Midaplus

15 gennaio 2018 - versione 13.02

pubblicato 15 gen 2018, 06:46 da Angelo Prauscello

GEM / 2017

  • Documenti emessi: è stato inserito un avviso per modificare automaticamente l’anno di riferimento del documento per facilitare la modifica delle fatture proforma create negli anni precedenti.

GEC / 2017

  • Liquidazione periodica IVA – Stampa Riepilogo sezionali: corretta la stampa per il mese di dicembre e per il quarto trimestre che non considerava l’importo dell’eventuale acconto inserito.
  • Corrispettivi 2018: gestita la possibilità di inserimento degli importi con decimali con il carattere punto “.” così come nelle altre maschere della Prima Nota.
  • Fatture emesse – inserimento cliente: corretta la compilazione automatica del contro-conto nel rigo della fattura, nel caso in cui si stesse inserendo in modo contestuale un nuovo cliente.
  • Esporta dati F24 al Windired: corretto l’errore che non consentiva di effettuare il salvataggio nei Versamenti dell’archivio Windired introdotto dalla versione Windired 13.02.

Bollo Virtuale / 2017

  • Bollo virtuale – 2018: apportate le modifiche come da specifiche:
    • rimosso il Quadro C relativo ai versamenti;
    • spostato lo scomputo dell’acconto dal quadro C ai Dati Generali;

    Tali specifiche sono valide anche per le dichiarazioni degli anni precedenti.

Spese Funebri / 2017

  • Attivata la gestione delle spese sostenute nel 2017, la quale include ora:
    • ricerca multi archivi nell’importazione MidaPlus (per esercizi a cavallo d’anno o per i quali esiste più di una contabilità);
    • importo fatture di anni precedenti, purché pagate nell’anno corrente

Spese Sanitarie / 2017

  • Importazione da Excel o CSV: il programma permette ora di importare le righe di dettaglio delle fatture, e di specificare una colonna contenente il tipo di spesa (così come codificato nel sistema tessera sanitaria, senza flag opzionali). È comunque possibile continuare ad utilizzare file Excel/CSV che non contengano il tipo della spesa, lasciando quindi il valore predefinito per il soggetto.

11 gennaio 2018 - versione 13.01

pubblicato 11 gen 2018, 06:02 da Angelo Prauscello

GEM / 2017

  • Stampa tabella ADR: la tabella ADR delle sostanze pericolose verrà stampata anche nelle fatture con trasporto e nelle ricevute fiscali.
  • Statistica fatturato: aggiunta la possibilità di eseguire più filtri contemporanei relativi alle categorie di clienti.

GEC / 2017

  • Contabilità ordinaria: corretto il trasferimento delle Partite Aperte all’esercizio 2018 che in alcuni casi poteva trasportare erroneamente scadenze già chiuse nell’anno 2017. Per correggere il problema basta rieseguire le scritture di apertura dal 2017.
  • Contabilità semplificata – Gestione Ri.Ba.: corretta la selezione delle scadenze da inserire nella nuova distinta che non visualizzava quelle relative a fatture degli esercizi precedenti.

21 dicembre 2017 - versione 12.02

pubblicato 21 dic 2017, 02:52 da Angelo Prauscello

Midaplus / 2017

  • Attivata la gestione dell’anno 2018. Per aprire le contabilità GEC e CPR dal 2017 seguire le istruzioni riportate qui sotto per le singole procedure.

GEC / 2017
  • Contabilità Semplificata 2017: abilitata la stampa del “Registro Incassi” e “Registro Pagamenti “.
  • Attivata la gestione dell’anno 2018
    Da questa versione al primo accesso all’esercizio 2017 il programma proporrà l’apertura automatica dell’esercizio 2018. Se si intende invece aprire l’anno 2018 in un momento successivo, rispondere NO al messaggio e procedere nei modi ordinari:
    • selezionare dal menù “Adempimenti fine anno” la voce “Scritture di apertura” (contabilità ordinaria) o ”Inizio nuovo anno” (contabilità semplificata);
    • verificare che le voci selezionate per “Tipo di contabilità esercizio successivo”, “Data inizio eser.”, “Data fine eser.” siano corrette;
    • cliccare sul pulsante “Apri nuovo esercizio”.
  • Le principali novità introdotte con la versione 2018:
    • Contabilità semplificata – Inizio nuovo anno: abilitato il pulsante “Crea movimenti per riporto dati” che rileverà nell’anno successivo i costi o ricavi derivanti da ratei/risconti e debiti/crediti per fatture da ricevere/emettere; di conseguenza nel 2018 è stata eliminata la maschera “Riporto dati anno precedente”.
    • Contabilità ordinaria – Scritture di apertura: modificata la creazione del giroconto di apertura dei clienti/ fornitori per evidenziare gli eventuali saldi in dare o avere derivanti dalla rilevazione di eventuali anticipi nel 2017.
    • Corrispettivi: dall’esercizio 2018 è attiva la nuova maschera dei corrispettivi; l’imputazione dei diversi sottoconti avviene ora per colonne, per permettere l’inserimento dei diversi corrispettivi giornalieri su un unico rigo. Modificata inoltre la gestione delle Fatture legate ai corrispettivi che ora presenta tutti gli automatismi delle Fatture Emesse (sezionali, aggancio all’anagrafica clienti, gestione di più dettagli per fattura …).
  • Stampa Elenco Scadenze: corretta l’anomalia che impediva la corretta visualizzazione dei dati nel caso in cui venisse applicato il filtro per data di scadenza.

