Contabilità

13 gennaio 2021 – Versione 13.03

INTRA / 2020

  • Elenchi movimenti: migliorata l’esposizione degli elenchi dei movimenti e delle rettifiche che in alcuni casi potevano risultare non ordinati per data.
  • Copia dati dall’ultimo movimento registrato: ripristinata la funzionalità di copia dei dati dall’ultimo movimento registrato attivabile digitando * nel campo “Stato fornitore/acquirente”.

GEC / 2020

  • Importazione selettiva delle fatture: corretto l’errore di run- time “3022” che impediva l’acquisizione delle fatture selezionate.
  • Visualizza fatture incassate/pagate: riabilitata la funzione per la modalità integrata.
  • Partite aperte 2021: migliorata la gestione del pagamento di fatture di esercizi precedenti di fornitori soggetti a ritenuta nel caso in cui non venisse utilizzato il doppio-click per riportare l’intero importo da liquidare nel campo “Da liquidare”.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML: corretta un’anomalia in fase di acquisizione delle fatture relative ad un nuovo soggetto estero, per cui in alcuni casi il cliente non veniva associato correttamente all’interno della fattura importata.
  • Carica Fatture Emesse da file di testo: velocizzato il caricamento delle fatture da file di testo e l’eventuale creazione del cliente associato.

Bollo Virtuale / 2020

  • Bollo Virtuale: attivata nella modalità integrata l’acquisizione dei dati dalla contabilità.

GEM / 2020

  • Importa fatture da file di testo: corretta l’anomalia per cui, in mancanza del codice fiscale del cliente, lo stesso non veniva riconosciuto neanche con partita IVA presente.
  • Stampa documenti: aggiunta la lettura e la stampa dell’indirizzo personalizzato eventualmente inserito nelle opzioni del programma GEC.

CPR / 2020

  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML: corretta un’anomalia in fase di acquisizione delle fatture relative ad un nuovo soggetto estero, per cui in alcuni casi il cliente non veniva associato correttamente all’interno della fattura importata.

08 gennaio 2021 – Versione 13.02

GEC / 2020

  • Importazione Fatture Ricevute XML 2021: corretta un’anomalia in fase di aggiornamento dei dati del fornitore a causa della quale, in alcuni casi, veniva erroneamente impostata l’opzione “CU e ritenuta”.

GEM / 2020

  • Fatturazione differita: corretta l’anomalia del programma che in alcuni casi calcolava un importo IVA negativo sull’ultima riga di dettaglio della fattura comportando uno scarto nell’invio della relativa fattura elettronica.
05 gennaio 2021 – Versione 13.01

GEC / 2020

  • Crea Contabilità/Magazzino: migliorata la creazione dell’esercizio contabile dalla voce del Windired “Crea Contabilità/Magazzino” nel caso di contabilità già esistenti negli anni precedenti: se viene barrata la casella “Crea anche magazzino”, il programma ora non lo inizializzerà di nuovo da zero. Attenzione: si ricorda che la procedura corretta per aprire il nuovo esercizio è aprire il programma GEC nel 2020 e seguire le istruzioni a schermo; si creerà così in automatico tutto quello che serve per il 2021.
30 dicembre 2020 – Versione 12.06

GEC / 2020

  • Partite aperte – Gestione Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): corretta la gestione che non generava automaticamente i dati CU per pagamenti di fatture aventi nella tabella “CU e Ritenute” solo importi non soggetti a ritenuta con codice di non imponibilità.
  • Fatture ricevute – tabella Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): bloccata la modifica della tabella “CU e Ritenute” e dei campi codice fornitore, data registrazione e numero fattura per le fatture ricevute già pagate (anche parzialmente). Nel caso sia necessario modificare tali campi, sarà sufficiente eliminare il pagamento, modificarli e ricreare il movimento di pagamento.

