27 luglio 2017 - versione 07.07

pubblicato 27 lug 2017, 07:18 da Angelo Prauscello

770 / 2017

  • Liquidazione: migliorata la congruenza relativa all’ex 770 semplificato che in alcuni casi non compilava correttamente il rigo differenza in caso di eccesso di versamento.
  • Generazione file telematico e stampa ministeriale: risolta l’anomalia relativa alla generazione del file telematico e della stampa ministeriale nel caso in cui nella dichiarazione fosse presente il quadro SF. Qualora, all’interno del quadro, fossero presenti tre o più percipienti gli importi relativi ai campi “Ammontare lordo”, “Aliquota” e “Ritenuta” venivano arrotondati all’unità di euro anziché ai centesimi di euro. In seguito all’aggiornamento verrà creato un report nel quale sarà presente l’elenco dei soggetti liquidati aventi il quadro SF.
  • Liquidazione: aggiunto il controllo con il rigo SX47.4 nella congruenza del Bonus Renzi. Sarà ora possibile scegliere se confrontare l’importo del codice tributo 1655 utilizzato nella procedura versamenti, o quello esposto nella colonna “utilizzato in F24” dell’SX47.
  • Quadro SF: corretta l’anomalia che non permetteva il salvataggio dei dati per i soggetti esteri. Sarà ora sufficiente indicare nel campo “Codice fiscale” la dicitura ESTERO per attivare il tasto “Salva”.

Versamenti / 2017

  • Codici Tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per il versamenti con mod.F24 in base alla risoluzione 94/E.

Studi di settore / 2017

  • WG40U: adeguati i titoli di colonna dei righi Z08, Z10 e Z11.
  • Modifica alla compilazione di studi e parametri: in seguito alla circolare dell’Agenzia delle Entrate 20 del 13/07/2017, i soggetti per i quali è stato compilato uno Studio di Settore con un codice attività che prevede la sola acquisizione dei dati, dovranno compilare anche il modello Parametri.
    E’ necessario entrare e salvare la maschera dei Dati generali per abilitare la compilazione di entrambi i modelli.
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati.

Quadri Condivisi / 2017

  • Quadro DI: risolta l’anomalia per cui non si riusciva ad inserire o modificare i valori nel campo “Maggior credito” e “Errori contabili”.

Redditi SC / 2017

  • Quadro RF: abilitato l’inserimento di importi negativi nel campo dividendi/comp.straord. del prospetto del R.O.L..

Redditi SP / 2017

  • Quadro RS: risolta l’anomalia che riportava il reddito da ZFU non solo nel campo RS 134.1 ma anche nel campo RS 134.4 perdite. Il file veniva scartato dal controllo telematico.

Redditi PF / 2017

  • Liquidazione – Crediti IVIE-IVAFE inferiori a 13 euro: corretta l’anomalia per la quale venivano sempre utilizzati i crediti Ivie ed Ivafe, che da quest’anno non possono invece essere utilizzati se inferiori a 13 euro. 
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati dal problema. In caso di invio telematico l’anomalia generava lo scarto della dichiarazione.
  • Stampa ministeriale e telematico: corretta l’anomalia che in caso di presenza della sola casella RS382 non stampava il quadro RS, generando lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico.

Certificazione Unica / 2017

  • Anagrafica percipienti: corretto l’errore a causa di cui nel caso di cancellazione dall’anagrafica di un percipiente con dati compilati nei dipendenti, i dati risultavano ancora presenti nella liquidazione.

Windired base / 2017

  • Proroga versamenti Redditi, IRAP e Consolidato: adeguata la generazione dei documenti di versamento alle nuove scadenze previste dalla proroga di cui ai comunicati stampa del MEF n° 125 del 20/07/2017 e n° 131 del 26/07/2017 per i contribuenti con redditi di impresa, di lavoro autonomo o redditi di partecipazione. Nel caso in cui si volesse usufruire dei nuovi termini di versamento è necessario riliquidare i clienti interessati e selezionare la nuova scadenza nel campo “Tipo pagamento”.
    Attenzione: nelle more di una comunicazione ufficiale da parte dell’Agenzia sui tassi da utilizzare, abbiamo applicato quelli da noi calcolati, ovvero:
    • Senza Partita IVA
      • 2a rata al 20/07 —> 0,11
      • 2a rata al 21/08 —> 0,10
    • Con Partita IVA
      • 2a rata al 20/07 —> 0,29
      • 2a rata al 21/08 —> 0,28
  • Proroga invio telematico dichiarazioni: si segnala che nel comunicato del MEF n.131 è stata prevista l’emanazione di un nuovo DPCM che prorogherà al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione del modello 770 e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e IRAP.
Comments