Midaplus

19 luglio 2017 - versione 07.01

pubblicato 19 lug 2017, 03:37 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Fatture Ricevute: aumentata la lunghezza del campo “Numero documento” a 20 caratteri.
  • Semplificata – Prima nota – Altri movimenti: corretta l’anomalia che impediva la visualizzazione del totale movimento, nel caso in cui lo stesso avesse un solo rigo di dettaglio registrato nella colonna avere.
  • Partite Aperte: il check per creare un unico movimento ora si attiverà automaticamente solo se la maschera è aperta per un solo cliente ed è stato inserito un importo nel campo Totale.
  • Semplificata – Dichiarazioni fiscali – spese di rappresentanza: corretto il calcolo dell’importo “Totale proventi gestione caratteristica” che poteva risultare non corretto in presenza di risconti passivi derivanti dall’anno precedente.
  • Semplificata – stampa piano dei sottoconti: corretto l’errore 3079 che impediva la stampa del piano dei sottoconti qualora si scegliesse l’opzione “Solo quelli utilizzati” nell’anno 2017.
  • Audit: nella sezione “Filtra per..” è stata aggiunta la ricerca per “ID movimento” (numero fattura o progressivo registrazione)
  • Partite Aperte: corretto l’errore 3077 che si verificava in fase di registrazione delle fatture “bis” nel caso in cui venisse barrata l’opzione “Crea unico movimento contabile”.
  • Ordinaria – Dichiarazioni fiscali Redditi ENC e IRAP: attivate le stampe di verifica e l’esportazione al WinDired dei modelli Redditi ENC 2017 e IRAP 2017. Prima di procedere con la stampa aggiornare i trattamenti tramite l’apposita funzione del menu “Utilità”.
  • Causali Prima Nota: aggiunto il campo “Tipologia per Comunicazione Fatture” per le causali della fatture emesse e fatture ricevute.
  • Semplificata – Riepilogo Costi e ricavi: corretto saldo dei sottoconti di costo presenti nella maschera “Dati anno precedente” nella sezione “Ratei attivi”.
  • Anagrafiche clienti e fornitori: adeguata la lunghezza dei campi Cognome /Denominazione, Nome, Indirizzo e Comune alle specifiche della “Comunicazione Fatture”. Sono stati inoltre riposizionati alcuni controlli nella maschera per ottimizzarne la corretta compilazione.

CPR / 2017

  • Fatture Ricevute: aumentata la lunghezza del campo “Numero documento” a 20 caratteri.
  • Spese studio: corretta l’anomalia che in alcuni casi duplicava la lista dei percipienti in fase di visualizzazione dei medesimi.
  • Causali Prima Nota: aggiunto il campo “Tipologia per Comunicazione Fatture” per le causali della fatture emesse e fatture ricevute.
  • Anagrafiche clienti e fornitori: adeguata la lunghezza dei campi Cognome /Denominazione, Nome, Indirizzo e Comune alle specifiche della “Comunicazione Fatture”. Sono stati inoltre riposizionati alcuni controlli nella maschera per ottimizzarne la corretta compilazione.

GEM / 2017

  • Anteprima stampa fattura: è stata aggiunta la visualizzazione dell’indirizzo email del cliente.
  • Stampa fattura accompagnatoria: corretti automaticamente i layout della stampa della fattura accompagnatoria mancanti dell’immagine a piè di pagina.
  • Fatturazione differita: revisionata la ricerca automatica dei documenti da fatturare per rendere la funzione più veloce.

Bilancio Europeo / 2017

  • Bilancio Consolidato: corretto il calcolo della voce “Differenza da arrotondamento in euro” che in alcuni casi particolari risultava non corretta. Tale anomalia generava uno segnalazione di Warning in fase di controllo TebeNi.

