Midaplus

15 ottobre 2019 – Versione 10.02

GEM / 2019

  • Fatture elettroniche: è stata aggiunta la gestione automatica del campo Riferimento Numero Linea presente nella sezione Dati DDT per abbinare ogni riga della fattura differita al corrispondente DDT.

GEC / 2019

  • Importazione Fatture Ricevute XML: nel caso in cui all’interno della fattura il Cessionario Committente NON abbia la Partita Iva compilata, il programma evidenzierà in rosso il rigo interessato e permetterà l’importazione solo in modalità precompilata tramite doppio click su tale rigo.
  • Stampa libro giornale: corretta l’anomalia (introdotta con la versione 03.04 del 29/03/2019) che per gli esercizi precedenti al 2019 esponeva gli importi dei dettagli dei costi delle fatture ricevute nella colonna “Avere” anziché in quella in “Dare”. All’apertura del Midaplus verrà fornito un report delle contabilità di cui è stata eseguita la stampa in definitiva dalla suddetta versione.
08 ottobre 2019 – Versione 10.01

GEM / 2019

  • Stampa tradizionale dei documenti emessi: corretta l’esposizione dell’identificativo fiscale estero al quale mancava la sigla dello stato. Si precisa che i documenti elettronici venivano generati correttamente.

GEC / 2019

  • Importazione Fatture Ricevute XML: se barrata la casella “Usa data ricezione”, non sarà più possibile effettuare l’ordinamento delle colonne.
  • Bilancio di verifica: corretto l’errore di run-time “3021 – Nessun record corrente” che si verificava nella stampa filtrata per sottoconti di soli clienti o fornitori nell’esercizio 2019.

CPR / 2019

  • Importazione Fatture Ricevute XML: se barrata la casella “Usa data ricezione”, non sarà più possibile effettuare l’ordinamento delle colonne.
25 settembre 2019 – Versione 09.04

GEM / 2019

  • Nel menu Utilità alla voce Importa archivi è stata abilitata la funzione Importa fatture da file di testo.
18 settembre 2019 – Versione 09.03

GEM / 2019

  • Audit: il programma registrerà nell’Audit di GEC le eventuali modifiche apportate alla parte di contabilità.
  • Stampa partitario: corretto l’ordinamento delle informazioni in modo che i documenti dello stesso tipo emessi lo stesso giorno vengano elencati in ordine di numero.
  • Stampa giornale magazzino: corretta l’anomalia che, nel caso di presenza nello stesso giorno di documenti dello stesso cliente o fornitore, elencava i dettagli senza la suddivisione tra documento e documento.

CPR / 2019

  • Gestione Studio – Emissione Parcelle: aggiunto un controllo in fase di compilazione e registrazione della parcella per il quale il programma segnalerà un’ anomalia, nel caso in cui sia valorizzato l’importo del bollo ma non sia presente almeno un rigo contenente un fuori campo IVA.
09 settembre 2019 – Versione 09.02

GEM / 2019

  • Documenti ricevuti: è stato abilitato il tasto Stampa in modo che esegua la stampa “Elenco documenti ricevuti” con dettaglio delle singole righe per il solo documento in quel momento visualizzato.

GEC / 2019

  • Prospetto IVP – Liquidazione periodica con IVA agricola pura: corretta l’esposizione degli importi dei righi VP4 e VP5; gli importi dei righi VP6 e VP14 risultavano comunque corretti. Rieseguire le liquidazioni per questa tipologia di contabilità e memorizzare i dati per aggiornare l’esposizione dei dati.
04 settembre 2019 – Versione 09.01

Com. Fatture e Liquidazioni / 2019

  • Corrispettivi – importazione da GEC: corretta l’anomalia che in alcuni casi, per le contabilità con IVA ventilata, non permetteva l’acquisizione dei corrispettivi visualizzando il messaggio “Nessun record corrente”.