CPR / 2020

  • Fatture ricevute – tabella Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): bloccata la modifica della tabella “CU e Ritenute” e dei campi codice fornitore, data registrazione e numero fattura per le fatture ricevute già pagate. Nel caso sia necessario modificare tali campi, sarà sufficiente eliminare il pagamento, modificarli e ricreare il movimento di pagamento.
29 dicembre 2020 – Versione 12.05

GEC / 2020

  • Gestione ritenute d’acconto effettuate: dall’anno 2020 aggiunto il nuovo codice di non imponibilità “12 – compensi a ‘minimi forfetari’ art.1 L.190/2014” introdotto nelle nuove bozze del 23/12/2020 pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
  • Fatture ricevute – tabella Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): aggiunta la possibilità di inserire nella colonna “codice tributo” i codici “RT03”“RT04”“RT05”“RT06” che, in combinazione con la causale “NOCU” e l’inserimento di un imponibile pari a 0, permettono di gestire le informazioni degli altri contributi previdenziali contenuti nella sezione ritenute della fattura elettronica.
  • Importazione Fatture Emesse XML: corretta l’anomalia che con la versione precedente non visualizzava il campo “Centro di costo” nella scheda “Predefinito”.

CPR / 2020

  • CU – Gestione ritenute d’acconto effettuate: dall’anno 2020 aggiunto il nuovo codice di non imponibilità “12 – compensi a ‘minimi forfetari’ art.1 L.190/2014” introdotto nelle nuove bozze del 23/12/2020 pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
  • Fatture ricevute – tabella Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): aggiunta la possibilità di inserire nella colonna “codice tributo” i codici “RT03”“RT04”“RT05”“RT06” che, in combinazione con la causale “NOCU” e l’inserimento di un imponibile pari a 0, permettono di gestire le informazioni degli altri contributi previdenziali contenuti nella sezione ritenute della fattura elettronica.

GEM / 2020

  • Importa fatture da file di testo: sono stati aggiunti due nuovi check:
    • Completa automaticamente il Codice banca ove mancante.
      Questo check farà in modo che, qualora il codice banca non sia presente, in caso di RIBA o RID venga inserito nel documento il codice banca predefinito del cliente; per gli altri tipi di pagamento verrà inserito il codice banca predefinito tra i propri conti correnti.
    • Completa automaticamente il Conto di ricavo ove mancante.
      Questo check farà in modo che, qualora il conto di ricavo non sia presente, venga inserito nel dettaglio del documento quello indicato nella scheda del relativo articolo.
23 dicembre 2020 – Versione 12.04

GEC / 2020

  • Importazione Fatture Ricevute: corretta un’anomalia introdotta con la versione di oggi 12.03 per la quale in fase di importazione delle fatture ricevute veniva aggiornata l’anagrafica del fornitore già esistente, impostando la casella barrata “Ritenuta d’acconto” indipendentemente dalla presenza o meno del blocco Dati Ritenuta nella fattura elettronica.

CPR / 2020

  • Importazione Fatture Ricevute: corretta un’anomalia introdotta con la versione di oggi 12.03 per la quale in fase di importazione delle fatture ricevute veniva aggiornata l’anagrafica del fornitore già esistente, impostando la casella barrata “Ritenuta d’acconto” indipendentemente dalla presenza o meno del blocco Dati Ritenuta nella fattura elettronica.
23 dicembre 2020 – Versione 12.03

