Windired 2012

 17 gennaio 2013 - Versione 11.11
  • Dichiarazione IMU:
    • detrazione abitazione principale: corretto il mancato riporto della stessa nella stampa della dichiarazione IMU. Il programma indica il valore della detrazione spettante/utilizzata all’interno del pagamento Imu. Non occorre rigenerare la dichiarazione, è sufficiente rieseguire la stampa.
    • Immobili storici. Nel campo 12 della dichiarazione il valore indicato tiene conto dell’agevolazione valida per tali immobili, pari cioè al 50% del valore dell’immobile: nel caso in cui, su richiesta specifica del comune, si desideri indicare invece il valore intero, è necessario barrare l’apposita casella all’interno della maschera della dichiarazione IMU.
    • Immobili da dichiarare in caso di riduzione d’aliquota: per individuare gli enti con una riduzione d’aliquota nel pagamento IMU, il programma confrontava l’aliquota indicata nel campo “delibera” solo con quella indicata nel campo “legge”, e non anche con quella del campo “delibera” della banca dati. Viene ora eseguito un doppio controllo. In tal caso è necessario cancellare la dichiarazione IMU e rigenerarla.
    • Anno dichiarazione: in fase di generazione della dichiarazione IMU verrà ora proposto sempre l’anno 2012. Per le dichiarazioni già create con l’anno 2013 è possibile modificare il campo all’interno della maschera.
    • Enti con più variazioni: in caso di ultima variazione “cessazione”, il programma riportava comunque l’ente come da non dichiarare. In tal caso eliminare la dichiarazione IMU e rigenerarla.
    • Stampa modello ministeriale: reinserita la possibilità di effettuare la stampa per singolo comune e la stampa di “tutte le copie”. Aggiunto inoltre il Comune nell’intestazione del file pdf.
    • Stampe di verifica: sono ora disponibili dal menù Stampe - Di verifica - Elenchi - Terreni e Fabbricati le stampe “Elenco fabbricati storici” e “Elenco Terreni” (che evidenzia le aree fabbricabili).
    • Attenzione: per la corretta gestione delle dichiarazioni IMU si consiglia di visionare l'help di Windired, accessibile dal menù "? / Guida in linea", sezione Tutorial, capitolo IMU.

  • Rimborso IRES-IRPEF relativo all’indeducibilità dell’IRAP di cui al D.L. 201 / 2011:
    • aggiunta la gestione del modello, la stampa del modello ministeriale e la generazione del file telematico nell’anno di riferimento 2013.
 20 dicembre 2012 - Versione 11.10
  • IMU / 2012 Gestione Dichiarazione IMU: è stata attivata la dichiarazione IMU, la cui prima scadenza è il 4 febbraio 2013. 
    Ogni variazione di enti e fabbricati ha uno stato legato alla dichiarazione IMU:
  • Variazione già dichiarata - se è già stata inserita in una dichiarazione
  • Variazione da dichiarare - per forzare l’inserimento della variazione nella dichiarazione
  • In attesa - se non si è ancora deciso cosa fare per la variazione
  • Variazione NON dichiarata - se la variazione è stata esclusa dalla dichiarazione. 
    All’apertura dell’archivio lo stato verrà automaticamente impostato “In attesa” per tutte le variazioni del 2012 o per l’ultima variazione presente se l’ente non ha variazioni per il 2012, mentre tutte le altre variazioni saranno impostate come “Variazione NON dichiarata”. 
    Lo stato può essere verificato accedendo all’anagrafica dell’ente all’interno della scheda “Dati IMU”. Sempre all’interno di tale scheda, è possibile scegliere il tipo di dichiarazione:
  • Normale
  • Dichiarante Unico
  • Dichiarazione presentata da altri / Esclusa 

    La dichiarazione può essere generata in due modi:
  • per singolo soggetto (SCELTA CONSIGLIATA), entrando nel cliente e facendo doppio click su “Crea dichiarazione IMU/2012” oppure
  • multi soggetto, cliccando sul menù “Gestione”->”IMU-ICI”->”Crea dichiarazioni IMU”.

    La maschera che si apre in entrambi i casi è la stessa; all’interno della maschera è possibile impostare i valori base della dichiarazione, quali la data in cui si effettua la dichiarazione e l’anno del modello. 
    Cliccando sul pulsante “Ricalcola Giorni” viene aggiornato il campo “Giorni” nella tabella sottostante, che indica i giorni trascorsi dalla data della variazione alla data della dichiarazione (utile per capire se si stanno superando i 90 giorni, termine ultimo per la presentazione quando la dichiarazione sarà a regime). 
    I filtri servono a restringere le variazioni osservate sia per data che per comune; l’ultima variazione antecedente al 2012 sarà sempre visualizzata se è “in attesa”, quale che sia il filtro temporale impostato.

    All’apertura della maschera viene eseguita la gestione automatica delle variazioni, che suggerisce se portarle in dichiarazione oppure no; l’utente può quindi ispezionare le singole variazioni, decidere se variarne lo stato e la caratteristica nelle due colonne editabili. Il campo “Descrizione Gestione Automatica” fornisce una breve sintesi delle motivazioni alla base delle scelte fatte automaticamente dal programma. Se la procedura non riesce a decidere cosa fare, lascia lo stato “In attesa”. 

    ATTENZIONE: si consiglia sempre di verificare l’operato della gestione automatica, valutando ogni singola variazione. 

    Ogni volta che si applica un filtro cliccando sul pulsante “Filtra”, le scelte fatte sulle singole variazioni vengono reimpostate “In attesa”; è possibile riapplicare la gestione automatica cliccando sull’apposito pulsante.

    La dichiarazione generata appare nella scheda “Dichiarazione IMU” ed è possibile riaprirla per vederne i contenuti facendo doppio click su di essa. Eliminando una dichiarazione, tutte le variazioni contenute verranno rimesse “In attesa”. La dichiarazione salvata include anche le variazioni per le quali si è scelto di non presentare la dichiarazione.

    Le stampe di verifica verranno rilasciate con successive versioni.

     

 12 dicembre 2012 - Versione 11.09
  • IMU/2012
    • Aliquote Legge/Delibera: con l’aggiornamento di oggi i comuni le cui aliquote sono state importate nella banca dati sono più di 7.900. Come per l'aggiornamento precedente, non trattandosi di una comunicazione elettronica di IFEL o del MEF i dati potrebbero risultare inesatti; si raccomanda quindi di verificare le delibere dei comuni di proprio interesse, consultabili cliccando sul testo “Delibera” evidenziato in blu nella maschera di gestione IMU.
    • Calcolo terreni coltivatori diretti/IAP: corretto un errore di visualizzazione dell’importo dovuto a saldo nel caso venisse rieffettuato il calcolo per coltivatori diretti/IAP. ATTENZIONE: la liquidazione e la delega venivano create correttamente; pertanto, non è necessario ricalcolare o riliquidare alcunché.
    • Elenco IMU per comune: dal menù Stampe->Di Verifica->IMU/ICI è disponibile la funzione “Elenco enti per comune”. Una volta selezionato il comune (vengono caricati solo i comuni presenti in archivio) sarà possibile ottenere una stampa sintetica per confrontare le aliquote/detrazioni di legge/delibera con quelle presenti in banca dati.
    • Creazione delega saldo: alcuni utenti hanno scelto di effettuare il pagamento in un'unica soluzione a giugno, contrariamente a quanto previsto dalla circolare IMU ministeriale del 18 maggio 2012. Se in sede di saldo, a seguito di una modifica dell'aliquota, si fosse generato un ulteriore importo a conguaglio, il programma non salvava nella delega tali importi. La versione attuale corregge tale comportamento ed all'apertura dell'archivio verrà fornito un report dei clienti interessati e quindi da riliquidare (togliendo l'eventuale segnale di stampato del saldo)

     

 05 dicembre 2012 - Versione 11.08
  • IMU/2012
    • Aliquote Legge/Delibera: contrariamente a quanto comunicatoci precedentemente, l'IFEL ha difficoltà a rilasciare la tabella delle aliquote IMU 2012 in tempi rapidi. Per agevolare quanto più possibile il calcolo, abbiamo provveduto ad estrarre dai dati pubblicati sul sito IFEL le aliquote comprese in questo aggiornamento e consultabili da questo link. Come per l'aggiornamento precedente, non trattandosi di una comunicazione elettronica di IFEL o del MEF i dati potrebbero risultare inesatti; si raccomanda quindi di verificare le delibere dei comuni di proprio interesse, consultabili cliccando sul nome del comune.

     

 03 dicembre 2012 - Versione 11.07
  • IMU/2012
    • Gestione Terreni e Fabbricati: corretto un errore relativo al ricalcolo IMU introdotto con la versione precedente (11.06); con tale versione rispondendo di sì alla domanda "Rieffettuare il calcolo dell'IMU?" che compariva dopo aver premuto i tasti "+", "-" o "Salva" il ricalcolo non veniva eseguito. Il ricalcolo avveniva solo cliccando sul tasto “Tutto” oppure rispondendo di sì alla domanda “Ricalcolo IMU" dopo aver premuto il tasto F8 per utilizzare i dati presenti in banca dati.
    • Detrazioni Figli: in alcuni casi limite, il programma sbagliava l’assegnazione delle detrazioni spettanti sulle prime case relative ai figli. All'apertura dell'archivio il programma genererà un report con l'elenco degli enti interessati dall’errore e per i quali è necessario rieffettuare il calcolo IMU e riliquidare.
    • Aliquote Legge/Delibera: ad oggi non sono ancora disponibili aggiornamenti ufficiali sulle aliquote. Si ricorda che in sede di imputazione manuale delle aliquote si deve operare solo sul valore relativo alla DELIBERA, lasciando inalterato quello di LEGGE. In sede di liquidazione verrà dato un avvertimento nel caso in cui l’aliquota di LEGGE di un ente sia diversa da quella presente in banca dati.

 

 29 novembre 2012 - Versione 11.06
  • Unico PF/2012
    • Corretta la generazione del file telematico in presenza di “Eventi eccezionali”, che generava uno scarto telematico.

  • IRAP /2012
    • Corretta la generazione del file telematico in presenza di “Eventi eccezionali”, che generava uno scarto telematico.

  • 770 Ordinario /2012
    • Corretta la generazione del file telematico relativo al quadro ST in presenza di “Eventi eccezionali”, che generava uno scarto telematico.

  • 770 Semplificato /2012
    • Corretta la generazione del file telematico relativo al quadro ST in presenza di “Eventi eccezionali”, che generava uno scarto telematico.