GEM / 2019

  • Documenti emessi: corretta l’anomalia che determinava l’eliminazione negli altri movimenti della contabilità dei riferimenti alle fatture quando si eliminava un documento emesso diverso da “fattura emessa” ma avente lo stesso numero di una fattura.
07 agosto 2019 – Versione 08.03

GEM / 2019

  • Preventivi, ordini e fatture: corretta l’apertura dei documenti che con la versione 8.2 del programma davano errore 381 nel caso in cui si riferissero ad una banca di appoggio cancellata.
07 agosto 2019 – Versione 08.02

GEM / 2019

  • In tutte le maschere per l’inserimento dei documenti è stata abilitata la ricerca per descrizione della Modalità di pagamento e l’autocompletamento dei campi per l’imputazione dei dati Causale trasportoTrasporto a curaPortoDestinazione diversaVettore e Aspetto esteriore dei beni.
  • Ordini fornitori: completata la visualizzazione e la stampa del campo ‘Destinazione diversa’
  • Inventario: corretta la stampa dell’inventario in modo che il dettaglio delle rimanenze sia esposto in ordine di Data rimanenza.
  • Documenti emessi: corretta la gestione dei pulsanti Modifica Stampa e xml in modo che venga automaticamente aggiornato lo stato del documento per evitare di doverlo chiudere e riaprire quando viene cancellata la sua contabilizzazione.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2019

  • File Telematico Corrispettivi: modificata la generazione del file telematico dopo i chiarimenti ricevuti da SOGEI e relativi allo scarto che veniva generato in sede di invio riportando (erroneamente) la presenza di fatture all’interno del file dei corrispettivi.
  • Fatture e Corrispettivi: ora si possono importare le Fatture e i Corrispettivi all’interno della stessa comunicazione. La stampa e la generazione telematica tra le due tipologie di documenti avverrà in files separati.
01 agosto 2019 – Versione 08.01

GEC / 2019

  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML: modificato il momento in cui viene creato il cliente/fornitore. Ora il soggetto verrà inserito in anagrafica in fase di importazione delle fatture anziché in fase di caricamento dei files XML; inoltre, qualora l’esercizio successivo sia già stato aperto, il programma proporrà di inserire il cliente/fornitore anche nell’esercizio successivo.
  • Contabilità Semplificata – Bilancio di verifica e stampa Mastrini: per le contabilità che NON hanno optato per la presunzione di incasso/pagamento è stato corretto il calcolo del saldo di eventuali sottoconti dei beni ammortizzabili collegati a fatture dell’esercizio precedente non ancora pagate.
  • Fatture emesse: modificati i controlli in fase di registrazione per le fatture con causale “382 – FATT. EMESSA – SERVIZI RESI INTRA” e “383 – FATT. EMESSA – CESSIONE DI BENI INTRA” che ora permettono l’inserimento anche dei codici IVA di tipo “D – Fuori campo IVA”.
  • Anagrafica Clienti/Fornitori – creazione nuovo soggetto: modificata l’assegnazione del nuovo codice Cliente/Fornitore all’interno dell’anagrafica nel caso in cui l’inserimento venga effettuato nell’esercizio antecedente all’ultimo per dare quanto più spesso possibile lo stesso codice anche nell’esercizio successivo. Ora verrà preso il codice massimo disponibile tra l’esercizio corrente e quello successivo, oppure nel caso in cui si abbia raggiunto il codice “9999” verrà assegnato il primo buco numerico disponibile per poi proseguire con l’assegnazione alfanumerica.

Spese Sanitarie / 2019

  • Aggiornamento ai nuovi standard di sicurezza richiesti dall’Agenzia delle Entrate (TLS 1.2); attenzione: per poter usare il programma è ora necessario avere installato il framework .Net 4.5 o superiore, che nella maggior parte dei casi è già installato (ma non supportato da Windows XP). Qualora il framework corretto non fosse presente il programma di aggiornamento rileverà il problema e sarà quindi necessario installarlo seguendo le istruzioni presenti sul sito Microsoft

Com. Fatture e Liquidazioni / 2019

  • Importazione Corrispettivi da GEC: corretto il messaggio di errore “Funzione non acquistata per l’anno selezionato” che veniva restituito in fase di importazione dei corrispettivi dalla contabilità, anche nel caso in cui la procedura fosse stata acquistata.

Antiriciclaggio / 2019

  • Visualizza documenti archiviati: aggiunta la funzione che permette la visualizzazione dei file importati.
18 luglio 2019 – Versione 07.04

GEM / 2019

  • Contabilizzazione fatture: è stato rimosso il messaggio relativo all’assegnazione del codice cliente che appariva con la versione 07.03 anche se non necessario.
  • Contabilizzazione fatture: corretta l’anomalia introdotta con la versione 07.03 che in fase di contabilizzazione di una fattura nel GEC in alcuni casi non memorizzava nel movimento contabile il campo “Codice Cliente”. All’apertura del Midaplus verrà fornito un report delle contabilità in cui era presente tale anomalia e i movimenti contabili che il programma ha corretto automaticamente.

Codice fiscale, Partita IVA e numero iscrizione C.C.I.A.A. TS 00797300324.