GEC / 2020

  • Creazione XML Integrazione/Reverse Charge (guida ADE del 23/11/2020): il file XML verrà generato utilizzando come numero documento l’IdSdi della fattura ricevuta ad esso collegata; tale dato viene memorizzato dal programma nel campo note dell’inversione contabile e se assente verrà inserito nel file XML il numero documento della fattura ricevuta. Per far sì che l’IdSDI venga memorizzato è necessario che sia stata barrata l’opzione “Riporta nelle note il riferimento alla fattura ricevuta” nella maschera “Creazione movimenti reverse charge”.
  • Liquidazione periodica IVA – Mese di dicembre: corretto l’errore di run-time “429” che si poteva verificare in alcuni casi. Tale errore non causava errori nel calcolo o stampa della liquidazione.
  • Fatture ricevute – Gestione Ritenute e CU (per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): migliorata l’automazione della gestione dei dati delle ritenute d’acconto effettuate e dei dati da inserire nelle CU:
    • nella maschera della fatture ricevute è stata inserita una scheda con la tabella in cui saranno specificati i dati relativi alle ritenute e alla CU; la tabella verrà compilata automaticamente dal software in fase di acquisizione della Fattura Elettronica, e potrà essere modificata/integrata dall’utente (ad esempio per i dati delle somme non imponibili);
    • nel caso di imputazione manuale di una fattura ricevuta da un fornitore soggetto a CU sarà necessario compilare tale tabella;
    • nell’anagrafica dei fornitori è stato aggiunto il campo Causale CU, che va indicato nei casi in cui lo stesso non sia desumibile dai file xml ricevuti (ad esempio per i contribuenti forfetari); non sono più visibili gli altri campi in quanto vengono estratti automaticamente dall’importazione della fattura elettronica;
    • nella tabella Associa mastri conti e sottoconti è stata aggiunta la possibilità di indicare il sottoconto predefinito per le Ritenute effettuate;
    • Partite Aperte: nei pagamenti di fatture soggette a ritenuta d’acconto è stato automatizzato il calcolo della ritenuta da versare in base all’importo del pagamento netto effettuato; l’indicazione delle ritenute e degli abbuoni è stata suddivisa in 2 colonne separate. Non verrà quindi più mostrata la maschera “Dati CU”, che verrà automaticamente popolata dal programma gestendo anche la suddivisione nel caso in cui siano presenti più codici di non imponibilità;
    • la gestione ritenute nelle Partite Aperte continuerà a funzionare come prima per tutte le fatture registrate fino al 2020 compreso (mostrando quindi la vecchia mascherina);
    • per continuare a registrare manualmente le ritenute dai movimenti di pagamento sarà necessario NON utilizzare le partite aperte, inserendo i dati direttamente negli Altri Movimenti;
    • la maschera dedicata ai dettagli delle CU rimarrà visibile ed integrabile dal menù Controlli >> Ritenute d’acconto effettuate.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML: è stata modificata l’interfaccia grafica per rendere l’uso più facile e intuitivo e permettere l’introduzione dei campi Dati Ritenuta per le contabilità con data inizio esercizio all’ 01/01/2021.
    • Fatture Emesse (tutti gli anni): i campi contenenti le espressioni regolari sono stati racchiusi nel blocco “Decodificatore numero documento”, alla destra del quale è stato aggiunto un pulsante al cui click compare un messaggio di informazione in merito alla procedura da seguire nel caso in cui la decodifica non avvenga correttamente;
    • Fatture Ricevute 2021:
      • nella maschera è stato aggiunto il blocco “Dati ritenuta” contenente i campi “Causale CU” e “Codice Tributo”. Il primo campo viene utilizzato nel caso in cui non sia presente la causale all’interno del file xml, oppure nell’anagrafica del fornitore non sia indicata la causale predefinita, mentre il secondo campo viene sempre utilizzato per la compilazione dei dati ritenuta in fattura;
      • nel caso in cui venga effettuata un’importazione massiva e non sia possibile imputare correttamente tutti i dati ritenuta all’interno di una fattura, verrà dato un messaggio di avviso e la fattura dovrà essere importata tramite precompilazione (doppio click sul rigo evidenziato di colore rosso);
      • nel caso in cui all’interno della fattura è presente il blocco dati ritenuta, in fase di creazione del nuovo fornitore, all’interno dell’anagrafica dello stesso verrà impostata l’opzione “CU e ritenuta” e nel campo “causale CU” verrà automaticamente assegnata la causale presente in fattura;
      • è stato aggiunto un controllo bloccante che impedisce di importare le fatture con ritenuta di un fornitore che non ha selezionato l’opzione “CU e Ritenuta” all’interno della propria anagrafica;
  • Impostazioni – Opzioni: aggiunto il campo “Data validità anagrafica” per consentire di collegare alla contabilità specifiche cartelle storiche.
  • Attivata la gestione dell’anno 2021.
    Da questa versione al primo accesso all’esercizio 2020 il programma proporrà l’apertura automatica dell’esercizio 2021. Se si intende invece aprire l’anno 2021 in un momento successivo, rispondere NO al messaggio; quando si sarà pronti all’apertura dell’esercizio successivo sarà sufficiente procedere come segue:
    • selezionare dal menù “Adempimenti fine anno” la voce “Scritture di apertura” (contabilità ordinaria) o “Inizio nuovo anno (contabilità semplificata);
    • verificare che le voci selezionate per “Tipo di contabilità esercizio successivo”“Data inizio eser.”“Data fine eser.” siano corrette;
    • cliccare sul pulsante “Apri nuovo esercizio”.