GEM / 2017

  • Ordini clienti: abilitati per la stampa sul modulo della conferma d’ordine i campi contenenti i riferimenti alla pubblica amministrazione: Tipo documento, Codice Commessa, Codice CUP, Codice CIG.
  • Abilitata la gestione per l’anno 2018.
  • Fattura PA: aggiunta la possibilità di automatizzare l’inserimento dei codici IVA con split payment quando viene rilevato che il cliente è una Pubblica Amministrazione.

CPR / 2017

  • Attivata la gestione dell’anno 2018. Per aprire la contabilità 2018 procedere nel seguente modo:
    • Selezionare la voce “Operazioni apertura anno nuovo” dal menù “Adempimenti fine anno”.
    • Selezionare eventualmente le altre operazioni da eseguire e cliccare sul pulsante “Esegui”.

Bilancio Europeo / 2017

  • Stato patrimoniale e conto economico: corretta l’anomalia che non riportava i dati dal bilancio dell’esercizio 2016 all’esercizio 2017.


AutoEntratel / 2017
  • Controllo telematici: corretto l’errore per il quale il controllo dei telematici VR5VA (Variazione dati IVA) in alcuni casi restituiva una segnalazione visiva (icona) di attenzione anche in assenza di errori bloccanti nel controllo.
  • Acquisizione telematici: corretto l’errore per il quale alcuni telematici INTRA non venivano visualizzati nella sezione “Controlla”.
  • Gestione utente: corretto un errore che impediva il corretto salvataggio della data di scadenza delle password.

06 dicembre 2017 - versione 12.01

pubblicato 6 dic 2017, 00:29 da Angelo Prauscello

CPR / 2017

  • Incassi parcelle: corretta l’anomalia che, in caso di Split Payment, non permetteva di caricare correttamente l’incasso di una parcella contabilizzata dalla Gestione Studio.

GEC / 2017

  • Stampa scadenze – esportazione dati: implementata una nuova funzione di esportazione dei dati in formato .csv, che sarà utilizzabile tramite l’apposito pulsante Esporta.
  • Filtro Incassi/Pagamenti: aggiunta la possibilità di applicare un filtro per codice scadenziario in fase di ricerca delle Partite Aperte.

Analisi Bilancio / 2017

  • Stampa riclassificata: corretto il collegamento con i codici del bilancio europeo per i righi B9 ed E3.

GEM / 2017

  • Imposta stampe: nella funzione ‘Apri oggetti’ è stata abilitata la modifica del campo ‘Immagine’ contenente il nome completo dell’immagine da stampare ed alla funzione ‘Disegna anteprima’ è stata abilitata la possibilità di selezionare e quindi spostare più oggetti contemporaneamente aggiungendoli e togliendoli dalla selezione tenendo premuto il tasto shift (maiuscolo).