 

 27 novembre 2012 - Versione 11.05
  • IMU/2012
    • Consultazione delibere IMU: rilasciata la nuova funziona “Consultazione Delibere IMU”, accessibile dal menù “Gestione->IMU-ICI->Consultazione delibere IMU”oppure direttamente dal link “Delibera” all’interno del quadro IMU per terreni e fabbricati. Il programma permette di consultare e cercare le delibere presenti sul sito ministeriale. Per i comuni inseriti nell’elenco “Comuni da Controllare” sarà possibile verificare la presenza di nuove delibere o regolamenti; in tal caso la riga verrà evidenziata in rosso. Richiamando la funzione dal menù Gestione, vengono automaticamente aggiunti al controllo tutti i comuni presenti nell’archivio.
    • Aggiornamento aliquote IMU: con questo aggiornamento verranno aggiornate le banche dati per i comuni elencati nel file scaricabile cliccando qui; i dati ivi riportati non sono frutto di una comunicazione ufficiale da parte del ministero o delle associazioni di comuni, ma sono stati altrimenti imputati; trattandosi di un'operazione per lo più manuale, è prona agli errori. Allo stesso tempo, il dato ivi riportato potrebbe essere superato da una delibera successiva al momento del nostro controllo. Si raccomanda quindi di verificare le delibere dei comuni di proprio interesse, consultabili cliccando sul nome del comune. Si ricorda inoltre che eventuali modifiche già apportate alla banca dati non verranno sovrascritte.
    • Saldo IMU: come accadeva per l’ICI, la procedura IMU considerava sempre versati gli importi anche quando per essi non era stata realmente generata una delega; è il caso, ad esempio, dei comuni che hanno abbassato l’importo minimo per la generazione dell’F24, ridotto le detrazioni oppure aumentato l’aliquota. In questi casi, era necessario modificare a mano l’importo in saldo aggiungendovi la cifra non versata in acconto. Per agevolare le operazioni, è stata introdotta una nuova opzione nella maschera di liquidazione IMU “Aggiungere al saldo gli importi dovuti e non versati in sede di acconto”. Barrando tale casella, il programma aggiungerà automaticamente al saldo gli importi dovuti e non versati in sede di acconto se:
      • la data odierna è successiva alla scandenza dell'acconto;
      • c'è un importo da versare in acconto(minore di 6,00€) ma sia il codice tributo che il comune non sono presenti nella delega di acconto.
    • Detrazioni IMU: vi sono delle ambiguità interpretative circa la cifra da esporre nel campo detrazione per l’F24 di saldo IMU. La Mida4 ha scelto di mostrare sempre l’importo effettivamente utilizzato; nel caso in cui non sia stata generata la delega di acconto, le detrazioni verranno considerate come interamente utilizzate in sede di saldo.
    • Prospetto Versamenti IMU: è stato corretto un errore nell’esposizione delle note.
  • Studi /2012
    • Risultati: corretta la visualizzazione dell’adeguamento proposto nella colonna dello “Studio di prova”.
 22 novembre 2012 - Versione 11.04
  • UNICO PF /2012
    • Corretta la creazione dei files PDF delle deleghe F24 relative ai secondi acconti che con la versione 11.03 non venivano generate.
 20 novembre 2012 - Versione 11.03
  • IMU / 2012
    • Aliquote IMU: a differenza degli anni passati il MEF fornirà l’elenco completo delle aliquote IMU deliberate dai comuni solo nel mese di dicembre; neanche Assosoftware ci fornirà l’elenco per quest’anno. Comunque, si ricorda che è già possibile procedere al calcolo del saldo IMU inserendo manualmente le aliquote corrette così come riportate nelle delibere comunali, eventualmente inserendole anche in banca dati. Con un aggiornamento in uscita nei prossimi giorni, verranno caricate le aliquote dei comuni più utilizzati dai nostri clienti; tale aggiornamento verrà realizzato consultando manualmente le delibere dei suddetti comuni.
    • Dichiarazione IMU: si ricorda che il termine per la prima presentazione della Dichiarazione IMU relativa alle variazioni 2012 è stato posticipato ai primi giorni di febbraio 2013; la generazione della Dichiarazione IMU verrà rilasciata con un aggiornamento successivo.
    • Detrazioni: corretta la visualizzazione della redistribuzione del residuo detrazione alle pertinenze. Il calcolo ed il modello F24 erano comunque corretti.
  • UNICO PF /2012
    • Rideterminazione secondi acconti: corretto il codice tributo dei secondi acconti dei contribuenti c.d."superminimi". All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con i possibili clienti interessati dall'anomalia.
 15 novembre 2012 - Versione 11.02
  • IMU / 2012
    • Nella gestione dei terreni e fabbricati è ora possibile inserire aliquote con tre cifre decimali.
    • Aggiunta la stampa “Elenco comuni presenti” (menù: “Stampe -> Di verifica -> IMU - ICI”).
  • UNICO PF /2012
    • Rideterminazione secondi acconti: corretto il riporto dalla liquidazione del secondo acconto deciso IRPEF che non veniva riportato nel caso la base di calcolo fosse inferiore a 257,52 euro. All'apertura dell'archivio il programma genererà un report con l'elenco dei clienti potenzialmente interessati.
 12 novembre 2012 - Versione 11.01
  • Unico PF / 2012
    • Rideterminazione acconti: corretto il limite massimo di deducibilità delle spese dal RP21 al RP24 all'interno della rideterminazione analitica della base imponibile Irpef.
  • Studi di settore / 2012
    • Corretta la stampa di verifica degli studi di settore.
 05 novembre 2012 - Versione 10.06
  • Generale
    • Attivate tutte le funzioni di calcolo e stampa dei 2° acconti per tutti i modelli UNICOIRAP e CONSOLIDATO.
  • IVA/ 2012
    • Attivata la funzione per la determinazione dell'acconto IVA.
 25 ottobre 2012 - Versione 10.05
  • Generale
    • Abilitata la possibilità di inviare le e-mail generate dal programma utilizzando la nuova gestione interna denominata Mida Mailer (attivabile dal menu Strumenti -> Opzioni, scheda E-Mail). In questo modo, è possibile inviare e-mail anche senza aver installato un client di posta.
    • Nella Stampa lettere da modelli personalizzati (accessibile dal menù Stampe -> Lettere) sono stati aggiunti due modelli relativamente alla correzione delle detrazioni indicate nel telematico della prima rata dell’IMU del 18.06.2012:
      • IMUIstanzaErroreF24.rtf
      • IMUComunicazioneAutotutela.rtf
  • Questa generazione cerca automaticamente su Internet l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate più vicino al cliente interessato; attenzione: verificare che sia effettivamente l’ufficio competente.

