Windired

14 novembre 2018 - versione 11.03

pubblicato da Angelo Prauscello

Redditi SC / 2018

  • Quadro RS altre sezioni: corretta la stampa di verifica che non includeva tutti i dati presenti nel quadro.
  • PDF Stampa ministeriale: corretta la generazione del nome file che, in alcuni casi, anteponeva la data validità della cartella storica alla denominazione del cliente.
  • Prospetto secondi acconti: corretta la sequenza di stampa dei clienti selezionati che non rispettava l’ordine alfabetico delle denominazioni.

IRAP / 2018

  • Prospetto secondi acconti: corretta la sequenza di stampa dei clienti selezionati che non rispettava l’ordine alfabetico delle denominazioni.

AutoEntratel / 2018

  • Gestione log: migliorata la gestione dei logs per fornire in alcuni casi informazioni più dettagliate.

08 novembre 2018 - versione 11.02

pubblicato 8 nov 2018, 03:59 da Angelo Prauscello

Consolidato / 2018

  • Dichiarazione consolidato – Quadro Dati Telematico: corretto l’errore che non permetteva di aprire il quadro Dati telematico dopo averlo ripristinato dal cestino.

Windired base / 2018

  • Quadro Dati per Telematico: risolta l’anomalia per la quale, dopo aver eliminato l’intera Dichiarazione Consolidato, veniva cancellato il quadro Dati telematico per tutte le procedure di quel soggetto.

AutoEntratel / 2018

  • Stampa ricevute: aggiunta la visualizzazione del dettaglio dei quadri compilati per la procedura Redditi Persone Fisiche.

07 novembre 2018 - versione 11.01

pubblicato 7 nov 2018, 03:51 da Angelo Prauscello

770 / 2018

  • Dati cliente: corretto l’errore che non permetteva il salvataggio del quadro in caso di creazione dello stesso.
  • Stampa ministeriale e generazione file telematico – Quadro SF: corretto l’errore che stampava il campo “Codice fiscale rappresentante società estera” nel caso in cui il rappresentante della società fosse estero. Si precisa che il file telematico veniva scartato dal controllo dell’AdE.

IRAP / 2018

  • Quadro IS 2017 – Dichiarazione integrativa: corretto il caricamento della scheda cliente che non visualizzava più il quadro IS – Dichiarazione integrativa nell’anno 2017. L’errore era legato alla sola visualizzazione del quadro.

Consolidato / 2018

  • Stampa ministeriale quadro NR: nella colonna 6 del quadro NR sezione I, veniva erroneamente stampato il dato riportato al rigo CN4.4 invece che al rigo CN4.1 nel caso il cui il reddito estero si riferisse al corrente periodo d’imposta (2017). L’anomalia veniva comunque segnalata dal controllo Entratel.

Redditi ENC / 2018

  • Quadro RF: corretto il calcolo del rigo RF43.3 che, erroneamente, teneva conto anche del rigo RF43.1 già ricompreso nel rigo RF43.2. All’apertura dell’archivio sarà generato un report con l’elenco dei clienti interessati.

Windired base / 2018

  • Lettera impegno a trasmettere: corretto l’errore che non stampava i dati del Responsabile nel caso in cui fosse stato impostato l’apposito check.
  • Delega per la consultazione al Cassetto Fiscale: aggiornata la stampa per il conferimento e la revoca della delega in oggetto; ricordiamo che la generazione della stampa è accessibile dal menù Stampe/Telematici >> Stampe >> Ministeriali >> Altre procedure.
    Con una prossima versione verrà rilasciato il programma per la generazione delle deleghe massive, il cui utilizzo sarà gratuito per tutti i possessori di una licenza dichiarativi attiva (730, PF, SP, SC o ENC).
  • Antiriciclaggio – Nuova gestione: implementata la nuova procedura per gestire i documenti utili per adempiere ai nuovi obblighi antiriciclaggio.
    Come noto, il DLgs 90/2017 ha abrogato l’obbligo di tenuta dell’Archivio Unico sia informatico che cartaceo, introducendo al contempo l’obbligo di conservare ulteriori dati e documenti rispetto al passato.
    A tal fine Mida4 ha sviluppato una procedura per aiutare il professionista:
    • nella compilazione dei documenti informativi che riguardano l’adeguata verifica della propria clientela
    • nell’archiviazione e conservazione degli stessi in modalità informatica, riducendo così lo spazio dedicato all’archiviazione cartacea in studio
    • nella gestione dell’aggiornamento dei documenti da conservare in base alle scadenze degli stessi
    • nella redazione della check-list per la valutazione del rischio e della modulistica sulla privacy.

