27 luglio 2017 - versione 07.02

pubblicato 27 lug 2017, 07:19 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Semplificata 2017 – Partite aperte con ritenuta: corretta l’anomalia che si verificava in fase registrazione contestuale del movimento tramite la maschera delle partite aperte, nel caso in cui fosse presente una ritenuta e non venisse indicato il sottoconto della cassa/banca.
  • Gestione scadenze 2017: impostato un controllo bloccante sulla quadratura del totale dei dettagli, totale delle ritenute (se presenti) e totale della fattura all’interno della maschera di generazione delle rate di una fattura.
  • Semplificata 2017 – Stampa di riepilogo costi e ricavi a sezioni contrapposte: corretto l’errore 3664 che in alcuni casi impediva la stampa nel caso in cui fossero presenti esistenze iniziali riportate dall’anno precedente.
  • Stampa elenco scadenze: corretta l’anomalia che non aggiornava in tempo reale il saldo del mastrino del cliente/fornitore (se selezionata l’opzione “stampa anche il totale del mastrino del cliente/fornitore”).
  • Anagrafiche clienti e fornitori: corretto il comportamento del campo “natura giuridica” che non veniva abilitato in fase di inserimento di un nuovo soggetto non residente.

GEM / 2017

  • Scheda articolo: nella funzione Lista movimenti è stato attivato il filtro “Mostra solo documenti con la causale”.
  • Contabilizzazione fatture: corretto l’importo della contabilizzazione dello “Split payment” nei casi in cui la somma dell’imposta delle singole righe non corrisponda al totale imposta della fattura di un centesimo a causa di arrotondamenti.

CPR / 2017

  • Anagrafiche clienti e fornitori: corretto il comportamento del campo “natura giuridica” che non veniva abilitato in fase di inserimento di un nuovo soggetto non residente.

Bilancio Europeo / 2017

  • Generazione file XBRL: corretta la generazione del file che inseriva un Tag sbagliato se compilato il campo “Svalutazioni effettuate nell’esercizio – immobilizzazioni materiali” nel prospetto _“Movimenti delle immobilizzazioni (abbreviato)”. Tale anomalia generava uno scarto da parte del controllo TebeNI.
Comments