  • Unico PF / 2012
    • Dichiarazione integrativa art. 2 c.8-ter: nella generazione del file telematico è stata automaticamente impostata a 2 la casella del quadro RX nel frontespizio. Nella maschera di stampa è stato inoltre aggiunto l’apposito filtro nel campo Tipo dichiarazione.
  • STUDI / 2012
    • Maschera Risultati: inserita la stampa del prospetto economico.
    • Abilitata la stampa nella maschera relativa all'analisi delle variabili di regressione.
    • Studio VM25A: corretto controllo sul quadro D, fra i righi D01.1 e D02.1.
    • Nella stampa Elenco clienti con studi di settore (accessibile dal menù "Stampe -> di verifica") è stato abilitato il filtro Studi di settore in evoluzione per Unico 2013.
 04 ottobre 2012 - Versione 10.04
  • Generale
    • Abilitata per tutte le procedure UNICO la possibilità di creare la dichiarazione integrativa per l’anno 2012 (Quadro “Crea caselle dichiarazione integrativa”).
 01 ottobre 2012 - Versione 10.03
  • Generale
    • Quadro RT / 2011: corretta l’anomalia di generazione del file telematico che per i righi 46 e 47 non barrava la casella rateizzazione dell’imposta sostitutiva (colonna 4). La lista dei soggetti che presentano tale anomalia, consultabile dal menù “Strumenti -> Apri report aggiornamenti”, era già stata fornita con la versione 09.07, ma la correzione del file telematico è attiva solo dalla presente versione.
  • Unico PF / 2012
    • Liquidazione: corretto il calcolo dell’addizionale regionale per la provincia di Bolzano che poteva risultare negativa nel caso in cui la detrazione per figli superasse il totale dell’imposta. L'anomalia generava uno scarto di Entratel.
 27 settembre 2012 - Versione 10.02
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RX: corretta la generazione del rigo IRAP della seconda sezione (credito dell'anno precedente). L'anomalia generava comunque uno scarto di Entratel.
  • Dichiarazione ICI / 2012
    • Corretta l’anomalia presente nella versione 10.01 che non consentiva di visualizzare l’anteprima della stampa della dichiarazione.
 26 settembre 2012 - Versione 10.01
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RM, sez.XVI: modificata la stampa del campo 5 "Imposta dovuta" nel caso di imposta totale sull'immobile inferiore ad euro 200. L'anomalia generava uno scarto di Entratel.
  • Unico SC / 2012
    • Corretta la stampa del modello ministeriale/telematico che si bloccava in presenza del quadro RQ (Terza parte).
  • Unico SE / 2012
    • Quadri RE/RF/RG: il codice relativo alle cause di esclusione dagli Studi di settore risultava errato se maggiore o uguale di 8. Il programma genererà un prospetto dei clienti di cui dovranno essere verificati tali codici ed eventualmente modificati.
  • Dichiarazione Consolidato / 2012
    • Quadro NE: corretta la stampa nella quale non venivano stampate le colonne 5 e 7 dei righi relativi alla sezione I-A.
    • Liquidazione: corretto l’errore di arrotondamento nel calcolo del rigo CN6. Se il telematico evidenzia la discordanza è necessario riliquidare il cliente.
 21 settembre 2012 - Versione 09.08
  • Unico PF/ 2012
    • Quadro RP: corretta la stampa del campo 14 "Spese funebri" nel caso di più righi compilati, che venivano stampati tutti su un unico modulo generando quindi uno scarto di Entratel.
  • Dichiarazione ICI / 2012
    • Abilitata la stampa dell'elenco clienti con dichiarazione ICI (menù "Stampe > di verifica > IMU-ICI").
    • Corretta la stampa della sezione "Contitolari" in quanto i non dati venivano stampati nelle posizioni corrette.
 18 settembre 2012 - Versione 09.07
  • Generale
    • Aggiunta nel menù "Strumenti" la funzione "Apri report aggiornamenti" che permette di visualizzare tutti i report degli aggiornamenti Windired, a partire dalla versione 09.07.
  • Unico PF/ 2012
    • Quadro AC: modificata la sezione II per permettere l'inserimento di più interventi di recupero edilizio per singolo condominio.
    • Quadro AC: corretto il salvataggio dei dati della sezione II che non memorizzava il campo "Sezione urbana".
    • Quadro RN: corretta la detrazione per canoni di locazione (rigo RN14) in presenza di deduzione ACE, che ai fini del calcolo della soglia massima di reddito non teneva conto dell’ ACE stessa. L'anomalia generava comunque uno scarto di Entratel.
  • Unico SC/ 2012
    • Quadro RS: corretta l’anomalia sul rigo RS104 “Adeguamento agli studi di Settore ai fini IVA” che non veniva né stampato, né inserito nel telematico. All'apertura dell'archivio il programma genererà un report con l'elenco dei clienti con tale rigo compilato e per i quali va rigenerata la stampa\ telematico.
  • Versamenti / 2012
    • In alcuni casi non era possibile effettuare il ravvedimento del modello F23 a causa di un errato controllo bloccante sulla presenza di righi con codice tributo 115T.
  • Dichiarazione ICI / 2012
    • Dichiarazione ICI: abilitata la creazione e la stampa ministeriale della dichiarazione ICI 2012 relativa alle variazioni 2011.
 12 settembre 2012 - Versione 09.06
  • Unico SP/ 2012
    • Quadro RX: nel rigo RX20 non veniva riportato nella colonna a rimborso il credito per ritenute riattribuite. Riliquidare il modello e rigenerare il file telematico.
 06 settembre 2012 - Versione 09.05
  • Generale
    • Modificata la stampa "Verifica per la disciplina delle società di comodo" per l'anno 2013 che non considerava le società che compilano il quadro TN o GN.
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RM, sez.XVI: corretti la stampa e il telematico dell'imposta dovuta (campo 5) che non veniva compilata se l'imposta da versare (campo 7) risultava inferiore a 200 euro. La liquidazione dell'imposta era comunque corretta.
    • Quadro RG: corrette la stampa e la generazione del file telematico per il campo RG20.1, che non veniva compilato.
  • IRAP / 2012
    • Quadro IR: corretti la stampa e il telematico del rigo IR28 nel caso di eccedenza di versamento a saldo portata in compensazione. L'anomalia generava comunque uno scarto telematico.
  • Studi di settore / 2012
    • Studio VG60U: corretta la memorizzazione del rigo B00301. E' necessario reinserire il dato.
  • Versamenti / 2012
    • Aggiunta la possibilità di scegliere l'IBAN per il versamento della singola delega tra quelli già inseriti in anagrafica (maschera Versamenti F24, pulsante "Altri dati").
 08 agosto 2012 - Versione 09.04
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RR / IVS multiplo: corretto il calcolo del codice matricola in caso di presenza, per lo stesso cliente, di più quadri RR con diversi codici sede.
  • Unico SC / 2012
    • Quadro RS / Prospetto ACE: compilazione nel caso di esercizio diverso dall’anno solare. Secondo le specifiche tecniche per la creazione del file telematico, se il periodo d’imposta è superiore o inferiore all’anno solare, la variazione in aumento ai fini ACE va ragguagliata al numero di giorni dell’esercizio. Tale indicazione è in contrasto con le istruzioni ministeriali del modello alla colonna 6, nonchè con il corrispondente campo del modello delle Società di Persone. Inoltre, sempre secondo le stesse istruzioni ministeriali, per le società di nuova costituzione si considera incremento tutto il patrimonio conferito. Il controllo Entratel su tale campo è tuttavia di tipo bloccante. E’ stata quindi aggiunta la possibilità, a discrezione dell’utente, di inserire manualmente l’importo del campo RS 113 colonna 6.
  • Studi / 2012
    • Aggiornamento Gerico 1.0.3. Modifiche segnalate da SOGEI rispetto la versione 1.0.2 che riguardano il controllo ed il calcolo degli studi di settore:
    • studio VD16U: il controllo bloccante relativo alle Società di persone, che in presenza del campo A01501 prevedeva la compilazione del campo F01905, è stato modificato in segnalazione non bloccante;
    • studio VD16U: il controllo bloccante relativo alle Società di capitali, che in presenza del campo A01501 prevedeva la compilazione del campo F01602, è stato modificato in segnalazione non bloccante;
    • studio VD16U: il controllo bloccante relativo agli Enti non commerciali, che in presenza del campo A01501 prevedeva la compilazione del campo F01602, è stato modificato in segnalazione non bloccante;
    • studio VG72B: è stata rimossa un’anomalia nel calcolo dell’indicatore di coerenza “Incidenza dei costi per beni mobili acquisiti in dipendenza di contratti di locazione finanziaria rispetto al valore degli stessi”;
    • studio VM27A: è stato modificato il messaggio informativo relativo al controllo non bloccante a seguito di contestuale compilazione dei campi B03 e B07;
    • per alcuni studi sono state adeguate le denominazioni degli indicatori di coerenza rispetto a quelle riportate nelle note tecniche e metodologiche di approvazione (si precisa che l’intervento non ha impatto sui calcoli di GERICO).
 31 luglio 2012 - Versione 09.03
  • Unico PF / 2012
    • Generazione file telematico - Quadro RM: in seguito all’aggiornamento delle specifiche tecniche ministeriali del 30 luglio 2012, sono stati aggiunti nel file telematico i campi RM35.1 (Totale imposta sugli immobili da versare) ed RM35.2 (Totale imposta sulle attività finanziarie da versare).
    • Stampa ministeriale: corretta la stampa dei righi RS 6 e 7 (Reddito dell’impresa familiare) in cui non venivano indicate le quote di reddito dei collaboratori.
  • 770 Semplificato / 2012
    • Quadro SS: Corretto il calcolo della colonna 23 del rigo SS2 (Ritenute operate nell’anno) che non teneva in considerazione nel calcolo la categoria particolare ‘Z’ presente nella parte A del singolo dipendente. Tale errore generava uno scarto telematico.
  • Versamenti / 2012
    • Creazione automatica minimali INPS: Corretta la creazione della delega relativa alla 2° rata che veniva generata con scadenza 16 agosto.
 26 luglio 2012 - Versione 09.02
  • 730 / 2012
    • Dichiarazione integrativa: aggiunti nel quadro F i campi “Acconti cedolare secca” per indicare gli acconti 2012 della cedolare secca calcolati nella dichiarazione originale e già trattenuti dal sostituto, acconti che il programma riporterà nella liquidazione del modello integrativo.
  • 770 Ordinario / 2012
    • Corretta la stampa del quadro SF che, nel caso di percipiente persona giuridica, erroneamente stampava anche il campo “sesso”.
    • Corretta la stampa nel caso in cui si fosse scelto di inviare con il 770 Ordinario anche il quadro ST compilato nel 770 Semplificato.
  • Studi di Settore / 2012
    • Abilitato il pulsante “Visualizza altre informazioni” nella maschera dei Risultati, dove per alcuni studi sarà possibile visualizzare le variabili di regressione e dedurne il peso ai fini del calcolo.
    • Studio VD08U: corretto il controllo fra il quadro D e il quadro Z.
    • Studio VG31U: corretto il quadro E.
  • Irap / 2012
    • Corretta l’anomalia nella generazione del file telematico che non riportava il campo IQ9.1 (Canoni Locazione).
 19 luglio 2012 - Versione 09.01
  • Studi di Settore / 2012
    • Studio UG95U: aggiunto il Quadro Z.
    • Corretta la stampa ministeriale delgli studi di settore in presenza di righi con casella barrata.
    • Studio UG94U: corretti i controlli incrociati fra i quadri D/F/Z.
  • UNICO PF / 2012
    • Abilitata la generazione del file telematico (menù Telematici -> Ministeriali -> Unico PF -> Dichiarazione).
  • UNICO SE / 2012
    • Abilitata la generazione del file telematico (menù Telematici -> Ministeriali -> Unico PF -> Dichiarazione).
  • UNICO SC / 2012
    • Abilitata la generazione del file telematico (menù Telematici -> Ministeriali -> Unico PF -> Dichiarazione).
  • Dichiarazione Consolidato Nazionale / 2012