    La Procedura è accessibile in due diversi modi:

    • se si desidera importare i clienti presenti in un archivio Windired avviare il prodotto da Windired, menù Strumenti >> Antiriciclaggio
    • se si desidera importare i clienti presenti in un archivio di contabilità avviare il prodotto da Midaplus, selezionando la procedura all’interno dell’anagrafica del professionista/studio.

    Il programma sarà disponibile gratuitamente per l’anno 2018 per tutti i possessori di una licenza valida.

IVA / 2018

  • Acconto IVA 2018 – Metodo storico: implementata la lettura dei dati per la base di calcolo dell’acconto su base storica, per ottenere i dati completi anche nel caso in cui gli stessi fossero presenti in parte nelle Liquidazioni Periodiche 2017 e in parte nella Determinazione Acconto 2017.

Studi di settore / 2018

  • Trasferimento fra archivi di clienti con Studi di Settore: corretta l’anomalia che, in alcuni casi, impediva il trasferimento delle dichiarazioni fra archivi.

Redditi SP / 2018

  • Stampa lettera secondi acconti: corretta l’anomalia che non permetteva la stampa della lettera.

AutoEntratel / 2018

  • Stampa Ricevute: aggiunta la visualizzazione del dettaglio dei quadri compilati.

29 ottobre 2018 - versione 10.06

pubblicato 29 ott 2018, 04:23 da Angelo Prauscello

Redditi PF / 2018

  • Report stampa ministeriale: aggiunta l’informazione della data d’impegno anche nel report visualizzato a seguito della stampa ministeriale.
  • Quadro RT: corretta l’importazione del campo RT103 dal quadro “Crediti-Acconti” che non considerava gli importi derivanti dalle sezioni I e II. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati dall’anomalia.
  • Liquidazione – RN12.1: corretto il calcolo del campo RN12.1 (detrazioni da sezione V del quadro RP) in caso di presenza di agevolazione ACE dedotta dalla società partecipata. L’anomalia generava uno scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Liquidazione – RN13.1: corretto il calcolo del rigo RN13.1 che in presenza di spese per addetti all’assistenza personale (RP8.15) poteva essere errato se nel calcolo del reddito di riferimento era compresa anche la cedolare secca. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

Windired base / 2018

  • Quadro AC: corretta l’importazione del quadro da file telematico che non caricava correttamente gli importi.

Studi di settore / 2018

  • Calcolo reddito d’impresa Parametri Impresa Semplificata: corretto il calcolo del reddito impresa per parametri che sottraeva anche le rimanenze finali (righi P05 e P07). L’anomalia veniva segnalata da un warning di Entratel in riferimento al confronto con il quadro RG. 
    All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali va ripassato il calcolo dei Parametri.

770 / 2018

  • Quadro SX – importazione da file telematico: corretto l’errore che non importava il quadro nel caso in cui non fosse stato compilato alcun campo da SX1 a SX41.
  • Stampa ministeriale: corretto l’errore che non inseriva il codice fiscale in alto e la dicitura “Originale” nella seconda pagina del Frontespizio.

Redditi SC / 2018

  • Quadro RQ – Altre sezioni: corretto l’errore che in alcuni casi non consentiva l’accesso al quadro dalla scheda del cliente.
  • Quadro RS – ACE: corretto il calcolo dei totali delle variazioni rilevanti ai fini ACE che non arrotondava gli importi. L’errore poteva generare una differenza di 1 euro sul calcolo del rigo RS113 colonna 4 e veniva segnalato da uno scarto in fase di controllo telematico. In caso di errore ripassare il quadro per ottenere gli importi corretti e riliquidare.

