Windired 2014

08 gennaio 2015 - versione 13.01


IMU / 2014

  • Saldo posticipato a gennaio: modificata la gestione dell’opzione “blocca saldo” rimuovendola automaticamente per tutti i terreni posticipati a gennaio; all’apertura dell’archivio verrà proposto un report contenente i terreni per i quali è stato rimosso il blocco. Si ricorda che l’elenco dei clienti aventi terreni posticipati è contenuto nel report generato dalla versione 12.01 del 4 dicembre 2014.
    Attenzione: qualora aveste risposto di “NO” alla richiesta di aggiornamento degli archivi fatta dalla suddetta versione, vi informiamo che è ancora possibile procedere alla generazione automatica delle variazioni e dei posticipi contattando l’assistenza tecnica.


AutoEntratel / 2014

  • Nuovo modulo di controllo per i modelli F24 versione 3.5.9 del 31/12/2014

18 dicembre 2014 - versione 12.03


Versamenti / 2014

  • Calcolo interessi da ravvedimento: a partire dal 1° gennaio 2015 sarà applicato un saggio di interesse dello 0.5%, come disposto dal decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 5 dicembre 2014.


Studi / 2014

  • Stampa di verifica dei risultati: varie migliorie all’aspetto grafico delle stampe;

    • tolto il prospetto economico nel caso di parametri;

    • tolti gli importi relativi all’adeguamento nel caso di risultati di prova;

    • ampliata la scritta che informa se il calcolo non è stato effettuato specificando se si tratta dello studio in corso o di prova;

    • tolto il messaggio a video che interrompeva inutilmente l’esecuzione della stampa di più studi.

15 dicembre 2014 - versione 12.02


IMU / 2014

  • Terreni non più montani: il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri di venerdì 12 dicembre 2014 (ore 20:00) ha annunciato l’attesa proroga al versamento IMU per i terreni siti in comuni che hanno perso la caratteristica di comune montano. Al momento il decreto non è stato pubblicato, ma abbiamo ritenuto opportuno procedere comunque alle modifiche vista l’imminente scadenza.
    Con la versione odierna è stato aggiunto il campo “Saldo Posticipato” che permette di far slittare il pagamento dell’ente in una apposita delega F24 datata 26 gennaio 2015.
    ATTENZIONE: da una prima lettura del comunicato stampa, il cui estratto viene qui riportato, si potrebbe evincere che possono usufruire di tale proroga solo gli enti siti in comuni che non avessero già deliberato apposite aliquote per i terreni agricoli:
    Il decreto prevede [...] uno slittamento dal 16 dicembre 2014 al 26 gennaio 2015 del termini di versamento dell’Imu sui terreni agricoli montani. La norma proposta è diretta ad evitare che i contribuenti siano tenuti a versare l’imposta sulla base di aliquote troppo elevate. È comunque salvaguardata l’applicazione di aliquote deliberate con specifico riferimento ai terreni agricoli. Allo stesso tempo, con la norma proposta, i Comuni accertano convenzionalmente nel bilancio 2014 gli importi a titolo di maggior gettito IMU derivante dalla revisione dei terreni agricoli montani, a fronte della corrispondente riduzione del Fondo di Solidarietà Comunale (FSC) 2014”.
    L’opzione non verrà automaticamente attivata in alcun ente, sia perché non vi è la certezza che la proroga effettivamente sia spettante, sia perché il cliente potrebbe aver già pagato l’IMU.

  • Enti condominiali: nella versione 06.06 era stato abilitato il calcolo particolare dell’IMU per gli Enti Non Commerciali il quale si attiva automaticamente “per tutti i soggetti che hanno indicato in anagrafica la compilazione dell’Unico SE”; alcuni clienti hanno indicato nell’anagrafica dei condomini la compilazione dell’Unico SE, e pertanto su questi enti veniva effettuato il calcolo Enti Non Commerciali (come indicato nella maschera di gestione IMU). Con la versione corrente il calcolo Enti Non Commerciali non si attiverà più se la natura giuridica è impostata a 51, e verrà prodotto un report contenente tutti gli enti condominiali per i quali probabilmente è stato effettuato il calcolo Enti Non Commerciali: per tali soggetti è necessario ricalcolare IMU e TASI (tasto “tutto”), quindi riliquidare.


Versamenti / 2014

  • Nel report prodotto dal programma in seguito alla stampa di modelli F24 sarà d’ora in poi indicato se il modello può essere versato solo tramite home banking o i canali telematici messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

  • Modificato il controllo sulla presenza o meno delle coordinate bancarie in anagrafica durante la creazione del telematico dell’F24: ora  in caso di modello F24 con saldo a zero o versamento con addebito sul conto corrente dell’intermediario verrà sempre ignorata l’assenza di tali dati, mentre saranno scartate già in fase di creazione, con dovuta indicazione nel report, quelle deleghe che necessitano dell’indicazione del conto corrente di addebito, se non indicato in Windired.


Unico PF / 2014

  • Stampe di verifica: aggiunta la stampa per la verifica dei requisiti di accesso al regime forfetario di cui alla bozza della Legge di Stabilità 2015.
    Attenzione: i parametri di accesso al regime sono tutt’ora in fase di modifica e potrebbero non essere quelli definitivi. Inoltre tali parametri per l'anno 2015 vanno verificati con riferimento all'anno 2014: la stampa di Windired riporta invece i dati dell'ultima dichiarazione disponibile (redditi 2013) e fornisce pertanto solo un’indicazione di massima dei contribuenti potenzialmente destinatari di tale nuove regime.


Unico PF / 2014, Unico SE / 2014, Unico SP / 2014

  • Corretto il funzionamento del quadro RS Errori contabili, che non permetteva la duplicazione di un rigo, generando un errore in fase di salvataggio. Corretta la generazione del file telematico nell’Unico PF, che in caso di presenza del quadro RS Errori contabili, generava un errore in fase di controllo del file.


AutoEntratel

  • Nuovo modulo di controllo per i modelli F24 versione 3.5.6 del 04/12/2014.

04 dicembre 2014 - versione 12.01


IMU / 2014

  • Aggiornamento aliquote IMU: sono state aggiornate le aliquote IMU da utilizzarsi a saldo per i seguenti comuni: Pescara, Perledo, Città Sant’Angelo, Montano Lucino, Mantova, Osimo, Ceglie Messapico, Margherita di Savoia, Campitello di Fassa, Castello Tesino, Aosta, Saint Christophe, Creazzo, Noventa Vicentina, Pedemonte; non verrà predisposto alcun report, ma ricordiamo che è sempre possibile visualizzare gli enti presenti in un comune con l’apposita stampa di verifica.

  • Aggiornamento aliquote TASI: per mantenere la corretta situazione storica le aliquote TASI di acconto del comune di Venezia sono state riportate al valore della prima delibera del 20/05/2014.

  • Comuni montani: il 3 dicembre è stata data notizia della firma del decreto MeF DM 28.11.2014 che modifica la definizione di comune montano per quanto concerne l’esenzione IMU sui terreni. Nelle more della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, e degli annunci di eventuali proroghe al 2015, abbiamo optato per rilasciare un aggiornamento che permetta al cliente di decidere se effettuare o meno la modifica dell’anagrafica terreni e il relativo calcolo dell’IMU ai sensi del decreto del 28.11.2014.
    La nuova definizione contenuta nel DM fa riferimento alle altitudini ISTAT: restano pienamente esenti i terreni siti in comuni aventi un’altitudine pari o superiore ai 601 metri, mentre per i comuni tra i 281 e 600 metri l’esenzione si applica solo in caso di coltivatori diretti / IAP. I terreni non più esenti dovranno versare entro il 16 dicembre 2014 l’IMU dovuta per tutto il 2014. Abbiamo recepito la decisione della Provincia Autonoma di Trento di non applicare tale DM, e pertanto i comuni siti in questa Provincia non subiranno modifiche.
    All’apertura del programma verrà chiesto all’utente se desidera effettuare l’aggiornamento. Rispondendo affermativamente il sistema rimuoverà automaticamente per il 2014 l’esenzione nei terreni siti in comuni non più montani, inserendo una variazione al 1 gennaio 2014 al fine di mantenere lo storico delle informazioni; i terreni per i quali verrà rimossa l’esenzione verranno inseriti in un report che si aprirà automaticamente al caricamento dell’archivio. Inoltre, nella gestione IMU Terreni di tali soggetti il programma ricalcolerà automaticamente l’IMU dovuta (si consiglia in questo caso di .di verificare gli importi, effettuare il ricalcolo per i coltivatori diretti e quindi riliquidare il quadro dopo aver tolto i segnali di sospeso). Se invece non si desidera includere nella liquidazione e nelle deleghe in scadenza al 16/12/2014 l’importo per i terreni che non rientrano più nell’esenzione si consiglia di rispondere di NO alla domanda iniziale dell’aggiornamento: verrà comunque prodotto un report con gli enti siti in comuni non più montani in base a quanto previsto dal DM 28.11.2014.
    Premendo “Annulla” l’aggiornamento verrà rinviato alla successiva apertura del programma.


Versamenti / 2014

  • Adeguamento a quanto previsto dalle risoluzioni 83/E, 86/E, 93/E, 103/E e 104/E del 2014.

  • Versamento delle imposte di registro tramite modello F24: aggiunti i controlli per la compilazione del campo Elementi identificativi in base al codice tributo selezionato.

  • Corretta la creazione del file telematico nel caso di versamento attraverso un coobbligato indicato con codice 50 - obbligato solidale, poiché in alcuni casi produceva uno scarto del controllo Entratel.


Sincronizzazione Catasto

  • Corretta l’acquisizione della rendita domenicale e della rendita agraria dei terreni di tipo Modello 26.


AutoEntratel

  • Nuovo modulo di controllo per i modelli F24 versione 3.5.5 del 01/12/2014.

  • Nuova versione Entratel completa, versione 5.3.3 del 26/11/2014.

  • Corretto l’errore nella chiamata ai controlli dei telematici di tipo AA5 (richiesta variazione/estinzione P.N.F.).


Dichiarazione IMU TASI ENC / 2014

  • Corretta la stampa ministeriale e la generazione del file telematico affinchè il valore dell’immobile sia riportato per intero indipendentemente dalla quota di possesso. Gli utenti che avevano rilevato il problema hanno già ricevuto tale modifica sotto forma di mini patch.

27 novembre 2014 - versione 11.06


Dichiarazione IMU/TASI ENC 2014

  • Generazione file telematico:

    • corretta l’indicazione dei dati catastali foglio particella categoria o classe nei casi in cui non siano disponibili.

    • corretta l’indicazione dei dati impegno a trasmettere nel casi di tipo fornitore file telematico “02 Proprie dichiarazioni con Entratel”

  • Dichiarazione: Aggiunta la voce “Duplica Ente” nella colonna “Tipo Immobile” per permettere di risolvere il problema dello scarto (record D campo 94x1) dato da Entratel, nel caso in cui all’interno dell’immobile venissero selezionate più “Altre attività” nel quadro B.


Anomalia controllo Entratel: Avvisiamo i gentili clienti che la versione di controllo 1.0.3 del 21/11/2014 segnalava uno scarto nei telematici delle dichiarazioni IMU/ENC 2012 e 2013 in caso di  rappresentante firmatario nato all'estero. L’Agenzia ha riconosciuto e risolto l’errore rilasciando un nuovo software di controllo ma senza aggiornare la versione. Pertanto chi si trova nella situazione indicata dovrà prima disinstallare e poi scaricare e installare nuovamente il controllo 1.0.3.


26 novembre 2014 - versione 11.05


Dichiarazione IMU/TASI ENC 2014

  • Generazione file telematico: corretta l’indicazione del comune di nascita estero del rappresentante dell’ente che erroneamente veniva inserito con caratteri minuscoli, generando uno scarto nel controllo telematico.

  • Creazione della dichiarazione 2013: È ora possibile in fase di creazione riportare automaticamente i dati relativi alla “Tipologia di Immobile” dalla corrispondente dichiarazione 2012 e, su richiesta, anche i dati contabili dei quadri A e B. Attenzione: questa funzione non riporterà l’aliquota IMU, a meno che non sia stato gestito con il programma Mida4 anche il pagamento IMU.


Calcolo IMU 2014

  • Aggiornamento aliquote IMU: sono state aggiornate le aliquote IMU da utilizzarsi a saldo per circa 80 comuni in seguito alla pubblicazione di nuove delibere (termine di pubblicazione: 28 ottobre); la lista dei comuni è sempre disponibile all’indirizzo http://s.mida4.it/imutasi2014. All’apertura dell’archivio verrà prodotto un report contenente l’elenco dei clienti aventi enti in uno dei comuni aggiornati; per tali soggetti si consiglia di verificare le aliquote ed eventualmente rieffettuare il calcolo e la liquidazione con i nuovi valori.
    Attenzione: i comuni aggiornati non coprono la totalità dei comuni che hanno effettuato tale modifica; si consiglia comunque di verificare la presenza di nuove delibere usando l’apposito programma di consultazione accessibile cliccando su “Gestione” -> “IUC” -> “Consultazione delibere”.

  • Comuni montani: siamo in attesa della pubblicazione in GU del Decreto che modifica la definizione di comune montano e quindi anche l’esenzione IMU per i terreni; tale modifica avrà effetto sull’IMU dovuta per il 2014, e quindi in sede di saldo terreni esenti potrebbero divenire totalmente imponibili.


Unico PF / 2014

  • Corretta la struttura del credito di cedolare secca (1842) generato dal quadro RX - Eccedenze di versamento, che non riportava il campo “Periodo di riferimento” 0101, necessario per poter utilizzare in compensazione il credito all’interno dei Versamenti. L’anomalia generava comunque uno scarto di Entratel nei controlli F24.


Variazioni IVA / 2014

  • Estensione del file telematico: il file telematico creato dalle Variazioni IVA viene ora automaticamente generato con l’estensione .inv, così da essere già pronto per essere inviato tramite ComUnica.


Versamenti / 2014

  • Stampa di controllo del file telematico: corretta la funzione in oggetto in quanto, per alcune sezioni, gli importi inferiori all’unità di euro erano arrotondati a zero. L’anomalia era relativa alla sola stampa di controllo, mentre il file telematico era comunque corretto.

  • F24 a zero e clienti senza IBAN in anagrafica: nel quadro Dati telematico dei versamenti è stato aggiunto un flag che permette di saltare il controllo bloccante sulla presenza delle coordinate bancarie in Anagrafica.


Sincronizzazione Catasto / 2014

  • È stata migliorata la maschera utilizzata per il primo inserimento delle credenziali.


AutoEntratel

  • Nuovo Modulo di controllo IMU TASI ENC 2014 versione 1.0.3 del 21/11/2014 per gli anni 2012 e 2013.

  • Nuovo Modulo di controllo modelli F24 versione 3.5.3 del 20/11/2014.

20 novembre 2014 - versione 11.04


Dichiarazione IMU/TASI ENC 2014

  • Generazione file telematico: corretta la creazione del file telematico che, nel caso di soggetti che spediscono la propria dichiarazione, generava uno scarto nel controllo con Entratel.

  • Creazione della dichiarazione: Corretta l’anomalia che in taluni casi generava l’errato messaggio “Dichiarazione IMU/TASI già presente” mentre in realtà non riusciva a crearla.


Dichiarazione Consolidato

  • Abilitata la stampa di verifica dei Secondi Acconti

19 novembre 2014 - versione 11.03


Unico PF 2014

  • Quadro RD: corretto il calcolo del “Reddito agrario normalizzato” che veniva erroneamente rivalutato del 70%. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati.

  • Secondi Acconti: corretto l’anomalia che, su alcuni computer, bloccava il quadro in caso di inserimento di valori nei righi RP15.2 e successivi.


Unico SC 2014

  • Secondi Acconti: corretto il caricamento delle imposte di cui ai righi RQ48, RQ49 o RQ62. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati, per i quali si consiglia di verificare gli importi nel quadro ed eventualmente ristampare la delega di versamento.


Dichiarazione IMU/TASI ENC 2014

  • Generazione file telematico:

    • corretta la creazione del file per dichiarazioni con soli immobili esenti che veniva scartato al controllo di Entratel;

    • aggiunta l’opzione “generazione di controllo” che permette di eseguire direttamente il controllo Entratel facendo click con il tasto destro sulla dichiarazione nella scheda del cliente.

  • Stampe/Telematici: modificato il percorso in cui vengono salvati i file PDF/telematici per la dichiarazione relativa al periodo d’imposta 2012 per uniformità con le altre dichiarazioni; da ora verranno salvati nella sottocartella  “2013/IMU/DichiarazioneEnc”.


Sincronizzazione catasto

  • Attivato l’uso del proxy per permettere l’utilizzo anche in presenza di reti protette.


Aggiornamento Veloce

  • Aggiunta l’opzione che permette di scaricare i files usando una connessione protetta (HTTPS).


AutoEntratel (versione 11.02)

  • Aggiornamento procedura di controllo dei modelli F24 Telematici, versione 3.5.2 del 12/11/2014.

  • Abilitata la funzione di controllo dei telematici IMU/TASI ENC.

11 novembre 2014 - versione 11.02


UNICO /2014

  • Lettera Richiesta Dati Secondi Acconti: modificati per i contribuenti privi di partita Iva i messaggi relativi alle modalità di presentazione delle deleghe F24 in base alla normativa in vigore dal 1 ottobre 2014.
    Corretta la stampa dell’intestazione dello studio che in alcuni casi non riportava la Partita IVA.

  • Stampa prospetto quadri compilati: Abilitata la stampa del prospetto per l’anno 2014 (Stampe -> Di verifica -> Elenchi -> Prospetto quadri compilati)


Stampe di verifica

  • Aggiunto l’elenco dei clienti con residenza o sede legale o operativa nei territori colpiti dall’alluvione del 10-14 ottobre 2014, che in base al Decreto del MEF del 20/10/2014 possono usufruire della sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari dal 10 ottobre al 20 dicembre 2014.


Dichiarazione IMU/TASI Enc /2014

  • Aggiunto all’interno della maschera e nel menù “? -> Help ministeriale -> Dichiarazione IMU/TASI Enc”,  il collegamento per accedere alle istruzioni ministeriali.


06 novembre 2014 - versione 11.01


IVA /2014

  • Attivata la funzione per la determinazione dell'acconto IVA.


UNICI /2014

  • Abilitata la stampa della lettera richiesta dati per i Secondi Acconti.


UNICO SE /2014

  • Nel caso di creazione del file telematico o stampa di una dichiarazione integrativa/correttiva nella quale non fosse più presente il quadro degli studi/parametri (presente invece nella dichiarazione originaria) il programma generava un errore imprevisto nel report di stampa senza completare l'operazione.


Co.Co.Pro / 2014

  • Dati Collaboratori: nella sezione “Detrazioni” è stata aggiunta la casella “Esente” da barrare nel caso di collaboratore non soggetto al calcolo dell’IRPEF.

  • Conguaglio:

    • aggiunta la casella “Non calcolare l’imposta dovuta” da barrare nel caso di collaboratore non soggetto al calcolo dell’IRPEF;

    • corretto il calcolo delle detrazioni da lavoro dipendente in fase di conguaglio che, per redditi a tempo indeterminato inferiori a 8000 euro e giorni per il calcolo inferiori a 134, non venivano riportate al minimo di 690 euro.


Versamenti /2014

  • Stampa lettere richiesta dati/conferimento incarico: corretta la generazione del PDF di dette stampe poiché non veniva creato il file.

  • Copia del modello F24: è ora possibile modificare i singoli righi anche se il modello copiato derivava da procedure esterne ai versamenti.


Beni in godimento ai soci /2014

  • Corretta l’importazione da file telematico che poteva non essere eseguita correttamente in caso di presenza all’interno del file da importare di soggetti con nome superiore a venti caratteri.


Dichiarazione IMU/TASI ENC /2014

  • Stampe di verifica: Nella stampa del Quadro è stata aggiunta la possibilità di eseguire anche una stampa di riepilogo.


AutoEntratel

  • Aggiornamento procedura di controllo dei modelli F24 Telematici, versione 3.5.1 del 03/11/2014.

30 ottobre 2014 - versione 10.06


Chiusura del 3 novembre: il giorno 3 novembre gli uffici saranno chiusi causa festività patronale. Monitoreremo comunque mail e fax; in caso di urgenza vi preghiamo di contattarci tramite questi canali---faremo del nostro meglio per darvi assistenza.


Unico PF/SP/SC/SE - IRAP - Dichiarazione Consolidato  2014

  • Determinazione secondi acconti: Aggiunta la gestione per il calcolo e determinazione dei secondi acconti.


