26 marzo 2018 - versione 03.03

pubblicato 26 mar 2018, 03:56 da Angelo Prauscello

GEC / 2018

  • Gestione degli anticipi nelle fatture ricevute da assoggettare a reverse charge: modificato il collegamento degli anticipi alla registrazione delle fatture ricevute, che ora verrà effettuato dopo all’automatismo del reverse charge, per permettere l’utilizzo dell’importo corretto al netto IVA.
  • Corrispettivi – maschera Fatture Emesse: reso non bloccante il controllo di coerenza dell’importo della fattura con l’importo del relativo corrispettivo giornaliero.
  • Causali Prima Nota: aggiunta per la Comunicazione Dati Fatture la tipologia TD12 – Documento riepilogativo.
  • Beni ammortizzabili con calcolo quote in base ai giorni dell’utilizzo – Calcolo ammortamento dell’ultimo anno: nelle contabilità con opzione per il calcolo delle quote di ammortamento in base ai giorni effettivi di utilizzo, nei cespiti in cui il residuo fiscale risulta superiore a quello civile, il maggior ammortamento fiscale verrà recuperato nell’ultimo anno dell’ammortamento. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco delle contabilità e dei relativi cespiti da verificare.

CPR / 2018

  • Tabella Descrizioni o Causali: aggiunta per la Comunicazione Dati Fatture la tipologia TD12 – Documento riepilogativo.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2018

  • Comunicazione Fatture – Importazione Dati: abilitata l’importazione delle fatture riepilogative (TD12) da file esterni CSV o Excel e dalle contabilità Mida4.

Bilancio Europeo / 2018

  • Generazione file XBRL: corretta la generazione in forma abbreviata che esponeva la voce “II – Crediti esigibili entro l’esercizio successivo” dello stato patrimoniale attivo comprensiva delle eventuali imposte anticipate (voce “C.II.5-ter.c.”). Tale anomalia non comportava lo scarto del file ma una segnalazione di Warning.
Comments