Midaplus / 2017

  • Anagrafiche condivise: adeguata la lunghezza dei campi Cognome /Denominazione, Nome, Indirizzo e Comune alle specifiche della “Comunicazione Fatture”. Sono stati inoltre riposizionati alcuni controlli nella maschera per ottimizzarne la corretta compilazione.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Comunicazione Liquidazioni: attivata la gestione del secondo trimestre con il riporto automatico dei dati. Per i clienti che utilizzano la nostra contabilità, il programma importerà automaticamente anche le liquidazioni già memorizzate in GEC/CPR.
  • Integrazione AutoEntratel ed invio senza passare per il sito web: dopo aver generato il file telematico e svolto il relativo controllo, il programma si offrirà di aggiungere il file in AutoEntratel per l’invio (a prescindere dall’esito del controllo, che a volte può fallire per problemi del software ministeriale di verifica del file). 
    Siamo infatti convinti di poter effettuare la firma e l’invio di tali comunicazioni direttamente da AutoEntratel, senza dover ricorrere a servizi di terzi (e quindi senza aggravio di costi per chi già acquisti il programma AutoEntratel); attenzione: con la versione attuale di AutoEntratel il file apparirà nell’elenco, ma non sarà ancora firmabile o inviabile (è sempre possibile l’invio dal sito web ministeriale).
  • Segnale di Inviabile: dopo aver generato il file e svolto il controllo telematico, il programma chiederà all’utente se marcare il file come Inviabile; l’utilizzo corretto prevede che l’utente risponda  solo quando le operazioni relative a quel soggetto sono considerate concluse, ed il file prodotto verrà inviato ad AdE.
    Inoltre, rispondendo  il pulsante “Liquidazioni” nella scheda del soggetto verrà colorato di verde; la stessa logica verrà applicata alla comunicazione fatture, e quando entrambe le comunicazioni di un soggetto saranno inviabili, il relativo rettangolo nella maschera principale verrà colorato di verde.
  • Comunicazione Fatture: siamo ancora in attesa di chiarimenti su alcuni dettagli della comunicazione in oggetto; non appena saranno sciolti i dubbi in sospeso, provvederemo al rilascio della procedura.
  • Importazione soggetti da MidaPlus: il programma importerà ora anche le liquidazioni eventualmente presenti, come già accadeva aprendo il programma dal ramo relativo al cliente nella schermata di MidaPlus.

28 giugno 2017 - versione 06.03

pubblicato 28 giu 2017, 01:23 da Giorgio Davanzo

Bilancio Europeo / 2017

  • Generazione file XBRL Consolidato: corretta la generazione del file in presenza di importi nella voce “A1.VI.1. – Differenza da arrotondamento in Euro”. Tale anomalia generava uno scarto in fase di controllo TebeNi.
  • Bilancio consolidato – riporto da anno precedente: corretto l’errore di conversione che impediva il riporto del bilancio consolidato in presenza dei conti d’ordine.

CPR / 2017

  • Gestione studio – emissione parcelle: tolto il controllo per il campo casuale in fase di inserimento dei dati nella griglia, ora la mancata compilazione verrà segnalata in fase di registrazione della parcella impedendo il salvataggio della stessa.
  • Dichiarazioni fiscali – Variazioni Fiscali: corretto l’errore di run-time “3464” che impediva la visualizzazione dei dati già memorizzati nel controllo “Leasing – Maggior valore L.208/15”.

GEM / 2017

  • Anagrafica Agenti: modificata la gestione del tasto Elimina per avvisare l’utente di quanti e quali documenti sono abbinati all’agente che si desidera cancellare.

15 giugno 2017 - versione 06.02

pubblicato 15 giu 2017, 08:52 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Altri movimenti – semplificata 2017: corretta l’anomalia per la quale, se attivata l’opzione di registrazione automatica del movimento di incremento, il programma in fase di registrazione del medesimo non teneva conto dei decimali indicati come percentuale di incremento.
  • GEC Semplificata 2017 – gestione ritenute effettuate: corretta l’anomalia che non permetteva la visualizzazione delle ritenute già registrate.
  • Sezionali utilizzati: corretta la visualizzazione dei sezionali utilizzati nelle varie maschere del programma che non mostrava i sezionali utilizzati unicamente nei corrispettivi (impostati attraverso “Associa sezionale per corrispettivi”).