Dichiarazione IMU/TASI ENC

  • Abilitata nell'anno di riferimento 2014 la procedura per la creazione delle dichiarazioni IMU/TASI per gli anni 2012 e 2013 degli Enti non Commerciali in scadenza l'1/12/14 e inviabili obbligatoriamente solo tramite trasmissione telematica.Le dichiarazioni dovranno essere create separatamente per i singoli anni d'imposta 2012  e 2013 mentre il programma stesso le ripartirà per comune. Essendo il 2014 il primo anno di entrata in vigore dell'imposta TASI, le uniche dichiarazioni da creare con l'adempimento in scadenza al 1 dicembre riguarderanno solamente l'IMU. Al momento del primo accesso alla maschera del programma sarà proposto l'anno 2012; per creare la dichiarazione per l'anno successivo sarà necessario rientrare nella procedura di creazione della dichiarazione e cambiare l'anno.

  • Creazione della dichiarazione: Accedendo alla maschera "Crea nuova dichiarazione" il contribuente ritroverà tutti gli immobili riportati dall'anagrafica terreni e fabbricati degli Enti non Commerciali in modo da poter scegliere tra le varie tipologie previste dalle istruzioni (Totalmente imponibili / Parzialmente Imponibili ed Esenti) e poter procedere alla creazione della dichiarazione. Potrà anche lasciare un ente "In attesa", creare la dichiarazione ed effettuare la scelta definitiva sulla tipologia dello stesso all'interno della dichiarazione.

  • Quadri A e B lo dopo aver creato la dichiarazione sarà possibile procedere alla compilazione dei quadri A e B, facendo doppio clic rigo per rigo, sulla colonna "tipo di immobile" direttamente sulla tipologia scelta, o, se l'ente era stato riportato con la tipologia "in attesa" semplicemente optando per la categoria desiderata. All'interno delle rispettive maschere dei quadri A e B, alcuni valori (base imponibile, aliquota e importo IMU) verranno già riportati automaticamente  dalla Gestione del calcolo IMU dell'anno di riferimento considerato (2012 o 2013). Ovviamente ciò sarà possibile esclusivamente se il calcolo per quell'ente è stato eseguito nell'anno considerato  e/o se non sono intervenute variazioni all'interno dell'anagrafica dell'ente dopo aver già terminato il calcolo dell'imu, che rendano impossibile al programma identificare correttamente l'immobile presente nel calcolo dell'imu con la variazione presente nell'anagrafica fabbricati / terreni.

  • Quadri C : terminate le scelte sulla tipologia di immobili e completata la compilazione dei quadri A e B si potrà accedere con l'Avanti ai quadri riepilogativi C e D. Si avvisa che nel quadro C il campo "Rate versate" riporterà gli importi direttamente dalle deleghe IMU presenti nei versamenti dell'anno di riferimento. Inoltre l'eventuale eccedenza di credito IMU nella dichiarazione 2013 verrà riportata in automatico dal campo " credito da utilizzare in compensazione" del quadro D della dichiarazione dell'anno 2012: se parte di tale credito da usare in compensazione fosse stato utilizzato a scomputo del dovuto IMU già versato prima della scadenza dell'1/12/14 modificare a mano l'importo riportato nel 2013.

  • Ricordiamo che, in attesa di conferme e chiarimenti da parte dell'amministrazione finanziaria,  la procedura per il momento NON riporta nei versamenti deleghe con l'eventuale debito / credito IMU scaturente dalle dichiarazioni. Dato che la dichiarazione IMU/TASI prevista da quest'anno per gli Enti non commerciali è completamente diversa dalla normale dichiarazione IMU in vigore da 2 anni, si consiglia di scaricare le istruzioni ministeriali disponibili al link:
    http://www.finanze.it/export/download/Fiscalita-locale/Modello_dichiarazione_IMU_TASI_ENC.pdf oppure http://www.finanze.it/export/download/Fiscalita-locale/Istruzioni_di_compilazione.pdf


IMU/TASI 2014

  • Liquidazione: aggiunto il controllo sul limite massimo delle aliquote IMU+TASI inserite nei righi delle gestioni terreni e fabbricati.


AutoEntratel

  • Corretto errore nell’acquisizione delle ricevute dei telematici Comunicazione PEC.

  • Nuovo Modulo di controllo IMU TASI ENC 2014 versione 1.0.2 del 28/10/2014 per gli anni 2012 e 2013.


21 ottobre 2014 - versione 10.05


WinDired

  • Interfaccia grafica del programma: il numero dei clienti presenti nell’archivio/filtro selezionato ed il percorso completo dell’archivio aperto sono ora visibili in alto, sulla barra delle icone.


Unico PF

  • Liquidazione: Corretto l’errore che si verificava con la versione 10.04 e che non permetteva di salvare la liquidazione.


IMU-TASI / 2014

  • Stampa “Elenco enti per comune”: corretta la stampa “Elenco enti per comune” in quanto veniva stampato il carattere € nelle colonne relative alle percentuali.

AutoEntratel

  • Corretto un errore nell’acquisizione delle ricevute che in casi particolari, se pur acquisite correttamente, non venivano associate al cliente.

  • Il modulo di controllo relativo alle comunicazioni all'Anagrafe Tributaria (Comunicazioni PEC grandi contribuenti Versione 2.2.7 del 07/03/2013) è scaricabile dalla pagina dell’agenzia raggiungibile dal link: http://goo.gl/xzGYvr

14 ottobre 2014 - versione 10.04


IMU-TASI / 2014

  • Utilizzo credito 730: corretta la gestione automatica del credito derivante dal modello 730 negli F24 IMU/TASI in quanto non veniva scalato il credito eventualmente utilizzato in altri F24 diversi da IMU/TASI. In tal caso, se il credito complessivamente utilizzato era superiore a quello disponibile, veniva generato un residuo negativo nella gestione crediti della procedura Versamenti.
    All’apertura del programma verrà generato un report contenente l’elenco dei clienti interessati.
    Si consiglia di riliquidare tali soggetti togliendo se presente il segnale di stampato dalle deleghe che si vogliono sovrascrivere.

  • Importo minimo TASI

    • In presenza di importo minimo previsto dal Comune inferiore a 12 euro il programma inseriva nella delega di dicembre gli importi da versare ad ottobre se inferiori a 6 euro e se era stata barrata la casella “Aggiungere al saldo gli importi dovuti e non versati in sede di acconto” in liquidazione.

    • Per gli importi inferiori al minimo relativi alla scadenza di ottobre e spostati automaticamente nelle deleghe F24 di dicembre veniva barrata solo la casella “Saldo” e non quella “Acconto”.

  • Banca dati: sono stati inseriti ulteriori comuni, procedendo inoltre all’aggiornamento di:

    • Muggia (TS): tolte detrazioni per l’abitazione principale e corretto l’utilizzo F8

    • Casaprota (RI): corrette aliquote secondo la tabella riassuntiva pubblicata dal comune

    • Gruaro (VE): aggiornate le aliquote IMU

    • Savona (SV): corretta ripartizione TASI tra locatario e locatore

    • Mira (VE): corrette le aliquote per i bene merce

    • Sestu (CA): corrette le aliquote IMU per i fabbricati D

La lista dei comuni caricati è sempre disponibile sul sito http://s.mida4.it/imutasi2014


Unico PF / 2014

  • Stampa ministeriale / Telematico: corretta l’anomalia nella stampa del quadro RR in caso di più righi con crediti a rimborso. Tale anomalia generava uno scarto del file telematico.


AutoEntratel

  • Entratel:

    • aggiornamento applicazione Entratel completa, versione 5.3.2 del 10/10/2014.

    • aggiornamento procedura di controllo dei modelli F24 Telematici, versione 3.5.0 del 13/10/2014.

10 ottobre 2014 - versione 10.03


IMU-TASI / 2014

  • TASI ottobre minore dell’importo minimo: corretto l’errore che generava la delega di ottobre anche in presenza di TASI annuale inferiore all’importo minimo. All’apertura del programma verrà generato un report contenente l’elenco dei clienti per i quali sono state create queste deleghe. Riliquidando tali clienti l’importo previsto per la delega di ottobre verrà automaticamente spostato sull’eventuale delegha di saldo.

    Attenzione: generando le deleghe IMU e TASI unificate, il programma considera il totale (annuale, per singolo comune) delle due imposte per il controllo dell’importo minimo e considera come tale il minore dei due importi minimi presenti nella banca dati. Se si vuole che il controllo sul limite minimo venga eseguito sulla singola imposta separare le deleghe barrando l’apposita casella in liquidazione.


  • Detrazione in F24 per Coop edilizie/IACP: per le “Coop edilizie/IACP” non veniva stampata la detrazione sul modello F24 anche se utilizzata correttamente nel calcolo.

  • Quadro familiari: abilitata l’importazione dei familiari da Unico PF/730.

  • Aree fabbricabili locate: aggiunta la gestione delle quote pagamento in presenza di aree fabbricabili locate. Nelle anagrafiche degli affittuari indicare tali aree fabbricabili con il titolo 4 “Conduttore del fondo (diverso da proprietario) o affittuario” o con il nuovo titolo 99 “Solo ai fini TASI: area fabbricabile non di proprietà di cui si è conduttori/affittuari”.


Unici 2014

  • Stampa / Telematico: corretta l’anomalia che in caso di invio telematico di una Dichiarazione integrativa Art.2 c. 8ter, generava lo scarto della stessa


Variazioni IVA / 2014

  • Corretta la stampa del modello AA5 - Domanda di attribuzione del codice fiscale, poiché non veniva stampata l’ultima pagina se selezionato “Tutte le copie di seguito”.

07 ottobre 2014 - versione 10.02


IMU-TASI / 2014

  • Banca Dati Aliquote:

    • la banca dati è stata aggiornata inserendo ulteriori comuni; la lista dei comuni caricati è sempre disponibile sul sito http://s.mida4.it/imutasi2014.

    • Sono state aggiornate le aliquote IMU/TASI correggendo alcuni errori.

      • Roma: corrette le detrazioni per la prima casa ed aliquote cooperative edilizie e fabbricati rurali; volutamente non è stato gestito il caso di comodato perché al momento l’aliquota risulterebbe superiore ai massimi di legge (1,06 + 0,25).

      • Milano: aggiornata la TASI per i fabbricati base.

      • Biella: corretta TASI default ed IMU per abitazioni principali A1, A8 e A9

      • Aversa: aggiornata TASI a 0

      • Scandicci: dettagli sulla TASI (es: esenzione se rendita inferiore a 200€)

      • San Colombano al Lambro: aggiornate aliquote e detrazioni TASI prima casa

    • Attenzione! Ci preme rimarcare che l’operazione di caricamento della banca dati è un lavoro manuale, svolto leggendo ed interpretando i PDF del ministero, e come tale è soggetto ad errori; a tal riguardo ricordiamo che è sempre disponibile la funzione di accesso rapido alle delibere pubblicate sul MeF cliccando sul link Acconto o Saldo dalla schermata di gestione IMU/TASI o cliccando “Consulta delibere” nella scheda di dettaglio del Comune nella banca dati.

  • Enti in comodato gratuito con assimilazione a prima casa: corretta la ripartizione tra proprietario / titolare del diritto nel caso in cui l’ente fosse concesso in comodato gratuito in un comune che l’avesse assimilato a prima casa per i primi 500€ di rendita.

  • Credito modello 730: in presenza di credito derivante dal modello 730 e di deleghe IMU e TASI separate, tale credito veniva utilizzato interamente in entrambe le deleghe generando un residuo negativo nella gestione crediti della procedura Versamenti.

  • Elenco enti per comune: modificata la stampa “Elenco enti per comune” (menù Stampe/Di verifica/IUC/). Selezionando la stampa di tutti i comuni presenti, l’elenco viene suddiviso per comune e non più per cliente.


730 / 2014

  • Dichiarazione integrativa: corretta la generazione del file telematico che, in caso di compilazione del rigo 173 della liquidazione, il programma inseriva un valore non corretto nella colonna 3. Tale anomalia generava uno scarto della dichiarazione stessa.


AutoEntratel

  • Abilitate le ricevute per le dichiarazioni di esenzione IMU TASI enti non commerciali.

02 ottobre 2014 - versione 10.01


IMU-TASI / 2014

  • Banca Dati Aliquote:

    • la banca dati è stata aggiornata inserendo ulteriori comuni; la lista dei comuni caricati è sempre disponibile sul sito http://s.mida4.it/imutasi2014.

    • Sono state aggiornate le aliquote IMU/TASI correggendo alcuni errori (es: TASI Firenze per gli immobili con utilizzo 8 e tipologia di detrazione TASI per le abitazioni principali, aliquota TASI di Roma corretta da 0,8 a 0,08).

    • Attenzione! Ci preme rimarcare che l’operazione di caricamento della banca dati è un lavoro manuale, svolto leggendo ed interpretando i PDF del ministero, e come tale è soggetto ad errori; a tal riguardo ricordiamo che è sempre disponibile la funzione di accesso rapido alle delibere pubblicate sul MeF cliccando sul link Acconto o Saldo dalla schermata di gestione IMU/TASI o cliccando “Consulta delibere” nella scheda di dettaglio del Comune nella banca dati.

    • Casi particolari: alcuni comuni hanno deliberato delle aliquote o detrazioni non gestibili dalla banca dati (es:  aliquote dipendenti dalla rendita catastale o dal reddito ISEE, franchigia per una parte della rendita catastale, ecc); gli immobili aventi queste caratteristiche vanno gestiti imputando le aliquote, detrazioni o basi imponibili desiderate direttamente all’interno del quadro IMU/TASI.

  • Elenco clienti con TASI posticipata: a chiarimento della circolare del 24 settembre 2014, il report prodotto contiene solo i soggetti per i quali era stato creato il quadro IMU/TASI 2014. Si ricorda che è sempre possibile ottenere la stampa degli enti presenti in un comune utilizzando la funzione “Stampe” → ”Di Verifica” → “IUC” → “Elenco enti per comune”.


Unico SP / 2014

  • Liquidazione: corretto il riporto dell’eventuale reddito di partecipazione nel rigo RH12.3 e l’eventuale perdita nel rigo RN14.2 da quadro RH. Tale anomalia generava uno scarto telematico. I clienti che hanno riscontrato l’errore hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.

  • Quadro AC: abilitata la possibilità di inserire un fornitore senza indicare i dati del domicilio fiscale. I clienti che hanno riscontrato il problema hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.


Unico SC / 2014

  • Quadro integrative: aggiunta la gestione del quadro. Tale quadro va compilato in fase di sola dichiarazione integrativa.

  • Quadro AC: abilitata la possibilità di inserire un fornitore senza indicare i dati del domicilio fiscale. I clienti che hanno riscontrato il problema hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.

  • Quadro RQ - Sez.XI-A - Addizionale settore petrolifero/creditizio: corretto il calcolo del rigo RQ43.3 (perdite non compensate) in caso di perdita (RQ43.1 negativo). Il programma di controllo Entratel segnalava il problema.

  • Quadro RF: abilitata la modifica da parte dell’utente del campo calcolato “Eccedenza ROL riportabile al consolidato”. I clienti che hanno riscontrato il problema hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.

  • Quadro RK: abilitata la possibilità di inserire codici fiscali di 16 caratteri nella sezione V.


Unico PF / 2014

  • Quadro integrative: aggiunta la gestione del quadro. Tale quadro va compilato in fase di sola dichiarazione integrativa.

  • Quadro AC: abilitata la possibilità di inserire un fornitore senza indicare i dati del domicilio fiscale. I clienti che hanno riscontrato il problema hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.


Unico SE / 2014

  • Quadro integrative: aggiunta la gestione del quadro. Tale quadro va compilato in fase di sola dichiarazione integrativa.

  • Quadro AC: abilitata la possibilità di inserire un fornitore senza indicare i dati del domicilio fiscale. I clienti che hanno riscontrato il problema hanno già ricevuto la correzione tramite mini patch il 30 settembre.


Dichiarazione consolidato / 2014

  • Quadro integrative: aggiunta la gestione del quadro. Tale quadro va compilato in fase di sola dichiarazione integrativa.



Studi di settore / 2014

  • Stampa elenco clienti con studi di settore : corretta anomalia che inseriva nella stampa dei clienti NON COERENTI anche nominativi con indici non calcolabili, ma coerenti per Gerico.


Studi di settore: Gestione avanzata / 2014

  • Analisi Coerenza: Corretta la visualizzazione degl’indici di coerenza per gli studi VG72A e VG72B.


Versamenti / 2014

  • Obbligo invio tramite canali telematici ex art. 11 d.l. 66/2014: il cd. Decreto Renzi ha ampliato l’obbligo di utilizzo dei servizi telematici per l’invio delle deleghe di versamento F24; in particolare, dal 1° ottobre cambiano le modalità di presentazione delle deleghe “a zero”, delle deleghe con compensazioni e delle deleghe con saldo superiore a 1000€.

Nei modelli coinvolti verrà stampata la dicitura (nel campo Delega in alto a destra):

- “da inviare telematicamente tramite AdE” se obbligo di invio esclusivo tramite Entratel o Fisconline;

- “da inviare telematicamente tramite AdE o home banking” se non è possibile effettuare il versamento con delega cartacea.

Nel caso di invio esclusivo tramite Entratel o Fisconline è inibita anche la presentazione tramite CBI e tali modelli saranno automaticamente esclusi dalla creazione del file.

Si ricorda che i modelli riguardanti versamenti rateali già in corso, come ad esempio i versamenti dei saldi e primi acconti derivanti da Unico 2014, possono essere versati tramite i canali tradizionali fino al prossimo 31 dicembre (v. circolare AdE n.27 del 19 settembre 2014).


AutoEntratel

  • Aggiornamento moduli di controllo

    • Nuova versione Procedura di controllo per i modelli F24 Telematici versione 3.4.8 del 02/10/2014

    • Nuova versione Procedura di controllo per i modelli F24 Enti Pubblici versione 1.4.6 del 30/09/2014

    • Nuova versione Modulo di controllo del modello IVA TR per la Richiesta di Rimborso o utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale versione 5.0.1 del 01/10/2014

29 settembre 2014 - versione 09.06


Attenzione: tutte le modifiche qui riportate (esclusa quella all’Unico SP 2014) riguardano solo un sottoinsieme dei clienti, i quali hanno già ricevuto delle minipatch per permettere l’invio della dichiarazione. Abbiamo preferito comunque rilasciare una versione oggi piuttosto che rischiare di dover installare domani le mini patch a chi riscontrasse gli stessi problemi.


Unico SP / 2014

  • Destinatario comunicazione telematica anomalia studi: corretta l’anomalia che non inserva correttamente nel file telematico la scelta per l’invio e la ricezione delle anomalie studi di settore all’intermediario. Se la dichiarazione è già stata inviata e si preferisce che le anomalie vengano effettivamente indirizzate all’intermediario sarà necessario effettuare un invio correttivo/integrativo della dichiarazione, altrimenti sarà sufficiente rigenerare il file telematico. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con i clienti interessati.


Unico SP / 2013

  • Quadro RV - integrativo: corretta l’anomalia che non barrava la casella del quadro RV in fase di creazione del telematico per una dichiarazione integrativa. Tale anomalia generava uno scarto telematico.


Unico PF / 2014

  • Addizionale regionale Liguria: corretto il calcolo dell’addizionale regionale della Regione Liguria. L’anomalia generava uno scarto entratel. Sarà necessario riliquidare.

  • Stampa ministeriale / Telematico: corretta l’anomalia che non totalizzava gli importi relativi alle Startup innovative nel campo RP33. Tale anomalia generava uno scarto del file telematico.


Unico SC / 2014

  • Liquidazione: nella gestione del quadro GN/TN l’eventuale modifica da parte dell’utente dell’importo di cui al rigo GN22.1/TN17.1 (ACE) non veniva memorizzata.

  • Quadro RV: il campo RV28.1 veniva duplicato nel file telematico generando uno scarto del file.

  • Quadro NI: corretta la stampa / generazione file telematico del quadro NI in quanto, in assenza di data di cessazione, veniva stampato al suo posto un valore che generava uno scarto del file telematico.


IMU-TASI / 2014

  • Gestione fabbricati: corretto un errore nella gestione dell’agevolazione comodato 1° grado con limite di 500€ sulla rendita catastale che in alcuni casi generava un errore nel caricamento dati impendendo l’apertura della gestione fabbricati.


Studi di settore/ 2014

  • VK08U: Corretto il quadro X.


AutoEntratel

  • Aggiornamento moduli di controllo

    • Nuova versione Procedura di controllo degli Unico 2014 Versione software: 1.1.7 del 24/09/2014.

    • Nuova versione Applicazione Entratel completa, versione 5.3.1 del 08/09/2014


25 settembre 2014 - versione 09.05


Studi di settore / 2014

  • Aggiornata la versione del software Gerico 2014: “Con la versione 1.0.4 del 24/09/2014 viene corretto il calcolo di due indicatori di coerenza per lo studio VM09A, in particolare:

    • per gli indicatori Provvigioni sulle vendite di veicoli nuovi e Provvigioni sulle vendite di veicoli usati veniva erroneamente riportato l’esito di non coerenza per i casi di calcolo indeterminato in luogo dell’esito di coerenza . L'intervento di aggiornamento non comporta effetti sulla stima dei ricavi..

