31 maggio 2017 - versione 05.06

pubblicato 31 mag 2017, 03:38 da Angelo Prauscello

Quadri Condivisi / 2017

  • Stampe di verifica: aggiunta la stampa Elenco clienti per i quali è stato apposto il visto di conformità alle stampe di verifica delle procedure IRAP, 770, Redditi SC, SP, ENC e PF per gli anni 2016 e 2017.

Studi di settore / 2017

  • Abilitato il riporto dei monitoraggi negli studi in dichiarazione.
  • Calcolo Studi: corretta l’anomalia, presente nella versione 05.05, che segnalava come inatteso un indice non calcolabile e non coerente.
  • YK04U: Adeguata la maschera di compilazione con il modello ministeriale, eliminando i righi D15.1, D15.4, D21.1 e D21.4.

IMU-TASI / 2017

  • Dichiarazione IMU: modificato il nome della procedura in Dichiarazione IMU/TASI EC/PF.
  • Dichiarazione IMU: corretta la stampa ministeriale in quanto nell’anno della dichiarazione veniva stampato l’anno 2017 e non l’anno d’imposta selezionato nella dichiarazione.
  • Dichiarazione IMU-TASI Enc: migliorato il controllo del campo “% pagamento TASI”.

Redditi PF / 2017

  • Dati Cliente: aggiornata la lista dei beneficiari del 5×1000.
  • Liquidazione: corretta l’anomalia che generava un messaggio d’errore nel caso di presenza di oneri detraibili di tipo 26 ed assenza del relativo codice.
  • Stampe: abilitate le stampe “Riepilogo della dichiarazione” e “Ripartizione utili”
  • Liquidazione: corretta l’anomalia che generava un errore in caso di presenza di ‘Quadro RH da società trasparenti’.
  • Liquidazione: corretto il calcolo delle detrazioni per redditi assimilati al lavoro dipendente (nella fattispecie assegno al coniuge). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con la lista dei clienti interessati per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione.
  • Dati cliente: corretta l’anomalia che compilava erroneamente il campo “Fusione comuni” nel caso di aggiornamento del domicilio fiscale al 01/01/2017.
  • Quadro RP – Spese recupero edilizio (sez. III): in caso di compilazione della sezione III C, bloccata la compilazione della sezione III B (dati catastali degli immobili), in quanto non necessaria per tali spese.
  • Quadro RP – Oneri e spese: aggiunto il messaggio d’avviso quando si cerca di salvare il quadro se presenti delle spese importate dall’anno precedente con importo a zero.

730 / 2017

  • Dati cliente: aggiornata la lista dei beneficiari del 5 × 1000.
  • Dichiarazioni congiunte: modificata la gestione nel caso in cui la dichiarazione da collegare sia già abbinata in modo che se l’abbinamento preesistente sia uguale a quello che si vuole creare il programma prosegua ripristinandolo correttamente.
  • Precompilato: corretta l’importazione della dichiarazione precompilata che non elaborava il Quadro E nel caso di presenza di dati nella “Sezione III B – Dati catastali identificativi dell’immobile”.
  • Quadro E – Spese recupero edilizio (sez. III): in caso di compilazione della sezione III C, bloccata la compilazione della sezione III B (dati catastali degli immobili), in quanto non necessaria per tali spese.
  • Quadro E – Oneri e spese: aggiunto il messaggio d’avviso quando si cerca di salvare il quadro se presenti delle spese importate dall’anno precedente con importo a zero.

Windired base / 2017

  • Trasferimento clienti tra archivi: risolto l’errore per cui, in alcuni casi, non si riusciva ad effettuare il trasferimento clienti tra archivi.

Redditi SP / 2017

  • Liquidazione: risolta l’anomalia che portava direttamente nelle deleghe F24 gli importi totali delle imposte sostitutive da assegnazione o cessione di beni ai soci (sez XXII quadro RQ righi RQ84/RQ85). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati per i quali sarà necessario rieseguire la liquidazione (rimuovendo eventualmente se già apposto il segnale di stampato). Le deleghe relative alla rata 2017 di tali imposte sostitutive, che hanno scadenza diversa da quella del modello Redditi SP 2017, andranno create manualmente dall’utente nella procedura Versamenti.

Redditi SC / 2017

  • Liquidazione: attivata la possibilità di effettuare la compensazione verticale dei crediti con i debiti della medesima imposta (1° acconto) senza esposizione nel modello F24. La parte del credito utilizzata per tale compensazione verrà esposta nella colonna Compensazione interna e il corrispondente acconto sarà conseguentemente ridotto del medesimo importo. Per usufruire di tale opzione è sufficiente barrare la casella Compensazione verticale posta in Liquidazione, nella maschera finale di Calcolo degli acconti.
  • Liquidazione: corretto il calcolo della maggiorazione del debito IVA versato alla scadenza delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi. Il calcolo della maggiorazione viene ora effettuato tenendo conto delle nuove scadenze del 30/06 e del 31/07 rispettivamente al 1,6% e al 2%. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati.
  • Liquidazione: corretto l’errore che non riportava nel quadro RX il debito totale relativo alle imposte RQ84 e RQ85quadro RQ (seconda parte), sezione XXII Assegnazione o cessione di beni ai soci. I modelli F24 venivano generati correttamente. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali è stata compilata la sezione XXII del quadro RQ.

770 / 2017

  • Abilitata la gestione dei seguenti quadri per l’anno 2017: SK (società fiduciarie), SG, SH, SI, SL, SO, SQ, ST (sezione IV), SY.

Versamenti / 2017

  • Codici tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per il versamenti con mod.F24 in base alla risoluzione 17/E.
Comments