CPR / 2017

  • Stampa Riepilogo costi/ricavi: corretta la stampa della voce MAGGIOR QUOTA AMMORTAMENTO L 208/15” che poteva risultare non corretta in presenza di beni ammortizzabili aventi lo stesso codice di spesa ma diversa percentuale di deducibilità IRE.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Stampa Modello ministeriale: corretta l’anomalia che non permetteva di stampare le comunicazioni dei soggetti aventi nella denominazione dei caratteri “speciali” (per esempio: “/”, “*”, ecc..).

Bilancio Europeo / 2017

  • Bilancio Consolidato: abilitata la gestione e la generazione del file XBRL (aggiornato alla tassonomia 2016-11-14) per l’anno 2016. Nell’elenco ad albero a sinistra è stata aggiunta la voce “Rendiconto finanziario e la Dich. conformità consolidato” da utilizzare per redigere rendiconto finanziario e la dichiarazione di conformità come prevede l’ultima tassonomia.

GEM / 2017

  • Fattura elettronica: corretta l’esposizione del “Totale IVA” che poteva risultare errato per alcuni centesimi di euro in caso di righe con prezzi comprensivi di IVA.

06 giugno 2017 - versione 06.01

pubblicato 06 giu 2017, 03:34 da Angelo Prauscello

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Controllo file telematico: modificato il controllo del file telematico che con la versione precedente nominava il file dcm con l’estensione .xml: tale situazione poteva creare dubbi su quale file utilizzare per la firma.

31 maggio 2017 - versione 05.06

pubblicato 31 mag 2017, 03:39 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Contabilità Semplificata 2016 – Beni ammortizzabili – crea movimenti di prima nota: corretta l’anomalia che impediva la creazione dei movimenti di prima nota dalla maschera dei cespiti nella casistica in cui il bene fosse dismesso o venduto.
  • Partite aperte – incassi/pagamenti: ora verrà barrata automaticamente dal programma la casella “Crea unico movimento contabile” se nella griglia è presente un unico cliente/fornitore..
  • Stampa ritenute subite – elenco fatture: corretta l’anomalia che non stampava correttamente il totale delle ritenute subite se indicato un intervallo di date.

CPR / 2017

  • Calcolo maggior quota (Maggior ammortamento L 208/15): è stato corretto il calcolo per i beni ammortizzabili di anni precedenti già completamente ammortizzati. All’apertura della contabilità il programma creerà un report con i beni da controllare.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Liquidazioni – Stampa Completa: corretta l’anomalia che non inseriva la stampa della Lettera impegno a trasmettere; si ricorda che la lettera verrà generata solo se i dati dell’intermediario sono stati caricati nelle tabelle dei fornitori telematici da Windired o Midaplus. Il problema non era presente in ambiente ASP.
  • Importazione Liquidazioni da Mida4: modificata l’importazione nel caso di soggetto con più contabilità con periodicità miste: ora il programma acquisisce sempre moduli separati; nel caso si effettui l’anticipazione, sarà quindi necessario sommare manualmente gli importi dell’ultimo mese a quelli del trimestre.
  • Stampa Completa – lettera impegno a trasmettere: corretta l’intestazione della lettera che non stampava l’eventuale nome dell’intermediario.

Spese Sanitarie / 2017

  • Attivata la versione 2017 della procedura.

Bilancio Europeo / 2017

  • Nota integrativa – Prospetto Variazione e scadenza debiti: corretto il calcolo del totale relativo alle colonne “Quota scadente entro l’esercizio” e “Quota scadente oltre l’esercizio” che non veniva effettuato. Tale anomalia poteva generare una segnalazione di Warning da parte del controllo TebeNI.