  • Abilitata la compilazione dei campi 2 e 3 dei righi F33 e G18 anche per chi non effettua l’importazione dei dati dal Midaplus.

  • Corretta l’anomalia che impediva il calcolo degli studi nel caso in cui fosse stato indicato uno dei comuni di nuova istituzione aggiornati con la versione 09.04.


Generale

  • Visto di conformità dichiarazioni 2014

Abilitata la possibilità di apporre il visto in fondo alla check list dei controlli, anche se non sono state impostate a “Sì” tutte le risposte.


Unico PF 2014

  • Quadro RP - Codice spesa 8.99: modificato in liquidazione il calcolo delle detrazioni che venivano riportato tra le spese al 24% invece che al 19%. L’anomalia generava  uno scarto Entratel.

  • Quadro RN con reddito imponibile Zero: anche se ininfluenti ai fini del calcolo, per evitare lo scarto Entratel della dichiarazione, le detrazioni per redditi assimilati al lavoro dipendente (RN 7.4) verranno ora evidenziate pur in assenza di reddito imponibile.


AutoEntratel

  • Corretta l’anomalia per i file INTRA che in alcuni casi non faceva passare il file dalla scheda “Autentica” alla scheda “Invia”.

  • Aggiornamento moduli di controllo

    • Nuova versione Procedura di controllo degli Studi di settore e dei Parametri allegati ai modelli Unico 2014 Versione software: 1.0.2 del 24/09/2014.

24 settembre 2014 - versione 09.04


Generale

  • Banca Dati 2014: sono stati aggiunti i seguenti comuni: Bellagio (M335), Borgo virgilio (M340), Colverde (M336), Cornale e Bastida (M338), Longarone (M342), Maccagno con Pino e Veddasca (M339), Sant’Omobono terme (M333), Tremezzina (M341), Val Brembilla (M334), Verderio (M337).

  • Visto di conformità dichiarazioni 2014

    • Quadro Visto di Conformità: all’interno di ciascuna procedura che lo preveda (Unico PF, Unico SC, Unico SP, Unico ENC, Consolidato, IRAP, 770) è stato aggiunto il quadro “Visto di conformità” contenente la check list dei controlli da effettuare, così come suggerita dall’ODCEC.

    • Stampe di Verifica: è stata aggiunta la stampa del prospetto dei clienti e delle dichiarazioni per le quali risulta impostato il check “Visto di Conformità” nel frontespizio.

    • Stampa Lettere: è stato predisposto il fac-simile della lettera da inviare preventivamente all’Agenzia delle Entrate da parte dei professionisti abilitati all’apposizione del visto.


Studi di Settore/2014

  • VM82U: corretti i righi D88 e D89 che risultavano avere un’unità di misura errata.

  • VM39U: corrette le descrizioni dei righi nella sezione “Altre attività svolte” del quadro D .


IMU e TASI/2014

  • Banca Dati Aliquote: la banca dati è stata aggiornata come segue

    • inserimento delle delibere per molti comuni (l’elenco completo dei comuni caricati è disponibile sul sito http://s.mida4.it/imutasi2014 ). Le aliquote sono state inserite grazie ad un lavoro manuale (in collaborazione con altre software house) di lettura ed interpretazione dei PDF caricati sul sito del Ministero; prestare quindi attenzione alle informazioni riportate in automatico.

    • aggiornamento dei comuni che hanno deliberato e pubblicato entro il 18 settembre. Attenzione: questo elenco è stato ottenuto ispezionando il sito del MeF, si considera comunque di verificare se il comune abbia deliberato per tempo o no.

  • Aggiornamento rateazione TASI: per gli enti siti in comuni che non hanno deliberato e pubblicato entro il 18 settembre la rateazione è stata modificata in una singola rata a dicembre; riaprendo la gestione TASI il programma ricalcolerà automaticamente l’importo dovuto usando l’aliquota di legge di base (0,1). All’aggiornamento dell’archivio verrà generato un report “TASI dicembre” contenente i clienti aventi enti di questo tipo; si consiglia di verificare comunque che la macchina riesegua correttamente il calcolo.

  • Elenco clienti con TASI posticipata: all’apertura dell’archivio verrà generato un report “TASI ottobre” contenente i clienti aventi enti siti in comuni con tasi deliberata dopo la scadenza di giugno ed entro settembre, per i quali il primo acconto TASI va versato entro il 16 ottobre.

  • Proroga dichiarazione IMU/TASI Enti Non Commerciali: il 23 settembre è stato firmato il decreto del MrF che differisce al 30 novembre 2014 il termine per la presentazione delle dichiarazioni IMU TASI ENC relative agli anni 2012 e 2013.


Unico SP / SC / PF 2014

  • Quadro RU: corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico relativo alla sezione VI-A. L’anomalia generava uno scarto Entratel.


Unico SC/2014

  • Quadro RS: corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico dei righi da RS70 a RS72 'Agevolazioni territoriali e settoriali' in quanto la colonna 5 'Provincia (sigla)' non veniva stampata.

  • Quadro RF: corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico dei campi RF73.1 e RF73.2 relativi rispettivamente alla perdita e al reddito imponibile delle società sportive dilettantistiche in quanto i due campi venivano invertiti.

  • Quadro RV 'Operazioni straordinarie':  corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico della 'Parte III' in quanto i righi da RV72 a RV75 non venivano stampati correttamente.

  • Quadro RU: corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico del campo RU42 colonna 4, che veniva valorizzato erroneamente. Tale anomalia generava uno scarto telematico.


  • Quadro RQ

    • corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico del rigo RQ77.1 in quanto il campo non veniva stampato.  L’anomalia generava uno scarto Entratel.

    • Corretta la generazione del file telematico che causava uno scarto Entratel sul rigo 43.1 anche se non compilato.

    • Corretto l’errore che in alcuni casi impediva la creazione del quadro dando un errore in fase di salvataggio dei dati.


Unico PF/2014

  • Quadro RP: corretta la stampa ministeriale / generazione file telematico relativo alla casella barrata RP015001 ed ai campi RP65 ed RP80 che generavano uno scarto telematico.

  • Quadro RR Sezione II: in seguito all’aggiornamento delle specifiche tecniche e dei controlli Entratel, sono state adeguate la stampa ministeriale e la generazione del file telematico per permettere la compilazione del quadro in presenza dei soli acconti versati. Fino alla versione 1.0.5 di Entratel tale compilazione non era ammessa.

  • Quadro RR - IVS: corretta la stampa in caso di più moduli compilati e contestuale inserimento in RX di un’eccedenza di versamento. L’anomalia generava uno scarto Entratel.

  • Quadro Familiari / Liquidazione, figli in affido preadottivo: corretto il calcolo della detrazione per figli a carico in caso di figli in affido preadottivo e senza codice fiscale.

  • Quadro RA / Liquidazione: corretto il calcolo del totale dell’imponibile agrario, che generava uno scarto Entratel.

  • Quadro RB / Canoni non percepiti: corretto il calcolo del reddito imponibile nel caso di ente esposto su almeno 3 righi con codice particolare 4 (canoni non percepiti) solo su uno dei righi di locazione. L’errore viene segnalato anche da uno scarto Entratel.

  • Quadro RG: corretta la stampa del campo cause esclusione parametri.

  • Quadro RS Dati di Bilancio: corretta la stampa del modello ministeriale / generazione file telematico , che non inseriva il campo RS50 col.1 (Differenza - Valore di bilancio). Tale anomalia non generava uno scarto telematico. All’apertura dell’archivio verrà generato un file di report con l’elenco dei clienti interessati. Qualora la dichiarazione di tali clienti fosse già stata inviata telematicamente sarà necessario creare una dichiarazione correttiva.


IVA/2014

  • Modello IVA TR: aggiornata la compilazione e la stampa ministeriale/generazione file telematico  a seguito del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 19/09/2014.


AutoEntratel

  • Corretto l’errore per il quale i telematici IRAP e 730/14 non si spostavano dalla scheda “Invia” anche dopo un invio corretto.

  • Aggiornamento moduli di controllo

    • Nuova versione Procedure di controllo modello Consolidato nazionale e mondiale 2014 versione 1.0.2 del 15/09/2014.

    • Nuova versione Procedura di controllo Irap/2014  versione 1.0.2 del 16/09/2014.

    • Nuova versione Procedura di controllo dei modelli F24 versione 3.4.6 del 18/09/2014.


16 settembre 2014 - versione 09.03


Unico SC/2014

  • Data impegno a trasmettere: Corretta l’anomalia che non permetteva di inserire la data impegno in più dichiarazioni contemporaneamente. Menù Gestione -> Unico SC -> Imputazione rapida data impegno trasmissione telematica

  • Quadro RQ - Seconda sezione: corretta l’anomalia che, in alcuni casi, impediva l’apertura del quadro.


Unico PF/2014

  • Stampa / Telematico: corretta l’anomalia che stampava il quadro RS in presenza di perdite derivanti solamente da LM e che comportava, in caso di invio telematico, lo scarto della dichiarazione.


Unico SC-PF/2014:

  • Quadro CE: Corretto errore della stampa della sezione II-C del quadro che determinava la stampa delle colonne relative ai periodi d'imposta spostate di un anno in avanti. In caso di invio già effettuato, provvedere alla creazione di una dichiarazione correttiva. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report dei clienti interessati.


Dichiarazione Consolidato/2014:

  • Controllo Entratel: ATTENZIONE!! Il controllo Entratel rilasciato in data odierna per il modello Consolidato Nazionale e Mondiale 2014 (versione 1.0.2) corrompe l’installazione del controllo per l’Unico SC, e si consiglia pertanto di non installarlo. Il problema è già stato comunicato a SOGEI, la quale sta indagando l’errore.


IRAP/2014

  • Telematico: Corretta l’anomalia che non permetteva di inserire più dichiarazioni nello stesso file telematico.


AutoEntratel

  • Aggiornamento moduli di controllo

    • nuova versione Procedure di controllo modello Unico 2014, versione 1.1.6  del 15/09/2014


11 settembre 2014 - versione 09.02


Generale

  • Pulizia cestino: attivata la funzione di pulizia automatica del cestino; ogni trenta giorni all’apertura dell’archivio verrà richiesto se eliminare definitivamente dal cestino gli elementi cancellati più di un anno fa; al termine dell’operazione verrà effettuata una compattazione dell’archivio. La funzione è disattivabile da Strumenti -> Opzioni -> Abilita pulizia cestino ogni 30 giorni (dati cancellati più di un anno fa)


770 Ordinario / 2014

  • Quadro SF: E’ ora possibile gestire più percipienti esteri. Per farlo è necessario differenziare i codici fiscali inserendo ESTERO seguito da un numero per ogni percipiente. Ad esempio il primo percipiente sarà identificato con ESTERO1 mentre il secondo ESTERO2 e così via.


Unico PF / 2014

  • Quadro RR - IVS  (sez. artigiani/commercianti): corretta l'esposizione in F24 del saldo IVS 2013 sull'extra-minimale in caso di presenza di credito dell'anno precedente non ancora totalmente utilizzato: a partire da Unico 2014 il saldo sull'extra-minimale 2013 va esposto in F24 al lordo dell'eventuale utilizzo del credito 2012. Quest'ultimo credito, oltre ad essere esposto nel campo 31 del rigo RR2 va utilizzato in chiaro sul modello F24 con anno di riferimento 2012.
    L'esposizione degli importi nel quadro RR risulta già corretta, così come il saldo totale dei contributi che ne derivano: non sarà quindi necessario ripassare il quadro e/o riliquidare la dichiarazione.
    Per correggere l'esposizione di debiti e crediti IVS, Mida4 dopo aver consultato l'Inps suggerisce due soluzioni alternative:
    1) (soluzione raccomandata) qualora in possesso della delega per l'accesso ai servizi Inps dei vostri clienti, effettuare una comunicazione di compensazione on-line sul sito www.inps.it / servizi online / elenco di tutti i servizi / artigiani commercianti richiesta di compensazione contributiva;
    2) (soluzione alternativa) inviare un F24 a saldo zero esponendo il debito 2013 e il credito 2012.

    A tal fine verrà fornito un report con l'elenco dei clienti interessati, contenente gli importi da comunicare e la codeline (codice matricola di 17 caratteri) da utilizzare.
    Si evidenzia che nel caso in cui il saldo sull'extra-minimale 2013 sia zero oppure sia un credito, anche in presenza di credito 2012, la gestione risulta già corretta: in tal caso infatti il credito viene sempre rigenerato con anno di riferimento 2013, come specificato dalle slides dell'Agenzia Entrate del 18 marzo 2014 e come risultante dal software compilativo dell'Agenzia stessa.

  • Stampa ministeriale / Telematico:

    • Quadro RS: corretta la stampa del campo RS37.8 nel caso di più partecipazioni. L’anomalia generava uno scarto Entratel.

    • Quadro RA: corretta l’anomalia introdotta con la versione 09.01 che generava uno scarto in caso di presenza di più righi con esenzione IMU.

    • Quadro RR: corretta la stampa del campo RR4.3, nel quale l’importo veniva raddoppiato. L’anomalia generava uno scarto Entratel.

    • Quadro RS: corretta la stampa delle perdite anno 2012 (righi RS 7 e 8) in caso di presenza del quadro LM. L’anomalia generava uno scarto Entratel.

Unico SC / 2014

  • Stampa ministeriale / Telematico:

    • Corretta l'anomalia che riportava erroneamente nella stampa del quadro RF, nel campo RF1 colonna 4 - Cause di esclusione Parametri, sempre la casella barrata (e quindi sempre il codice 1 nel file telematico) invece del codice inserito dall'utente nel quadro (possibilità di codici da 1 a 9). Per chi avesse già inviato la dichiarazione, si renderà necessario inviare una correttiva. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report dei clienti interessati.

    • Corretta la stampa del campo RS103.10 in quanto non teneva conto dell'eventuale eccedenza ACE proveniente dal quadro RV (RV67).

    • Corretta l’anomalia che arrotondava in stampa le percentuali relative al campo RV14, RV15 e RV22.


Unico SE / 2014

  • Generazione file telematico: corretta la generazione del file telematico che, nel caso di attività forfetaria che non presenta gli studi di settore, poteva generare uno scarto da parte del controllo Entratel.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Stampa ministeriale / Telematico: corretto il calcolo di numero di pagine da stampare nel caso di numero di modelli NF superiore a 7.


IVA / 2014

  • Ripristinata la possibilità di cancellare una dichiarazione IVA completa che era stata erroneamente disattivata con la versione 09.01.


Studi di settore / 2014

  • Corretta la visualizzazione dei risultati degl’indici di coerenza, dove in alcuni casi non veniva evidenziato il risultato

  • VG93U: Corretto il messaggio di controllo relativo ai righi D58 e D59.

  • WG61G: Corretto l’ordine di visualizzazione dei righi del quadro B.


AutoEntratel

  • Corretto un errore che bloccava la corretta procedura di invio dei telematici IRAP.

  • Abilitata funzione Drag&Drop sulla gestione telematici. È ora possibile inserire un telematico nella cartella di invio trascinando il file sopra la tabella “Controlla” della maschera “Telematici”.


04 settembre 2014 - versione 09.01


Generale

  • Cliccando con il tasto destro sul modello interessato sarà ora possibile stampare direttamente il modello ministeriale ed eseguire la generazione di controllo del file telematico.


Studi di settore / 2014

  • Abilitata la voce “Genera file PDF” nella maschera di stampa del modello ministeriale.


Unico SP / 2014

  • Quadro RU: corretta la stampa del modello ministeriale e la generazione del file telematico che non riportava l’importo nel campo RU5 colonna 3; l’anomalia generava uno scarto telematico.


Unico PF / 2014

  • Liquidazione:

    • Corretta l’aliquota dell’addizionale comunale per l’acconto del comune di Cassano Spinola (AL). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati.

    • Corretto il calcolo del campo RN62.1 in caso di acconti rideterminati a causa della deduzione forfetaria per gli autotrasportatori indicata nel rigo RG 22.4.

    • Corretta l’anomalia che in alcuni casi riportava il credito INPS con segno negativo. Verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati.

  • Stampa/Telematico ministeriale: corretta la stampa del Quadro RS che generava uno scarto in presenza di più partecipazioni. Corretta la stampa del Quadro CE che generava uno scarto Entratel.

  • Quadro RF: corretto il calcolo del campo RF55.41 nel caso di presenza del campo RF52 (Spese ed altri componenti negativi da Stati o territori diversi da quelli di cui all'art. 168 bis). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati.

  • Quadro RS - Dati di bilancio: Aggiunta la possibilità di inserire importi negativi nel rigo RS107.2 (patrimonio netto) nella sezione Dati di bilancio.


IVA / 2014

  • Corretta la stampa ministeriale e la generazione del file telematico del quadro VX in caso di incorporazione per fusione inversa tra società appartenenti allo stesso gruppo con presenza del VL10 nella società incorporata . L’anomalia generava uno scarto telematico.


Versamenti / 2014

  • Abilitato il calcolo del ravvedimento del modello F24 - Enti pubblici.

  • Adeguamento a quanto previsto dalle Risoluzioni n. 70 del 24/07/2014 e n. 75, 76, 77 e 78 del 30/07/2014.

  • Da liquidazioni UNICO: in alcuni casi le deleghe generate dai modelli Unico potevano apparire erroneamente in sospeso e conseguentemente la stampa e la creazione del file telematico del modello di versamento erano inibiti. In tali casi è necessario riliquidare il modello Unico.


Co.Co.Pro. / 2014

  • Nella stampa delle Buste Paga è stata eliminata la dicitura "COMPENSO LORDO PER" per la causale “E - IMPORTO DA TRATTENERE”.


AutoEntratel

  • Corretto l’errore per il quale i telematici XML non venivano caricati correttamente nella schermata di “Autentica” dopo il “Controllo”.

  • Corretto un errore per il quale in presenza di una ricevuta non gestita si bloccava l’intero processo di acquisizione delle ricevute.

  • Aggiornamento moduli di controllo:

    • Nuova versione delle Procedure di controllo modello 770/2014 Semplificato versione 1.1.0 del 6/8/2014

    • Nuova versione delle Procedure di controllo Unico 2014  versione 1.1.5 del 5/8/2014

05 agosto 2014 - versione 08.01


Generale

  • Modificata l’apertura dei file di report. Ora è possibile tenere aperto contemporaneamente uno o più report e utilizzare il programma.


IMU / 2014

  • Velocizzato il caricamento dei quadri “Gestione terreni” e “Gestione fabbricati” con un guadagno che può superare l’80% per i clienti con un numero elevato di enti.

  • Corretto il calcolo della detrazione per l’opzione comodato ai figli con il limite dei 500€ sulla rendita in quanto non venivano generati correttamente i due righi. Entrare nella “Gestione fabbricati” per generare i righi corretti e verificare il calcolo.

  • Corretto il calcolo della detrazione a scaglioni per le abitazioni principali e pertinenze in presenza di righi “per sola memoria”.

  • TASI

    • modificata la rateazione per le abitazioni principali per i comuni che non hanno deliberato entro fine maggio e per le quali non era stato effettuato il calcolo. Ora la rateazione memorizzata è di 2 rate con acconto posticipato.

    • Calcolo degli enti con TASI non deliberata e pubblicata sul sito MeF entro la scadenza di giugno 2014: per tali enti, dopo aver inserito/verificato la delibera in banca dati, è sufficiente rientrare nella gestione terreni/fabbricati per effettuare automaticamente il calcolo. Non è quindi necessario cliccare su “Tutto” per rifare il calcolo. I righi ricalcolati sono in sospeso per agevolarne l’identificazione ai fini del controllo del calcolo.
      All’apertura del programma verrà generato un report con l’elenco dei clienti che rientrano nel caso (utile anche per comprendere per quali clienti si dovrà effettuare il calcolo TASI ad ottobre).

    • Con un aggiornamento successivo la Mida4 provvederà a caricare comunque quante più delibere possibili (puntiamo alla copertura del 100% dei comuni che i clienti ci hanno segnalato).


Unico SC /2014

  • Quadro RK: inserendo un valore nella Sezione III e salvando in quadro senza spostarsi sull’ultima pagina non veniva aggiornato correttamente il “Totale delle eccedenze disponibili”.


Modello EAS /2014

  • Abilitata la compilazione del modello per le società di capitali.


Versamenti /2014

  • Aggiornato l’elenco dei “Codici Uffici Finanziari”.


Unico PF/2014

  • Liquidazione:

    • Perdite Senza limiti di tempo (LM23.2) - in alcuni casi le Perdite Senza Limite di Tempo relative al quadro LM (da riportare all'esercizio successivo) potrebbero non essere correttamente esposte nel rigo LM23.2. Verrà fornito un report dei clienti che potrebbero essere interessati. Ripassare la liquidazione.