24 ottobre 2018 - versione 10.05

pubblicato 24 ott 2018, 02:56 da Angelo Prauscello

770 / 2018

  • Quadro ST/SV: aggiunto il codice tributo 105E.

Redditi SC / 2018

  • Quadro RF – RF55 calcolo IRAP deducibile: corretto il calcolo del coefficiente, utile a determinare l’ammontare dell’IRAP deducibile riferita al costo del personale, che in alcuni casi poteva essere errato. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con i clienti per i quali si consiglia di ripassare il quadro RF e verificare l’importo dedotto nel rigo RF55.33.
  • RS80-88 spese riqualificazione energetica al 65%: modificata la descrizione dei codici 0 e 4 presenti nel Tipo di spesa (colonna 2 righi dei RS 80 a RS 88) in virtù dello scarto telematico bloccante che pretende il codice 4 solo in caso di spese sostenute nell’anno d’imposta 2018.
  • Stampa/telematico: la generazione della stampa/telematico si interrompeva al primo cliente per il quale era stato già impostato il segnale di stampato. Ora, in questo caso, il programma passerà all’elaborazione del cliente successivo segnalando comunque nel report finale l’elenco dei clienti processati e quelli scartati perché già stampati.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RB: corretta la reimportazione dall’anagrafica fabbricati che non aggiornava i campi “Continuazione” e “Codice comune”.

Windired base / 2018

  • Secondi acconti: attivata la funzione “Imputazione rapida dei secondi acconti” per Redditi PF/SP/SC/ENC – IRAP – Dichiarazione Consolidato 2018.

22 ottobre 2018 - versione 10.04

pubblicato 22 ott 2018, 04:06 da Angelo Prauscello

770 / 2018

  • Abilitata la stampa “Elenco clienti 770” nel menù “Stampa di verifica”.
  • Generazione file telematico: corretto l’errore che inseriva il carattere spazio (anziché “0”) per il campo Protocollo dichiarazione inviata in gestione separata
    L’errore generava uno scarto durante il controllo del file.
  • Liquidazione: corretto l’errore che non consentiva di rendere “stampabile” la dichiarazione se è stata effettuata l’importazione dalla procedura Pro anno 2018 e in presenza del quadro SX nella dichiarazione dell’anno 2017.

Windired base / 2018

  • Stampa lettera d’impegno alla trasmissione telematica Consolidato: corretta l’anomalia che impediva la stampa delle lettere relative alle dichiarazioni CNM 2018.
  • Redditi PF/SP/SC/ENC – IRAP – Dichiarazione Consolidato 2018 – Determinazione secondi acconti: aggiunta la gestione per il calcolo e la rideterminazione dei secondi acconti per l’anno 2018.

    L’imputazione rapida dei Secondi Acconti verrà abilitata con la prossima versione.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RS – Varie: corretta l’anomalia, introdotta con la versione 10.03, che impediva l’apertura del quadro.
  • Quadro RR – Stampa ministeriale e telematico: corretta l’anomalia, introdotta con la versione 10.03, che non permetteva la stampa del campo RR8.4 in presenza di eccedenze di versamento. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

IRAP / 2018

  • Quadro IS – Sez. XVII Dichiarazione integrativa: corretta la generazione del file telematico che, in presenza di più moduli IS, non veniva generato con la struttura corretta. L’errore veniva segnalato da uno scarto in fase di controllo telematico.
  • Telematico: corretto il file telematico che, in presenza del rigo IS86 colonne 2 e 3 (Credito residuo IRAP 2017 2° e 1° periodo precedente) o del rigo IP11 (Quota valore produzione attività agricola), non veniva generato correttamente. L’errore veniva segnalato da uno scarto in fase di controllo telematico.

Studi di settore / 2018

  • Parametri – Stampa di verifica: corretto l’errore che non permetteva la stampa di verifica dei risultati dei parametri.

Redditi SC / 2018

  • Report stampa ministeriale: aggiunta l’informazione della data d’impegno anche nel report visualizzato a seguito della stampa ministeriale.