GEM / 2017

  • Ordini acquisto: corretta la procedura di stampa affinché siano considerati e stampati eventuali codice e descrizione articolo abbinati al fornitore.

26 maggio 2017 - versione 05.05

pubblicato 26 mag 2017, 00:52 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Partite aperte – Commissioni per incasso/pagamento fatture: corretta l’imputazione delle commissioni negli altri movimenti in presenza di una o più ritenute d’acconto; ora l’importo viene sommato correttamente nel rigo della banca.

Bilancio Europeo / 2017

  • Generazione file XBRL: nel bilancio Abbreviato e Micro il programma non sommava nelle voci di bilancio raggruppate dei Debiti entro/oltre l’esercizio successivo le voci di bilancio “D.11.bis – Debiti verso imprese sottoposte al controllo delle controllanti”; il Totale Debiti risultava invece corretto. Tale anomalia generava un Warning in fase di controllo TebeNi.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Importazione Liquidazioni da file Excel e CSV: corretta l’anomalia che non premetteva di acquisire i dati in presenza di importi nel rigo VP8.
  • Acquisizione dati anagrafici da Midaplus: modificata l’acquisizione dei dati anagrafici dal Midaplus che in alcuni casi caricava i dati anagrafici del soggetto relativi all’anno precedente.
  • Stampa Liquidazioni: da questa versione è possibile eseguire due diversi tipo di stampe dalla scheda delle Liquidazioni:
    • Rapida: stampa il modello ministeriale nella sola copia originale.
    • Completa: stampa la lettera di impegno a trasmettere (se l’intermediario specificato è presente nei “Fornitori file telematico” del Midaplus) e il modello ministeriale in duplice copia (originale e copia cliente).
  • In entrambi i casi, verrà generato un file PDF nella cartella di destinazione delle stampe.

24 maggio 2017 - versione 05.04

pubblicato 24 mag 2017, 03:55 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Stampa di verifica ritenute subite – elenco fatture: migliorata la stampa di verifica nel caso in cui sia abilitata la distinta ritenute; ora il programma mostrerà il dettaglio delle ritenute subite per ogni fattura.
  • Liquidazioni periodiche – IVA mensile posticipata (contabilità presso terzi): l’opzione per attivare tale modalità è stata spostata nelle “Opzioni Varie – Scheda IVA.
    La liquidazione periodica salverà ora al suo interno l’informazione relativa a tale modalità; qualora utilizziate tale modalità, per una corretta importazione da parte delle Comunicazioni Fatture e Liquidazioni è necessario risalvare le liquidazioni e reimportarle nel programma. Attenzione: il programma non acquisirà la liquidazione di dicembre relativa quindi all’anno successivo, la quale potrà comunque essere inserita manualmente.
  • Liquidazioni Periodiche – Prospetto IVP 2017: corretto il calcolo del VP2 e VP3 nel caso in cui fosse attiva l’opzione “Abilita periodo di riferimento IVA nelle fatture emesse”. Per tali contabilità è necessario rieseguire la liquidazione periodica e riacquisire i dati nel programma “Comunicazione Fatture e Liquidazioni”.

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Codice fiscale intermediario: corretto l’errore che si poteva verificare in alcuni casi all’uscita del campo e che non permetteva di salvare i dati del soggetto.
  • Importazione Liquidazioni da contabilità Mida4: abilitata importazione anche per soggetti aventi più contabilità e/o esercizi diversi dall’anno solare.
  • Invio cumulativo: al momento sembra che l’invio cumulativo sia fattibile caricando un file ZIP all’interno del portale dopo aver inserito il codice fiscale di uno dei soggetti presenti nel file ZIP; domani è prevista una videoconferenza con SHS per verificare a che punto sono con la realizzazione del server di interscambio.
    • Come generare il file ZIP: dopo aver firmato i files (si consiglia con desktop telematico), questi vanno selezionati -> click destro con il mouse -> “Invia A” -> “Cartella Compressa”; il file zip deve avere il seguente nome: IT{codiceFiscaleIntermediario}_LI_{progressivo di 5 caratteri}.ZIP Es: IT00797300324_LI_00001.zip
    • Ricevute dei files inviati: sono disponibili solo all’interno della sezione di ogni singolo soggetto delegante;
    • Attenzione: l’invio del file ZIP comporta notevoli rischi; infatti, non essendo disponibile una ricevuta cumulativa per il file inviato contenente l’elenco delle comunicazioni trasmesse, non si ha modo di verificare immediatamente se sono stati inviati files per soggetti di cui in realtà non si voleva fare la comunicazione.