    • Plusvalenze da RT85: l'importo del rigo RT85 (plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni in società o enti residenti o localizzati in Stati o territori aventi un regime fiscale privilegiato) non è stato incluso nel reddito imponibile del rigo RN1.5. Verrà fornito un report dei clienti interessati, per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.

    • Aliquote comunali (comune di Reggio nell’Emilia): per alcuni clienti l’aliquota potrebbe essere errata. Verrà fornito un report dei clienti che sono interessati dal problema, per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.

  • Stampa/Telematico:

    • Corretta l’anomalia nella stampa del quadro RT, campo RT23.1, che comportava uno scarto Entratel.

    • Corretta l’anomalia nella stampa del quadro RL in caso di sole partecipazioni da Trust.


  • Quadro RS:

    • corretto il riporto nei righi RS 2-5 delle sopravvenienze e plusvalenze che derivano dal prospetto quote costanti del quadro RF. L’anomalia generava uno scarto Entratel, se ricorre il caso è sufficiente ripassare il quadro.

    • Aggiunta la possibilità di inserire importi negativi nel rigo RS107.1 e RS107.2, nel prospetto Dati di bilancio.
  • Quadro RF/RG:

    • Modificato il calcolo proposto per il campo “Imponibile IVS” nel caso di utilizzo di perdite di esercizi precedenti.



Unico SP /2014

  • Liquidazione: All’apertura dell’archivio verrà generato un report contenente i clienti, la cui somma delle ritenute riattribuite per l’anno in corso e precedente supera i 15.000 euro e non è stato apposto il visto di conformità. Per tali clienti si consiglia di verificare gli importi in liquidazione e il visto di conformità nel quadro “Dati cliente”.


770 Ordinario /2014

  • Corretto il controllo degli intermediari abilitati al momento della generazione dei telematici.


770 Semplificato /2015

  • Lavoro autonomo: Aggiunta la stampa sintetica del quadro. La funzione è disponibile selezionandola dal menù Stampe -> Di verifica -> 770 Semplificato -> Stampa dettaglio lavoratori autonomi.


STUDI /2014

  • Parametri: corretta la stampa del modello ministeriale dei parametri relativamente ai righi da P28 a P36 e da Q15 a Q22.

  • UG57U: Corretta l'anomalia per cui poteva apparire la maschera dei controlli vuota al momento del salvataggio. Si precisa che tale anomalia non incide sul risultato dello studio

  • UK30U: Corretta la memorizzazione del campo Z03 e i relativi controlli.

  • Per i campi anno di iscrizione all’albo e anno di inizio attività e stato corretto il controllo che segnalava l’inserimento del 2013 come anno errato.


AutoEntratel

  • Ora il controllo dei telematici di tipo Unico riporta correttamente la versione dei controlli degli Studi di settore.

  • Ora il file DCM generato dal controllo dei telematici XML viene generato con l’estensione corretta.

  • Aggiornamento moduli di controllo:

    • Nuova versione del modulo di controllo Modelli F24 Telematici versione 3.4.5. del 31/07/2014.

29 luglio 2014 - versione 07.07


Generale

  • Corretto l’anomalia che con la versione 07.06 richiedeva ad ogni accesso l’aggiornamento degli archivi, impedendone di fatto l’accesso in multiutenza.


Unico PF /2014

  • Corretta la stampa dei quadri RF ed RG che generavano uno scarto Entratel in caso di presenza di ritenute attribuite ai familiari.

29 luglio 2014 - versione 07.06


Unico PF / 2014

  • Creazione nuovo modello in presenza di quadro RR - IVS nel 2013: corretto l’errore che impediva l’importazione da anno precedente.

  • Quadro RF: abilitati i campi RF6.1, RF 6.2, RF 6.3. Corretto il bug che non permetteva di modificare il campo “Imponibile IVS”.

  • Quadro RR15 geometri: corretto il bug che non permetteva di  modificare il campo “Integrativo minimo”.

  • Quadro RA: corretto il calcolo del reddito dominicale non imponibile in caso di terreno esposto su più righi con titoli 7 e 3. Corretto il calcolo in caso di terreni con titolo 2 nel caso di rendita maggiore del canone.

  • Stampa e telematico: corretta la stampa delle spese ristrutturazione che generava uno scarto entratel in presenza di immobili non accatastati.


IVA / 2014

  • Quadro Liquidazione: corretto il riporto dall’anno precedente del “Credito dichiarazione 2012” che poteva risultare non corretto in presenza del rigo VL10 nella dichiarazione IVA 2013 (per le società partecipanti alla liquidazione di gruppo). All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti interessati dall'anomalia.


Unico SP/ 2014

  • Prospetto ripartizione utili ai soci: il campo 02, se in perdita, in rari casi poteva non essere stato memorizzato correttamente. All'apertura dell'archivio verrà fornito un report con l'elenco dei clienti che potrebbero essere interessati dall'anomalia.


Unico SE/ 2014

  • Stampa quadro RS: in alcuni casi la sezione "Perdite d'impresa non compensate" non veniva stampata sul modello.


IRAP/ 2014

  • Stampa modello: in presenza della Sez. V compilata (Esercenti arti e professioni) venivano erroneamente stampati due moduli di cui uno vuoto dei quadri IQ/IP/IE.

Studi di settore/ 2014

  • VM11U: corretto il controllo fra i righi D41 e i righi Z33, Z34, Z35.

  • WK02U: corrette le descrizioni dei titoli di colonna dei righi da D06 a D39.

  • VG40U: aggiornate le istruzioni dello studio a seguito del provvedimento 2014/99279 del 25 Luglio 2014.


Versamenti / 2014

  • Nel caso fossero stati inseriti manualmente nella Gestione Crediti dei crediti relativi a Unico 2013, questi non venivano disattivati dalla liquidazione di Unico 2014. All’apertura il programma produrrà un report con l’elenco dei clienti coinvolti.

  • Limite di 15.000€ sull’utilizzo dei crediti in compensazione: corretto il controllo in fase di compensazione manuale dalla procedura Versamenti poiché per alcuni tributi non veniva visualizzato alcun messaggio.


770 Ordinario / 2014

  • Quadro SK campo 29 (Percentuale contitolarità): ora viene salvato correttamente con 3 valori decimali e non più arrotondato.

  • Stampa certificazioni SK: corretto un errore per il quale in casi particolari il cliente non veniva stampato.




AutoEntratel

  • Aggiornamento moduli di controllo:

    • Nuova versione del modulo di controllo del modello Consolidato Nazionale e Mondiale 2014 versione 1.0.1 del 25/07/2014.

    • Nuova versione del modulo di controllo delle dichiarazioni 2014 versione 1.1.4 del 25/07/2014.

    • Nuova versione del modulo di controllo Studi 2013 versione 1.0.2 del 10/07/2014.

23 luglio 2014 - versione 07.05


Studi di settore / 2014

  • È stato pubblicato sul sito dell’Agenzia dell’Entrate, in data 17/7/2014, un’errata corrige in merito alle istruzioni dello studio VG40U, riguardate i righi F01, F05 e F29 campo 1. Ad oggi non sono ancora state distribuite le istruzioni aggiornate. Appena saranno rese disponibili, sarà nostra cura aggiornare il manuale ministeriale.

  • Aggiornata la stampa dei clienti con codici attività appartenenti a studi in evoluzione per l’unico 2015.

  • Gestione avanzata: corretta l’anomalia nell’importazione della contabilità in caso di monitoraggio per Unico 2014.


Unico PF / 2014

  • Stampa modello / Telematico: corretta la stampa del quadro RP che nel caso di presenza del rigo RP53 (lavori effettuati dal conduttore) non portava i dati catastali nel rigo RP51.

  • Quadro RR-Artigiani e Commercianti: implementata la gestione multirigo del quadro. È stato aggiunto il campo “Progressivo” che permette di inserire più righi per la stessa gestione (commerciante o artigiano), con lo stesso codice sede e stesso codice azienda.

  • Stampe di verifica - Prospetto Imposte e Crediti: implementata la stampa con le righe relative alla Cassa Geometri.


Unico SC / 2014

  • Quadro RS altre sezioni: corretto il controllo sul rigo RS156 “Erogazioni liberali in favore di partiti politici”. Veniva effettuato il controllo sul limite (30,00€ - 30.000,00€) anche se la sezione non era stata compilata, impedendo il salvataggio del quadro.

  • Abilitata la stampa ministeriale/telematico della sezione "Errori Contabili" del quadro RS.

  • Quadro RF: corretta l’importazione dei dati da Midaplus in quanto veniva omesso il rigo RF31.41.


IRAP / 2014

  • Abilitata la stampa ministeriale/telematico della sezione "Errori Contabili" del quadro IS.


AutoEntratel

  • Inserito un controllo che impedisce l’apertura delle ricevute se non è stato impostato il percorso dell’ambiente di sicurezza.

  • Moduli di controllo:

    • nuova versione del modulo di controllo 770/14 versione 1.0.3 del 11/07/2014

    • nuova versione del modulo di controllo 730/14 versione 1.0.3 del 17/07/2014.


Unico USE / 2014

  • Abilitata la gestione della sezione "Errori Contabili" del quadro RS.


770 Semplificato / 2014

  • Congruenza ritenute sezione dipendenti: Modificato caricamento delle ritenute relative al rigo con codice tributo 1004. Ora verranno prese in considerazione anche quelle che hanno solo il campo “9 - Compensi corrisposti al collaboratore” della parte C compilato.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Abilitata la gestione della sezione "Errori Contabili" del quadro CS.


Unico PF, Unico SP, Unico SC, Unico SE, Modello 730/ 2014

  • Quadro RB/Fabbricati: aggiunta la stampa sintetica del quadro. La funzione è disponibile all’interno del quadro, cliccando sul bottone “Stampa” e scegliendo di non stampare il dettaglio.

  • Quadro RA/Terreni: aggiunta la stampa sintetica del quadro. La funzione è disponibile all’interno del quadro, cliccando sul bottone “Stampa” e scegliendo di non stampare il dettaglio.


Versamenti / 2014

  • Corretta la generazione del file telematico e stampa del modello F24 nel caso di creazione automatica della delega del ravvedimento con inserimento manuale del codice sanzione, stampa su più deleghe e compensazione con credito. In alcuni rari casi, per questo tipo di deleghe, la  stampa non risultava corretta (l’eventuale controllo del file telematico avrebbe prodotto un errore bloccante). Il programma produrrà un report dei modelli che possono presentare la problematica.

17 luglio 2014 - versione 07.04


IRAP / 2014

  • Telematico

    • la generazione del file telematico è stata attivata con la versione 07.01, ma non era stata riportata in circolare.

    • corretto l’errore per cui le sezioni XI 'GEIE' e XII 'Deduzione/detrazione regionale' del quadro IS non venivano inserite nel telematico.

    • corretto l’errore per cui in presenza di IQ48 negativo "Valore della produzione sez. IV produttori agricoli" il controllo Entratel generava un errore bloccante dovuto al fatto che il campo non veniva inserito nel file XML.

  • Stampa/telematico

    • ripristinato il corretto funzionamento della casella “Stampa forzata”; l’errore causava l’esclusione delle dichiarazioni già stampate nonostante fosse stata attivata l’opzione.

    • corretta la gestione in stampa/telematico del campo “Attestazione” in quanto non veniva inserito.


Unico SC / 2014

  • Stampa/telematico: ripristinato il corretto funzionamento della casella “Stampa forzata”; l’errore causava l’esclusione delle dichiarazioni già stampate nonostante fosse stata attivata l’opzione.

  • Adeguamento del programma alle modifiche delle istruzioni ministeriali di cui al provvedimento di rettifica dell’Agenzia delle Entrate del 15/05/2014. Nello specifico sono state effettuate le seguenti variazioni:

    • RQ80 (sez. XXII): aggiunta la gestione libera del campo aliquota. Il campo è stato inizializzato al 12% per i soli righi compilati.

    • Quadro RX: eliminato il rigo RX31 dalla Sezione II e aggiunta la gestione dei righi RX29, RX30 e RX31 nella Sezione I. Riliquidare se ricorre il caso.

    • Quadro RF: aggiunta la gestione del rigo RF31.41. Il campo è stato inserito nella prima pagina del quadro.


Studi di Settore / 2014

  • Aggiornata la versione del software di Gerico 2014: “con la versione 1.0.3 del 14 luglio 2014 vengono recepite le modifiche apportate alle specifiche tecniche con la versione del 14 luglio 2014, ed in particolare:

  1. per lo studio WD07B sono stati inseriti controlli relativi al quadro C;

  2. per lo studio VD44U è stato inserito inseriti il controllo tra F00101 e la somma delle percentuali da C00101 a C00301;

  3. per lo studio WM03B è stato adeguato il controllo relativo alla somma delle percentuali dei campi da D03201 a D03501;

  4. per lo studio WM04U è stato eliminato il controllo tra i campi D04501 e F00101;

  5. per lo studio WM07U è stato adeguato il controllo relativo alla somma delle percentuali dei campi da D02101 a D02601

  6. per lo studio WD44U è stato inserito il controllo tra i righi D01904 D01905 e D01906

  7. viene risolto un problema di installazione in ambiente MAC.”

  • Gestione Avanzata: abilitata la ricerca automatica della congruità per tutti gli studi.

Unico PF, SP, SC e SE / 2014 / 2014

  • Imputazione rapida data impegno trasmissione telematica: corretto l’errore che in taluni casi impediva il funzionamento dell’automatismo.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Stampa modelli: sono stati corretti i seguenti errori

    • nella stampa del quadro “NR - Sezione I” gli importi di cui alle colonne 6/7/8 del singolo rigo, nel caso in cui l'anno di riferimento fosse 2013, non venivano stampati nella colonna corretta;

    • nella stampa del quadro “CS - Sezione oneri detraibili per risparmio energetico”, la somma di cui al rigo CS17 non risultava corretta se nei moduli successivo al primo c’erano delle spese relative al 2013 con casella "Periodo" barrata.


AutoEntratel

  • Corretto l’errore che in casi particolari impediva la corretta visualizzazione dei telematici nella lista di Autentica anche dopo un controllo eseguito correttamente.

  • Corretto l’errore per il quale la lista dei file da controllare non veniva correttamente azzerata e dunque in casi eccezionali venivano eseguiti i controlli anche su file non selezionati.

  • Moduli di controllo:

    • Nuova versione del modulo di controllo Unico 2014 versione 1.1.3 del 15/07/2014.

    • Nuova versione del modulo di controllo Studi 2014 versione 1.0.1 del 15/07/2014.

    • Aggiunto il modulo di controllo Comunicazione modello AA5/6 versione 1.0.3 del 13/12/2012.

    • Aggiunto il modulo di controllo Comunicazione Iva AA7/10  versione 1.8.1 del 13/12/2012.

14 luglio 2014 - versione 07.03


Gestione Fabbricati

  • Corretto l’errore introdotto con la versione 07.02 che causava la cancellazione di alcuni dati reddituali (opzione cedolare secca, dati agevolazione contratto locazione, canone locazione, aliquota cedolare secca, spese manutenzione ordinaria e inquilino) durante lo spostamento tra le variazioni in modalità di modifica. All’apertura dell’archivio verrà generato un report contenente i clienti ed i fabbricati interessati dal problema, per i quali sarà necessario verificare la correttezza dei dati.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Liquidazione: nel caso in cui siano presenti delle spese detraibili per il risparmio energetico effettuate dopo il 5/6/2013 (anno indicato 2013 e casella “Periodo” barrata o solo anno 2014), il programma calcolava la detrazione spettante al 55% invece che al 65%. In queste situazioni è necessario riliquidare il cliente.


Unico SC / 2014

  • Stampa/Telematico: corretta la stampa del rigo GN20, il valore presente nel quadro RX non veniva stampato.


IRAP / 2014

  • Telematico: corretto l’errore che impediva di poter effettuare il controllo telematico dall’apposito tasto presente nell’ultima schermata della liquidazione.


Unico PF / 2014

  • Stampa/Telematico: corretta la stampa del quadro RR che non riportava i redditi indicati con codice 5 (reddito sul quale sono stati calcolati e versati i contributi ad altra Cassa previdenza). Tali redditi non vengono comunque assoggettati a gestione separata.

  • Stampa/Telematico: corretta la stampa dei righi RS 8-9 (perdite relative ai minimi) che riportava i campi 4 e 5 invertiti.

  • Liquidazione: corretto il riporto della detrazione per le start-up in caso di insufficiente capienza nell’imposta netta.

  • Quadro RW: abilitato il salvataggio del quadro anche in presenza di soli acconti ed assenza di righi relativi a IVIE o IVAFE.


770 Ordinario / 2014

  • Abilitata l’imputazione rapida della data di impegno a trasmettere per l’anno 2014.


IVA / 2014

  • Quadro VA: corretta la descrizione del rigo VA11 in cui era riportato l'anno 2011 anziché 2012.


Versamenti / 2014

  • Ravvedimento TASI: corretto l’errore relativo alla creazione della delega poiché non impostava il flag “ravvedimento” sul codice tributo 3958 (TASI abitazione principale)

  • Stampa F23: sistemata l’anomalia che si verificava cercando di stampare modelli senza la data di scadenza impostata.


Beni in Godimenti ai soci / 2013 e 2014

  • Acquisizione file telematico: abilitata l’acquisizione da file telematico per la procedura Beni in Godimento ai Soci.


Studi di Settore / 2014

  • Codice attività 522150: con la circolare 20/E del 4 luglio 2014 è stato specificato che per quest'anno si devono compilare sia i parametri che lo studio UG96U per la sola acquisizione dei dati. Ripassare e salvare la maschera dei Dati Generali per accedere al questionario.


AutoEntratel

  • Moduli di controllo: nuova versione del modulo di controllo delle dichiarazioni 770 Ordinario e 770 Semplificato:  versione 1.0.2 del 10/07/2014.

10 luglio 2014 - versione 07.02


Unico SP / 2014

  • Quadro RG: corretto il calcolo del rigo RG22.7 (Totale altri componenti negativi), che non teneva in considerazione dell’importo inserito nel rigo RG22.1 (Agriturismo). All’apertura dell’archivio verrà generato un report con i clienti interessati dall’anomalia.

  • Quadro RS: aggiunta la gestione della sezione “Errori contabili”.

  • Ripartizione utili ai soci: modificata la distribuzione dell’eccedenza ACE ai soci di società di persone non operative. L’agevolazione eccedente quella dedotta dalla società, verrà ora interamente distribuita ai soci, anche se la società non supera il test nella verifica dell’operatività. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con i clienti che potrebbero essere interessati a riliquidare la dichiarazione.


Unico SE / 2014

  • Liquidazione: nel caso di reddito lordo negativo, il programma calcolava erroneamente il rigo RN13.5-ACE e di conseguenza anche il successivo rigo RS84.5-Eccedenza ACE riportabile. Se ricorre il caso (segnalato anche dalla procedura di controllo Entratel) è sufficiente riliquidare il cliente.


Unico SC / 2014

  • Liquidazione TN: corretta la gestione del rigo TN11 "Spese agevolate" in liquidazione in quanto non venivano gestite correttamente le colonne 3 "Periodo" e 4 "Spesa".

  • Quadro RO Amministratori: reinserita la qualifica “C” erroneamente tolta nella versione 07.01. Per verificare il corretto inserimento del campo, all’apertura del programma verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali la qualifica indicata per gli amministratori differisce da quella presente nel 2013.

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa del campo RF1.3 “Cause di inapplicabilità Studi” in quanto veniva stampato il valore numerico e non la casella barrata.


IRAP / 2014

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa del modello ministeriale in quanto i campi IC0.1 "Maggiori ricavi per adeguamento studi di settore" e IC0.2 "Recupero deduzioni extracontabili" venivano invertiti.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Liquidazione: è stata aggiunta, nella fase finale di calcolo dei debiti e crediti la gestione dell'eventuale credito da NX55 (trasferimenti eccedenze infragruppo) che confluisce ora nella compensazione generale delle imposta dovute.


Unico PF / 2014

  • Liquidazione: corretto il calcolo delle imposte che non riportava quella derivante dal rigo RT30. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con i clienti interessati dall’anomalia.

  • Stampa - Telematico: corretta la stampa del quadro RW che non riportava i campi RW4.14 e RW5.14

  • Liquidazione: corretto il calcolo dei redditi per i lavoratori transfrontalieri (codice 4 nel quadro RC).


730 / 2014

  • Liquidazione: per il 730 integrativo di tipo 1 e 3 non venivano esplicitati gli importi da rimborsare nella sezione da rigo 171 a rigo 179 e, nel caso di dipendente senza sostituto, con totate da rimborsare non superiore a 12 euro non veniva compilata la colonna 5 della sezione dal rigo 191 a 218.


770 Ordinario / 2014

  • Abilitata la stampa di verifica “Elenco clienti con 770 Ordinario”.