17 ottobre 2018 - versione 10.03

pubblicato 17 ott 2018, 03:45 da Angelo Prauscello

Windired base / 2018

  • Generazione telematici: ripristinato il funzionamento del link alla cartella telematici in fase di scelta del nome del file da generare.
  • Segnali stampato: cancellando un cliente dall’archivio non venivano cancellati anche i relativi segnali di stampato impostati.
  • Caselle di testo: in caso di inserimento di un valore non valido (date, codici fiscali,…) lo sfondo della casella verrà colorato di rosso.

Redditi SP / 2018

  • Quadro RS-Varie: corretto il calcolo del minor importo ACE (rigo RS45.6) per gli esercizi di durata inferiore all’anno solare per i quali l’importo deve essere ragguagliato alla durata del periodo stesso. Inoltre, per l’esercizio 2018 è stata modificata l’aliquota ACE che passa dal 1,6% al 1,5%. Si precisa che il file telematico veniva scartato dal controllo dell’Ade e che per risolvere sarà necessario ri-salvare il quadro RS, ripassare i quadri di riferimento (RF) e riliquidare.
  • Quadro RV – Operazioni straordinarie: corretta la stampa e il telematico della seconda sezione del Quadro RV dove il CF e il codice attività della società scissa, incorporata o fusa, venivano riportati erroneamente nell’RV23 invece che nell’RV26. L’anomalia veniva segnalata da uno scarto del controllo telematico.

Redditi ENC / 2018

  • Dati cliente: corretta la gestione dei dati relativi ai soggetti che appongono la firma della dichiarazione. Se tipo di “4” talvolta non tutti i combo venivano abilitati.

Redditi SC / 2018

  • Quadro RO: corretta la gestione del quadro che non consentiva il salvataggio dei dati in assenza del campo Carica (colonna 8) e presenza del campo Qualifica (colonna 7).
  • Quadro RV – retrodatazione ACE: corretto il riporto dei righi RV32 colonna 2 e RV63 colonna 2 (retrodataziona ACE, importo non riportabile) nel quadro RS ACE. I valori inseriti nel quadro RV andranno a diminuire il valore del rigo RS113 colonna 12 (Rendimenti totali). L’errore veniva segnalato da uno scarto in fase di controllo telematico.

770 / 2018

  • Stampa ministeriale e file telematico: risolta l’anomalia che in caso di dichiarazione correttiva non inseriva il valore corretto del campo Protocollo dichiarazione inviata in gestione separata. L’anomalia generava uno scarto nella ricevuta di invio del file.
  • Dati cliente – operazioni straordinarie: risolta l’anomalia che non permetteva di visualizzare e selezionare all’interno della Tabella Soggetti Collegati nel 770 del soggetto dichiarante, l’elenco completo degli stessi. L’anomalia si verificava esclusivamente in caso di previa cancellazione di un 770 già collegato.
  • Congruenza ritenute – stampa di verifica: aggiunta la colonna ST – Versate alla sezione relative alle somme erogate degli Autonomi.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RR – Stampa ministeriale e file telematico: corretti i calcoli del campo RR2.19 all’interno del quadro e la stampa dello stesso. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico.
  • Quadro LM – Stampa ministeriale e telematico: corretta la stampa del quadro LM in quanto non venivano stampate le perdite residue (righi LM50-51). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati. Si consiglia di rieffettuare la stampa ministeriale ed eventualmente ricreare il file telematico.

Certificazione Unica / 2018

  • Congruenza ritenute: corretto l’errore che in alcuni casi inseriva nella colonna 3. CU – Autonomi anche importi di ritenute eliminate dal quadro somme erogate. Si conferma che il problema si verificava solo nella visualizzazione della congruenza ritenute, la CU risulta correttamente priva di tali importi.

Studi di settore / 2018

  • WM23U: corretto il controllo relativo alla somma delle percentuali dal rigo D12 a D40.

11 ottobre 2018 - versione 10.02

pubblicato 11 ott 2018, 03:31 da Angelo Prauscello

Redditi SP / 2018

  • Salvataggio liquidazione: sistemato il problema che in alcuni casi non permetteva il salvataggio della liquidazione.
  • Telematico multiplo: risolta l’anomalia che in caso di creazione di un telematico con più clienti escludeva dal file quelli privi di quadro RP che nella sequenza risultavano subito successivi a clienti con RP compilato. La mancata generazione veniva segnalata nel report alla fine della creazione del telematico.
  • Quadro RU: corretta la gestione del quadro in quanto il rigo RU6 non si abilitava per il codice credito A9.