Midaplus / 2017

  • Riattivata la voce del menù contestuale “Elimina cliente” che per nell’anno di riferimento 2017 risultava sempre disabilitata dalla versione 05.02.
  • Fatturazione Elettronica:
    • disattivato l’invio delle fatture tramite Arxivar (IX – Abletech), non più supportato da due anni;
    • aggiunti dei messaggi di avviso che ricordano all’utente di modificare le password anche nell’anagrafica Midaplus dopo averle aggiornate sul sito SHS.

Bilancio Europeo / 2017

  • Generazione file XBRL: corretti i tag dei campi “Altre variazioni” e “Totale variazioni” della colonna “Immobilizzazioni immateriali” del prospetto del bilancio abbreviato “Movimenti delle immobilizzazioni” . Tale anomalia generava un Warning ed in taluni casi anche uno scarto in fase di controllo TebeNi.

CPR / 2017

  • Liquidazioni periodiche – IVA mensile posticipata (contabilità presso terzi): l’opzione per attivare tale modalità è stata spostata nelle “Opzioni Varie”.
    La liquidazione periodica salverà ora al suo interno l’informazione relativa a tale modalità; qualora utilizziate tale modalità, per una corretta importazione da parte delle Comunicazioni Fatture e Liquidazioni è necessario risalvare le liquidazioni e reimportarle nel programma. Attenzione: il programma non acquisirà la liquidazione di dicembre relativa quindi all’anno successivo, la quale potrà comunque essere inserita manualmente.

18 maggio 2017 - versione 05.03

pubblicato 18 mag 2017, 06:41 da Angelo Prauscello

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Guida all’invio: abbiamo pubblicato una guida all’invio dei files, disponibile all’indirizzo s.mida4.it/GuidaCom
  • Importazione da Midaplus: corretto l’errore che si verificava in fase di importazione da Midaplus in taluni casi.
  • Campo Denominazione Soggetto: estesa la dimensione del campo usato per salvare la Denominazione o il Cognome del soggetto obbligato.
  • Importazione da File Ministeriale: abilitata l’importazione dei quadri VP da file ministeriale; il file da importare non deve essere firmato, e l’importazione è volutamente limitata ai soli quadri VP, ignorando quindi il frontespizio se non per verificare la coerenza della partita IVA del soggetto.
  • Ricerca Codice Fiscale Intermediario: abilitato il suggerimento automatico del codice fiscale intermediario, basandosi sui codici fiscali già utilizzati o presenti nell’anagrafica fornitori file telematici dei programmi Mida4. Se il codice fiscale dell’intermediario è presente in tale anagrafica, alla sua selezione apparirà anche il nome dell’intermediario delegato.
  • Controllo del File Telematico: la versione 1.0.1 ha introdotto un errore nelle informazioni generate dal controllo del file telematico, ad oggi ancora non risolto, a causa del quale controlli positivi sollevavano comunque errori di elaborazione; abbiamo quindi modificato la gestione dell’errore, nelle more del rilascio di una nuova versione del controllo.
  • Invio cumulativo dei files: al momento non è ancora possibile procedere con l’invio cumulativo dei files, in quanto né SHS né SOGEI hanno attivato tale funzione.