Versamenti / 2014

  • Adeguamento a quanto previsto dalla Risoluzione n. 62 del 16/06/2014, n. 65 del 23/06/2014, n. 66 del 23/06/2014 e n. 69 del 04/07/2014.

  • Nella maschera di stampa dei modelli di versamento sono state inserite due opzioni che permettono di stampare il numero di rata e la data di scadenza del modello nella parte alta della pagina.


Sincronizzazione Catasto

  • Corretto un errore che in casi particolari non permetteva il corretto salvataggio dei Terreni durante la creazione di nuovi enti.


AutoEntratel

  • Aggiornamento controlli:

    • Controlli F24 versione 3.4.4 del 08/07/2014;

    • ModuliControllo2013 versione 5.0.9 del 01/07/2014.


Studi di Settore / 2013

  • Aggiornato il software Gerico 2013 con la versione 1.0.5 del 4 luglio 2014.

“Rispetto alla versione precedente sono stati effettuate le seguenti variazioni:

  1. Per lo studio VG40U rimuove un'anomalia nell'esito:

  • dell'indicatore di normalità economica "Incidenza dei costi residuali di gestione sul valore della produzione" che in caso di valore della produzione negativo o nullo presentava un esito di "non normalità" invece che di "normalità";

  • degli indicatori di coerenza "Margine Lordo sui Ricavi" e "Ricavo al metro quadro venduto". In particolare il "Margine Lordo sui Ricavi" presentava un esito di non coerenza errato nel caso "Non Calcolabile o Indeterminato" mentre il "Ricavo al metro quadro venduto" presentava un esito di non coerenza errato in caso "Indeterminato";

  1. per gli studi VG69U e VK23U rimuove un'anomalia nell'esito dell'indicatore di normalità economica "Incidenza dei costi residuali di gestione sul valore della produzione" che in caso di valore della produzione negativo presentava un esito di "non normalità" invece che di "normalità".”

In merito a tale aggiornamento, si riporta una nota presa dalla circolare 20/E del 4 luglio 2013:

“Appare opportuno in questa sede evidenziare che i contribuenti interessati dalle anomalie citate in precedenza sono da considerare normali e coerenti agli indicatori in argomento, e non sono tenuti a presentare una dichiarazione integrativa. “

  • Riabilitata la gestione avanzata degli studi di settore per gli anni antecedenti al 2013.

04 luglio 2014 - versione 07.01


Unico SC / SP / SE / PF 2014

  • Imposta sostitutiva rivalutazione beni d’impresa
    Con la conversione in legge del DL 66/2014 è stato reintrodotto il versamento dilazionato in 3 rate di pari importo, senza pagamento di interessi, dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione dei beni d’impresa. Tali rate avranno scadenza il 16mo giorno, rispettivamente, del sesto, del nono e del dodicesimo mese dalla fine del periodo d’imposta.
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti che potrebbero essere interessati alla riliquidazione di tale imposta.
    I relativi modelli di versamento F24 verranno generati separatamente da quelli di Unico, e saranno stampabili/inviabili dall’apposito menù “Stampe (o Telematici) / Versamenti / Imposta sostitutiva da quadro RQ”. Nel caso in cui il contribuente avesse già provveduto ad effettuare il versamento entro il primo termine utile (16 giugno) non verrà generato nulla.
    Attenzione: ad oggi l’Agenzia delle Entrate non ha ancora chiarito in modo specifico se tale imposta possa usufruire della proroga al 7/7 (o 20/8 con maggiorazione), nè se sulla 2° e 3° rata la maggiorazione dello 0,40% sia eventualmente dovuta. Valutare autonomamente quale data scegliere per il versamento della prima rata.


Unico PF / 2014

  • Stampa ministeriale/Telematico.

  • Corretto il bug che non stampava il reddito del collaboratore in RS6.3, generando lo scarto nel controllo  Entratel.

  • Corretta la stampa del quadro RU, che non veniva stampato, generando, in caso di invio telematico, lo scarto della dichiarazione.

  • Corretto il bug che non stampava la casella barrata relativa al quadro RS in caso di presenza dei soli dati di bilancio.

  • Quadro RW. Corretta la compilazione del singolo rigo. Ora l’importo dell’IVAFE sul singolo rigo viene arrotondato. Tale anomalia comportava lo scarto della dichiarazione in caso di presenza di più righi relativi a conti correnti o depositi esteri, in quanto arrotondando l’importo totale, l’IVAFE totale poteva risultare superiore di 1 euro rispetto a quella calcolata da Entratel.


Dichiarazione IMU / 2014

  • Corretta l’indicazione del valore delle detrazioni spettanti per la prima casa per le variazioni relative al 2013. All’apertura del programma verrà generato un report contenente l’elenco dei clienti per i quali è presente una prima casa in una o più dichiarazioni IMU.

  • Corretto l’errore per cui all’eliminazione della dichiarazione non veniva eliminato l’eventuale segnale di stampato.

  • Corretta la stampa delle caselle 19 “acquisto” e 20 “cessione” per le variazioni relative al 2013.



Studi di settore / 2014

  • Corretto riporto dei righi “Altre spese” e “Consumi” nei quadri T. Verrà visualizzato un report per i clienti per i quali è richiesto un adeguamento e che presentano un Quadro T con i righi 'Consumi' e 'Altre spese' per i quali il riporto dall'anno prima potrebbe essere errato.

  • Corretto il calcolo della maggiorazione del 3% in caso di studio non evoluto e adeguamento superiore al 10% dei ricavi dichiarati. Verrà visualizzato un report per i clienti interessati. Controllare il relativo quadro dei redditi.

  • Modificata la maschera dei risultati per permettere una corretta visualizzazione dei risultati degl’indici di coerenza nel caso essi risultino “Non calcolabili”. Verrà visualizzato un report nel caso la non calcolabilità venga considerata non coerenza.

  • UK29U: Eliminato il quadro Z


Versamenti / 2014

  • Corretta un’anomalia nel report contenente l’elenco dei clienti generato dopo la stampa/creazione file telematico dei modelli di versamento: in taluni casi compariva infatti la dicitura ‘Non presenti deleghe’ in luogo di ‘Non previste deleghe stampabili (...)’. Ciò non inficiava in alcun modo nella stampa e nella creazione del file telematico.


AutoEntratel

  • Aggiornamento Controlli

    • EntratelMultiFile  versione 1.9.0 del 23/06/2014

    • Moduli Controllo Unico 2014 versione 1.1.2 del 27/06/2014

    • Modulo di controllo IRAP 2014 versione 1.0.1 del 25/06/2014

    • Controlli per F24 Telematici versione 3.4.3 del 25/06/2014

26 giugno 2014 - versione 06.10


730 / 2014

  • 730-4 INPS - M.E.F.: corretta l'anomalia di generazione del telematico che produceva uno scarto della fornitura da parte dell'INPS.


Dichiarazione IMU / 2014

  • Variazioni 2014: abilitata la generazione della dichiarazione per i soggetti che, su richiesta del comune, già ora debbano comunicare le variazioni intercorse nel 2014.

  • Variazioni di cessazione: riattivata l’esposizione degli enti cessati per i rari casi in cui questi vadano dichiarati; di default verranno indicati come da non dichiararsi.

  • Variazioni di acquisto: modificato l’automatismo per le variazioni di acquisto, che da ora in poi di default verranno indicate come da non dichiararsi.

  • Immobili D: corretto l’errore relativo al calcolo del valore degli immobili di categoria D, per i quali era rimasto il moltiplicatore dell’anno precedente. È sufficiente ristampare la dichiarazione per visualizzare il dato corretto.


Unico SP / SC / SE / PF 2014

  • Stampe ministeriali: abilitata la stampa della dichiarazione unificata.


Unico SC / SE / Dichiarazione Consolidato Nazionale / 2014

  • Telematico: abilitata la generazione del file telematico.


Unico SP / 2014

  • Quadro B: corretta la stampa del modello ministeriale che non inseriva il reddito imponibile (campo 9) nel singolo rigo. Tale anomalia generava uno scarto telematico.


Unico PF / 2014

  • Stampe ministeriali: corretta la stampa del righi RN41/42 ‘Irpef a debito/credito’. Il file telematico veniva comunque generato correttamente.

  • File telematico/stampa: corretta l’esposizione degli acconti 2014 nel rigo RN61 poichè Entratel richiede che siano sempre indicati gli acconti calcolati su base storica, anche se rideterminati o non versati.

  • Quadro RB: modificata l’importazione dei fabbricati con codice utilizzo 6 (uso promiscuo), per i quali verrà ora proposto il codice 2 nei Casi Particolari Imu in caso di Imu versata.
    Canoni non percepiti: corretto il calcolo automatico dell’imponibile nel caso di fabbricato esposto su più righi, con canoni non percepiti per una parte dell’anno, qualora questi fossero indicati in righi successivi al primo. L’importazione automatica proponeva un calcolo del reddito imponibile che potrebbe essere più alto di quello corretto, in quanto veniva considerata anche la quota di rendita catastale relativa al periodo in cui i canoni non sono stati percepiti. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti che potrebbero presentare tale errore nel calcolo.

  • Calcolo interessi IVS con scelta di non compensazione: corretto il calcolo degli interessi nel caso in cui nel quadro RR-IVS si fosse apposto il check “No compensazione F24 Ivs in liquidazione”. L’anomalia riguardava solo tale fattispecie compilativa, solo tale imposta e solo in caso di scelta di versamento prorogata.


Comunicazione relativa al regime del Consolidato Nazionale

  • Adeguata la gestione, la stampa e la generazione del file telematico al nuovo modello di comunicazione, così come aggiornato dalle modifiche disposte con il provvedimento del 15 maggio 2014.


Co.Co.Pro / 2014

     Abilitata la gestione del Credito IRPEF relativo all’art.1 D.L. 66 del 24/04/2014.

  • Dati collaboratore: nella sezione “Detrazioni” sono stati aggiunti due campi:

- Campo Applicazione: può assumere i seguenti valori

    • “0” - non applicare:  il programma non calcolerà alcun credito;
    • “1” - applica in busta paga: per ogni busta paga il programma calcolerà la capienza e l’eventuale credito verrà inserito automaticamente; 
    • “2” - applica solo a conguaglio: il programma calcolerà il credito nelle buste paga ma solo in fase di conguaglio.

  In fase di aggiornamento dell’archivio il programma imposterà a “1” tutti i collaboratori.

- Campo Credito già ricevuto (da altri datori di lavoro): permette di inserire il credito che il collaboratore potrebbe aver già ricevuto da altri datori di lavoro.

  • Conguaglio: nel prospetto finale è stata inserita la voce “Credito IRPEF art.1 D.L. 66/2014”.

  • Stampe: aggiunta la stampa "Autodichiarazione D.L. 66 del 24/04/2014, art.1" (menù Stampe -> ministeriali -> Cocopro). Modificata la stampa del “Prospetto importi ritenute IPPEF/INPS E ADDIZIONALI” con l’integrazione delle colonne relative al credito DL 66/2014.


Il programma effettuerà il calcolo del credito spettante a partire dalle buste paga di giugno; nel caso in cui il collaboratore risulti capiente in fase di compilazione della busta paga, il programma inserirà automaticamente la nuova causale “R” ed il relativo importo spettante per il periodo. Al fine di consentire un corretto calcolo del reddito presunto (finalizzato ad attribuire o meno il bonus) da parte del programma, si consiglia di procedere al salvataggio del quadro “Buste paga” al termine dell’inserimento di ogni busta paga.


Studi di settore / 2014

  • Abilitate le stampe ministeriali di tutti gli studi.

  • VD04A: corretto il quadro D. Sono state corrette le descrizioni dei righi dal D79 al D81 e aggiunti i righi dal D82 al D84. Verrà visualizzato un report nel caso uno dei righi da D79 a D81 sia stato valorizzato; se presente nel report, si consiglia di ripassare lo studio.

  • A causa di una modifica al quadro V di alcuni studi, nel caso si abbiano clienti che nell’unico 2013 presentino redditi “minimi”, viene, con il riporto nell’Unico 2014, valorizzato in modo non corretto il rigo V03.

  • WG44U: corretta la visualizzazione dei controlli relativi al quadro B.

  • VG94U: corretta la visualizzazione dei controlli relativi ai righi D72 e D73.

  • Abilitato il manuale ministeriale.


Studi di settore - gestione avanzata / 2014

  • VG77U: nell’analisi della coerenza, corretta la visualizzazione degli indici.


AutoEntratel

  • Aggiornamento Controlli

    • Procedura di Controllo Opzione regime Consolidato nazionale Versione 1.1.0 del 18/06/2014

    • Procedure di Controllo modello 770/2014 Ordinario - Semplificato Versione software: 1.0.1 del 19/06/2014


Servizi Castastali

  • Corretto un errore che impediva di salvare correttamente i terreni se la lunghezza del campo Località superava i 20 caratteri.

19 giugno 2014 - versione 06.09


Quadro Liquidazione di UNICO, IRAP, Consolidato: adeguata la generazione dei documenti di versamento alle nuove scadenze previste dalla proroga di cui al comunicato stampa n° 144 del 14/06/2014 per i contribuenti soggetti a studi di settore. Nel caso in cui si volesse usufruire dei nuovi termini di versamento è necessario riliquidare i cliente interessati e selezionare la nuova scadenza nel campo “Tipo pagamento”.


ATTENZIONE: gli interessi da applicare sulle singole rate non sono stati ancora ufficialmente comunicati dal Ministero.



730 / 2014

  • Liquidazione: corretti i righi 232 e 233 che devono essere dichiarati solo se maggiori di 12 euro. Corretto il rigo 244 che invece mancava nel telematico. Corretto il calcolo del rigo 57 colonna coniuge a cui non veniva sottratto l’eventuale “Residuo detrazione canoni di locazione”. Tutti i casi erano segnalati dal controllo telematico della dichiarazione.


Unico PF / 2014

  • Quadro RS-ACE: in caso di eccedenza ACE dell'anno precedente già utilizzata in Unico 2013, la stessa veniva nuovamente dedotta nel rigo RS37.7 (liquidazione). Verrà fornito un apposito report con i clienti da riliquidare.

  • Liquidazione: corretta la limitazione delle spese di assistenza anziani. Verrà fornito un apposito report con i clienti da riliquidare.

  • Quadro RF: corretto il calcolo del campo RF21.3. Verrà fornito un report con i clienti per i quali sarà necessario ripassare il quadro.


AutoEntratel

  • Aggiornamento controlli:

    • 730: versione 1.0.2 del 18 giugno 2014

    • F24: versione 3.4.2 del 17 giugno 2014


UNICO SP/ 2014

  • Quadro RF: Aggiunto controllo in fase di salvataggio del quadro, sull’inserimento dell’importo ACE (RF65.1) superiore al reddito d’impresa (RF63.1). Il programma produrrà un report all’apertura dell’archivio con l’elenco dei clienti che sono interessati dal caso. Per taluni clienti sarà necessario ripassare il quadro RF e poi riliquidare.

  • Quadro RG: Aggiunto controllo in fase di salvataggio del quadro, sull’inserimento dell’importo ACE (RG33.1) superiore al reddito d’impresa (RF31.1). Il programma produrrà un report all’apertura dell’archivio con l’elenco dei clienti che sono interessati dal caso. Per taluni clienti sarà necessario ripassare il quadro RG e poi riliquidare.


UNICO SE/ 2014

  • Abilitata la funzione di riporto selettivo dei quadri da anno precedente.


Diritti camerali / 2014

  • Sono stati aggiunti i nuovi codici nel campo “Tipo pagamento” relativi alla proroga dei versamenti al 7 luglio / 20 agosto.


Co.Co.Pro / 2014

  • Conguaglio: aggiornate le aliquote a saldo dell’addizionale comunale all’anno 2014.

18 giugno 2014 - versione 06.08


730 e UnicoPF / 2014

  • Corretta l’aliquota dell’addizionale comunale per l’acconto 2014 del comune di San Francesco al Campo (H847).


730 / 2014

  • Telematico: corretta la generazione del file telematico nei casi in cui la scelta dell’8 per mille fosse indicata per la Comunità Buddista o per la Comunità Induista poichè il controllo telematico segnalava un errore di scelta non effettuata.

  • Dati cliente: corretta la mancata abilitazione dell’eventuale scelta “Assistenza fiscale prestata direttamente dal CAF” nel caso venisse creato un nuovo modello senza alcun riporto.

  • Abilitata la generazione del file telematico del modello 730-4 da inviare all’INPS ed al Ministero dell’Economia e delle Finanze.


Unico PF / 2014

  • Abilitati la stampa ed il telematico dell’Unico PF e del Mini Unico PF.

  • Abilitata la stampa di riepilogo dell’Unico PF.

  • Quadro Crediti e Acconti anno precedente: all’avvio del programma verrà chiesto se effettuare un report per visualizzare i clienti probabilmente affetti dal problema corretto con la versione precedente. La generazione del report potrà richiedere diversi minuti; la domanda se effettuare o meno tale report verrà posta una sola volta.


Dichiarazione IMU / 2014

  • Abilitata la dichiarazione IMU 2014 da utilizzarsi per le comunicazioni relative all’anno 2013. Si sconsiglia di utilizzare la versione 2013 della dichiarazione in quanto la logica degli automatismi non è aggiornata agli ultimi requisiti (es: dichiarazione dei Bene Merce).


Sincronizzazione Catasto

  • Migliorata la funzione di riconoscimento dei comuni e degli indirizzi in modo da evitare la generazione di enti con dati incompleti.


AutoEntratel

  • Abilitate le funzioni di controllo dei telematici dei modelli Unico.

  • Distribuiti i “Moduli di Controllo Unico 2014”, i “Moduli di Controllo Studi 2014”, i “Moduli di controllo IRAP 2014” e i “Moduli di controllo CNM 2014”.

  • Aggiornamento dell’applicazione Entratel alla versione 5.3.0.


Gestione Banca Dati

  • Abilitata la comunicazione dei dati alla Mida4. Alla modifica di un’informazione nella banca dati IUC il programma chiederà all’utente se trasmettere le informazioni ai server Mida4 al fine di poter raccogliere e meglio gestire gli eventuali errori o migliorie a beneficio di tutti gli utenti.


Studi di settore/2014

  • WG39U: corretti i campi da D02102 a D02502

  • Aggiornata la versione del software Gerico 2014: La versione 1.0.2 del 12 giugno 2014 prevede le seguenti modifiche rispetto alla versione precedente:

  1. per gli studi VG40U, VG69U, VK23U è stata adeguata la visualizzazione dei dettagli di normalità economica nel prospetto riepilogativo dei dati contabili in relazione all’indicatore “Incidenza dei costi residuali di gestione sul valore della produzione”;

  2. per lo studio VG40U è stata rimossa un’anomalia nel calcolo dell’indicatore “Incidenza dei costi residuali di gestione sul valore della produzione”;

  3. per lo studio WM04U è stato adeguato il controllo tra i quadri A e D in relazione ai campi A00701, A00801 e D04501;

  4. per lo studio WM05U è stato adeguato il controllo tra i quadri D e F in relazione ai campi F01401 e D03101, D03201, D03301, D03401;

  5. per tutti gli studi è stato adeguato il controllo (somma ricavi + altri proventi + aggi) <= 7.5 mln € in presenza di valori negativi derivanti da: (F00901 - F01001 + F01101);

  6. per tutti gli studi sono stati adeguati i controlli dei dati relativi alla sezione Inizio/Cessazione Attività, Periodo d'imposta diverso da 12 mesi;

  7. per lo studio VD33U è stata adeguata la visualizzazione della descrizione sotto le colonne a destra dei righi da D26 a D35;

  8. per gli studi WG61A, WG61C, WG61D, WG61E, WG61F e WG61G, è stata adeguata la stampa dei righi X02 e X03 ed è stata corretta la denominazione del titolo del quadro B conformemente alla modulistica;

  9. per gli studi WG61B e WG61H è stata corretta la denominazione del titolo del quadro B conformemente alla modulistica;

  10. per lo studio WG67U è stata adeguata la stampa dei righi da B30 a B33 conformemente alla modulistica;

  11. per lo studio WG74U è stata adeguata la visualizzazione e la stampa di alcuni titoli di sezione conformemente alla modulistica.”

  • VG40U: Si consiglia di ripassare il calcolo in quanto la rimozione dell’anomalia può determinare una differenza del ricavo puntuale.

Studi di settore - Gestione avanzata/2014

  • Abilitato il calcolo della gestione avanzata per tutti gli studi.


UNICO SP/2014

  • Abilitata la generazione del file telematico.

12 giugno 2014 - versione 06.07


IMU/TASI 2014

  • Distribuzione Residui a Pertinenze: con la versione di questa mattina è stato introdotto un errore legato alla distribuzione residui alle pertinenze, risolto con questa versione; si consiglia di rieffettuare il calcolo del dovuto (“TUTTO”) per le pertinenze elaborate con la versione delle 13:00, quindi cliccare il pulsante di distribuzione residui.