CPR / 2020

  • Creazione XML Integrazione/Reverse Charge (guida ADE del 23/11/2020): il file XML verrà generato utilizzando come numero documento l’IdSdi della fattura ricevuta ad esso collegata; tale dato viene memorizzato dal programma nel campo note dell’inversione contabile e se assente verrà inserito nel file XML il numero documento della fattura ricevuta. Per far sì che l’IdSDI venga memorizzato è necessario che sia stata barrata l’opzione “Riporta nelle note il riferimento alla fattura ricevuta” nella maschera “Creazione movimenti reverse charge”.
  • Importazione Fatture Emesse/Ricevute XML: è stata modificata l’interfaccia grafica per rendere l’uso più facile e intuitivo e permettere l’introduzione dei campi Dati Ritenuta per le contabilità con data inizio esercizio all’ 01/01/2021.
    • Fatture Emesse (tutti gli anni): i campi contenenti le espressioni regolari sono stati racchiusi nel blocco “Decodificatore numero documento”, alla destra del quale è stato aggiunto un pulsante al cui click compare un messaggio di informazione in merito alla procedura da seguire nel caso in cui la decodifica non avvenga correttamente;
    • Fatture Ricevute 2021:
      • nella maschera è stato aggiunto il blocco “Dati ritenuta” contenente i campi “Causale CU” e “Codice Tributo”. Il primo campo viene utilizzato nel caso in cui non sia presente la causale all’interno del file xml, oppure nell’anagrafica del fornitore non sia indicata la causale predefinita, mentre il secondo campo viene sempre
        utilizzato per la compilazione dei dati ritenuta in fattura;
      • nel caso in cui venga effettuata un’importazione massiva e non sia possibile imputare correttamente tutti i dati ritenuta all’interno di una fattura, verrà dato un messaggio di avviso e la fattura dovrà essere importata tramite precompilazione (doppio click sul rigo evidenziato di colore rosso);
      • nel caso in cui all’interno della fattura è presente il blocco dati ritenuta, in fase di creazione del nuovo fornitore, all’interno dell’anagrafica dello stesso verrà impostata l’opzione “CU e ritenuta” e nel campo “causale CU” verrà automaticamente assegnata la causale presente in fattura;
      • è stato aggiunto un controllo bloccante che impedisce di importare le fatture con ritenuta di un fornitore che non ha selezionato l’opzione “CU e Ritenuta” all’interno della propria anagrafica;
  • Fatture ricevute – Gestione Ritenute e CU per gli esercizi con data inizio maggiore uguale al 01/01/2021): migliorata l’automazione della gestione dei dati delle ritenute d’acconto effettuate e dei dati da inserire nelle CU:
    • nella maschera della fatture ricevute è stata inserita una scheda con la tabella in cui saranno specificati i dati relativi alle ritenute e alla CU; la tabella verrà compilata automaticamente dal software in fase di acquisizione della Fattura Elettronica, e potrà essere modificata/integrata dall’utente (ad esempio per i dati delle somme non imponibili);
    • nel caso di imputazione manuale di una fattura ricevuta da un fornitore soggetto a CU sarà necessario compilare tale tabella;
    • nell’anagrafica dei fornitori è stato aggiunto il campo Causale CU, che va indicato nei casi in cui lo stesso non sia desumibile dai file xml ricevuti (ad esempio per i contribuenti forfetari); non sono più visibili gli altri campi in quanto vengono estratti automaticamente dall’importazione della fattura elettronica;
    • la maschera dedicata ai dettagli delle CU rimarrà visibile ed integrabile dal menù Controlli >> Altri Controlli >> CU.
  • Gestione Ritenute Avanzate: tale opzione permette di gestire più ritenute subite (i codici da RT03 a RT06 previsti per la fattura elettronica) all’interno della parcella emessa.
    A seguito di tale opzione sono state inserite le seguenti modifiche:
    • Opzioni: nella scheda “Parcelle e Gestione Studio” è stata inserita la sezione “Gestione ritenute avanzate”.
    • Emissione parcelle: aggiunto il campo “Ritenute avanzate” e relativo pulsante per la visualizzazione/modifica dei dati.
    • Parcelle emesse: aggiunto il campo “Ritenute avanzate” e relativo pulsante per la visualizzazione/modifica dei dati (la modifica è consentita solo se la registrazione non deriva dalla contabilizzazione dalla Gestione Studio).
    • Incassi/partite aperte: aggiunta la gestione degli importi “di cui ritenute avanzate”.
    • Adeguate tutte le stampe (mastrini, registro cronologico, riepilogo costi e ricavi ecc.).
      Per l’attivazione di tale opzione sarà necessario contattare l’area commerciale.
  • Impostazioni – Opzioni: aggiunto il campo “Data validità anagrafica” per consentire di collegare alla contabilità specifiche cartelle storiche.
  • Attivata la gestione dell’anno 2021. Per aprire la contabilità 2021 procedere nel seguente modo:
    • Selezionare la voce “Operazioni apertura anno nuovo” dal menù “Adempimenti fine anno”.
    • Selezionare eventualmente le altre operazioni da eseguire e cliccare sul pulsante “Esegui”.
  • Liquidazione Periodica IVA – esportazione al Windired dell’acconto analitico: corretta l’anomalia che visualizzava erroneamente il messaggio che non era stato esportato al Windired il dato relativo al IV trimestre. L’esportazione delll’acconto al Windired veniva eseguita correttamente.