16 maggio 2017 - versione 05.02

pubblicato 16 mag 2017, 06:47 da Angelo Prauscello

GEC / 2017

  • Prospetto IVP – Liquidazione periodica con IVA a margine forfettaria – anno 2017: corretta la compilazione dei righi da VP2 a VP5 che considerava come totale delle operazioni attive solo l’imponibile e non l’importo lordo. Si consiglia di rieseguire le liquidazioni per questa tipologia di contabilità e memorizzare i dati.
  • Calcolo quote beni ammortizzabili in base ai giorni effettivi di utilizzo: corretto il calcolo delle quote in caso di anno bisestile in quanto veniva calcolato l’importo per 366 giorni su base di 365.
  • Stampa Liquidazioni periodiche IVA: nella stampa senza intestazione registro ora viene stampato anche il nominativo del soggetto cui si riferisce la liquidazione.
  • Archivio Beni ammortizzabili – Maggior ammortamento L. 208/15: corretto il calcolo della “Maggior quota” nel caso in cui fossero impostate le opzioni “calcolo delle quote in base ai giorni effettivi di utilizzo” , “non abbattere la quota di ammortamento civile al 50% il primo anno” e la deducibilità IRES diversa da 100% .

Com. Fatture e Liquidazioni / 2017

  • Abilitata per l’anno 2017 la procedura Comunicazione Dati Fatture Emesse, Ricevute e Liquidazioni Iva. Vi sono due modalità per accedere al programma da Midaplus:
    • dal menù “Altri programmi -> Com. Fatture e Liquidazioni periodiche IVA, consigliato a chi non utilizza i nostri programmi di contabilità GEC e CPR;
    • dalla voce “Comunicazione Dati Fatture Emesse, Ricevute e Liquidazioni Iva” presente nell’elenco ad albero a sinistra sotto il nominativo dei soggetti presenti. Accedendo da questa voce, nel caso in cui non sia ancora presente il soggetto nella gestione della comunicazione, verranno acquisiti i dati anagrafici e i dati delle liquidazioni memorizzate nella contabilità associata.

    All’interno del programma nella sezione delle Liquidazioni è attiva l’importazione dei dati da:

    A breve verrà rilasciata anche l’acquisizione da file telematico.

CPR / 2017

  • Stampa Liquidazioni periodiche IVA: nella stampa senza intestazione registro ora viene stampato anche il nominativo del soggetto cui si riferisce la liquidazione.

05 maggio 2017 - versione 05.01

pubblicato 05 mag 2017, 03:25 da Angelo Prauscello

Bilancio Europeo / 2017

  • Generazione file XBRL: corretta l’esposizione del “Totale delle rettifiche di valore di attività e passività finanziarie (18 – 19)”. Tale anomalia generava un Warning in fase di controllo TebeNi.
  • Generazione file XBRL: corretta la generazione del file con barrata la casella “Inserisci anche le voci uguali a zero” che inseriva il Tag “TotalePartiteStraordinarie” non più valido con la tassonomia 2016-11-14. Tale anomalia generava uno scarto da parte del controllo TebeNI.

