21 giugno 2017 - versione 06.06

pubblicato 21 giu 2017, 03:05 da Angelo Prauscello   [ aggiornato in data 21 giu 2017, 03:27 ]

IMU-TASI / 2017

  • Dichiarazione IMU/TASI ENC: corretta l’anomalia che non permetteva la duplicazione dell’ente.
  • Dichiarazione IMU/TASI ENC: corretta l’anomalia che generava lo scarto telematico in caso di valori Cm e Cms con decimali. Se si fosse verificato tale problema sarà sufficiente ripassare gli enti, salvare la maschera e rigenerare il file telematico.
  • Caricamento delibere: attivata la funzione per la trasmissione a Mida4 del numero di enti presenti in ogni comune.
    La Mida4 provvederà ad aggiornare quante più delibere possibile, dando la precedenza ai comuni che interessano il maggior numero di enti tra i nostri clienti; la comunicazione dei dati è del tutto facoltativa, e l’unica informazione trasmessa è il numero di entri presenti in ogni comune (senza alcuna informazione sui proprietari, consistenza, ecc). In ogni caso, non verranno aggiornate delibere relative a comuni non presenti negli elenchi inviati dai clienti.
    Per inviare i dati è sufficiente aprire un archivio Windired, quindi cliccare su Gestione —> IUC —> Invio a Mida4 lista comuni terreni e fabbricati; il programma invierà direttamente al nostro server i dati (non è più necessario inviarli manualmente per posta elettronica).
    L’invio sarà possibile fino al 31 luglio 2017.
  • Dichiarazione IMU EC/PF 2017: modificata la stampa della dichiarazione in quanto non veniva stampato l’ aiuto per la firma scelto sulla maschera di stampa.

Versamenti / 2017

  • Stampa deleghe F24 Co.Co.Pro.: corretta l’anomalia che non permetteva la stampa e la generazione del file ministeriale della delega F24 relativa alla liquidazione di maggio del Co.Co.Pro. La delega poteva essere comunque generata mediante la stampa degli F24 per data di scadenza.

Diritti Camerali / 2017

  • Corretto il calcolo dell’importo di riferimento da IRAP che non veniva effettuato nel caso di società trasformate nel 2017 da Società di persone a Società di capitali.

Windired base / 2017

  • Banca dati 2017: corretta la descrizione della provincia Barletta-Andria-Trani che era stata erroneamente impostata a Barletta-Adria-Trani. Non è necessario apportare alcuna modifica ai dati inseriti.
  • Acconti 2017 in presenza di maxi ammortamenti.
    Rispettando la Legge 232/2016 che all’art.1 c.12 prevede che il calcolo sia effettuato “…considerando quale imposta del periodo precedente quella che si sarebbe determinata in assenza delle disposizioni di cui ai commi 8, 9 e 10”, il reddito per acconti viene sempre calcolato dal software aumentando il reddito di tali importi.
    La CM 4-2017 interpreta tale comma 12 asserendo che per il periodo d’imposta 2017 tali acconti non vadano rideterminati poichè il comma 91 della L.208/2015 non viene esplicitamente richiamato (pur essendo lo stesso richiamato già dal comma 8 della L.232/2016).
    In via prudenziale, il campo “Reddito per acconti” calcolato dal software in ciascun quadro reddituale continuerà a venir aumentato dell’importo dei maxi ammortamenti.
    Ricordiamo che è sempre possibile modificare manualmente tale campo per ridurre gli acconti 2017.

Studi di settore / 2017

  • WM23U: rimosso il messaggio di controllo della somma dei righi da D36 a D40. Il calcolo di Gerico risulta corretto, non serve ripassare lo studio.
  • WM39U: corretta l’anomalia che non permetteva la corretta visualizzazione dei campi da D40 a D44.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati. Si consiglia di ricontrollare lo studio.
  • WD31U: corretta l’anomalia che non permetteva la corretta visualizzazione dei campi da Z36 a z44.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati. Si consiglia di ricontrollare lo studio.
  • WK08U: corretta l’anomalia che causava la visualizzazione di più quadri B rispetto a quelli indicati e impediva il calcolo di Gerico.
  • WK56U: corretta l’anomalia che non permetteva la corretta visualizzazione dei campi da Z26 a z46.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati. Si consiglia di ricontrollare lo studio.