Bilancio Europeo / 2020

  • Dati società: corretto l’errore nel salvataggio dei dati che si verificava in alcuni casi se veniva variato l’intermediario nella scheda “Pratiche Fedra”.

Spese Sanitarie / 2020

  • Importazione da CSV: modificata l’importazione per poter caricare anche files CSV che abbiano come nella prima riga il testo “1) DATA EMISSIONE”.

GEM / 2020

  • Fatturazione differita: corretta l’anomalia a causa della quale in casi particolari di prezzi comprensivi di IVA gli arrotondamenti potevano determinare uno scarto della fattura da parte dell’SDI.
09 dicembre 2020 – Versione 12.02

GEM / 2020

  • Anteprima di stampa: corretta l’anomalia che non permetteva l’invio dell’email nel caso in cui si fosse annullato un precedente invio della stessa.

Midaplus / 2020

  • Migrazione Windired: si ricorda che dopo il 31/12/2020 non sarà più possibile operare su archivi e contabilità non migrati; a tal fine è stato modificato il messaggio di avviso in fase di apertura degli archivi non ancora migrati.
02 dicembre 2020 – Versione 12.01

GEC / 2020

  • Scritture di chiusura e rettifiche civili: resa ridimensionabile la maschera dei controlli durante la fase delle rilevazioni contabili di fine anno.
  • Importazione da estratto conto bancario:
    • corretto il caricamento delle partite aperte relative ai fornitori che in alcuni casi non venivano caricate;
    • migliorata la ricerca per numero fattura: nel campo “Conto” ora è possibile ricercare, nel caso in cui la colonna DARE sia valorizzata, il fornitore per “numero documento” inserendo il carattere “#” seguito dal numero documento.
  • Partite aperte – Ricerca per numero fattura: aggiunte le seguenti funzionalità:
    • nel campo “Codice” ora è possibile ricercare anche il fornitore per “numero documento” inserendo il carattere “#” seguito dal numero documento;
    • nella ricerca del cliente è possibile ora specificare anche il sezionale (es: #XML/1225); nel caso non vi sia alcun sezionale (es: #1225) il programma continuerà a selezionare la prima fattura trovata che abbia quel numero.
  • Stampe modalità ASP: migliorata la gestione delle stampanti in quanto per alcuni modelli di stampante non era possibile impostare il formato del foglio come A4.

CPR / 2020

  • Stampe modalità ASP: migliorata la gestione delle stampanti in quanto per alcuni modelli di stampante non era possibile impostare il formato del foglio come A4.

GEM / 2020

  • Stampe modalità ASP: migliorata la gestione delle stampanti in quanto per alcuni modelli di stampante non era possibile impostare il formato del foglio come A4.
27 novembre 2020 – Versione 11.05

Servizio Fattura Elettronica / 2020

  • Servizio Mida4 – Data e Ora di Ricezione: migliorata la visualizzazione della data e ora di ricezione e download delle fatture per meglio gestire alcuni casi particolari di fuso orario.

Codice fiscale, Partita IVA e numero iscrizione C.C.I.A.A. TS 00797300324.