  • Stampe di verifica: aggiunti l’indirizzo ed i riferimenti catastali.

12 giugno 2014 - versione 06.06


IMU/TASI 2014

  • Calcolo per Enti Non Commerciali: abilitato il calcolo per gli Enti Non Commerciali. Il calcolo si attiverà automaticamente per tutti i soggetti che hanno indicato in anagrafica la compilazione dell’Unico SE e verrà indicata la modalità particolare nel riquadro “Banca Dati” della gestione IMU.
    Attenzione:

    • gli immobili sono esenti TASI solo se l’utilizzo è proprio dell’attività dell’Ente; in tal caso, abilitare nell’anagrafica l’esenzione TASI selezionando l’apposito campo;

    • se l’immobile è stato acquistato in corso d’anno, non si ritiene sia dovuta IMU fino al momento del conguaglio a giugno del prossimo anno;

    • se l’immobile è stato cessato nel corso del 2014, andrà comunque versato un acconto IMU pari a quanto dovuto per l’anno precedente;

    • se l’immobile ha subito variazioni durante l’anno, l’importo dovuto in acconto per l’anno 2014 (giugno e dicembre) verrà indicato solo nella prima variazione.

  • Aggiornamento Aliquote: sono state aggiornate le aliquote dei seguenti comuni

    • BIELLA: innalzata l’aliquota TASI allo 0,33 per tutte le tipologie di immobile;

    • BUDRIO: corrette le aliquote IMU e TASI per i fabbricati rurali strumentali;

    • CAGLIARI: aggiornate le percentuali di suddivisione TASI tra locatario e locatore.

  • Stampe prospetto versamenti: la stampa si bloccava qualora fosse stata selezionata l’opzione “Stampa solo i totali”; inoltre, nella sezione TASI venivano presentati anche i codici tributo legati all’IMU (pur essendo giusti i calcoli e le deleghe).


UNICO PF / 2014

  • Quadro Crediti e Acconti anno precedente: con la versione 06.04 del 10/06/14 è stata introdotta un’anomalia nella lettura del campo “Credito utilizzato nel programma”. Tale anomalia può essere presente solo nei modelli Unico PF creati da martedì sera ad adesso. Per calcolare l’importo corretto è sufficiente utilizzare il bottone “Importa da Versamenti” presente all’interno del quadro.


Sincronizzazione Catasto

  • Titolarità: in alcuni casi il programma non riusciva ad identificare correttamente la titolarità dell’ente perché l’informazione era assente nella tabella online; in tal caso verrà automaticamente impostata a 1/1.


Studi di settore / 2014

  • VG69U: Abilitata la valorizzazione del campo D09


Versamenti / 2014

  • Aggiornata la Banca Dati con i nuovi codici tributo istituiti con le risoluzioni 54, 55, 58, 59 e 60/2014 dell’Agenzia delle Entrate.


770 SEMPLIFICATO / 2014

  • Lavoro autonomo: Corretta la stampa del modello ministeriale che in presenza di causale diversa da ‘N’, inseriva comunque il codice comune nel campo 11.


AutoEntratel

  • Aggiornamento Controlli

    • F24: aggiornamento alla versione 3.4.1 del 10 giugno 2014

11 giugno 2014 - versione 06.05


IMU/TASI 2014

  • Calcolo con detrazioni: la versione di ieri aveva introdotto un errore che portava ad esporre un valore errato in saldo e totale (l’importo dell’acconto era corretto); rieffettuando il calcolo con questa versione anche gli importi di saldo e totale risulteranno corretti.

  • Stampe di verifica: corretto l’errore che in taluni casi bloccava la generazione delle stampe di verifica.

  • Stampe per comune: abilitata la stampa che permette di visualizzare gli enti raggruppati per comune.

  • Detrazioni figli: corretto l’errore che in taluni casi non indicava automaticamente l’importo spettante per i figli. ATTENZIONE: si precisa che in caso di imputazione manuale l’importo da indicare è quello spettante al solo soggetto da utilizzarsi per il calcolo del totale dovuto.

  • Aggiornamento archivi: corretto l’errore che bloccava l’aggiornamento archivi ad alcuni clienti.


Unico PF / 2014

  • Quadro RW: aggiornati i campi obbligatori 'Giorni Ivafe' e 'Mesi Ivie' in base alle nuove specifiche tecniche rilasciate dall'AE in data 3 giugno 2014.


730 e Unico PF / 2014

  • Quadro A / RA: Terreno esposto su 3 righi o più di 3 righi: corretto il calcolo del reddito dominicale imponibile, che veniva erroneamente rivalutato due volte del 15%.

Unico SC / 2014

  • Quadro GN: in fase di liquidazione è stato liberalizzato il campo GN6.1 -  Reddito minimo in modo che possa essere modificato.


Studi di settore / 2014

  • Dati Generali: Abilitata la possibilità di salvare il codice attività 479110 che con la versione 06.04 era stata erroneamente bloccata.

10 giugno 2014 - versione 06.04


IMU/TASI 2014

  • Stampe di verifica: abilitata la generazione delle stampe di verifica

  • Campo detrazione figli: il campo è ora modificabile dall’utente

  • Ente esente IMU e non TASI: corretto l’errore a causa del quale l’esenzione IMU di un ente si propagava anche al mondo TASI

  • Stampa Prospetto Versamenti:

    • corretto l’errore che bloccava la creazione della stampa

    • aggiunta la sezione TASI oltre a quella IMU

    • corretto il riepilogo dei dati

  • Stampa lettera per clienti: abilitata la stampa per la richiesta verifica dati da consegnare ai clienti

  • Avviso rateazione diversa: nei comuni per i quali non è stata deliberata la TASI viene riportato un avviso in sede di liquidazione circa la rateazione di prima casa e pertinenze; questo avviene perché il posticipo al solo saldo è previsto espressamente per le sole abitazioni principali, mentre per le pertinenze resta valido il rinvio a settembre (ottobre).

  • Immobili categoria D: il programma proponeva erroneamente l’aliquota 0,76 per la TASI e IMU, ignorando il valore presente in banca dati.

  • Aggiornamento enti: corretto l’errore che impediva il caricamento nei quadri IMU di enti modificati/aggiunti dopo la prima creazione del quadro.

  • IMU per CD/IAP: corretto l’errore che in taluni casi impediva il calcolo delle riduzione previste per CD/IAP.

  • Collegamento pertinenze-prima abitazione: corretto l’errore che causava il non aggiornamento del collegamento pertinenza-prima abitazione se questi veniva aggiornato dopo la prima creazione dell’IMU.

  • Cooperative Edilizie: corretta la distribuzione dei residui di detrazione alle pertinenze.

  • Cambio data Rata Posticipata: corretta la generazione delle deleghe per adeguarsi alla bozza di legge in esame al senato, nella quale viene indicata come data di versamento il 16 ottobre; le deleghe eventualmente già create verranno aggiornate automaticamente.

  • Computo numero immobili: corretto il computo degli immobili in modo da non conteggiare più immobili esenti o non rientranti nel calcolo.

  • Generazione deleghe separate: nella liquidazione è stata aggiunta la possibilità di creare deleghe distinte per il versamento dell’IMU e della TASI.

  • Rimozione deleghe orfane: durante l’aggiornamento le deleghe create erroneamente con la versione 06.02 verranno automaticamente rimosse.

  • Aggiornamento Banca Dati -  nuovi comuni: sono stati inseriti i dati relativi ai comuni di LAMA MOCOGNO, FONTE, BORGARO TORINESE, FORNO CANAVESE, CISMON DEL GRAPPA,  CAMAIORE, VILLAROMAGNANO, DUINO-AURISINA, GRIZZANA MORANDI, CITTA' DI CASTELLO, SAN VINCENZO, VAREDO, NOLI, EMPOLI, DOZZA, MONTERIGGIONI, GRIGNO, ARZACHENA, LIVRAGA, SASSOFERRATO, CUMIANA, BASSIGNANA, SALUZZO

  • Aggiornamento Banca Dati -  correzioni: sono stati corretti i dati dei comuni qui riportati:

    • Reggio nell’Emilia: detrazioni per figli caricate lato IMU e non TASI; detrazioni coop. edilizie messe solo in acconto

    • Monte San Pietro: aliquote IMU sbagliate in alcuni casi; percentuale locatario assente in alcuni casi

    • Asti: aliquota IMU caricata erroneamente anche sulla TASI nei fabbricati base

    • Rosignano Marittimo: ricontrollati tutti i dati

    • Pietrasanta: ricontrollati tutti i dati

    • Ferrara: caricamento aliquota 0,33 sulle prime case diverse da A1, A8 e A9


730 e Unico PF / 2014

  • Quadro oneri e spese: nella sezione III sono state corrette alcune imprecisioni nelle descrizioni del codice periodo e dei casi particolari


730 / 2014

  • Stampa ministeriale e telematico: nel quadro A è stata corretta l’esposizione del codice “IMU non dovuta” che deve avvenire nel solo primo rigo del terreno; nel quadro D è stato corretto il calcolo della detrazione spettante per i redditi esposti nel rigo D3 con codice 1 nel caso in cui il contribuente avesse esattamente 35 anni; nel quadro E è stata corretta l’esposizione delle spese funebri nel caso di più righi compilati con il codice 14. In questi casi le dichiarazioni venivano scartate dal controllo telematico perciò e sufficiente rifare il telematico tranne per la correzione al quadro D per la quale occorre anche riliquidare.


Unico PF / 2014

  • Quadro Crediti e Acconti: corretto il riporto da versamenti poiché l’importo del 2° acconto IVS poteva risultare raddoppiato. Il programma produrrà un report all’apertura del programma con l’elenco dei clienti che potrebbero essere interessati al caso.

Unico SC / 2014

  • Stampa modello ministeriale: corretta la stampa del quadro RZ che stampava gli importi arrotondati all'unità di euro invece che al centesimo

  • Adeguamento Studi di Settore: attivato il riporto dell’adeguamento in liquidazione.


Sincronizzazione Catasto

  • Migliorato il filtro sui comuni in modo da rilevare correttamente il nome anche in casi particolari.


AutoEntratel (Versione 06.02)

  • Modificata la procedura di controllo dei telematici 730 in modo da evitare un errore di memoria insufficiente che poteva verificarsi in alcuni casi eccezionali.

  • Aggiornati i moduli di controllo 730 alla versione 1.0.1. del 4 giugno 2014

05 giugno 2014 - versione 06.03


IMU/TASI 2014

  • Detrazione a scaglioni: corretto il calcolo nel caso in cui la rendita di riferimento sia quella della prima abitazione più la pertinenza.

  • Fabbricati Rurali Strumentali: in presenza di enti di categoria D e tipologia IMU “Fabbricato rurale ad uso strumentale” il programma proponeva erroneamente l’aliquota 0,2 ignorando il valore presente in banca dati.

  • Deleghe F24: ripristinata la creazione corretta della delega F24 IMU e TASI; le deleghe erroneamente create con la versione 06.02 e visibili con la dicitura “Dicembre” verrano cancellate con la prossima versione del programma.

05 giugno 2014 - versione 06.02


IMU/TASI 2014

  • Stampe: razionalizzate le stampe di verifica IUC che mostrano i comuni e le relative aliquote, suddividendole in:

    • “Elenco Comuni - Gestione IMU”: stampa i comuni degli enti presenti nella liquidazione IMU dell’anno corrente

    • “Elenco Comuni - anagrafica ENTI”: stampa i comuni degli enti non estinti presenti in anagrafica, anche se non si è ancora prodotta la liquidazione IMU.

  • Detrazione figli: corretto l’errore che in taluni casi caricava erroneamente le detrazioni dei figli

  • Detrazione a scaglioni: corretto l’errore che in taluni casi caricava erroneamente le detrazioni spettanti

  • Calcolo totale per pertinenze: corretto l’errore che alla generazione dell’IMU/TASI imputava il valore 0 nel dovuto delle pertinenze.

  • Corretta la creazione del “Pagamento IMU” che in alcuni casa dava un “errore di caricamento dei sottonodi”

  • FAQ IMU/TASI: sul sito del MeF sono state pubblicate delle domande/risposte a quesiti relativi ad IMU e TASI: http://www.finanze.gov.it/export/download/Imu/FAQimutasiter.pdf


VERSAMENTI / 2014

  • IMU e TASI: abilitata la generazione delle stampe e del telematico degli F24 relativi a TASI e IMU. Attenzione: siamo ancora in attesa di chiarimenti su come indicare le detrazioni qualora queste spettino sia ai fini IMU che TASI; al momento, verranno tutte sommate in un unico modello.


Unico PF / 2014

  • Quadro LM: corretto il calcolo dell’imposta sostitutiva in caso di esercizio in perdita e presenza di contributi previdenziali


770 Ordinario / 2014

  • Abilitata “Generazione PDF” tra le opzioni di stampa del modello ministeriale.


Dichiarazione Consolidato / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.

04 giugno 2014 - versione 06.01


Gestione Terreni

  • Esenzione TASI: inserita l’esenzione TASI per tutte le tipologie di terreno (escluse le aree fabbricabili).


Gestione Fabbricati

  • Bene Merce: si specifica che la tipologia IMU/TASI “Bene Merce” è da utilizzarsi per i soli fabbricati  costruiti  e  destinati  dall'impresa  costruttrice  alla vendita se non locati.

  • Esenzione IMU: inserita l’esenzione IMU per i Bene Merce; l’esenzione per le altre categorie verrà gestita automaticamente dalle nuove banche dati (per evitare di dover creare numerose variazioni datate 01/01/2014)

  • Pertinenze: per tutte le pertinenze (tipologia reddituale 5) è ora presente un campo che permette di associare la pertinenza all’ente cui afferisce; il programma procederà automaticamente ad assegnare la pertinenza all’ente più probabile, indicando in un report le associazioni dubbie. Per le cooperative edilizie che avessero utilizzato la codifica nelle note dell’ente, l’associazione avverrà in base al dato lì indicato.


Gestione Banche Dati IMU/TASI

  • Nuova gestione: la nuova gestione delle banche dati per IMU/TASI permette di caricare le aliquote in forma tabellare, senza essere più limitati a soli tre campi.
    Ogni riga ha tre elementi di filtro che indicano al programma quale elemento selezionare:

    • Tipologia IMU/TASI

    • Tipologia Catastale

    • Tipologia Reddituale

Per ognuna delle tre colonne di filtro si può inserire il carattere jolly “ * “ che corrisponde a qualunque valore venga passato.

Il programma per selezionare la riga corretta procederà come segue:

  1. selezionerà tutte le righe della tabella che soddisfano il filtro

  2. se più di una riga soddisfa il criterio di ricerca, selezionerà quella meno generica (ovvero quella con meno “*” e con il campi di filtro più brevi)

  • Modifica alla banca dati: le modifiche alla banca dati fatte dagli utenti possono essere eseguite senza uscire dai programmi Mida4.
    Attenzione:

    • per gli aggiornamenti alla banca dati è ancora necessario chiudere i programmi

    • se più utenti operano la stessa modifica (es: due utenti che modificano i dati dello stesso comune) la banca dati verrà corrotta

    • gli aggiornamenti fatti da un utente si propagheranno sulle altre macchine solo al riavvio dei programmi Mida su questi altri terminali.

  • Aliquote: all’interno della banca dati vi sono ora

    • per tutti gli enti, le aliquote IMU così come presenti nella banca dati standard Mida per il 2013

    • per tutti gli enti, l’informazione se la TASI è stata deliberata (aliquota speciale “-2”) oppure no (aliquota speciale “-1”)

    • per più di 300 comuni in cui si trovano la maggior parte degli enti gestiti dai nostri clienti, i dati aggiornati di IMU e TASI.

Attenzione: l’aggiornamento alla banca dati per le aliquote richiede molto tempo (circa 80.000 righe da caricare), non interrompere la procedura.

  • Detrazioni: le detrazioni possono essere caricate con tre modalità

    • secca

    • a scaglioni - conteggiando solo la rendita dell’ente principale

    • a scaglioni - conteggiando anche la rendita delle pertinenze afferenti.

Per gli oltre 300 comuni precaricati da Mida4, le detrazioni TASI sono già state imputate.


IMU/TASI 2014

  • Gestione: rilasciata la gestione per IMU e TASI, accessibile dalla voce “IMU” nella scheda cliente; la gestione TASI avverrà all’interno della scheda di ogni singolo ente, e sarà abilitata per gli utenti che l’abbiano acquistata. La maschera è ora ridimensionabile dall’utente.

  • Liquidazione: il programma genererà una unica delega per IMU e TASI;

  • Enti non commerciali: il programma attualmente non gestisce gli Enti Non Commerciali, per i quali è stata radicalmente cambiata la gestione IMU. Al fine di comprendere l’urgenza di tale funzione, vi preghiamo di contattarci qualora ne aveste la necessità.

  • IMI: al momento il programma non gestisce l’IMI (Provincia di Bolzano). Al fine di comprendere l’urgenza di tale funzione, vi preghiamo di contattarci qualora ne aveste la necessità.

  • Enti esenti: gli enti esenti d’ora in poi appariranno nella lista del quadro IMU, in quanto quasi sempre l’esenzione si applica a solo una delle due imposte; l’eventuale esenzione verrà comunque indicata nel riquadro “Banca Dati”.

  • Immobili storici: ai fini TASI vengono applicate le stesse agevolazioni previste per l’IMU (come indicatoci in via informale dal Dipartimento delle Finanze).

  • Stampe: sono state abilitate le seguenti stampe

    • stampa di verifica del quadro IMU/TASI

    • elenco clienti per comune

    • prospetto versamenti

    • lettera richiesta dati (per ora solo IMU).


730 / 2014

  • Liquidazione: corretto il calcolo del rigo 16 per i casi in cui il controllo telematico segnalava che l’imposta lorda non era dovuta.

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa del rigo E82 che veniva esposto nel rigo E83, e del rigo E71 nel caso si utilizzassero più modelli. In entrambi i casi il file telematico veniva scartato.


Unico PF / 2014

  • Liquidazione. Sono state corrette le seguenti anomalie per le quali sarà necessario riliquidare i clienti interessati:

    • calcolo dell’imposta sostitutiva derivante dal rigo RT49;

    • riporto del credito del regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile dell’anno precedente;

    • riporto in liquidazione della quinta rata del bonus mobili acquistati nel 2009.

Verranno forniti degli appositi report con l’elenco dei clienti interessati.

  • F24 Cipag: corretto l’anno di riferimento indicato nelle deleghe e la data di scadenza della prima rata. La correzione verrà effettuata automaticamente dal programma per tutte le deleghe non ancora stampate/inviate.


Unico Enti Non Commerciali / 2014

  • Corretto il calcolo del reddito imponibile degli immobili storici per gli enti non commerciali.


Studi di settore / 2014

  • Abilitata la compilazione ed il riporto per tutti gli studi.

  • Corretto il controllo sui quadri F e G nella sezione dell’IVA.

  • Corretto il quadro B degli studi VK10U, VK19U, VK22U e WK21U, nel quale è stato aggiunto un campo.


AutoEntratel

  • Corretto un errore che impediva l’esecuzione del controllo dei telematici 730 / 2014.

  • Aggiornata la procedura di Autentica.

  • Nuova versione del controllo F24 (3.3.9).

29 maggio 2014 - versione 05.09


Gestione Terreni e Fabbricati

  • Tipologia TASI: nell’anagrafica terreni e fabbricati è stata aggiunta una colonna per gestire la tipologia ai fini TASI, in quanto vi sono dei casi residui in cui la tipologia IMU e TASI non coincidono; è stato aggiunto anche un campo di esenzione separato per la sola TASI. Modificando la tipologia IMU, la tipologia TASI si modificherà allo stesso valore; cliccando la tipologia TASI, la tipologia IMU resterà invariata.

  • Bene Merce: è stata aggiunta la nuova tipologia IMU/TASI “Bene Merce” da utilizzarsi per “fabbricati  costruiti  e  destinati  dall'impresa  costruttrice  alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in  ogni caso locati”; per gli immobili che nel 2013 avevano indicato in sede di pagamento IMU la tipologia speciale “Bene Merce” verrà generata automaticamente una variazione di inizio periodo, inizializzata alla nuova tipologia IMU/TASI. Tali enti verranno messi in sospeso e saranno riassunti in un report.

  • Esenzioni: le esenzioni IMU/TASI verranno automaticamente aggiornate in una versione successiva.


Studi di settore / 2014

  • Abilitata la compilazione e il riporto degli studi VD39U, VD40U, VD41U, VD42U, VD43U, VD44U, VD45U, VD46U, VD49U, VG41U, VG90U, VG91U, VG92U, VG93U, VG94U, VG95U, VK26U, VK27U, VK28U, VM41U, VM80U, VM82U, WD34U, WG39U, WG61A, WG61B, WG61C, WG61D, WG61E, WG61F, WG61G, WG61H, WG66U, WG67U, WG74U, WK02U, WK06U, WK17U, WM05U, WG37U.