    • Abilitata la generazione del file telematico (menù Telematici -> Ministeriali -> Unico PF -> Dichiarazione).
  • IRAP / 2012
    • Abilitata la generazione del file telematico ministeriale per tutti i tipi di contribuente. Si ricorda che anche quest'anno il file da controllare con Entratel è quello con l'estensione xml
  • 770 Ordinario / 2012
    • Stampa ministeriale e file telematico: corretta l'anomalia che riportava nei quadri SF ed SR anche i percipienti con i soli dati anagrafici.
    • Stampa ministeriale e file telematico: corretta l'anomalia che non indicava nel frontespizio della dichiarante i quadri compilati nella società incorporata.
  • Procedura UNICO SC/2012 e UNICO SP/2012
    • Abilitata nell’anno di riferimento 2013 la stampa di verifica della situazione reddituale dell'ultimo triennio, accessibile dal menù "Stampe -> Di verifica -> Unico SC (Unico SP) -> Verifica per la disciplina delle società di comodo”.
 16 luglio 2012 - Versione 08.07
  • Generale
    • Abilitata la stampa ministeriale “Unificata con Studi di settore” per tutte le procedure Unico.
  • Studi di Settore / 2012
    • Abilitata la gestione avanzata per tutti gli studi evoluti.
    • Aggiunta, nella stampa “Elenco clienti con studi di settore”, la colonna con la versione di Gerico con cui è stato effettuato il calcolo dello studio.
    • Corretta la visualizzazione del quadro B dello studio VD08U.
    • Corretta la gestione del flag di Sospeso che non veniva visualizzato nel caso di importazione dei dati dalla contabilità.
    • Abilitata la stampa ministeriale degli studi di settore.
  • UNICO SE / 2012
    • Liquidazione delle imposte: in caso di perdita da quadro RG, il programma calcolava al rigo RN13.4 un importo ACE negativo. In presenza del caso specifico riliquidare il cliente.
  • 770 Ordinario / 2012
    • Abilitata la gestione della “imputazione rapida data impegno trasmissione telematica” (menù Gestione -> 770 Ordinario -> Imputazione rapida data impegno trasmissione telematica).
  • 770 Semplificato / 2012
    • Abilitata la gestione della “imputazione rapida data impegno trasmissione telematica” (menù Gestione -> 770 semplificato - Data impegno trasmissione telematica).
  • UNICO SC / 2012
    • Abilitata la stampa del modello ministeriale.
  • Variazioni IVA / 2012
    • Aggiornato il modello AA9 con le nuove specifiche ministeriali.
 10 luglio 2012 - Versione 08.06
  • Studi di Settore / 2012
    • Abilitata la gestione avanzata per gli studi UK29U, UM47U e VD09B.
    • Corretto il controllo fra quadro D e quadro Z dello studio VK03U.
    • Corretto il controllo del quadro Z dello studio VK17U.
    • Corretti i controlli dello studio VK18U.
    • Corretto il controllo fra quadro B e quadro D dello studio VG34U.
  • UNICO PF / 2012
    • Abilitata la stampa di Riepilogo della dichiarazione (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico PF -> Riepilogo della dichiarazione).
  • UNICO SE / 2012
    • Aggiunta la stampa del modello ministeriale (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico SE -> Solo redditi senza studi di settore).
  • Dichiarazione Consolidato Nazionale / 2012
    • Aggiunta la stampa del modello ministeriale (menù Stampe -> Ministeriali -> Consolidato -> Dichiarazione).
  • 770 Ordinario / 2012
    • Corretta l’importazione dall’anno precedente del quadro SO che riportava erroneamente tutti i dati contabili della dichiarazione precedente. Si consiglia di controllare la correttezza dei dati per coloro che hanno compilato tale quadro.
    • Corretta la stampa e la generazione del file telematico che risultava errata in presenza dei righi SX1 colonna 6 e/o dei righi dal SX43 al SX49.
  • Procedura UNICO SC/2012 e UNICO SP/2012
    • Abilitata nell’anno di riferimento 2013 la stampa di verifica della situazione reddituale dell'ultimo triennio, accessibile dal menù "Stampe -> Di verifica -> Unico SC (Unico SP) -> Verifica per la disciplina delle società di comodo”.
 06 luglio 2012 - Versione 08.05
  • Studi di Settore / 2012
    • Aggiornato il calcolo con la versione Gerico2012 1.0.2 del 5 luglio 2012. SOGEI segnala le seguenti modifiche che riguardano il controllo ed il calcolo degli studi di settore:
      • per gli studi VK08U e TK30U, è stata eliminata un’anomalia relativa al calcolo del correttivo legato alla presenza di apprendisti;
      • per gli studi VG75U e VK04U, è stata eliminata un’anomalia territoriale che non rendeva possibile il calcolo;
      • per lo studio VG68U, è stato eliminato il controllo non bloccante “Se il valore indicato nel campo D49 è maggiore di quello indicato nel campo D50, deve essere compilato almeno un campo tra D63 e D64” ed è stata adeguata la dicitura a seguito dell’applicazione dei correttivi specifici per la crisi da “Correttivo collaboratore familiare con funzioni di segreteria, credito d’imposta sui carburanti e sui costi per carburanti e lubrificanti” a “Correttivo familiare con funzioni di segreteria, credito d’imposta per caro petrolio e incremento del costo del carburante e dei lubrificanti”;
      • per lo studio VG60U, è stata rimossa un’anomalia nel calcolo dell’indicatore di coerenza “Incidenza dei costi sui ricavi”.
    • Corretto il calcolo degl’indici di coerenza degli studi VK16U e VK08U, che nel caso di reddito di lavoro autonomo venivano visualizzati a 0. Rieffettuare il calcolo.
 06 luglio 2012 - Versione 08.04
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RM, sez.XVI: la circolare ministeriale 28/E del 2 luglio 2012 ha specificato che la soglia di esenzione di 200 euro fa riferimento all'imposta determinata sul valore complessivo dell'immobile a prescindere da quote e periodo di possesso. Se necessario, riliquidare il modello Unico dei contribuenti interessati.
    • Stampa Ministeriale: sistemata l’anomalia di stampa del quadro RS, rigo 35 (estremi identificativi rapporti finanziari).
  • Unico SE / 2012
    • Quadro RB: corretto il funzionamento del flag “Acconto 2012 Imm.storici locati in base al canone”, che per gli immobili storici locati con codice utilizzo 16 calcolava il reddito per acconti in base alla rendita, anzichè sul 65% del canone.
  • Studi di Settore / 2012
    • Corrette le descrizioni dei righi D02 e D04, che risultavano invertite, dello studio UM85U. Ripassare il quadro e verificare i valori di tali righi.
    • Studio VK16U corretta la visualizzazione del ricavo dichiarato in caso di Lavoratore Autonomo. Ripassare il quadro per visualizzare il dato.
    • Abilitato il calcolo della gestione avanzata per gli studi VG37U, VM20U, VM21E, VM35U.
    • Corretto il controllo relativo al quadro B dello studio UG96U.
    • Corretto il controllo fra il tipo modello e il quadro A dello studio UG52U.
  • IRAP / 2012
    • Corretta la stampa ministeriale del quadro IS in quanto venivano invertiti i righi IS4.2 e IS4.3
  • Versamenti/ 2012
    • Abilitata la generazione automatica da Unico della delega per il versamento autonomo dell’ adeguamento IVA ai Parametri , con scadenza 01/10/2012.
 02 luglio 2012 - Versione 08.03
  • Unico PF / 2012
    • Corretta l’importazione da anno precedente del quadro FC.
    • Quadro RS_Varie: è ora possibile salvare il quadro anche se nel prospetto ACE non è presente il rendimento attribuito dalla società partecipata importata dal quadro RH. Inoltre è stato eliminato il messaggio bloccante nei controlli iniziali della liquidazione.
  • Unico SP / 2012
    • Corretta l’importazione da anno precedente del quadro FC.
  • 770 Ordinario/2012
    • Aggiunta la stampa del modello ministeriale (menù Stampe -> Ministeriali -> 770 Ordinario -> Dichiarazione) e della generazione del file telematico (menùTelematici -> Ministeriali -> 770 Ordinario).
  • Studi di Settore / 2012
    • Corretti controlli per gli studi VM01U,VK16U.
    • Inserito quadro V nello studio UK10U e ripristinato quadro Z anche se non presente nel PDF definitivo sul sito dell’agenzia dell’entrate.
    • Corretto il quadro Z dello studio VG61F.
    • Abilitato il riporto dell’ adeguamento degli studi nell’IRAP.
 29 giugno 2012 - Versione 08.02
  • Unico PF / 2012
    • Nel prospetto ACE quadro RS varie, modificata l’importazione dal quadro RH. Con la versione odierna verranno importate solamente le società che hanno un rendimento attribuito diverso da ZERO.
    • Quadro RH aggiunto il campo “imponibile IVS” poichè a seguito della circolare 90 del 27.06.2012 dell’INPS è stato chiarito che il reddito su cui calcolare il contributo IVS deve essere pari al reddito attribuito + ACE dedotto dalla società.
    • Quadro liquidazione: modificato il calcolo delle detrazione nei righi RN6, RN7, RN8, RN9, RN10, RN11, RN12 in presenza di Ace dedotto dalla società. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dettagliato dei clienti che da riliquidare.
  • Unico SP / 2012
    • Aggiunta la stampa del modello ministeriale (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico SP -> Solo redditi senza studi di settore) e della generazione del file telematico (menù Telematici -> Ministeriali -> Unico SP -> Dichiarazione).
    • Corrette le cause di esclusione studi/parametri nei quadri RE, RF e RG, che non erano aggiornate all’anno 2012.
  • Studi di Settore / 2012
    • Studio UK10U eliminato quadro Z.
    • Inserito quadro Z nello studio UD42U.
    • Corretti studi VK21U e UG92U che presentavano quadri X con duplicazione righi.
    • Corretti i controlli relativi agli studi VG37U e VG75U.
    • Corretto rigo Z02701 per lo studio VM15A.
    • Corretta tabella codici relativa al quadro Z dello studio VK06U.
    • Corretta visualizzazione quadro B degli studi VK06U e UM41U.
    • Abilitato il pulsante nella maschera dei risultati per il controllo dei nuovi indici di coerenza.
    • Abilitato il pulsante Manuale Ministeriale. Per consultarlo è necessario scaricare dal nostro sito Internet, alla pagina Scarico Software Windired, l’aggiornamento “Manuale Ministeriale”.
    • Aggiornato il calcolo con la versione Gerico2012 1.0.1 del 27 giugno 2012. SOGEI segnala le seguenti modifiche che riguardano il controllo ed il calcolo degli studi di settore:
      • per lo studio VG68U, è stato corretto il calcolo in presenza di valorizzazione dei righi X03, X04, X05,, è stato modificato il controllo non bloccante “In presenza di almeno un campo tra D49, D50 deve essere presente almeno un campo tra D63, D64” in “Se il valore indicato nel campo D49 è maggiore di quello indicato nel campo D50, deve essere compilato almeno un campo tra D63 e D64”;
      • per lo studio VD08U è stato modificato il controllo “La somma dei righi Z10 e Z11 deve essere minore o uguale al rigo F14” in “la somma dei righi Z10 e Z11 deve essere minore o uguale alla somma dei righi F14 + F15”;
      • per lo studio UD40U è stato modificato il controllo “La somma dei righi Z31 e Z32 deve essere minore o uguale al rigo F14” in “la somma dei righi Z31 e Z32 deve essere minore o uguale alla somma dei righi F14 + F15”;
      • per lo studio UD43U è stato modificato il controllo “La somma dei righi Z22 e Z23 deve essere minore o uguale al rigo F14” in “la somma dei righi Z22 e Z23 deve essere minore o uguale alla somma dei righi F14 + F15”;
      • per lo studio UD44U è stato modificato il controllo “La somma dei righi Z03 e Z04 deve essere minore o uguale al rigo F14” in “la somma dei righi Z03 e Z04 deve essere minore o uguale alla somma dei righi F14 + F15”.
 26 giugno 2012 - Versione 08.01
  • Unico PF / 2012
    • La circolare ministeriale 19/2012 ha chiarito che il ricalcolo degli acconti 2012 per gli immobili storici locati si potrà effettuare entro il 30 novembre senza incorrere in sanzioni, applicando gli interessi annui del 4% sul maggior importo dovuto come 1°acconto. Per chi volesse invece rideterminarli automaticamente già a partire dal 1° acconto, è stata aggiunta nel quadro RB l'opzione "Acconti imm.storici locati in base al canone".
