16 maggio 2017 - versione 05.03

pubblicato 16 mag 2017, 06:46 da Angelo Prauscello

Quadri Condivisi / 2017

  • Quadro RX-importo minimo di versamento: a seguito di un chiarimento da parte dell’Agenzia delle Entrate, è stato tolto l’automatismo che non portava nel quadro RX gli importi a debito inferiori ai 12 euro. Tali importi verranno esposti nel quadro RX colonna a debito e non verranno portati nei versamenti.

Fabbricati / 2017

  • Estimi: aggiunta la tariffa A10 per il comune Badia Pavese (PV), così come presente nel Docfa.

Studi di settore / 2017

  • Aggiornato Gerico alla versione 1.0.1 del 11/05/2017: 
    Le novità riguardano la componente grafica del programma, che aggiorneremo con la prossima versione. L’Agenzia specifica che: “Le modifiche apportate a GERICO non comportano effetti sui risultati di congruità, di coerenza e di normalità elaborati con la precedente versione 1.0.0
  • Studio WG81U: aggiunto quadro Z.

730 / 2017

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa ministeriale del Quadro E che non riportava nel rigo E26 gli oneri di codice 12, 13 e 21. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti ‘stampabili’ interessati.
  • Quadro E: l’importazione automatica dei dati dall’anno precedente potrebbe aver riportato anche le spese per il recupero del patrimonio edilizio relativa all’anno 2011 con rateizzazione in 5 rate conclusasi lo scorso anno. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti per i quali occorre eliminare tali spese ed eventualmente riliquidare la dichiarazione.

770 / 2017

  • Attivata la gestione del nuovo 770 unico.
    • Qualunque sia la procedura già aperta nel 2017 (770 Ordinario o 770 Semplificato) il programma provvederà a trasformarla nel nuovo 770 aggiornando i quadri che erano già stati rilasciati (SF, SK e ST) con le novità del modello ministeriale.
    • Nel caso nell’anno 2017 fossero già presenti entrambe le procedure, il programma procederà a fonderle nel nuovo 770 riportando, per quanto riguarda i “dati cliente”, i dati presenti nel 770 Ordinario. 
      All’apertura dell’archivio verrà generato un report contenente i clienti aventi 770 convertiti nel nuovo modello.
    • Nel caso in cui invece nessuna delle due procedure sia stata utilizzata nel 2017, sarà necessario procedere al classico riporto per procedura dal menù “Gestione”.
    • Si precisa che per il nuovo campo relativo alla “Tipologia Sostituto” (TS) non avverrà alcun inserimento/riporto automatico: si richiede la compilazione manuale dell’utente.
    • Il quadro ST è stato migliorato permettendo di visualizzare dal filtro di ricerca presente in ogni rigo tutti gli F24 presenti dal 18/2/2016 sino al 2017; è ora sufficiente cliccare sul pulsante di ricerca lasciando vuoti i campi data versamento e codice tributo.
    • Con la prossima versione verranno abilitati i restanti quadri (tutti quelli rimanenti del vecchio 770 Ordinario), l’SX e la liquidazione.

Redditi PF / 2017

  • Quadro RP: l’importazione automatica dei dati dall’anno precedente potrebbe aver riportato anche le spese per il recupero del patrimonio edilizio relativa all’anno 2011 con rateizzazione in 5 rate conclusasi lo scorso anno. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti per i quali occorre eliminare tali spese.

Versamenti / 2017

  • Creazione nuovi modelli: corretto l’errore che, a seguito della liquidazione IMU 2017, impediva la creazione di nuovi modelli nei Versamenti.
Comments