: modificato il numero di caratteri inseribili da 24 a 50 per il campo Email.
  • Deleghe massive FE: corretta l’anomalia che permetteva all’utente di selezionare tutti i tipi di servizio. Tale anomalia non comportava lo scarto da parte dei controlli telematici e comunque il telematico poteva essere trasmesso.
  • Corretto l’errore che in alcuni casi non permetteva di effettuare l’aggiornamento degli archivi.

Consolidato / 2019

  • Telematico: attivata la generazione del file telematico.

Redditi ENC / 2019

  • Telematico: nelle more del rilascio di un motore stabile degli ISA, è stata intanto attivata la generazione di controllo del file telematico.

Codice fiscale, Partita IVA e numero iscrizione C.C.I.A.A. TS 00797300324.