    • Stampe: aggiunta la stampa del prospetto ripartizione utili ai collaboratori dell'impresa familiare.
  • Studi di Settore / 2012
    • Abilitata la compilazione degli studi evoluti.
    • Abilitato il calcolo di tutti gli studi.
    • Lo studio VD01U (non evoluto) ha subito una modifica radicale del quadro B. Ripassare il quadro.
    • Aggiornati i quadri X degli studi non evoluti.
    • Abilitato il calcolo Gestione Avanzata per gli studi UG57U, UG96U, VD04A, VD04B, VD09A, VD16U, VD19U, VD20U, VD21U, VD24U, VD26U, VD27U, VD28U, VD32U, VD33U, VD35U, VD38U, VD47U, VG31U, VG33U, VG34U, VG36U, VG50U, VG51U, VG55U, VG58U, VG60U, VG68U, VG70U, VG72A, VG72B, VG75U, VK56U, VM08U, VM10U, VM15B, VM18A, VM18B.
  • 770 Semplificato / 2012
    • Corretta l’acquisizione da file telematico che non acquisiva il campo SX1 colonna 6.
 21 giugno 2012 - Versione 07.07
  • Generale
    • La stampa di verifica del quadro RS - Altre sezioni ora stampa anche il prospetto ACE.
  • Unico PF / 2012
    • Abilitata la stampa del modello (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico PF -> Solo redditi senza studi di settore).
    • Corretto il calcolo del rigo RN37.6 nel caso di contribuenti minimi (presenza del quadro CM) che si verificava solo per i clienti liquidati con le versioni 07.04 e 07.05. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dettagliato dei clienti che presentano l’errore.
  • Versamenti / 2012
    • Abilitata la generazione automatica del ravvedimento IMU.
  • Parametri/ 2012
    • Corretto il calcolo dell’aliquota media IVA nei Parametri. Ripassare la maschera dei Risultati.
  • Unico SC/2012
    • Abilitata la stampa ministeriale del solo quadro GN (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico SC -> Solo quadro GN).
    • Nel Quadro TN è stato corretto il calcolo dell’utile assegnato ai soci in presenza di ACE e nella stampa Ripartizione utili (menù Stampe -> Ministeriali -> Unico SC -> prospetto ripartizione utili) è stato aggiunto il nuovo campo ACE dedotto dalla società.
    • Nel quadro Liquidazione è stata corretto il riporto dell’eventuale adeguamento IVA ai Parametri che non veniva inserito nel prospetto degli importi da versare..
 18 giugno 2012 - Versione 07.06
  • IMU / 2012
    • Telematico per Entratel: in alcuni casi le detrazioni riportate nel file telematico per Entratel venivano imputate in modo errato (ovvero, pari ad un centesimo dell’importo reale). Verrà prodotto un report contenente tutti i clienti che presentano tale problema e per i quali risulta impostato il segnale di stampato alla generazione del telematico. Attenzione: anche se probabilmente si tratta solo di un errore formale, suggeriamo comunque di provvedere all’annullamento del versamento presentato a mezzo Entratel ed al reinvio di quello contenente l’importo corretto delle detrazioni.
 15 giugno 2012 - Versione 07.05
  • Unico PF / 2012
    • Liquidazione: corretto il calcolo del RN37.4 “Acconti dei minimi fuoriusciti dal regime” nel caso fosse compilato anche il quadro CM. Il problema era presente solo per i clienti liquidati con la versione 07.04 appena inviata, per i quali è necessario riliquidare il modello Unico.
 15 giugno 2012 - Versione 07.04
  • Generale
    • Quadro Liquidazione di UNICO, IRAP, Consolidato e Diritti camerali: a seguito del D.P.C.M.del 06 giugno 2012 è stato modificato il "Tipo Pagamento" per permettere la scelta delle nuove scadenze del versamento delle imposte. ATTENZIONE: gli interessi da applicare sulle singole rate non sono stati ancora ufficialmente comunicati dal Ministero; sono stati pertanto utilizzati quelli calcolati come suggerito da Assosoftware.
  • IMU / 2012
    • Quota reddituale: il programma non permetteva di utilizzare quote reddituali aventi un denominatore maggiore di 10.000; ATTENZIONE: come indicato nella scheda di anagrafica degli enti, si raccomanda comunque di non utilizzare denominatori maggiori di 10.000.
  • Versamenti / 2012
    • In base alla Legge 26/04/2012 n. 44 il programma aggiornerà tutte le deleghe F24 con data 16/08/2012 alla data 20/08/2012. Per le deleghe che risultano già stampate o per le quali è stato già generato il file telematico, il programma fornirà un report dei clienti interessati.
  • Unico PF / 2012
    • Quadro CM: in caso di utilizzo all'interno del quadro di perdite di anni precedenti da regime dei minimi di tipo lavoro autonomo, l'importo non veniva aggiornato dopo la liquidazione.
  • Unico SE / 2012
    • Quadro RB: corretto il calcolo dell'imponibile nel caso di immobili storici locati che, solo per gli Enti Non Commerciali, veniva calcolato in base al canone invece che alla rendita.
 13 giugno 2012 - Versione 07.03
  • IMU / 2012
    • Report generati all’aggiornamento:
      • Fabbricati a valore nullo: in alcuni casi sono stati riportati ai fini IMU valori di partenza pari a zero; verrà generato un report contenente l’elenco dei clienti soggetti a tale anomalia. Per questi clienti si consiglia di rieffettuare il calcolo.
    • Stampe
      • Prospetto Versamenti: nel caso in cui venisse stampato il prospetto versamenti per più clienti il totale non era corretto.
  • Unico PF / 2012
    • Quadro RM, sez.XVI. E’ stato modificato il calcolo dell’imposta nel caso di applicazione del bollo fisso sui conti correnti, in quanto secondo il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 5 giugno, l’importo dev’essere rapportato alla quota di possesso. 
      Si comunica inoltre che in questi giorni il ministero sta apportando delle modifiche alle istruzioni del modello per quanto riguarda il campo “periodo”: per le attività finanziarie andrà indicato il numero dei giorni anzichè dei mesi.
  • Unico SC / 2012
    • Generazione F24 con Maggiorazione Ires società di comodo. E’necessario riliquidare i clienti che avessero ancora le deleghe di versamento “in sospeso”. A tal fine verrà fornito un report con l’elenco dei soli clienti interessati.
  • Unico ENC / 2012
    • Quadro RT/Liquidazione delle imposte: corretto l’errore che determinava il riporto del rigo RT56 nel rigo RN11 in luogo dell’imponibile determinato dalla somma dei righi RT36, RT44 e RT51. Se ricorre il caso è necessario riliquidare il cliente.
 12 giugno 2012 - Versione 07.02
  • Decreto 01/06/2012 - aree terremotate: è possibile stampare una lista dei clienti residenti nelle aree terremotate di cui all’ allegato 1 del Decreto del 01/06/2012; la stampa è accessibile dal menù “Stampe” - ”Di Verifica” - “Elenchi” - “Elenco clienti aree terremotate 2012”.
  • IMU/2012
    • Report generati all’aggiornamento:
      • Fabbricati e Terreni esclusi dalla “Gestione IMU”: nell’anagrafica terreni è possibile escludere le singole variazioni dalla Gestione IMU. Questa funzione non è utile alla maggior parte degli utenti, che probabilmente vorrebbe invece usare il campo “Esente/Escluso IMU” nella scheda “Dati IMU”; verrà generato un report contenente tutti i terreni e fabbricati esclusi dalla gestione IMU.
      • Detrazioni in F24: una piccola porzione di utenti ha usato la versione di windired di venerdì 31 maggio senza applicare l’aggiornamento successivo avvenuto un’ora dopo lo stesso giorno. In questi casi, come già evidenziato nella nostra circolare, la detrazione in F24 potrebbe essere riportata con un importo minore ed è pertanto necessario risalvare la liquidazione dell’IMU; verrà generato un report per segnalare i clienti potenzialmente interessati.
    • Stampe
      • Stampa elenco clienti con IMU: è stato attivato il filtro che permette di scegliere i soli clienti con IMU nelle varie stampe.
      • Richiesta dati a cliente: è attiva la stampa della lettera per richiedere i dati ai fini IMU, oltre alla sottoscrizione degli importi da versare. La stampa include anche gli eventuali figli utili alle detrazioni IMU, riportati sotto gli enti per cui tali detrazioni spettano.
      • Stampe di verifica IMU: ora la stampa include a piè di pagina una tabella che riassume gli importi non arrotondati dovuti per ogni ente.
      • Prospetto Versamenti: per evitare confusione con gli arrotondamenti, la stampa di verifica ora include anche il prospetto della liquidazione.
    • Rendita immobili storici: è ora possibile calcolare la rendita di immobili storici nel caso in cui le tariffe d’estimo abbiano cinque cifre decimali.
    • Liquidazione e rateazioni: la procedura di liquidazione non permetteva la generazione della delega F24 qualora ci fossero rateazioni diverse per lo stesso codice tributo.
    • Coltivatori Diretti/IAP: ai fini del calcolo per coltivatori diretti viene ora mostrata una schermata esplicativa del calcolo fatto; tale schermata è stampabile (sulla stampante predefinita di sistema) oppure salvabile su file. La schermata è accessibile solo dopo aver cliccato il pulsante “Calcolo IMU per colt. diretti\IAP” nel quadro Gestione Terreni dell’IMU.
    • Gestione Familiari: è ora possibile salvare la gestione familiari vuota (e quindi rimuovere eventuali familiari aggiunti con l’importazione dall’UnicoPF/730 senza dover cestinare l’intero quadro IMU)
    • Coop/IACP: negli F24 non venivano riportate le detrazioni nel caso in cui i soggetti possedessero anche altri enti di tipologia base; rieffettuando la liquidazione si genereranno le deleghe corrette.
    • Segnali di stampato versamenti: aggiunta la gestione degli stessi, dal menù “Gestione / Segnali stampato / Dichiarazioni” scegliere poi la voce .
  • 730/2012
    • Corretta la generazione del file telematico in presenza del record M (730-4) che causava lo scarto da parte del controllo Entratel.
  • Unico PF / 2012
    • Abilitata la stampa ministeriale del Mini Unico.
    • Contribuenti che esercitano l'attività di geometra professionista: si consiglia di verificare quanto inserito nel campo RR15.13 (contributo integrativo da detrarre), verificando la comunicazione della CIPAG ricevuta dai singoli iscritti. 
      In mancanza di chiarimenti riguardo l’applicazione della maggiorazione dello 0,40% in caso di preventiva compensazione con altri crediti d’imposta, è stata modificata la generazione delle deleghe di versamento, che verranno create separatamente da quelle di Unico. All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti per i quali risulta compilato il quadro RR - Geometri, e per i quali è necessario riliquidare il modello Unico.
    • Quadro RM. La risoluzione 54/E del 7 giugno 2012 ha chiarito che l'imposta patrimoniale scaturente dalla sez.XVI del quadro RM andrà versata con codici tributo diversi a seconda che si tratti di immobili o attività finanziarie. Per permettere la suddivisione dell'imposta sui relativi codici tributo è necessario riliquidare il modello Unico dei contribuenti interessati. Si comunica che le istruzioni ministeriali di questa sezione del modello sono in corso di aggiornamento proprio in questi giorni: è possibile quindi che i contribuenti siano costretti ad una nuova compilazione della stessa. Vi terremo informati sugli sviluppi
  • Versamenti / 2012
    • Corretta la generazione della stampa e del file telematico dei Versamenti nel caso si selezionasse l’opzione “Tutti i modelli F24 per data scadenza” che non includeva le deleghe dell’ IMU.
    • Aggiunta la gestione di stampa e telematico degli F24 per il versamento dei contributi alla CIPAG, accessibile dai menù “Stampe (o telematici) / Versamenti / Unico PF / Versamenti cassa Geometri”.
 06 giugno 2012 - Versione 07.01
  • IMU/2012