23 novembre 2017 - versione 11.03

pubblicato 23 nov 2017, 02:18 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Semplificata 2017 – Stampa Riepilogo costi e ricavi: corretto il calcolo dei risconti che non risultava corretto se selezionata l’opzione “Proiezione dei risconti”.
  • Semplificata 2017 – Stampa Riepilogo costi e ricavi e stampa Mastrini: corretta la rilevazione dei costi e dei ricavi con criterio di cassa nel caso di data di fine intervallo di stampa non coincidente con data di fine esercizio.
  • Partite Aperte: modificata l’impostazione del campo “Ultima data” nel filtro di visualizzazione; ora il programma propone la data della scadenza di pagamento maggiore presente nell’esercizio se questa supera la data di fine esercizio.
  • Semplificata 2017 – Adempimenti di fine anno: abilitata la funzione “Rilevazione di fine anno di costi e ricavi”.
    Per il solo anno 2017 verrà proposta la rilevazione delle esistenze iniziali, al fine di riportarle in prima nota e permetterne la stampa sui registri obbligatori.
    Per la rilevazione di ratei e risconti, verranno proposti solo i sottoconti riscontati durante l’anno, nonchè gli eventuali ratei/risconti derivanti dall’archivio leasing, e non verranno più caricati tutti i sottoconti con il trattamento automatico dedicato; questo per evitare di trarre in inganno l’utente proponendo conti do costo/ricavo che secondo il nuovo regime di cassa non vanno più movimentati per competenza.
  • Prima nota – Fatture emesse e ricevute: in caso di modifica del sezionale o del numero fattura ora il programma aggiornerà automaticamente anche l’eventuale riferimento negli altri movimenti.
  • Anagrafica Clienti e Fornitori – Stato INTRA: corretta la compilazione automatica del campo che nel caso in cui veniva specificato il paese “261 – Croazia” non inseriva nello stato Intra la sigla “HR”.
  • Fatture ricevute – Reverse charge: inibita la possibilità di modificare la causale soggetta a reverse in una non soggetta per una fattura già memorizzata con integrazioni contabili collegate.
  • Semplificata 2016 – Stampa Registro vendite: corretto l’errore di run-time “3131” che si verificava con l’opzione “Un sezionale alla volta” selezionata.
  • Semplificata 2017 – Altri Movimenti: corretto il caricamento della lista dei codici selezionabili nel campo “Descriz. IVA nei registri” in quanto veniva caricato solo il codice IVA “1 -F.C. Art. 15”.

Midaplus / 2017

  • MidaMailer: ripristinato l’invio di email senza l’anteprima.
  • Anagrafica condivisa – Stato INTRA: corretta la compilazione automatica del campo che nel caso in cui veniva specificato il paese “261 – Croazia” non inseriva nello stato Intra la sigla “HR”.

GEM / 2017

  • Fatture elettroniche: corretto il caso in cui lo scorporo dell’IVA dai prezzi ivati generava un fallimento dell’invio della fattura a causa dell’arrotondamento a soli due decimali dell’importo totale delle singole righe.

CPR / 2017

  • Anagrafica Clienti e Fornitori – Stato INTRA: corretta la compilazione automatica del campo che nel caso in cui veniva specificato il paese “261 – Croazia” non inseriva nello stato Intra la sigla “HR”.

Spese Sanitarie / 2017

  • Importazione Mida: attivata l’importazione dei dati dalla contabilità Mida4. 
    Si ricorda che verranno importate solo le fatture che sono state incassate almeno parzialmente, a meno che non si tratti di contabilità semplificate con presunzione di incasso: in tal caso, tutte le fatture emesse saranno importate.
  • Importazione Mida – note di credito: il programma permette ora l’importazione delle note di credito; si ricorda che sarà comunque necessario modificarle prima dell’invio, in quanto è obbligatorio indicare gli estremi del documento che vanno a correggere/annullare.
  • Importazione Mida – più esercizi: il programma gestisce ora l’importazione automatica anche da più esercizi (utile per esempio nel caso di esercizi a cavallo d’anno).
  • Importazione: ora si può specificare il dispositivo nella maschera di importazione (si ricorda che per le fatture il valore dovrebbe essere sempre 1, già impostato per default).

15 novembre 2017 - versione 11.02

pubblicato 15 nov 2017, 05:52 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Importazione fatture messe Mach3: aggiunta la selezione della causale da applicare alle fatture da importare.
  • Partite aperte – fatture incassate/pagate 2017: ora le fatture con importo totale a zero verranno considerate già incassate/pagate e la data incasso coinciderà con la data scadenza.
  • Maschera creazione movimenti reverse charge: aggiunta l’opzione “Riporta centri di costo nei movimenti generati” (già selezionata di default).
  • Contabilità semplificata 2017 – Piano dei conti – Trattamenti automatici: aggiunto il trattamento automatico COMP per individuare i sottoconti che rilevano per competenza a prescindere dall’incasso/pagamento della fattura.
  • Contabilità semplificata 2017 – Altri Movimenti: aggiunto il campo opzionale “Descriz. IVA nei registri” che permettere di specificare descrizioni IVA diverse da quella di default (No I.V.A.) nella stampa dei registri IVA.
  • Anagrafica Clienti e Fornitori – Stato INTRA: modificata la compilazione automatica del campo nel caso in cui venga specificato il paese “092 – Principato di Monaco”; ora il programma inserisce nello stato Intra la sigla “FR”.
  • Prima Nota – ricerca Centri di Costo: corretta l’anomalia che rallentava l’inserimento dei dati nei movimenti di Prima Nota, nel caso in cui la contabilità utilizzasse i Centri di Costo.
  • Stampa elenco scadenze: modificate le opzioni stampa note fattura e stampa IBAN predefinito del soggetto, i cui dati saranno mostrati in due colonne distinte, anziché nella colonna relativa ai dati del pagamento.