IRAP / 2018

  • Stampa ministeriale/telematico: corretta la stampa del rigo IC63 Retribuzioni e altri compensi relativo alla sezione VI Cooperative edilizie e confidi del quadro IC. Il rigo veniva stampato solo in presenza della sezione V – Soc. in regime forfetario. L’errore veniva segnalato da uno scarto del controllo telematico.

Studi di settore / 2018

  • Importazione selettiva: corretta l’importazione dei quadri relativi agli Studi di Settore che in alcuni casi non permetteva l’apertura della scheda del cliente.

IVA / 2018

  • Quadro Liquidazione: modificato il controllo di richiesta di rimborso dell’IVA a credito per i contribuenti che si avvalgono del regime forfetario dal 2018 (codice causale rimborso 11) che non risultava selezionabile in compresenza di un importo nel VX1 e un eccedenza di versamento nel VX3.
  • Acconto IVA 2018: attivata la funzione per la determinazione dell’acconto IVA 2018; da quest’anno la funzione di determinazione è stata integrata all’interno del quadro “Liquidazioni Periodiche IVA”.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RC – Stampa ministeriale e file telematico: corretti i campi RC4.12 ed RC10 che in alcuni casi venivano arrotondati in maniera errata. Entrambe le anomalie determinavano uno scarto di Entratel.
  • Quadro RP – Fondo pensione negoziale dipendenti pubblici: corretti la stampa ministeriale e il file telematico del rigo RP31 per il quale non veniva compilato il campo 1. L’anomalia comunque non comportava alcun malfunzionamento dei calcoli della deduzione.
  • Quadro RN – Crediti indiretti da quadro CE: in caso di crediti d’imposta indiretti (compilazione della casella 15 della sezione I del quadro CE) il credito d’imposta spettante veniva indicato anche nel rigo RN32. L’anomalia generava uno scarto di Entratel.
  • Quadro RP – Stampa ministeriale e file telematico: corretta la stampa della sezione III-C che in alcuni casi non riportava il numero di rata in colonna 1. L’anomalia generava uno scarto di Entratel.
  • Quadro RM – Redditi 2017 e 2018: corretto il calcolo e la stampa della colonna 4 del rigo RM14, che non includeva l’acconto eventualmente trattenuto dal sostituto d’imposta (compilazione di dichiarazioni integrative di modello 730). L’anomalia determinava uno scarto di Entratel.
  • Quadro RR Gestione Separata – Doppia posizione con importi sia a debito che a credito: in caso di compilazione di 2 o più righi nella sezione, con risultati sia a debito che a credito, nel primo modulo del quadro RR venivano stampati sia il rigo 7 che il campo 8.4, determinando lo scarto della dichiarazione. Liquidazione ed F24 erano invece già corretti.

Windired base / 2018

  • Modifica rapida data impegno a trasmettere: abilitata la funzione che permette di inserire, in modo massivo, il valore desiderato nelle dichiarazioni selezionate. 
    Si precisa che la variazione avverrà solo per le dichiarazioni con il quadro Dati telematico e il campo Data impegno già compilati. Inoltre, al termine dell’operazione verrà fornita una stampa con la lista delle dichiarazioni in cui è avvenuta la modifica.

Versamenti / 2018

  • Modello F23: aggiornata la banca dati dei codici ente da utilizzare nel modello F23 in base alla risoluzione 75/E.

770 / 2018

  • Quadro ST/SV: risolta l’anomalia che in alcuni casi di inserimento manuale di più righe salvava sempre e solo l’ultima.
  • Stampa ministeriale e telematico: risolta l’anomalia che non aggregava le ritenute relative al quadro SV. Si precisa che il file telematico veniva scartato dal controllo dell’AdE.