    • Filtro IMU: è ora possibile visualizzare solo i clienti per i quali è stata compilata l’IMU 2012.
    • Stampe: sono state attivate le seguenti stampe:
      • Elenco terreni e fabbricati ai fini IMU (menù Stampe -> Di verifica -> IMU -> Stampe di verifica IMU).
      • Prospetto versamenti (menù Stampe -> Di verifica -> IMU -> Prospetto versamenti).
      • Stampa di verifica nel quadro di liquidazione IMU (apposito bottone all’interno della stessa).
    • Terreni del tipo Coltivatori Diretti / IAP: in alcuni casi il calcolo dell’IMU per i terreni del tipo “CD/IAP” non era corretto e non permetteva il ricalcolo. All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti per i quali è stato rieffettuato il calcolo.
    • Deleghe e detrazioni: in alcuni casi le detrazioni non erano riportate correttamente nelle deleghe di versamento. All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti che potrebbero essere interessati da questo problema e per i quali si consiglia di ripassare il quadro della liquidazione.
    • Deleghe ed importi minimi: gli importi minimi erano erroneamente calcolati sull’importo della singola rata anzichè sul totale dell’imposta dovuta al singolo comune (inteso come la somma di tutte le imposte dovute per quel comune, senza distinzione per codice tributo). All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti che potrebbero essere interessati da questo problema e per i quali si consiglia di ripassare il quadro della liquidazione.
    • Aree fabbricabili: con l’aggiornamento 06.05 dell’anagrafica terreni per IMU, il programma ha messo in “sospeso” tutte le aree fabbricabili (ponendo il valore in negativo e in rosso per una maggior visibilità), aree fabbricabili i cui valori andrebbero riconfermati ogni anno. Ci è stato segnalato che alcuni utenti hanno tolto il “sospeso” dall’esterno del quadro, senza entrare nel singolo terreno per confermarne il valore. Il calcolo dell’IMU per tutti questi enti risulterebbe in tal caso inesatto. Per agevolarne l’individuazione, all’apertura dell’archivio verrà fornito un report contenente tutte le aree fabbricabili il cui valore non è stato aggiornato.
  • 730/2012
    • Abilitata la creazione del file telematico per il modello 730/2012 (menù Telematici -> Ministeriali -> 730 -> Dichiarazione).
  • Versamenti/2012
    • Nella stampa delle deleghe F24 relative al versamento dell’IMU, è stata corretta l’anomalia per cui, in caso di stampa su più modelli, la detrazione IMU poteva essere stampata anche su pagine dove non compariva il codice tributo relativo all’imposta sull’abitazione principale.
  • Dichiarazione del consolidato nazionale/2012
    • Abilitata la gestione (completa della liquidazione delle imposte) relativa alla dichiarazione del consolidato nazionale.
 01 giugno 2012 - Versione 06.10
  • IMU/2012
    • Nel quadro liquidazione è stata corretta la generazione del modello F24 nel caso di detrazione distribuita su più enti.
 01 giugno 2012 - Versione 06.09
  • IMU/2012
    • Aggiunta la gestione del quadro Liquidazione e la generazione dei modelli F24 nella procedura Versamenti/2012.
    • Il quadro liquidazione raggruppa i versamenti da effettuare per comune , codice tributo e numero rate, esponendo cosi’ direttamente gli importi dovuti al comune e allo Stato . In fase di salvataggio verranno generate le deleghe F24.
  • Unico PF/2012
    • Quadro CS: corretto il caricamento dal quadro RC del contributo di solidarietà trattenuto.
  • 770 Semplificato/2012
    • Aggiunta la generazione del file telematico.
    • Aggiunta l’acquisizione da file telematico.
 31 maggio 2012 - Versione 06.08
  • Gestione Fabbricati
    • Fabbricati a valore: si ricorda che per i fabbricati a valore dev’essere presente una variazione all’1/1/2012.
    • Fabbricati e terreni: i fabbricati ed i terreni creati dalla versione 06.05 in poi compresa non attivavano automaticamente la “Gestione IMU”, cosa che ora avviene. Si consiglia di verificare che gli enti aggiunti negli ultimi giorni abbiano effettivamente attiva l’opzione “Gestione IMU”.
  • IMU/2012
    • È stato attivato il quadro IMU 2012
    • Gestione Familiari: questo nuovo quadro serve a gestire le detrazioni spettanti per i figli conviventi fino ai 26 anni di età. Il quadro può riportare tutti i figli caricati nei modelli 730/UPF dell’anno corrente o precedente; in alternativa, i figli possono essere caricati manualmente. 
      ATTENZIONE
      : per evitare l’utilizzo di detrazioni non dovute, il riporto NON avviene automaticamente, ma è necessario entrare nel quadro “Gestione familiari” e cliccare sull’apposito pulsante “Importa da Unico PF/730”. Verificare quindi le quote attribuite ad ogni figlio, che per default il programma pone al 50% presupponendo che anche l’altro genitore usufruisca della detrazione. Se si desidera considerare subito le detrazioni per i figli nel calcolo della “Gestione fabbricati”, è necessario creare la “Gestione familiari” PRIMA di aprire la “Gestione fabbricati”.
    • Gestione Fabbricati: alla prima apertura della maschera il programma effettuerà automaticamente tutti i calcoli dell’IMU, compresa la ripartizione di eventuali residui di detrazioni sulle pertinenze delle prime abitazioni e l’applicazione delle detrazioni per i figli se il quadro Gestione Familiari è già stato compilato.
      • Sospeso: gli enti vengono automaticamente messi in sospeso se:
        • è in sospeso il corrispondente fabbricato.
        • uno dei seguenti valori è variato o diverso rispetto a quello calcolato: tipologia IMU, detrazioni per figli, base imponibile, numero di intestatari per detrazioni e mesi per cui calcolare l’IMU sull’ente.
      • Delibere comunali: cliccando sul link blu “Delibera” nel riquadro Banca Dati verrà aperta la pagina web del ministero riportando le eventuali delibere comunicate dal Comune
      • Base Imponibile: la base imponibile può essere ricalcolata dall’utente cliccando sul pulsante “=”; tale funzione può servire ad esempio per variare manualmente il numero di mesi per cui applicare l’IMU all’ente.
      • Variazione Rate: la gestione delle rate è personalizzabile per ogni singolo ente; attenzione: se si varia la gestione della rata per la prima casa, ricordarsi di variare la rateazione anche per le pertinenze (il programma non può farlo automaticamente, perché potrebbero esistere più enti di tipo prima casa ed essere soggetti a rateazioni diverse).
      • Ricalcolo: se sono stati variati dei parametri (es: aliquota, detrazioni, ecc) occorre effettuare nuovamente il calcolo, utilizzando uno dei tre pulsanti appositi. Ogni pulsante esegue il calcolo della riga corrente e delle successive; pertanto, per ricalcolare tutto occorre cliccare sul pulsante “Tutto”; per ricalcolare detrazioni, residuo e netto occorre cliccare sul pulsante “da qui” nella riga detrazioni; per ricalcolare residui e netto occorre cliccare sul pulsante “da qui” nella riga residuo. 
        Il calcolo avviene solo premendo uno di questi tasti (e non più all’avanzamento/salvataggio delle modifiche).
      • Distribuisci residui a pertinenze: questo pulsante attribuisce automaticamente i residui delle detrazioni spettanti per le prime case alle relative pertinenze.
      • Importi negativi: la colonna “saldo” può avere importi negativi nelle righe:
        • Residuo: nel caso in cui in sede di acconto o seconda rata vi fossero dei residui non spettanti in sede di calcolo del totale (es: il comune abbassa le detrazioni).
        • Netto: per indicare un credito d’imposta.
      • Gestione terreni: alla prima apertura della maschera il programma effettuerà automaticamente tutti i calcoli dell’IMU, compreso quello per i terreni del tipo “Coltivatori Diretti / IAP”.
        • Sospeso: gli enti vengono automaticamente messi in sospeso se:
          • è in sospeso il corrispondente terreno.
          • uno dei seguenti valori è variato o diverso rispetto a quello calcolato: tipologia IMU, base imponibile e mesi per cui calcolare l’IMU sull’ente.
        • Delibere comunali: come per i fabbricati
        • Base Imponibile: come per i fabbricati.
        • Variazione Rate: come per i fabbricati.
        • Ricalcolo: come per i fabbricati.
        • Calcolo IMU per Coltivatori Diretti / IAP: il calcolo dell’IMU per i terreni di CD/IAP viene eseguito alla pressione del relativo pulsante perché non può avvenire per singolo ente. Il programma tiene conto delle quote di proprietari per ogni terreno che sono effettivamente coltivatori diretti, distribuendo conseguentemente le relative riduzioni.
        • Importi negativi: come per i fabbricati..
  • Unico PF/2012
    • Abilitata la stampa del prospetto imposte e crediti.
    • Regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (c.d."Superminimi"): in seguito alla Ris.52/12 e alla C.M.17/12 e in mancanza di ulteriori chiarimenti in merito al calcolo degli acconti per l'anno 2012, è stata aggiunta nel quadro CM la scelta per il regime fiscale da applicare al calcolo degli stessi.
    • RR - Gestione Separata: corretto il calcolo degli acconti, che nel caso di superamento del massimale venivano abbattuti al massimale 2011 anzichè a quello del 2012.
    • RN 15. Corretta la detrazione per le spese sostenute per la frequenza di asili nido, che nel caso di inserimento di importi superiori ad euro 632 per figlio, non veniva ricondotta a detto limite.
 29 maggio 2012 - Versione 06.07
  • Unico PF/2012
    • Corretto il calcolo degli acconti che se inferiori ad euro 257,52 venivano calcolati sul 100% del rigo di riferimento anzichè sul 96%.
    • Corretto il calcolo della patrimoniale sugli investimenti esteri, che non deduceva il campo credito/detrazioni. Se presente il campo riliquidare il modello.
    • Corretto il calcolo dell'acconto Irpef nel caso di esclusione di fabbricati con utilizzo 1 e/o 5, in quanto veniva erroneamente attribuita la deduzione per abitazione principale.
    • Corretto il calcolo del RN3 che non includeva l'importo del contributo di solidarietà.
    • Aggiunto nel quadro RH il campo "ACE dedotto dalla società". Nel caso di partecipazioni che presentano questa agevolazione, ripassare il prospetto ACE (quadro RS) importando i dati dal quadro RH con l'apposito bottone, e riliquidare il modello Unico.
    • Modificato il calcolo delle addizionali comunali per gestire i casi particolari dei comuni di Cagliari e Venezia. Se il calcolo non fosse già stato inserito manualmente, riliquidare la dichiarazione.
  • 730/2012
    • Modificato il calcolo delle addizionali comunali per gestire i casi particolari dei comuni di Cagliari e Venezia. Se il calcolo non fosse già stato inserito manualmente, riliquidare la dichiarazione.
  • Fabbricati
    • Sistemato il computo dell’estimo minimo per i fabbricati storici creati o modificati prima del 2004; per tutti questi fabbricati l’estimo minimo (e la rendita) veniva messo a 0. Si consiglia di verificare la correttezza delle rendite dei fabbricati storici usando l’apposita stampa di verifica.
  • Stampe di verifica
    • Sono state aggiunte due stampe di verifica per controllare la conversione ICI/IMU di terreni e fabbricati.
 25 maggio 2012 - Versione 06.06
  • Unico PF/2012
    • Aggiunta la gestione del quadro “Liquidazione”.
  • Anagrafica Fabbricati
    • Prima Abitazione: il calcolo automatico del numero di intestatari per le detrazioni nella scheda “Dati IMU” non includeva il proprietario; il valore “Intestatari per detrazioni” verrà RICALCOLATO per tutte le prime case, sovrascrivendo il dato attualmente salvato.
    • Aggiunta di controlli per la coerenza tra la tipologia IMU ed i dati catastali/reddituali.
 24 maggio 2012 - Versione 06.05