770 / 2017

  • Quadro SX: aggiunto il campo Credito a rimborso relativo al rigo SX42.
  • Corretto l’errore che, in alcuni casi, non permetteva l’apertura dei quadri Dati cliente e Quadro SK.
  • Liquidazione: corretto il calcolo che effettua la somma delle ritenute relative al Bonus Renzi.
  • Liquidazione: corretto l’errore che, in alcuni casi, non permetteva il salvataggio dei dati.

Redditi PF / 2017

  • Riepilogo della dichiarazione: corrette le date delle rate nella stampa.
  • Stampa ministeriale – Quadro DI: implementata la stampa del quadro.
  • Stampa ministeriale – Quadro RB: corretta la stampa dei dati identificativi del contratto in caso di inserimento errato del numero di caratteri (caratteri superiori a 17). Il campo veniva troncato a 16 caratteri.
  • Stampa ministeriale – Quadro VO: corretta la stampa del quadro.
  • RN30.1 – Credito per erogazione cultura: corretto il calcolo del credito erogazione cultura che, nel caso di presenza di crediti esteri da imposte figurative, poteva evidenziare in liquidazione un importo negativo. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti da riliquidare.
  • Acconto IRPEF in presenza di agevolazione ACE: a seguito delle modifiche effettuate in sede di conversione in Legge del DL 50/2017 del 15/06/2017 è stato modificato il calcolo del Rendimento nozionale ACE ai fini degli acconti 2017. 
    Verrà ora applicata l’aliquota del 1,6%.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati per i quali sarà necessario ripassare il quadro RS – Varie , l’eventuale quadro RH e riliquidare il modello.
  • Addizionali comunali: corrette le aliquote e/o le soglie di esenzione per alcuni comuni. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.

Redditi SC / 2017

  • Liquidazione: corretto il messaggio di avviso sulla scadenza del tipo pagamento 1-Pagamento entro il 30/06 in quanto il programma lo segnalava scaduto al 16/06.
  • Liquidazione: aggiunta la casella Acconti versati dalla società nella prima pagina della liquidazione per le società uscite dal regime di trasparenza al fine di attivare il calcolo degli acconti in capo alla società senza attribuirli ai soci.
  • Acconto IRES in presenza di agevolazione ACE: a seguito delle modifiche effettuate in sede di conversione in Legge del DL 50/2017 del 15/06/2017 è stato modificato il calcolo del Rendimento nozionale ACE ai fini dell’acconto IRES 2017. Il programma ora terrà conto delle variazioni successive all’1/1/2011 e applicherà l’aliquota del 1,6%. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati per i quali sarà necessario ripassare il quadro RS – Altre sezioni e riliquidare.
  • Quadro RK: abilitata la possibilità di inserire codici fiscali di 16 caratteri nella sezione V – Acconti ricevuti da soggetti partecipanti.
  • Studi di settore: abilitata la stampa ministeriale unificata con studi di settore.

730 / 2017

  • Liquidazione: corretta l’esposizione degli ‘Acconti 2017 compensati interamente nel modello 730/2017’ che veniva erroneamente compilato anche nel caso di soggetto con sostituto d’imposta. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti per i quali occorre salvare nuovamente la liquidazione.
  • Abilitata la stampa del modello 730-4 e la relativa generazione del file telematico.
  • Addizionali comunali: corrette le aliquote e/o le soglie di esenzione per alcuni comuni. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.

Redditi SP / 2017

  • Stampe ministeriali: Risolta l’anomalia che barrava erroneamente la casella “a.Controllante capogruppo” del rigo RS135 in caso di compilazione della sezione.
  • Anagrafica: Aggiunto il controllo sul campo “situazione” per i codici 8 e 9 incompatibili con la natura giuridica delle società di persone.
  • Acconto 2017 in presenza di agevolazione ACE: a seguito delle modifiche effettuate in sede di conversione in Legge del DL 50/2017 del 15/06/2017 è stato modificato il calcolo del Rendimento nozionale ACE ai fini degli acconti 2017. 
    Verrà ora applicata l’aliquota del 1,6%.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati per i quali sarà necessario risalvare il quadro RS – Varie ricontrollare il reddito per acconti portato nel quadro di riferimento RF e/o RG, riliquidare il modello e ristampare il prospetto soci. Per chi gestisse nel stesso archivio anche i soci sarà necessario reimportare il quadro RH.

Redditi ENC / 2017

  • Quadro RM: aggiunta la gestione del campo RM 4.2 “Imposta sostitutiva dovuta” relativa a interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari di cui all’art. 4, comma 2, del d.lgs. 239/96.
Comments