  • Abilitato il calcolo con Gerico2014.

  • Abilitata la stampa di verifica (Stampe-> Di verifica -> Studi di Settore)

  • Abilitato il riporto degli studi da monitoraggio (Gestione ->Riporto dati da anno precedente -> Studio di settore da monitoraggio)

  • WG37U: Nella versione 03.04 è erroneamente uscito come studio non evoluto. All’apertura dell’archivio visualizzato un report con i clienti che hanno nella dichiarazione lo studio. Ripassare lo studio e controllare i campi.


730 e Unico PF / 2014

  • Corretto il calcolo dell’addizionale comunale per soggetti aventi domicilio in comuni con calcolo a scaglioni che superavano come base imponibile l’ultimo scaglione. All’apertura dell’archivio verrà generato un report contenente i clienti interessati dal problema, per i quali è necessario rieffettuare la liquidazione.


730 / 2014

  • Corretta la generazione del file telematico nel caso di soggetto privo di sostituto che generava un “errore imprevisto”.

  • Corretta la generazione del file telematico nel caso in cui il controllo segnalava la mancanza degli importi della cedolare secca relativi alle singole aliquote (15% e 21%)

  • Abilitata la stampa di verifica “Prospetto saldi/acconti/addizionali IRPEF” (menu: Stampe -> Di verifica -> 730).


UNICO PF 2014

  • Liquidazione: corretta l’anomalia nei controlli iniziali della liquidazione nel caso di scelta dell’8/1000 a favore dell’Unione Buddista Italiana.

  • Liquidazione: Abilitato il campo RN37.5 per permettere l’inserimento dei dati da parte dell’utente.

  • Liquidazione: sono state corrette le seguenti anomalie per le quali sarà necessario riliquidare i clienti. Verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati. I problemi risolti riguardano:

    • Calcolo degli acconti da quadro RW. Corretta l’anomalia che non calcolava correttamente gli acconti per le imposte IVIE ed IVAFE.

    • Corretto il riporto da quadro RR Gestione separata dell’eventuale credito.

    • Quadro LM. Corretto il riporto nei righi LM15 ed LM16 dei crediti del periodo precedente e dei relativi utilizzi.

    • Corretta l’anomalia che calcolava il reddito per acconti in presenza di RS37.13 (Ace)

    • Corretto il riporto in liquidazione delle plusvalenze derivanti dal quadro RT Sezione II-B e Sezione III.

770 Ordinario / 2014

  • Corretto l’errore che impediva di eseguire correttamente la generazione di controllo.


Sincronizzazione Catasto

  • Corretto l’errore che bloccava il login durante la procedura di sincronizzazione dei dati.


AutoEntratel

  • Corretto l’errore che bloccava il login durante la procedura di scaricamento delle ricevute.

  • Il programma ora memorizza il percorso personalizzato di download degli “avvisi di regolarità” e degli “avvisi di irregolarità” in modo da non doverlo reimpostare ogni volta.

  • Distribuzione della prima versione del controllo 730/2014

26 maggio 2014 - versione 05.08


IMU e TASI / 2014

Abbiamo iniziato a caricare le delibere; se siete interessati ad inviare la lista comuni vi preghiamo di farlo entro oggi, lunedì 26 maggio ( Gestione -> IMU -> Invio a Mida4 lista comuni terreni e fabbricati ).


Generale

  • Anteprima stampa ministeriale: modificata l’anteprima di stampa per correggere l’errore introdotto da Adobe Acrobat con la versione 11.0.0.7.


Unico SC / 2014

  • Prospetto ACE (quadro RS): abilitata la modifica dei righi degli anni precedenti per i quali era stata barrata la casella “pro rata temporis”.

  • Stampe di verifica: abilitate le stampe "Prospetto imposte e crediti" e "Prospetto versamenti".


730 / 2014

  • Liquidazione, rigo 28: corretta la detrazione per le spese con codice 42 per le quali veniva riconosciuta la percentuale del 19% invece che del 24%. Verrà generato un report contenente i clienti interessati dal problema, per i quali è necessario rieffettuare la liquidazione.


Unico PF / 2014

  • Liquidazione: a causa di un malfunzionamento nel calcolo di imposte e detrazioni nel quadro Liquidazione, è necessario riliquidare i clienti dell’archivio. Verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati; i problemi risolti riguardano:

    • calcolo delle detrazioni 50% anno 2013, 55% anni precedenti al 2013, spese veterinarie

    • calcolo dei righi RN7, RN24.2, RN29, RN 32.4

    • errato codice tributo per il versamento di Ivie e Ivafe

    • calcolo imponibile per addizionali

    • saldo INPS - II sezione

  • Quadro RP: inserito un controllo per rendere obbligatorio il codice di spesa quanto viene inserito il rigo RP26 “Altre detrazioni”


770 Ordinario / 2014

  • Abilitata la generazione del telematico ministeriale.


Autoentratel

  • Attivata la gestione delle ricevute

    • SCP (Scelta 2x1000 ai partiti);

    • SCE, SCS e SCC (Scelta 5 e 8 x1000).

23 maggio 2014 - versione 05.07


IMU e TASI / 2014

Stiamo terminando le procedure per la gestione di IMU e TASI, rivedendo completamente la modalità di gestione della banca dati circa aliquote e detrazioni.


Nel frattempo, abbiamo attivato due funzioni:

  • Lista delibere: dal menù Gestione -> IMU -> Consultazione Delibere IMU è possibile avviare la procedura per la ricerca e visualizzazione delle delibere relative a IMU, TASI e TARI.

  • Invio lista comuni: stiamo predisponendo la banca dati per le aliquote TASI, e nell’analisi delle delibere daremo la precedenza ai comuni per i quali i nostri clienti devono gestire il numero maggiore di immobili; se volete quindi che gli immobili dei vostri archivi vengano conteggiati in tal senso, vi invitiamo a trasmetterci via posta elettronica il file Excel (XLS) generato dalla funzione Gestione -> IMU -> Invio a Mida4 lista comuni terreni e fabbricati; la lista è completamente anonima, contiene solo una sequenza di codici catastali.


Unico SP/SC/SE 2014

  • Con il DL 66/2014 l'imposta sostitutiva sulla rivalutazione nonchè l'affrancamento di cui al quadro RQ non viene più versato in 3 rate annuali ma in unica soluzione entro i termini di versamento a saldo della dichiarazione UNICO. In fase di apertura degli archivi sarà generato un report dei clienti interessati che devono essere riliquidati.


730 / 2014

  • Liquidazione: corretto il calcolo per il coniuge al rigo 22 “Detrazione per figli a carico” che poteva risultare errato in presenza di importi diversi nelle due colonne del rigo 12  “Deduzione abitazione principale e pertinenze (non soggetto a IMU)”. In fase di apertura degli archivi sarà generato un report dei clienti interessati da tale anomalia.

  • Quadro B: corretta la stampa della colonna 1 e 2 della sezione II nel caso in cui doveva essere inserito un riferimento alla sezione I presente in un secondo modello.

  • Stampa Ministeriale: corretta la stampa del frontespizio che erroneamente riportava il campo Canone RAI.


Unico PF / 2014

  • Aggiunta la gestione del quadro Liquidazione.

  • Aggiunta la gestione del quadro RX - Compensazioni e prospetto dei versamenti


Versamenti / 2014

  • Aggiornata la banca dati a seguito delle risoluzioni dell’Agenzia delle Entrate 33, 50 e 51.


AutoEntratel

  • Aggiornamento dell’applicazione Entratel alla versione 5.2.9 de  22/05/2014

  • Aggiornamento dei controlli F24 alla versione 3.3.8 del 21/05/2014

21 maggio 2014 - versione 05.06


Generale

  • Anteprima stampa ministeriale: corretto l’”errore imprevisto” che poteva presentarsi con la visualizzazione alternativa ad Adobe dell’anteprima di stampa introdotta che con la versione 05.05.  

  • Aliquote addizionali comunali: aggiornate le aliquote dell’addizionale comunale a saldo di 72 comuni (incluso Siena e Lanzo Torinese) che risultavano errate. Il programma all’apertura dell’archivio fornirà un report dei soggetti interessati.


730 / 2014

  • Abilitata la generazione del file telematico ministeriale per il modello 730 e per il modello Scelte (8 per mille e 5 per mille).
    Attenzione: l’Agenzia delle Entrate ad oggi non ha ancora rilasciato i controlli ministeriali per Entratel e non ha fornito gli elenchi dei sostituti d’imposta aggiornati al 2014 che quindi nel nostro programma restano, per il momento, quelli del 2013. L’aggiornamento odierno sarà utile a coloro che si appoggiano ad un Caf che non necessita del preventivo controllo di Entratel, ad esempio perché utilizza un proprio software per il controllo dei 730.

  • Aggiornato l’elenco dei possibili destinatari del 5 per mille.

  • Liquidazione: corretta la valorizzazione dei righi 138 e 139 che venivano indicati anche se non c’era alcun reddito di lavoro dipendente prestato all’estero in zone di frontiera (Quadro C tipo 4) e alcun reddito derivante dall’attività di noleggio occasionale di imbarcazioni (Quadro D rigo 5 tipo 4). Tale indicazione non comporta alcuna modifica sul calcolo degli importi ed è necessario ripassare la liquidazione nel solo caso si volesse stampare il modello 730-3 in quanto nella trasmissione telematica la correzione è automatica.

  • Dati generali: tolta la possibilità di indicare la situazione particolare 1 che non è più utilizzabile.


Quadro B/RB (730 e UnicoPF)

  • Migliorato il collegamento tra IMU ed IRPEF per le variazioni di inizio anno inserite dopo la compilazione dell’IMU 2013.

  • Il campo RF55.7 (presente nel quadro “Fabbricati” del Unico SC solo per le cooperative edilizie a proprietà indivisa) che suggerisce l’importo da indicare fra le riprese in diminuzione del quadro RF, proponeva l’importo della rendita catastale non rivalutata, anziché quella rivalutata del 5%.


Quadro A/RA (730 e UnicoPF)

  • Terreni posseduti e condotti da Coltivatori Diretti / IAP: corretta la compilazione del campo “IMU non dovuta” per i terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti / IAP nel caso in cui per gli stessi fosse dovuta IMU 2013 (codice 0 invece di codice 2).


Unico PF / 2014

  • Quadro RR Geometri con contestuale compilazione del quadro LM: corretta l’aliquota del contributo integrativo dovuto (campo RR15.12). Verrà fornito un apposito report con l’elenco dei clienti interessati.


Unico SP / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.


Unico SE / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.


770 Semplificato / 2014

  • Abilitata la creazione del file telematico.

  • Abilitata l’acquisizione da file telematico.

16 maggio 2014 - versione 05.05


Errore Adobe Reader

  • L’aggiornamento alla versione 11.0.7 di Acrobat Reader XI generava dei problemi in sede di stampa e di apertura dei programmi; con questa versione qualora non fosse disponibile Acrobat Reader verrà utilizzato un sistema alternativo per la visualizzazione delle stampe, evitando così il malfunzionamento dei programmi Mida4.


Unico PF/ 2013 e precedenti

  • Riabilitata la liquidazione dell’Unico PF per gli anni 2013 e precedenti.

15 maggio 2014 - versione 05.04


Unico SE/ 2014

  • Liquidazione: nel caso in cui sia stato inserito un importo al rigo RF55 (Altre variazioni in diminuzione) con codice 99 superiore al reddito di cui al rigo RF63, quest'ultimo veniva erroneamente ripreso in liquidazione al rigo RN13.1 (reddito minimo).


Unico SP/ 2014

  • Quadro RF: corretto il calcolo del rigo RF55.37 ‘Totale delle variazioni in dimuzione’, nel caso in cui erano presenti solo i righi con codice RF55.32 e RF55.33. All’apertura il programma produrrà un report con i clienti interessati.


Unico SC/ 2014

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa ministeriale dei righi RS113.3 (Eccedenza ACE riportabile), RS126 e RS127 (Prospetto plusvalenze e sopravvenienze attive).


730/ 2014

  • Quadro E: corretta la stampa delle spese codice 16 le quali, nel caso di più figli, venivano stampate riportando più volte il totale invece che i singoli importi.

  • Quadro E: nella “sezione VI altre detrazioni” è stato corretto il salvataggio del quadro che in rari casi segnalava un errore se veniva eliminata una riga della tabella.

  • Liquidazione: nel salvataggio della liquidazione per i soggetti senza sostituto è stata attivata la generazione di eventuali deleghe F24 nella procedura versamenti.


Quadro B/RB (730 e UnicoPF)

  • Corretta la compilazione automatica del codice 3 nel campo “Casi particolari IMU” che veniva impostato anche per gli immobili di categoria A10 (uffici) anzichè solo per le categorie abitative.


Versamenti/ 2014

  • Inseriti i nuovi codici tributo istituiti con le risoluzioni dell’Agenzia delle Entrate n.48 e 49


AutoEntratel

  • È stato modificato il controllo di abilitazione all’uso di AutoEntratel.
    Ora è possibile avviare il programma anche se non è stato acquistato nell’anno in corso in modo da poter visualizzare i dati acquisiti in precedenza. Non sarà comunque possibile inviare nuovi telematici o scaricare nuove ricevute.

  • Applicazione Entratel completa - versione 5.2.8 del 13/05/2014

  • Aggiornata le procedure di controllo relativa a:

    • Modello di controllo F24 per Telematici versione 3.3.7. del 13/05/2014

    • Modello di controllo modello Scelte 8 e 5 per mille dell’ Irpef versione 1.0.0 del 13/05/2014

    • Modello di controllo modello 770 Semplificato 2014 versione 1.0.0 del 13/05/2014

    • Modello di controllo modello 770 Ordinario 2014 versione 1.0.0 del 13/05/2014

13 maggio 2014 - versione 05.03


Generale

  • Attivata la procedura Diritti camerali per l'anno 2014, la relativa stampa del modello di versamento F24 e la creazione del file telematico. Dal menu Gestione -> Diritti camerali si può accedere alla funzione "Imputazione rapida diritti camerali".


730/ 2014

  • Liquidazione: è stato corretto il riporto nel rigo 33 della liquidazione del rigo E82 (spese acquisto mobili, elettrodomestici, tv, computer anno 2009). Le eventuali dichiarazioni interessate saranno elencate nell’apposito report di aggiornamento.

  • Liquidazione: è stato corretto il calcolo del rigo 148 colonna coniuge che riportava il reddito abitazione principale e pertinenze non soggette a IMU anziché il reddito di quelle ordinarie. Le dichiarazioni interessate saranno elencate in un apposito report di aggiornamento.

  • Stampa ministeriale modello 730-3: corretta la stampa dei campi codice regione e comune presenti nei righi 92, 97, 112, 113, 117.


Unico PF/ 2014

  • Quadro RR - II sezione: i campi relativi ai totali imponibili sono stati resi editabili per permettere di ricondurli manualmente entro il massimale annuo.

  • Quadro RH e quadro Trasparenza: abilitata l’importazione dei dati da Unico SP e Unico SC.

  • Quadro RE: sistemata l’anomalia sul campo “Imponibile INPS” che veniva sempre ricalcolato, anche se modificato dall’utente.


Unico SP/ 2014

  • Prospetto ripartizione utili: corretta la stampa del prospetto ripartizione utili che riportava erroneamente l’anno 2013 nell’intestazione del modello.

  • Quadro RF: corretta l’anomalia che, in caso di “modifica” del quadro già salvato con un importo nel rigo RF21.3, riportava erroneamente lo stesso ammontare anche nel rigo RF23.3.
    Attenzione: l’aggiornamento non effettua alcuna modifica automatica nel quadro, per chi avesse compilato il rigo RF21.3 sarà necessario ripassare il quadro.


Unico SC/ 2014

  • Liquidazione: abilitata la gestione dei nuovi codici tributo 2025 (RQ43 Addizionali settore creditizio, finanziario e assicurativo) e 1847 (RQ70 Imposta sostitutiva per attività di noleggio). Riliquidare il modello se ricorre il caso.


Versamenti/ 2014

  • Corretta la generazione automatica del ravvedimento per le deleghe a zero con tributi IMU poiché non veniva barrata la casella ravvedimento.


Autoentratel

  • Abilitato il controllo dei telematici 770 Semplificato e 770 Ordinario.

09 maggio 2014 - versione 05.02


770 Semplificato/ 2013

  • Liquidazione: Corretta l’errata segnalazione di “Assenza del collegato nell’archivio”, in presenza di fusioni con relative integrative.


Servizi catastali

  • Corretto l’errore che bloccava l’esecuzione della procedura di importazione dei dati catastali a seguito dell’aggiornamento 05.01.


730/ 2014

  • Stampa ministeriale: Corretta l’anomalia di stampa nel quadro E che si verificava in presenza di spese per attività sportive per ragazzi (codice 16).


Unico PF/ 2014

  • Quadro RP: Corretta l’errore che bloccava il programma durante l’imputazione della sezione III.

  • Quadro RG: Corretto il calcolo del rigo RG 25 che non teneva conto del rigo “Totale componenti negativi”.


IRAP/ 2014

  • Liquidazione: Corretta la visualizzazione delle rate nell'ultima schermata della liquidazione in quanto non erano conteggiati correttamente gli interessi nel caso di versamento IRAP fuori Unico. Le deleghe F24 venivano invece generate correttamente.


Unico SC/ 2014

  • Liquidazione: corretto un errore di calcolo del rigo RN6 introdotto con la versione 05.01. Il programma non detraeva correttamente RN6.3 Start-up e RN6.4 ACE dal reddito imponibile. Riliquidare i clienti interessati.

08 maggio 2014 - versione 05.01


730 / 2014

  • Abilitata la stampa ministeriale anche per il modello CAF.

  • Aggiunti i riferimenti al manuale ministeriale.

  • Corretta l’importazione dall’anno precedente relativamente ai crediti già compensati in F24 (deleghe IMU) ovvero per i righi F3.2, F3.4, F3.6 ed F4.3, F4.6. E’ stato predisposto un report di aggiornamento che elenca i soggetti interessati.

  • Inserito un messaggio di controllo all’interno del quadro B, nel caso in cui il programma non sia in grado di riportare in automatico i dati nella colonna “Imu dovuta 2013” al momento dell’importazione dei fabbricati nel quadro (ad esempio per mancata gestione del “Pagamento imu 2013” nell’anno precedente). Si ricorda che, in tal caso, il campo ‘Casi Particolari IMU’ dovrà essere compilato manualmente dall’utente.

  • Corretto il salvataggio del quadro E che in rari casi segnalava un errore se veniva eliminata una spesa dalla sezione III.

  • Nel quadro E sezione IIIA è stata inibita la possibilità di rideterminare le rate per gli anni fiscali successivi al 2011.


Unico PF / 2014

  • Abilitata la gestione del modello Unico - Persone fisiche. E’ possibile effettuare la compilazione di tutti i quadri della dichiarazione tranne la Liquidazione e la sezione “Errori Contabili” presente nel quadro RS, che verranno rilasciate con le prossime versioni.

  • Abilitata l’importazione dei dati dal Midaplus.


Unico SP / 2014

  • Abilitata la gestione del modello Unico - Società di Persone. E’ possibile effettuare la compilazione di tutti i quadri della dichiarazione tranne la sezione “Errori Contabili” presente nel quadro RS, che verrà rilasciata con le prossime versioni.

  • Abilitata l’importazione dei dati dal Midaplus.

  • Abilitata la stampa del Prospetto ripartizione utili.


Unico SE / 2014

  • Quadro RS - Spese per interventi su edifici ricadenti nelle zone sismiche: Attivata la gestione della sezione con il relativo riporto in liquidazione delle imposte


Unico SC / 2014

  • Liquidazione: il credito di imposta estero generato dal quadro CE non veniva riportato nel rigo RN13. Riliquidare il cliente se ricorre il caso.


Versamenti / 2014

  • Autoliquidazione INAIL: le deleghe relative alla prima e alla seconda rata, scadenti entrambe il 16 maggio, sono state riunite nella prima rata. All’apertura il programma produrrà un report delle deleghe modificate.

  • E’ stata modificata la creazione automatica dei minimali INPS per poter gestire anche i casi che prevedono rate con importi diversi tra loro (es: pensionati).

  • Inseriti in banca dati i nuovi codici tributo istituiti con le risoluzioni dell’Agenzia delle Entrate n. 26, 33, 35, 39, 40, 42, 43, 44, 45, 46, 47 del 2014.


770 Ordinario / 2014

  • Aggiunti i riferimenti al manuale ministeriale.


Consolidato nazionale / 2014

  • Abilitata la gestione del modello per la Dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo - Consolidato nazionale.

  • Abilitata la gestione delle Comunicazioni relative al regime della trasparenza e del consolidato.


Studi di settore / 2014

  • Aggiornata l’imputazione degli studi non evoluti inserendo quadri Z dove richiesti.