GEM / 2017

  • Importazione fatture da file esterni: aggiornate le funzioni di importazione fatture per permettere la registrazione dei sezionali senza gli zeri a sinistra.
  • Documenti emessi: corretto l’errore che interrompeva l’esecuzione del programma se non era stata inserita alcuna banca nell’elenco dei propri conti correnti.
  • Documenti emessi: corretto l’arrotondamento dell’importo dell’IVA, poichè per il calcolo dei centesimi venivano utilizzati solo i primi 3 decimali dopo la virgola.

Midaplus / 2017

  • Esportazione dati a Excel: Microsoft ha rilasciato un aggiornamento per la sicurezza che inibisce l’esportazione dei dati ad Excel, e non sembra intenzionata a risolvere il problema in tempi brevi. Per permettere comunque l’utilizzo di tale funzionalità abbiamo modificato la modalità di esportazione dei dati, rendendo quindi la funzione nuovamente disponibile.
    Il nuovo metodo di esportazione richiede l’installazione di un pacchetto Microsoft, liberamente disponibile a questo indirizzo (tale pacchetto è già stato installato sui server ASP).
  • Anagrafica condivisa – Stato INTRA: modificata la compilazione automatica del campo nel caso in cui venga specificato il paese “092 – Principato di Monaco”; ora il programma inserisce nello stato Intra la sigla “FR”.

CPR / 2017

  • Anagrafica Clienti e Fornitori – Stato INTRA: modificata la compilazione automatica del campo nel caso in cui venga specificato il paese “092 – Principato di Monaco”; ora il programma inserisce nello stato Intra la sigla “FR”.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Principato di Monaco – importazione da GEC/CPR: la partita IVA di clienti/fornitori con residenza nel Principato di Monaco sarà compilata utilizzando “FR” come codice nazione.

09 novembre 2017 - versione 11.01

pubblicato 9 nov 2017, 03:22 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Stampa Bilancio di Verifica: aggiunta la casella barrata “non stampare scritture di apertura” che permette di escludere i movimenti di apertura dalla stampa del bilancio.
  • Semplificata 2017 – stampa registri acquisti/vendite: corretta l’anomalia per la quale non veniva stampato correttamente il dettaglio di un altro movimento, nel caso in cui lo stesso utilizzasse un sottoconto relativo alle commissioni.
  • Visualizzazione Centri di Costo: in fase di ricerca verranno visualizzati anche tutti i centri di costo presenti nella Scheda cantiere e non ancora utilizzati.
  • Invio email: inserimento automatico degli indirizzi dei destinatari con lettere minuscole.

CPR / 2017

  • Invio email: inserimento automatico degli indirizzi dei destinatari con lettere minuscole.

Midaplus / 2017

  • Invio email: inserimento automatico degli indirizzi dei destinatari con lettere minuscole.

GEM / 2017

  • Invio email: inserimento automatico degli indirizzi dei destinatari con lettere minuscole.
  • Documenti emessi: ripristinato l’automatismo dell’inserimento automatico della banca.
  • Visualizzazione finestre: migliorata la gestione delle finestre di utilità “Situazione articoli” e “Situazione clienti” che a volte si ampliavano al massimo coprendo le altre funzioni.

