11 ottobre 2018 - versione 10.01

pubblicato 11 ott 2018, 03:32 da Angelo Prauscello

GEC / 2018

  • Importazione Fatture Ricevute XML: migliorata l’automazione dell’importazione fatture ricevute in formato XML (o anche firmato P7M):
    • è ora possibile selezionare più di un file da importare;
    • l’importazione sarà completamente automatizzata; una volta selezionate le fatture da importare:
      • il programma creerà il fornitore se necessario;
      • le fatture verranno registrate, marcandole come sospese;
      • come sezionale verrà utilizzato quello indicato nella maschera di importazione (se i sezonali sono attivi);
      • come conto verrà utilizzato, nell’ordine, quello presente nella scheda fornitore (se inserito), poi quello presente nell’ultima fattura registrata per quel fornitore ed avente un codice IVA congruo, infine quello indicato nella maschera di importazione (se i metodi precedenti non danno risultati);
      • se la fattura contiene scadenze, queste verranno riportate fedelmente nello scadenziario usando il nuovo codice “-1 – pagamento personalizzato”;
      • nel caso di fatture di reverse charge, sarà possibile importare una sola fattura alla volta.
    • facendo doppio click su una fattura già importata (quindi colorata di verde) si aprirà la scheda relativa alla sua registrazione.
    • è stato aggiunto il salvataggio del file fattura in formato “.html”;
    • abilitata la stampa della fattura selezionata.
  • Dichiarazioni fiscali – Esporta Studi: corretta l’anomalia che in alcuni casi particolari esportava l’importo del rigo F22.1 privo dell’importo relativo all’IMU.
  • Importazione Fatture Emesse da file di testo: aggiunti i campi codice destinatario, PEC e descrizione aggiuntiva all’importazione standard delle fatture emesse. Le nuove specifiche sono consultabili online.
  • Prima Nota: aumentata la lunghezza del campo “Descrizione aggiuntiva” a 255 caratteri.
  • Codici pagamento – Fatture Ricevute: aggiunto il codice “-1 Pagamento Personalizzato“, il quale permette di modificare liberamente le rate di una fattura. Tale codice verrà utilizzato di default nell’importazione delle Fatture Ricevute da file XML nel caso in cui siano presenti i dettagli pagamento all’interno del file. Attenzione: tale codice non è ancora utilizzabile nell’ambiente GEM.

CPR / 2018

  • Importazione Fatture Ricevute XML: migliorata l’automazione dell’importazione fatture ricevute in formato XML (o anche firmato P7M):
    • è ora possibile selezionare più di un file da importare;
    • l’importazione sarà completamente automatizzata; una volta selezionate le fatture da importare:
      • il programma creerà il fornitore se necessario;
      • le fatture verranno registrate, marcandole come sospese;
      • come sezionale verrà utilizzato quello indicato nella maschera di importazione (se i sezonali sono attivi);
      • come conto verrà utilizzato, nell’ordine, quello presente nella scheda fornitore (se inserito), poi quello presente nell’ultima fattura registrata per quel fornitore ed avente un codice IVA congruo, infine quello indicato nella maschera di importazione (se i metodi precedenti non danno risultati);
      • nel caso di fatture di reverse charge, sarà possibile importare una sola fattura alla volta.
    • facendo doppio click su una fattura già importata (quindi colorata di verde) si aprirà la scheda relativa alla sua registrazione.
    • è stato aggiunto il salvataggio del file fattura in formato “.html”;
    • abilitata la stampa della fattura selezionata.
Comments