  • Abilitata l'importazione dei dati dalla contabilità.


AutoEntratel

  • Ottimizzata la procedura di caricamento dei telematici nella form “Gestione telematici”.

  • Dal menù “Impostazioni” è ora possibile ignorare gli aggiornamenti automatici del programma “AutoEntratel” in modo da poterli gestire da un PC solo o tramite “Aggiornamento Veloce”.

  • Versione 5.2.7 di Entratel disponibile per l’aggiornamento.

  • Versione 3.3.5 dei controlli F24 disponibile per l’aggiornamento.

  • Versione 1.4.5 dei controlli F24 EP disponibile per l’aggiornamento.

30 aprile 2014 - versione 04.07


730 / 2014

  • Nel Quadro B, in caso di fabbricati con più periodi, veniva erroneamente riportato l’importo dell’IMU non solo sul primo rigo, ma anche su tutti gli altri righi dello stesso ente. Inoltre, per alcuni fabbricati veniva riportato un valore errato dell’IMU 2013. Verrà fornito un report dei clienti interessati, per i quali si consiglia di reimportare i fabbricati.


Unico SE / 2014

  • Abilitata per l’anno 2014 la funzioni di stampe di verifica (Stampe -> Di verifica -> Unico SE)


IRAP SE / 2014

  • Abilitata per l’anno 2014 la funzione di riporto dei dati dalle dichiarazioni dell’anno precedente (Gestione -> Riporto dati da anno precedente)


Unico SC / 2014

  • In sede di stampa del modello ministeriale il programma compilava la Sezione III del Quadro RX (IVA) anche se nei dati cliente era stato specificato di non agganciare il modello IVA. Il problema era stato corretto con la versione 04.06 ma non inserito nella relativa circolare.


28 aprile 2014 - versione 04.06


730 / 2014

  • Abilitata le generazione in PDF della stampa del modello ministeriale per la consegna al sostituto d’imposta (quindi priva del modello 730-3 prospetto di liquidazione).

  • Corretta la generazione del modello ministeriale del Quadro E sezioni IIIA e IIIC che non stampava i moduli successivi al primo nel caso in cui i righi da stampare superassero la capienza della pagina.

24 aprile 2014 - versione 04.05


730 / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale per la consegna al sostituto d’imposta (quindi priva del modello 730-3 prospetto di liquidazione).


Co.Co.Pro / 2014

  • Buste paga: modificato il controllo sull'inserimento dell'aliquota INPS che con le versioni precedenti permetteva di inserire l'aliquota del 27,72 senza dare alcuna segnalazione di anomalia.

  • Conguaglio: aggiornate le aliquote dell'addizionale comunale ad aprile 2014.


AutoEntratel

  • Aggiornata la procedura relativa al programma Entratel versione 2.5.6. del 23/04/2014.

23 aprile 2014 - versione 04.04


730 / 2014

  • Quadro E: corretta la sezione I relativamente alle detrazioni in cui erano state invertite le descrizioni dei codici 8.41 e 8.42. All’apertura dell’archivio il programma fornirà un report dei soggetti in cui sono stati utilizzati i suddetti codici di detrazione.

  • Liquidazione:

    • corretta l’applicazione dell’aliquota di detrazione per gli importi legati al codice 8.42 a cui veniva applicata l’aliquota del 19% invece del 24%:

    • corretta l’applicazione dei limiti di detrazione sugli importi legati ai codici 8.41 e 8.42 a seguito dell’anomalia sopra specificata del quadro E.


Unico SE / 2014

  • Quadro RS - Dati di bilancio: nel calcolo del rigo RS101 - Totale attivo veniva preso in considerazione la somma dei righi RS93.2 e RS93.1 invece del sigolo rigo RS93.2. Se ricorre il caso è necessario ripassare il quadro confermando gli importi inseriti. (Si ricorda che questa sezione del quadro RS si trova in coda al quadro RF).


Versamenti / 2014

  • Minimali INPS: abilitata la generazione automatica, la stampa e la creazione del file telematico delle deleghe per il versamento dei minimali INPS. E’ possibile generare i modelli F24 dal menù Gestione → Versamenti → Crea modelli F24 minimali INPS.

  • Autoliquidazione INAIL: corretta la generazione automatica delle deleghe relativamente alla scadenza della prima rata e agli interessi di quelli successive. I modelli F24 già creati saranno corretti automaticamente all’apertura dell’archivio.


AutoEntratel

  • Aggiornata la procedura di controllo relativa ai Modelli F24 Telematici versione 3.3.3. del 17/04/2014.


Unico SC / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.


IRAP / 2014

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.

17 aprile 2014 - versione 04.03


Fabbricati

  • Corretti i valori dei codici utilizzo che esponevano erroneamente ancora i valori 18 e 22 non più in essere per le dichiarazioni Unico 2014. All’apertura dell’archivio il programma fornirà un report dei soggetti in cui sono presenti dei fabbricati con codice utilizzo 18 o 22. Tali fabbricati verranno messi in sospeso e dovranno essere aggiornati con il codice utilizzo appropriato.


730 / 2014

  • Abilitata la liquidazione delle imposte. Attenzione: per il modello 730 del tipo senza sostituto di imposta la creazione automatica dei modelli F24 per i versamenti all'Agenzia delle Entrate sarà disponibile con una prossima versione del programma pertanto per questo tipo di modelli la liquidazione dovrà essere rieseguita. L’elenco dei clienti da riliquidare verrà fornito tramite un report di aggiornamento.


Unico SE/2014

  • Aggiunta la gestione della procedura UNICO SE per l'anno 2014. Le sezioni del quadro RS relative a “Spese per interventi su edifici ricadenti nelle zone sismiche”, “Zone franche urbane (ZFU)” ed “Errori contabili”  saranno attive con una delle prossime versioni del programma.


15 aprile 2014 - versione 04.02


Generale

  • Aggiunta l’opzione “Non eseguire il controllo degli aggiornamenti on-line con questo utente” attivabile dal menù Strumenti -> Opzioni avanzate.


Beni ai soci / 2014

  • Abilitata l’importazione dei nominativi dei soci finanziatori o utilizzatori di beni della società dalla comunicazione dell’anno precedente.


730 / 2014

  • Corretta la memorizzazione del Quadro E “Oneri e spese” ; i clienti con possibili errori sono elencati nell’apposito report di aggiornamento Quadro E - Deduzioni.

  • Quadro B (Fabbricati) - Nell’importazione dall’anagrafica fabbricati, nel caso di acconto IMU 2013 sospeso, veniva erroneamente riportata l’IMU anche se non dovuta.
    Inoltre veniva erroneamente inserito il codice 3 nel campo “Casi particolari IMU” (immobili abitativi non locati, siti nello stesso comune dell’abitazione principale) anche in caso di categoria catastale diversa da A. Per correggere entrambe le anomalie verrà fornito un report con l’elenco dei clienti per i quali è necessario rieffettuare l’importazione dall’anagrafica fabbricati.


AutoEntratel

  • Corretto un errore che in casi particolari impediva la visualizzazione corretta della lista dei file da autenticare nonostante i controlli fossero andati a buon fine.

  • Corretta la gestione del controllo Moduli Controllo IVA 2014.

  • È ora possibile disattivare la gestione degli aggiornamenti Entratel distribuiti con il programma (Menù Strumenti > Impostazioni > Ignora Aggiornamenti Entratel ).

  • Abilitata la gestione degli aggiornamenti per:

    • Entratel;

    • Entratel Multifile;

    • Moduli Controllo Beni Godimento (BIG);

    • Moduli Controllo Black List (IVL);

    • Moduli Controllo INTRA;

    • Moduli Controllo Contratti di locazione (RLI);

    • Moduli Controllo Comunicazione Polivalente (NSP);

    • Moduli Controllo Stampati fiscali (FORDF);

    • Moduli Controllo Dichiarazione d’intento (IVD);

    • Moduli Controllo IVA TR (IVT);

    • Moduli Controllo F24;

    • Moduli Controllo F24 Enti Pubblici;

    • Moduli Controllo IVA 2014;

    • Moduli Controllo 2013;

    • Moduli Controllo 730 2013;

    • Moduli Controllo 5 e 8x1000 2013 (SCE);

    • Moduli Controllo IRAP 2013;

    • Moduli Controllo Studi 2013;

    • Moduli Controllo Rimborso IRAP 2012 (IRI);

  • Aggiornati i Moduli di Controllo per i telematici F24 e F24 Enti Pubblici.

  

08 aprile 2014 - Versione 04.01


770 Ordinario / 2014

  • Abilitata l’importazione da telematico.


770 Ordinario / 2015

  • Abilitati i quadri SF e SK.

  • Abilitate le stampe delle certificazioni SF e SK.

AutoEntratel

  • Abilitata la gestione degli aggiornamenti dei moduli Entratel; all’apertura di Autoentratel verrà verificata la presenza di aggiornamenti ai controlli o applicazione Entratel, e se presenti verranno proposti all’utente per l’installazione. Cliccando con il tasto destro su un elemento si aprirà un menù che permette di operare le scelte sul singolo elemento (es: ignora controllo, aggiorna, ecc).

  • Corretto un errore che si verificava in caso di mancato riconoscimento del cliente a seguito dell’importazione delle ricevute.

  • Abilitato il controllo dei file telematici IVT (Modello IVA TR) per l’anno 2014.


Servizi Catastali

  • Corretta la procedura di login ai servizi web, ora riconosce correttamente anche gli utenti con username contenente lettere minuscole.


IVA / 2014

  • Aggiunta la gestione per l'anno 2014 del Modello IVA TR.

  • Aggiunta la stampa ministeriale del Modello IVA TR (menù Stampe -> Ministeriali -> IVA - >Rimborso infrannuale).

  • Aggiunta la generazione del file telematico del Modello IVA TR (menù Telematici -> Ministeriali -> IVA -> Rimborso infrannuale).


IRAP / 2014

  • Quadro IRAP: abilitato l’inserimento di valori negativi nei campi IC2, IC3 e IC12.


730 / 2014

  • Abilitata la gestione del modello 730/2014: sono attive tutte le gestioni dei quadri tranne la liquidazione.

27 marzo 2014 - Versione 03.04


Generale

  • Abilitata per l’anno 2014 la stampa della lettera richiesta dati per 730 e UPF.


Unico SC / 2014

  • Abilitata la gestione del modello Unico - Società di Capitali. E’ possibile effettuare la compilazione di tutti il quadri della dichiarazione tranne di alcune sezioni del quadro RS di nuova istituzione (Zone Franche Urbane ed Errori Contabili) che verranno rilasciate nelle prossime versioni.

  • Limiti di compensazione. Si ricorda che i contribuenti che, ai sensi dell’art. 1 c.574 della Legge 147/2013, a decorrere dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2013, intendono utilizzare crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali e alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito per importi superiori a 15.000 euro annui, hanno l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità di cui all’art. 35, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, relativamente alle dichiarazioni dalle quali emerge il credito.
    Il programma, in fase di liquidazione, effettua il controllo sulla possibilità di eseguire la compensazione entro tale limite.
    Si evidenzia che, in caso di pagamento rateale, il calcolo del limite di utilizzo del credito per ciascuna imposta non prenderà in considerazione gli acconti della medesima imposta. Per utilizzare un credito in misura maggiore agire direttamente all'interno della delega F24 nella procedura Versamenti.

  • Determinazione della base di calcolo degli acconti: si avvisa che la procedura di liquidazione  propone la base di calcolo degli acconti tenendo in considerazione le eventuali norme transitorie e, da quest’anno, anche la presenza di eventuali perdite derivanti da esercizi precedenti. Il dato è comunque modificabile nel caso in cui l’utente volesse operare diversamente.

  • Abilitata l’importazione dal Midaplus.


IRAP / 2014

  • Abilitata la gestione del modello IRAP.

  • Limiti di compensazione. Anche per l’IRAP vale quanto sopra specificato per l’Unico SC.

  • Abilitata l’importazione dal Midaplus.



770 Ordinario / 2014

  • Abilitata la gestione di tutti i quadri.

  • Abilitata la congruenza ritenute.

  • Abilitata la stampa del modello ministeriale.


Studi di Settore / 2014

  • Abilitato il riporto e la compilazione degli studi di settore non evoluti. Si fa presente che i modelli definitivi non sono ancora stati approvati e che per alcuni studi mancano i quadri Z che verranno inseriti con i prossimi aggiornamenti. Si ricorda inoltre che il calcolo verrà abilitato soltanto dopo la pubblicazione ufficiale di Gerico2014.


AutoEntratel

  • Corretta procedura di cancellazione dei telematici da “Gestione Telematici”.


Servizi Catastali

  • Migliorato il processo di login al servizio online, che ora richiederà il PIN solo alla prima connessione.

20 marzo 2014 - Versione 03.03


770 Ordinario / 2014

  • Corretto l’errore che impediva l’importazione dei dati dall’anno precedente.


AutoEntratel

  • Migliorati alcuni controlli durante le procedure di Autentica e Invia per evitare chiusure impreviste.

  • Inserito un controllo sulle ricevute ASS (non gestite) per evitare che blocchino l’acquisizione delle altre ricevute.


Servizi Catastali

  • Corretto l’errore che impediva la selezione del cliente corretto in caso di omonimia.


IVA / 2014

  • Nelle stampe ministeriali è stata corretta la memorizzazione dei segnali di stampato che in alcune situazioni particolari non avveniva.


12 marzo 2014 - Versione 03.02


Windired / 2014

  • Corretto l'errore bloccante che si verificava durante l'aggiornamento archivi

12 marzo 2014 - Versione 03.01


Versamenti / 2014

  • Corretta la creazione del file telematico che generava uno scarto sul numero totale degli invii telematici presenti nel file in presenza di pagamenti che occupano più di un modello F24


Beni ai soci / 2013 e 2014

  • Abilitata la copia della comunicazione per permettere una più agevole compilazione di eventuali modelli sostitutivi e di annullamento.

26 febbraio 2014 - Versione 02.04


IVA / 2014

  • Nel quadro VF è stato modificato l'inserimento dei righi VF20 e VF21 in cui ora è possibile inserire anche importi negativi.

  • Nel quadro Liquidazione è stato corretto il calcolo del VK20 che risultava errato in presenza del rigo VL10. All’apertura dell’archivio il programma fornirà un report dei soggetti interessati dall’anomalia per i quali sarà necessario rieseguire la liquidazione.

  • Corretta la stampa ministeriale del Modello IVA 26 che non stampava correttamente il nominativo del rappresentante legale per le società controllate.


Comunicazione Opzione IRAP / 2014

  • Abilitata la gestione, la stampa e la creazione del file telematico della Comunicazione Opzione IRAP per l’anno 2014.


Versamenti / 2014

  • Abilitata la creazione automatica, la stampa ed il telematico dei modelli F24 per il versamento della Tassa di Concessione Governativa sui libri sociali.

  • Aggiornato l’elenco delle causali contributo disponibile durante la compilazione della sezione 3 - INPS del modello F24 con le ultime revisioni.


Lettera Impegno a Trasmettere

  • Ripristinata l’indicazione del comune e della provincia all’interno della stampa Lettera Impegno Trasmissione Telematica.


AutoEntratel

  • Aggiornata la procedura di salvataggio delle ricevute nella maschera Gestione Clienti per permettere all’utente di scegliere la cartella di destinazione del file.


Servizi catastali

Abilitata la procedura che permette di sincronizzare i dati dei terreni e dei fabbricati tramite i servizi catastali online dell’Agenzia delle Entrate, come mostrato in questo video: http://s.mida4.it/democatasto Sarà dunque possibile importare da Internet o sincronizzare i dati relativi ai terreni e fabbricati del cliente selezionato. La procedura permette anche la sola visualizzazione dei dati presenti in catasto senza apportare modifiche selezionando il tasto “Annulla”. 

20 febbraio 2014 - Versione 02.03


  • IVA / 2014

    • Visto di conformità credito IVA:

      • corretto l’errore che si verificava in fase di salvataggio nel caso di modifica di un quadro già memorizzato;

      • corretto il calcolo del prospetto “4. Controllo Credito” che nell’IVA esigibile e detraibile non teneva conto degli importi imputati nel prospetto “2. Controllo dati mensili”  dell’IVA al 4% e dell’imposta delle Operazioni Reverse.


  • Versamenti / 2014

    • Stampa 4° rata minimali INPS 2013: se stampato/creato il telematico dal menù Stampa tutti i modelli per intervallo di data non è stato impostato il relativo segnale di stampato.

    • Corretta la stampa del modello F24 Elide che non stampava il coobbligato 63 - Controparte.

    • Importazione F24 da file telematico: il programma non gestisce più l’importazione dei file che seguono le vecchie specifiche tecniche del 2012 (es: modello IMU senza identificativo operazione), la cui validità termina comunque il prossimo 30 aprile.


  • 770 Ordinario / 2014

    • Le stampe delle certificazioni del quadro SF e SK ora escludono in automatico i percipienti con importi completamente a 0.


  • 770 Semplificato / 2014

    • Abilitata la gestione del quadro Lavoro Dipendente, del quadro SY, del quadro SX e della liquidazione.

    • Abilitata la stampa del CUD per i dipendenti.

    • Abilitata la congruenza ritenute per la sezione relativa al Lavoro Dipendente.

    • Abilitata la stampa del modello ministeriale.


  • 770 Semplificato / 2015

    • Abilitata la gestione del quadro Lavoro autonomo e del quadro ST/SV.

    • Abilitata la congruenza ritenute per la sezione relativa al Lavoro Autonomo.

    • Abilitata la stampa delle certificazioni relative al Lavoro Autonomo.


  • AutoEntratel

    • Ora la versione mostrata all’interno del programma è coerente con quella del sistema di Aggiornamento Veloce.

13 febbraio 2014 - Versione 02.02


  • AutoEntratel

    • Corretto l’errore in fase di avvio che non permetteva di accedere all’applicazione.


12 febbraio 2014 - Versione 02.01


  • IVA / 2014

    • Quadro Liquidazione: corretto il riporto del credito nel  rigo “Credito dichiarazione 2012” in presenza di eccedenza di versamento (VX3) nella Dichiarazione IVA / 2013. I soggetti che rientrano in tale casistica verranno elencati in un report in fase di apertura dell’archivio; per tali soggetti sarà necessario rieseguire la liquidazione.


  • CO.CO.PRO / 2014

    • Abilitata la gestione e stampe per l’anno 2014.


  • Beni ai soci / 2013 e 2014

    • Corretta la creazione del file telematico nel caso di invio di una comunicazione di annullamento.


  • Versamenti / 2014

    • Abilitata la compilazione, la stampa e la creazione del file telematico del modello “F24 - Crediti PP.AA.”.


  • AutoEntratel

    • Abilitato il controllo dei file telematici IVA 2014.

    • Abilitata la ricezione delle ricevute RLI (Registrazione Locazioni Immobili).

04 febbraio 2014 - Versione 01.01


  • IVA 2014: abilitata la gestione della Dichiarazione annuale IVA, della Comunicazione IVA, delle Liquidazioni periodiche IVA e delle Dichiarazioni d’Intento. Aggiunte inoltre la stampa dei relativi modelli ministeriali e la generazione del file telematico.
  • Variazioni IVA 2014: abilitata la gestione delle Variazioni IVA 2014, con le relative stampe ministeriali e la generazione del file telematico.
  • Versamenti 2014: abilitata la gestione dei versamenti nell’anno 2014. All’apertura dell’archivio verranno forniti 2 report, il primo, “Riporto F24 Vers”, con l’indicazione per i vari clienti  dei modelli riportati dal 2013 (cioè quelli che possono avere data di scadenza 2014 oppure con abilitata la casella “non a buon fine”) e il secondo, “Riporto Crediti Vers”, che fornisce l’elenco dei clienti che hanno un credito residuo (con esposizione anche del codice tributo e dell’anno dello stesso).
    • F24: sono stati automaticamente riportati dal 2013 al 2014 tutti i modelli con data di scadenza successiva al 2013, tutti i modelli non versati (flag su “Versamento non a buon fine o delega non versata”), nonchè i crediti residui.
    • F23: per il riporto dei modelli F23 dall’anno 2013 al 2014 (procedura non obbligatoria) selezionare dal menù “Gestione / Riporto dati da anno precedente / Per procedura” la voce “Versamenti”.
  • 770S - Quadro autonomi: implementata la maschera delle somme erogate  con i nuovi campi relativi all’addizionale comunale, previsti dalle istruzioni del 770S/2014 in caso di scelta della causale N. 
  • Modello EAS 2014: abilitata la gestione del modello EAS 2014 con relativa stampa ministeriale e generazione del file telematico.
  • Beni ai soci 2014: abilitata la gestione della comunicazione con relativa stampa ministeriale e generazione del file telematico.
  • AutoEntratel: Velocizzazione del programma nelle fasi di controllo, autentica ed invio dei telematici, soprattutto in presenza di archivi con molti elementi.
Comments