Certificazione Unica / 2018

  • CU di società collegate: nel caso di operazioni straordinarie in cui si esegua il collegamento della CU a quella delle altre società, il programma permette di inviare solo la prima delle CU presenti nelle collegate; con la versione del prossimo anno, il programma permetterà di collegare anche le CU successive alla prima.
    Abbiamo rilevato che alcuni clienti avevano operato tale collegamento cercando di inserire CU diverse dalla prima: il programma genererà quindi un report con tutti i soggetti con più di una CU nella società collegata al fine di permettere la verifica che i collegamenti siano stati effettuati come si intendeva fare.
    Nel caso in cui si voglia inviare come CU collegata una CU diversa dalla prima, vi invitiamo a contattare l’assistenza tecnica per essere guidati nell’operazione.

04 ottobre 2018 - versione 10.01

pubblicato 4 ott 2018, 02:19 da Angelo Prauscello

770 / 2018

  • Dati cliente – Codice Fiscale altro incaricato: modificato il controllo sul campo “Codice fiscale altro incaricato” in modo da permettere l’inserimento di un codice fiscale uguale a quello del dichiarante se nei dati telematico è presente un intermediario diverso dal dichiarante.
  • Stampa ministeriale e generazione file telematico: risolta l’anomalia introdotta nella versione precedente che non stampava il campo Località di residenza contenuto nel Frontespizio in caso di rappresentante legale estero.

Redditi SP / 2018

  • Quadro RS – Rapporti finanziari: in seguito alla richiesta di chiarimento da parte di alcuni utenti è emerso che i dati del conto corrente indicati nella scheda anagrafica del WIndired vengono spesso utilizzati impropriamente, inserendo l’indicazione del “Tipo di rapporto” pur intendendo utilizzare lo stesso solo per uso interno (F24 telematico) e non anche all’interno del modello Redditi.
    Per evitare che tali dati vengano sempre stampati nella sezione “Estremi identificativi dei rapporti finanziari” di cui al rigo RS43, è stato aggiunto nei Dati Cliente di ciascun modello reddituale l’apposito check “Includi rapporti finanziari da anagrafica”: da ora in poi i dati verranno quindi inseriti nell’RS solo se tale check è selezionato e se il tipo di rapporto indicato nell’anagrafica non è “XX – Uso Interno”.
  • RG in perdita e compilazione RS5 e RS6: risolta l’anomalia che, in caso di RG in perdita, creava automaticamente il quadro RS perdite precedenti indicando in RS5 e RS6 (perdite da ordinaria) la perdita da semplificata. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati. L’anomalia non risultava da alcuna segnalazione di Entratel, pertanto in caso sia stato già effettuato l’invio telematico dei clienti presenti nel report, si consiglia di generare una correttiva.

Redditi ENC / 2018

  • Quadro RS – Rapporti finanziari: in seguito alla richiesta di chiarimento da parte di alcuni utenti è emerso che i dati del conto corrente indicati nella scheda anagrafica del WIndired vengono spesso utilizzati impropriamente, inserendo l’indicazione del “Tipo di rapporto” pur intendendo utilizzare lo stesso solo per uso interno (F24 telematico) e non anche all’interno del modello Redditi.
    Per evitare che tali dati vengano sempre stampati nella sezione “Estremi identificativi dei rapporti finanziari” di cui al rigo RS80, è stato aggiunto nei Dati Cliente di ciascun modello reddituale l’apposito check “Includi rapporti finanziari da anagrafica”: da ora in poi i dati verranno quindi inseriti nell’RS solo se tale check è selezionato e se il tipo di rapporto indicato nell’anagrafica non è “XX – Uso Interno”.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RB: corretto il calcolo del rigo RB colonna 18 (reddito dell’abitazione principale e delle relative pertinenze non assoggettato all’IMU) che in presenza di più periodi di possesso arrotondava il valore del singolo periodo invece di sommare tutti i valori dei singoli periodi e arrotondarli alla fine. Nel caso in cui la differenza fosse superiore ad 1 euro l’anomalia veniva segnalata da uno scarto di Entratel.
  • Quadro RS – Rapporti finanziari: in seguito alla richiesta di chiarimento da parte di alcuni utenti è emerso che i dati del conto corrente indicati nella scheda anagrafica del WIndired vengono spesso utilizzati impropriamente, inserendo l’indicazione del “Tipo di rapporto” pur intendendo utilizzare lo stesso solo per uso interno (F24 telematico) e non anche all’interno del modello Redditi.
    Per evitare che tali dati vengano sempre stampati nella sezione “Estremi identificativi dei rapporti finanziari” di cui al rigo RS35, è stato aggiunto nei Dati Cliente di ciascun modello reddituale l’apposito check “Includi rapporti finanziari da anagrafica”: da ora in poi i dati verranno quindi inseriti nell’RS solo se tale check è selezionato e se il tipo di rapporto indicato nell’anagrafica non è “XX – Uso Interno”.
  • Quadro RP – File telematico: corretta la generazione del telematico per il campo RP53.8, che erroneamente non veniva inserito nel file. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione.