Attenzione:

Questa versione introduce la scheda IMU nell’anagrafica terreni e fabbricati.

Il programma cercherà di riportare i valori in essa contenuti nel modo più corretto possibile. Si consiglia comunque di ricontrollare puntualmente tali valori, ponendo particolare attenzione alla tipologia IMU selezionata ed alle eventuali esenzioni presenti.

Gran parte del lavoro necessario al computo dell’IMU dovrà essere fatto all’interno dell’anagrafica terreni e fabbricati; nei giorni successivi (indicativamente lunedì) verrano rilasciate le procedure di calcolo effettivo dell’IMU.

Cliccare qui per le istruzioni per l'impostazione automatica dati per IMU

  • Anagrafica del cliente
    • E’ stata aggiunta un’opzione che permette di indicare se si tratta di Coltivatori Diretti o IAP (Imprenditori Agricoli Professionali) iscritti nella Previdenza Agricola.
  • Banca Dati
    • Aliquote: sono stati aggiunti i campi necessari a gestire le tre tipologie di aliquote IMU (Ordinaria, Abitazione Principale e Fabbricati Rurali Strumentali) nella versione base data dalla legge e dalle successive delibere comunali; attualmente, mancando i dati nella banca dati del Ministero delle Finanze, per tutti i comuni le aliquote di delibera sono pari alle aliquote base.
    • Detrazioni: sono stati aggiunti i campi per gestire le detrazioni IMU nella versione base data dalla legge e dalle successive delibere comunali; attualmente, mancando i dati nella banca dati del Ministero delle Finanze, per tutti i comuni le detrazioni di delibera sono pari alle detrazioni base (200€).
    • Tipologia Comune Istat: abbiamo caricato la tipologia di comune come definita dall’ISTAT, ovvero “Non Montano”, “Parzialmente Montano” e “Montano” (informazione utile all’esenzione per i fabbricati).
    • Tipologia Comune exCircolare: abbiamo caricato la tipologia di comune come definita dall’art 15 Legge 27/12/1977 nr 984 ed elencata nella Circ. Min. 14 giugno 1993 nr 9/249, ovvero “Non Montano”, “Montano Parzialmente Delimitato” e “Montano Totalmente Delimitato” (informazione utile all’esenzione per i terreni).
  • Unico SP/2012
    • Aggiunta la stampa del “Prospetto ripartizione utili”.
  • 730/2012
    • Stampa ministeriale: corretta la stampa del quadro B sezione II, la quale veniva stampata solo per gli utilizzi codice 8; ora comprende anche gli altri casi previsti (codici 14, 15 ed opzione Cedolare secca).
  • Fabbricati
    • Dati Catastali:
      • Aggiunta del campo “Rendita per IMU” nel caso di immobile storico; infatti, per queste entità ai fini IMU non si considera l’estimo minimo ma quello effettivo.
      • Aggiunta del campo “Consistenza metri quadrati / metri cubi” per gli immobili storici aventi categoria catastale “B” o “C”; infatti, per queste entità la consistenza ordinaria ai fini IRPEF/IRES viene espressa in vani, mentre per l’IMU va espressa in metri quadrati / cubi.
  • Stampe di verifica
    • Modificata la stampa “Elenco fabbricati storici” per rendere più agevole il controllo sugli stessi in funzione dell’IMU e dell’acconto IRPEF.
 22 maggio 2012 - Versione 06.04

Attenzione:

