News‎ > ‎

Sondaggio Liquidazioni IVA 2019

pubblicato 6 feb 2019, 03:42 da Giorgio Davanzo
Le fatture registrate entro il 15 del mese successivo possono essere portate in detrazione nel mese precedente (DL 119 del 23/10/2018, art. 14); per esempio, una fattura datata 31/01, ricevuta e registrata il 02/02 può essere portata in detrazione IVA nella liquidazione di gennaio. 
Purtroppo la norma è ancora incompleta su alcuni aspetti ed in tal senso si è già espressa informalmente l'Agenzia delle Entrate, in particolar modo per quanto concerne le liquidazioni di periodicità trimestrale.

Come vi aspettate che si comporti il software Mida4? 

Le possibili soluzioni sono:
  • Non cambiare nulla: la fattura andrebbe registrata con data 31/01, tenendo conto che poi tutto ciò finirà anche sulla stampa del libro giornale, e che ora l'Agenzia Entrate sa il giorno esatto in cui riceviamo le fatture.
  • Automatismo: gestito da un'opzione DISATTIVA di default; qualora venga attivata, il programma analizzerà la data documento/data registrazione e la metterà nel periodo anticipato se possibile. Tale opzione non sarebbe modificabile in corso d'anno o le stesse fatture potrebbero finire in due liquidazioni, non si applicherebbe alle liquidazioni di IVA per cassa e agli esercizi a cavallo d'anno.
  • Campo aggiuntivo: verrebbe aggiunto un campo nella maschera Fatture Ricevute per indicare la data di competenza. Così facendo la maschera avrà un campo in più, lasciato vuoto di default. Qualora compilato dall'utente, questo prevarrà sulla data di registrazione; anche in questo caso, tale campo non si applicherebbe alle liquidazioni di IVA per cassa e agli esercizi a cavallo d'anno.
Avremmo piacere di sapere la vostra opinione in merito: in tal senso vi invitiamo a compilare questo questionario online; il questionario sarà disponibile fino all'8 febbraio 2019.
Comments