730 / 2018

  • Telematico 730 integrativo tipo 1: corretta l’anomalia che provocava lo scarto della dichiarazione integrativa di tipo 1 se non risultavano importi da rimborsare.

Windired base / 2018

  • Aggiornamento estimi catastali 2017 e 2018: aggiunti gli estimi catastali, zona 1, del comune Lessona (M371, BI) nato dalla fusione dei comuni Lessona (E552) e Crosa(D182). Non essendo presenti in DocFa gli estimi del nuovo comune vengono intanto distribuiti solo gli estimi della zona 1 copiati dal vecchio comune di Lessona.

IMU-TASI / 2018

  • Aliquote: aggiornate le aliquote di oltre 1.500 comuni, a copertura di tutti i Comuni inviatici dai nostri clienti in cui vi siano almeno due enti; per permettere questo aggiornamento tutti gli utenti tranne uno dovranno chiudere il programma al fine di liberare l’accesso alla banca dati modificabile e per i comuni in cui siano già presenti personalizzazioni il programma chiederà se sovrascriverle o mantenerle.
    • La lista dei comuni aggiornati da Mida4 con le relative note è visualizzabile online e sempre a questo stesso link sarà possibile seguire gli aggiornamenti futuri;
      • qualora la versione indicata sia valorizzata a “Next”, il relativo comune verrà aggiornato con una versione successiva;
      • qualora non ci abbiate trasmesso gli elenchi dei comuni da controllare e vorreste che altri comuni siano ora inclusi, vi preghiamo di indicarceli via mail (comprensivi di codice catastale) all’indirizzo windired@mida4.it
    • Si ricorda che è sempre possibile modificare autonomamente la Banca Dati per quanto concerne le aliquote IMU/TASI.
    • Si ricorda che a partire dal 2016 è presente la nuova funzione aliquote personalizzate grazie alle quali si possono creare nuove tipologie di aliquote per comune, gestendo così i casi più particolari (vedi circolare del 27 luglio 2016 -versione 07.04).

27 settembre 2018 - versione 09.04

pubblicato 27 set 2018, 05:21 da Angelo Prauscello

Windired base / 2018

  • Quadro Dati telematico: risolta l’anomalia che, se abilitata l’opzione Abilita apertura automatica quadri in modalità modifica, non visualizzava l’intermediario selezionato

770 / 2018

  • Importazione da file telematico: risolta l’anomalia che non permetteva l’acquisizione dei dati relativi ai quadri SK, SO e SX;
  • Dati cliente: risolta l’anomalia che in alcuni casi non abilitava le caselle, relative al tipo di ritenute, associate al CF altro incaricato.
  • Quadro SF: risolta l’anomalia che in alcuni casi non abilitava il pulsante Salva.

IRAP / 2018

  • Visto di conformità: corretta la stampa ministeriale e la generazione del file telematico in quanto i campi relativi al Visto di conformità non venivano inseriti. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali è stato apposto il visto ed è stato generato il file telematico errato.

Redditi SP / 2018

  • Stampa ministeriale e telematico: corretta l’anomalia che non permetteva la stampa del rigo RU100. In caso di invio telematico della dichiarazione tale anomalia comportava lo scarto della stessa.

Redditi PF / 2018

  • Stampa ministeriale e telematico: corretta l’anomalia che non permetteva la stampa del rigo RU100. In caso di invio telematico della dichiarazione tale anomalia comportava lo scarto della stessa.

Versamenti / 2018

  • Codici Tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per i versamenti con mod.F24 in base alle risoluzioni 69/E, 70/E e 71/E.

1-10 of 59