GEC / 2017

  • Dichiarazioni fiscali Redditi PF e IRAP: attivate le stampe di verifica e l’esportazione al WinDired dei modelli Redditi PF 2017 e IRAP 2017. Prima di procedere con la stampa aggiornare i trattamenti tramite l’apposita funzione del menu “Utilità”.
  • Dichiarazioni fiscali Redditi SP e IRAP: attivate le stampe di verifica e l’esportazione al WinDired dei modelli Redditi SP 2017 e IRAP 2017. Prima di procedere con la stampa aggiornare i trattamenti tramite l’apposita funzione del menu “Utilità”.
  • Liquidazione periodica IVA: modificata la gestione delle liquidazioni per adeguamento ed integrazione con la comunicazione delle Liquidazioni Periodiche IVA (Modello IVP).
    Attenzione: per poter esportare i dati al programma della suddetta comunicazione è necessario rieseguire le liquidazioni periodiche dall’inizio dell’anno e memorizzare i dati. 
    Di seguito le novità introdotte:
    • tolta l’opzione di stampa di “prova” o “definitiva”: al termine della liquidazione il programma chiederà se si desidera memorizzare la liquidazione;
    • modificata la descrizione del pulsante “Stampa” in “Calcola e Stampa”;
    • riposizionati i campi nella maschera ed aggiunta una descrizione che avvisa se la liquidazione del periodo scelto è stata salvata e quando;
    • la stampa ora produrrà un primo foglio contenente la liquidazione ed un secondo foglio contene il prospetto dei dati della comunicazione;
    • memorizzazione liquidazione: in fase di memorizzazione il programma salverà anche i dati necessari all’esportazione al modello di comunicazione periodica;
    • nella maschera dei dati del periodo precedente è stato modificato il campo “Credito IVA anno precedente da utilizzare nella presente liquidazione” che ora ammette anche importi negativi da utilizzarsi nel caso di estromissione in tutto o in parte del credito annuale (per utilizzo in F24);
    • liquidazione per sezionali: modificata la gestione per una più corretta gestione del credito ed esportazione dei dati. Ora la maschera relativa all’Iva non versata e credito periodo precedente verrà gestita solo in fase di stampa del riepilogo sezionali;
    • stampa del riepilogo sezionali: modificata l’esposizione dei dati al fine di renderla più chiara.

    Attenzione: il programma di compilazione ed invio non viene rilasciato con la presente versione, in attesa di ulteriori chiarimenti sulle modalità di invio.

  • Contabilità semplificata – esercizio 2017: corretto l’errore di run-time che si verificava nel salvataggio dei dati F24 dalla prima nota.
  • Stampa altri movimenti: corretta l’anomalia per la quale non venivano trovati movimenti con una determinata causale, se la stessa superasse la lunghezza di 40 caratteri.

CPR / 2017

  • Dichiarazioni fiscali Redditi SP e IRAP: attivate le stampe di verifica e l’esportazione al WinDired dei modelli Redditi SP 2017 e IRAP 2017. Prima di procedere con la stampa aggiornare i trattamenti tramite l’apposita funzione del menu “Utilità”.
  • Dichiarazioni fiscali Redditi PF e IRAP: attivate le stampe di verifica e l’esportazione al WinDired dei modelli Redditi PF 2017 e IRAP 2017. Prima di procedere con la stampa aggiornare i trattamenti tramite l’apposita funzione del menu “Utilità”.
  • Liquidazione periodica IVA: modificata la gestione delle liquidazioni per adeguamento ed integrazione con la comunicazione delle Liquidazioni Periodiche IVA (Modello IVP).
    Attenzione: per poter esportare i dati al programma della suddetta comunicazione è necessario rieseguire le liquidazioni periodiche dall’inizio dell’anno e memorizzare i dati. 
    Di seguito le novità introdotte:
    • tolta l’opzione di stampa di “prova” o “definitiva”: al termine della liquidazione il programma chiederà se si desidera memorizzare la liquidazione;
    • modificata la descrizione del pulsante “Stampa” in “Calcola e Stampa”;
    • riposizionati i campi nella maschera ed aggiunta una descrizione che avvisa se la liquidazione del periodo scelto è stata salvata e quando;
    • la stampa ora produrrà un primo foglio contenente la liquidazione ed un secondo foglio contene il prospetto dei dati della comunicazione;
    • memorizzazione liquidazione: in fase di memorizzazione il programma salverà anche i dati necessari all’esportazione al modello di comunicazione periodica;
    • nella maschera dei dati del periodo precedente è stato modificato il campo “Credito IVA anno precedente da utilizzare nella presente liquidazione” che ora ammette anche importi negativi da utilizzarsi nel caso di estromissione in tutto o in parte del credito annuale (per utilizzo in F24);

    Attenzione: il programma di compilazione ed invio non viene rilasciato con la presente versione, in attesa di ulteriori chiarimenti sulle modalità di invio.

1-10 of 28