  • in merito al ricalcolo dell’acconto Irpef/Ires 2012 per gli immobili storici locati, dopo l’azione congiunta di Assosoftware e della Consulta dei Caf, l’Agenzia Entrate ha comunicato per vie brevi (verrà confermato con successivo specifico comunicato/risoluzione) che il calcolo della prima rata d’acconto può essere effettuato secondo le vecchie regole (metodo storico), mentre si opererà il conguaglio secondo la nuova normativa in sede di secondo acconto, entro il 30 novembre 2012, il tutto senza incorrere in sanzioni.
  • IMU 2012: stiamo testando le procedure relative all’IMU 2012 a seguito della circolare ministeriale appena rilasciata. Probabilmente già domani verrà rilasciato un aggiornamento della gestione dell’anagrafica terreni e fabbricati; per come abbiamo realizzato la procedura IMU 2012, la maggior parte del lavoro consisterà infatti nel gestire correttamente tali maschere.
  • Versamenti/2012
    • Aggiunti i codici tributo relativi a: tassa sulle unità da diporto, cedolare secca trattenuta, contributo di solidarietà, maggiorazione IRES per le società di comodo e ravvedimento ICI.
  • Unico SE/2012
    •  Aggiunta la gestione del quadro “Liquidazione”.
  • Unico SP/2012
    • Aggiunta la gestione del quadro “Liquidazione”.
    • Aggiunta la gestione del quadro “Quadro RX - Eccedenze di versamento 2012”.
  • Procedura Comunicazione trasparenza/2012
    • Aggiunta la gestione per l'anno 2012 della comunicazione per il regime di tassazione per trasparenza nell'ambito delle società di capitali con relative stampe ministeriali e creazione file telematico.
  • Procedura Comunicazione consolidato/2012
    • Aggiunta la gestione per l'anno 2012 della comunicazione relativa al regime di tassazione del consolidato nazionale con relative stampe ministeriali e creazione file telematico.
 14 maggio 2012 - Versione 06.03
  • 730/2012
    • Liquidazione: corretto il calcolo del rigo 6 “Imponibile Cedolare secca“ nel caso di percentuale di possesso dell’immobile diversa da 100%.
    • Liquidazione: corretto il calcolo del rigo 152 “Rimborso mese di luglio” nel caso in cui si fosse scelto di utilizzare una parte del credito per il versamento dell’ IMU.
  • Unico PF/2012
    • Quadro RG: corretto il calcolo del rigo RG23.1; all'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti per i quali ripassare il quadro.
    • Quadro RR - gestione separata: corretto il caricamento dell'imponibile dal quadro CM, che prendeva il rigo CM10 (Reddito) anzichè l'apposito campo "Imponibile INPS".
    • Quadro RW: aggiunta la possibilità di copiare dall'anno precedente gli importi della sezione II. A tal fine è stato aggiunto il pulsante "Importi da 2011" all'interno del quadro.
  • Unico SC/2012
    • Abilitata la compilazione degli Studi di Settore anche per il modello Società di Capitali.
  • Unico SP/2012
    • Quadro crediti: “Ritenute riattribuite” - nel credito residuo venivano riportate solo le ritenute riattribuite dell'anno precedente, non comprensive anche dell'eccedenza delle stesse risultante da Unico 2010 (per l'anno fiscale 2009) e presenti sempre nella liquidazione di Unico 2011 (per l'anno fiscale 2010). Il programma fornirà un report con l'indicazione dei clienti che, da liquidazione di unico 2011, avevano tali ritenute riattribuite e che non sono state riportate. Rientrare nel quadro e reimportare i dati digitando sul tasto "importa dai versamenti" se non già intervenuti manualmente a correggere il credito residuo.
 8 maggio 2012 - Versione 06.02
  • Generale
    • Attivata la procedura Diritti camerali per l'anno 2012, la relativa stampa del modello di versamento F24 e la creazione del file telematico. Dal menu Gestione -> Diritti camerali si può accedere alla funzione "Imputazione rapida diritti camerali".
    • Modelli UNICO e IRAP 2012, quadro "Crediti e acconti anno 2011": corretto l'errore di riporto dei crediti e acconti dall'anno 2011, presente solo nella versione 06.01 del 07/05/2012. Per chi avesse effettuato il riporto dei modelli con tale versione si rende necessario rieffettuare l'importazione del quadro, utilizzando l'apposita funzione dal menù "Gestione -> Riporto dati da anno precedente -> Per singolo quadro (selettivo)": scegliere il tipo di modello, l'intervallo clienti e quindi selezionare dalla lista solo il quadro "Crediti e acconti", che sovrascriverà l'importazione precedente.
 7 maggio 2012 - Versione 06.01
  • 730/2012
    • Modificata la liquidazione del modello 730 poiché si verificava un errore di visualizzazione della maschera qualora nel quadro F il campo relativo al primo acconto IRPEF risultasse compilato, mentre il secondo acconto era pari a zero.
    • Corretta la liquidazione del modello 730 in quanto i campi 101 e 102 relativi agli acconti di cedolare secca non venivano ricalcolati nel caso in cui si avesse successivamente optato per la tassazione ordinaria dell’immobile locato.
    • Corretta la liquidazione relativamente al calcolo della cedolare secca poiché non teneva in considerazione la percentuale di possesso.
    • Abilitate le stampe di verifica relative al modello 730 (menù Stampe -> di verifica -> 730).
  • Unico SC/2012
    • Quadro RF - prospetto Rol: l'eccedenza Rol riportabile (RF120.3) non teneva conto delle eventuali eccedenze degli anni precedenti (RF 119.1).
  • UNICO SP/2012
    • Aggiunta la gestione della procedura UNICO SP per l’anno 2012, ad esclusione del quadro FC e della liquidazione delle imposte.
    • Abilitata l’importazione da Midaplus.
  • UNICO PF/2012
    • Aggiunta la gestione della procedura UNICO PF per l’anno 2012, ad esclusione del quadro FC e della liquidazione delle imposte.
    • Abilitata l’importazione da Midaplus.
  • UNICO SE/2012
    • Aggiunta la gestione della procedura UNICO SE per l’anno 2012, ad esclusione del quadro FC e della liquidazione delle imposte.
  • 770 Semplificato/2012
    • Aggiunta la stampa del modello ministeriale.
  • STUDI/2012
    • Abilitata l’importazione e la creazione degli Studi di Settore non evoluti. Si ricorda che il programma Gerico2012 non è stato ancora distribuito dall’Agenzia delle Entrate, pertanto al momento è possibile la sola compilazione.
 2 maggio 2012 - Versione 05.04
  • Procedura 730/2012
    • Quadro B: nel caso di immobili assoggettati alla "Cedolare Secca" sulle locazioni, il calcolo dell'imponibile non rapportava il canone alla quota di possesso. All'apertura dell'archivio il programma fornirà un Report con gli eventuali clienti per i quali è necessario rieffettuare l'importazione dall'anagrafica fabbricati.
    • Corretta la stampa ministeriale del Quadro E - sezione III (36- 41%) che, se erano presenti più di quattro spese, non stampava i moduli successivi al primo.
  • Procedura Versamenti/2012
    • Attivata la creazione automatica del ravvedimento per il superbollo auto Procedura.
  • Unico SC/2012
    • Dati cliente: non veniva caricato l'elenco delle eventuali dichiarazioni IVA presenti al fine di poter scegliere un aggancio diverso da quello automatico.
    • Liquidazione: in caso di società non operativa veniva sempre calcolata la maggiorazione Ires del 10,50%, anche se il periodo d'imposta non era successivo a quello in corso al 17/09/2011.
    • Quadro RS Perdite: in presenza della sola perdita del presente periodo d'imposta non veniva compilato correttamente il quadro RS "dopo liquidazione". Riliquidare il modello.
  • IRAP/2012
    • Importazione dati da Midaplus: in presenza del campo IC55.1, il campo IC55.3 non veniva correttamente importato. Modificare manualmente il valore o reimportare i dati dal Midaplus.
 24 aprile 2012 - Versione 05.03
  • Procedura 730/2012
    • Attivata la stampa ministeriale del modello 730/2012.
  • Procedura Unico SC/2012
    • Quadro RS - Altre sezioni: corretto il prospetto delle "Deduzioni per capitale investito proprio (ACE)" in quanto, inserendo dei righi nelle "Variazioni rilevanti ai fini ACE", non veniva calcolato correttamente il campo "Differenza".
 20 aprile 2012 - Versione 05.02
  • Procedura Versamenti/2012
    • Corretto l'importo per la creazione dei minimali INPS degli artigiani. All'apertura del programma saranno corretti in automatico i clienti che presentano l'importo non corretto e sarà prodotto un report.
  • Procedura Unico SC/2012
    • Liquidazione - Prospetto Maggiorazione IRES: corretto il calcolo dei valori proposti per i campi RQ67.7 (Detrazioni), RQ64.8 (Crediti d'imposta e ritenute) e RQ64.9 (Crediti concessi alle imprese) in quanto il valore proposto era al lordo di quanto già utilizzato in RQ (Sezione XI-A, righi da RQ43.12 a RQ43.14) e in RN (righi da RN10 a RN18).
    • Quadro RX: corretta la scrittura del quadro RX in fase di liquidazione. In presenza di crediti derivanti da anno precedente (quadro crediti e acconti), non transitati nel relativo quadro, nel quadro RX (sezione II) non veniva riportato il credito iniziale e veniva indicato un residuo negativo. In presenza di tale situazione riliquidare il modello.
 16 aprile 2012 - Versione 05.01
  • Procedura IRAP/2012
    • Aggiunta la gestione della procedura IRAP anno 2012: sono attive tutte le gestioni dei quadri.
  • Procedura Unico SC/2012
    • Aggiunta la gestione della procedura UNICO SC per l'anno 2012.
    • Sono attive tutte le gestioni dei quadri tranne la compilazione dei quadri "FC - Redditi imprese estere" e "RV - Operazioni straordinarie".
    • Abilitata per l'anno 2012 la stampa "Prospetto ripartizione utili" (menu Stampe -> Ministeriali -> Unico SC -> Prospetto ripartizione utili).
  • Procedura 730 /2012
    • Aggiunta la gestione del quadro "Liquidazione".
  • Procedura Versamenti/2012
    • La stampa delle deleghe F24 è stata adeguata ai nuovi modelli ministeriali (Sezione IMU e altri tributi locali).
    • Attivata la creazione, la stampa e la creazione del file telematico delle deleghe relative al versamento dei Minimali INPS.
 05 aprile 2012 - Versione 04.01
  • Generale
    • Abilitata la lettera di richiesta dati per 730 e Unico PF (Stampe --> Lettere --> Richiesta dati per 730 e Unico PF).
  • Procedura IVA/2012
    • Aggiunta la gestione per l'anno 2012 del Modello IVA TR.
    • Aggiunta la stampa ministeriale del Modello IVA TR (menu Stampe -> Ministeriali -> IVA - >Rimborso infrannuale).
    • Aggiunta la generazione del file telematico del Modello IVA TR (menu Telematici -> Ministeriali -> IVA -> Rimborso infrannuale).
  • Procedura 730 /2012
    • Abilitata la gestione del modello 730/2012: sono attive tutte le gestioni dei quadri tranne la liquidazione.
  • Procedura Versamenti/2012
    • Modello F23: corretto il calcolo del ravvedimento dell'imposta di registro per i contratti di locazione - prima annualità (cod. tributo 115T).
 08 marzo 2012 - Versione 03.01
  • Procedura IVA/2012
    • Abilitata la generazione del file telematico del Modello Iva art 74 bis.
  • Procedura 770 Ordinario/2012
    • Aggiunta la gestione completa della procedura per l'anno 2012.
  • Procedura 770 Ordinario/2013
    • Aggiunta la gestione dei quadri SF, SK e prospetto ST/SV.
 06 marzo 2012 - Versione 02.02
  • Generale
    • Nella stampa di verifica "Elenco clienti con Studi di Settore" sono state aggiunte le colonne "Adeguamento IVA deciso" e relativo "Importo IVA".
  • Procedura IVA/2012
    • Abilitata la gestione del Modello Iva art 74 bis e relativa stampa ministeriale.
    • Abilitata l'acquisizione del file telematico (menu "Gestione -> Importazioni/esportazioni dati -> importazione dati da file telematico") dell'IVA 2012.
    • Nel quadro Liquidazione è stata corretta la generazione delle deleghe F24 che, in alcuni casi particolari, modificando il numero di rate di una dichiarazione già precedentemente liquidata, non creava tutte le deleghe. All'apertura dell'archivio il programma fornirà un Report con gli eventuali clienti da riliquidare.
 27 febbraio 2012 - Versione 02.01
  • Procedura Versamenti/2012
    • Abilitata la generazione automatica, la stampa e la creazione del file telematico degli F24 relativi alla Tassa di Concessione Governativa (generazione: menù Gestione --> Versamenti --> Crea modelli F24 TCG Libri sociali).
  • Procedura 770 Ordinario/2012
    • Modificato il quadro SF che non permetteva di inserire più percipienti esteri.
  • Procedura 770 Semplificato/2012
    • Abilitata la gestione del quadro Lavoro Dipendente, del quadro SY, del quadro SX e della liquidazione.
    • Abilitata la stampa del CUD per i dipendenti.
    • Abilitata la congruenza ritenute per la sezione relativa al Lavoro Dipendente.
 15 febbraio 2012 - Versione 01.04
  • Procedura Versamenti/2012
    • Corretta la stampa degli F24 poiché in alcuni casi non veniva correttamente riportato il codice atto se indicato.
    • Corretta la stampa dei Minimali INPS perché in alcuni casi le deleghe risultavano erroneamente già stampate/inviate e non venivano incluse nella stampa/telematico.
 9 febbraio 2012 - Versione 01.03
  • Generale
    • Si avvisa che, vista l'anomalia di comportamento del programma Adobe Reader X nella visualizzazione dei documenti PDF nel caso sia attiva nelle sue opzioni generali la "modalità protetta all'avvio", i nostri programmi disattiveranno in automatico tale modalità per permettere una corretta visualizzazione dei PDF generati.
  • Procedura Co.Co.Pro./2012
    • Nel Conguaglio è stato corretto il calcolo dell'importo "da trattenere INPS" che non considerava le nuove aliquote in vigore dal 01/01/2012.
    • Aggiornati i minimali e massimali INPS come da circolare INPS n. 16 del 03/02/2012.
  • Procedura Versamenti/2012
    • Abilitata la generazione automatica, la stampa e la creazione del file telematico degli F24 relativi all'autoliquidaizone INAIL.
 6 febbraio 2012 - Versione 01.02
  • Generale
    • Aggiornamento Anagrafica Terreni e Fabbricati:
      all'apertura dell'archivio verrà automaticamente creata una variazione al 01/01/2011 per tutti gli enti locati. Verrà proposto lo stesso canone dell'anno precedente, mettendo l'importo in rosso e ponendo l'ente in sospeso. 
      L'aggiornamento riguarda tutti i clienti dell'archivio e può pertanto protrarsi per alcuni minuti. Una barra di scorrimento visualizzerà lo stato dell'avanzamento. Tale aggiornamento, che negli anni passati veniva fornito con la creazione del modello Unico, è stato anticipato per permettere da subito di gestire le modifiche dei fabbricati assoggettati dal 2011 alla cedolare secca sugli affitti. 
      A tal fine è disponibile sul menù Stampe --> Di verifica --> Elenchi --> Terreni e fabbricati la stampa dei fabbricati con i dati dei contratti inseriti nel 2011 nei quadri B del 730, RB e II acconti di Unico PF.
  • Procedura IVA/2012
    • Abilitata l'importazione dati da Midaplus per l'anno d'imposta 2011 (menù Gestione --> Importazioni/esportazioni dati --> Importazione dati da Midaplus).
  • Procedura Versamenti/2012
    • Corretto l'errore che non permetteva la creazione del file telematico per un'anomalia sul codice intermediario.
    • Abilitate le stampe e la creazione telematico della 4° rata dei minimali INPS.
    • Abilitata l'importazione dei dati da Midaplus (menù Gestione --> Importazioni/esportazioni dati --> Importazione dati da Midaplus).
  • Procedura Variazione IVA/2012
    • Modificati i controlli che non permettevano il salvataggio del modello nel caso in cui il rappresentante non fosse una persona fisica.