26 ottobre 2017 - versione 10.05

pubblicato 26 ott 2017, 03:18 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Maschera creazione movimenti reverse charge: corretto l’autocompletamento del campo conto di ricavo.
  • Scadenze relative ad anni precedenti: velocizzato il caricamento delle informazioni delle fatture di esercizi precedenti ancora da incassare/pagare. Ora il programma acquisisce le informazioni necessarie in fase di trasferimento delle impostazioni ad inizio anno e in fase di generazione delle scritture di apertura. Questo comportamento permette di velocizzare notevolmente il caricamento dei dati nelle partite aperte e nella stampa delle scadenze.
  • Corrispettivi: tolta la colonna “Spesometro” e il pulsante “Stampa dati Spesometro” per l’anno di riferimento 2017 in quanto non più necessari essendo riferiti alla Comunicazione Polivalente ormai soppressa.
  • Gestione automatica movimenti reverse charge: eliminato il pulsante “Annulla” nella maschera di generazione dei movimenti di reverse.
  • Gestione automatica movimenti reverse charge: l’aggiornamento automatico degli altri movimenti poteva in taluni casi creare un nuovo movimento senza eliminare il precedente. Con questo aggiornamento l’anomalia è stata risolta; inoltre, verranno eliminati automaticamente gli altri movimenti duplicati creati dal programma. All’apertura dell’esercizio verrà visualizzato un messaggio di avviso contenente le situazioni in cui il programma non ha potuto effettuare in automatico la correzione; qualora comparisse tale messaggio (di cui finora non abbiamo avuto evidenza) vi preghiamo di contattare l’assistenza tecnica.

GEM / 2017

  • Documenti emessi: è stata abilitata anche per i documenti di tipo ‘Note di credito’ la gestione dell’inserimento automatico del bollo e la relativa stampa nella casella dedicata.
  • Banca di appoggio: eliminata l’anomalia che causava la visualizzazione nei documenti (ordini o preventivi) della propria banca anziché quella del cliente nel caso fossero collegate alla stessa anagrafica banche.
  • Anagrafica clienti: aggiunto l’inserimento obbligatorio del campo ‘Paese’ .
  • Documenti emessi: modificati i controlli nella fase di registrazione affinché sia possibile registrare righe di dettaglio con quantità uguale a zero. In questi casi il programma comunque avviserà dell’anomalia in quanto la riga risulta non valorizzata.
  • Fattura elettronica: la trasmissione di fatture elettroniche con dettagli di sole informazioni descrittive genera uno scarto dovuto all’assenza dell’aliquota e della natura IVA. Per evitare ciò è stato inserito un controllo che non ne permette la registrazione. Questo tipo di informazioni devono essere inserite nel campo ‘Note’.

18 ottobre 2017 - versione 10.04

pubblicato 18 ott 2017, 05:57 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Stampa libro giornale e brogliaccio: corrette le stampe per la visualizzazione dei dati dei corrispettivi, ora se presente il mastro “106”, verrà correttamente visualizzata la descrizione del relativo sottoconto.
  • Carica fatture emesse (ricevute) da file di testo: nella struttura del file di importazione è stato stato aggiunto il campo Paese (Codice dello Stato Estero (codice standard ISO 3166-1 alpha-2 code); lasciare vuoto se Italiano). Inoltre sono stati aggiornate le lunghezze di vari campi. 
  • Carica clienti/fornitori da file di testo: nella struttura del file di importazione è stato modificato il dato da specificare nel campo Paese (Codice dello Stato Estero (codice standard ISO 3166-1 alpha-2 code); lasciare vuoto se Italiano).
  • Stampa elenco scadenze: aggiunte le opzioni stampa note fattura e stampa IBAN predefinito del soggetto, i cui dati saranno mostrati nella colonna relativa al pagamento.

GEM / 2017

  • Fatturazione differita: nel caso di fatture in valuta è stato abilitato l’aggiornamento automatico del cambio alla data del documento.
  • Contabilizzazione note di credito con ritenute d’acconto: corretta la scrittura negli altri movimenti relativa alle ritenute d’acconto che avveniva con segno positivo anziché negativo.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Attivato il terzo trimestre 2017: durante il riporto dei dati dal trimestre precedente verrà chiesto se cancellare o conservare le date di impegno a trasmettere precedentemente impostate (la domanda verrà posta solo se si è abilitati alla gestione di più posizioni).

11 ottobre 2017 - versione 10.03

pubblicato 11 ott 2017, 02:25 da Angelo Prauscello

CPR / 2017

  • Stampa Registri Fatture Emesse/Ricevute: corretta l’anomalia per la quale non veniva salvata l’ultima pagina stampata nel caso in cui si scegliesse la stampa per singolo sezionale.

GEC / 2017

  • Corrispettivi – Fatture: corretta la ricerca del cliente che in alcuni casi non riportava i dati anagrafici del soggetto selezionato.

1-10 of 50