Windired

24 settembre 2018 - versione 09.03

pubblicato da Angelo Prauscello

Redditi SC / 2018

  • Abilitata la stampa contenente la lista di clienti per cui è stato apposto il Visto di conformità.

Redditi PF / 2018

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa del quadro RG che sulla seconda pagina non riportava il codice fiscale del contribuente.

770 / 2018

  • Stampa esito controllo file telematico: risolta l’anomalia che non riportava la denominazione del contribuente nel file di esito del controllo eseguito dalla liquidazione o dal menù 770/2018 (se presenti più cartelle storiche).
  • Credito bonus riconosciuto in SX47.3: risolta l’anomalia che non riportava nella colonna 3 dell’SX47 (Credito recuperato) la somma degli importi inseriti nella colonna 2 dei righi del quadro ST aventi codice tributo 1655 o 165E
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report avente la lista dei clienti interessati.
  • Stampa ministeriale: risolta l’anomalia che inseriva il valore 0 nei campi SX46.3 (Credito acquisito) e SX46.5 (Credito ceduto) nonostante fossero vuoti.
    Si precisa che il file telematico invece risulta corretto.
  • Liquidazione: corretto il controllo che verifica la corrispondenza dei versamenti in eccesso tra le ritenute del quadro ST/SV e il campo SX1.2 (Versamenti in eccesso).
  • Stampa ministeriale e file telematico: risolta l’anomalia che in alcuni casi non stampava il campo Codice fiscale società o ente dichiarante nel Frontespizio.
  • Generazione file telematico: corretta l’anomalia per cui il programma valorizzava gli importi con i centesimi senza la virgola per i campi SX46.1 (Credito residuo anno precedente), SX46.2 (Credito maturato nell’anno), SX46.3 (Credito acquisito), SX46.5 (Credito ceduto), SX46.7 (Credito utilizzato in F24) e SX46.8 (Credito residuo).
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report contenente la lista dei soggetti per cui è stato compilato almeno uno dei campi sopra citati. Nel caso in cui il file sia già stato inviato si consiglia di generare una dichiarazione “correttiva”.

730 / 2018

  • Stampa ministeriale: corretta l’anomalia che non permetteva la stampa del modello 730-2 se la lista dei documenti presentati era vuota.

Windired base / 2018

  • Aggiornamento estimi catastali 2017 e 2018: aggiunti gli estimi catastali, zona 1, del comune Campiglia Cervo (M373, BI) nato dalla fusione dei comuni Campiglia Cervo (B508), Quittengo (H145) e San Paolo Cervo (I074). Non essendo presenti in DocFa gli estimi del nuovo comune vengono intanto distribuiti solo gli estimi della zona 1 copiati dal vecchio comune di Campiglia Cervo.

IRAP / 2018

  • Credito ACE in IR22: in caso di eccedenza ACE trasformata in credito Irap e utilizzata a scomputo dell’imposta il controllo telematico 2018 richiede l’arrotondamento e non più il troncamento. Con la presente versione sarà pertanto necessario riliquidare l’Irap, e, se collegato, la dichiarazione Redditi. La segnalazione veniva rilevata da uno scarto telematico.

17 settembre 2018 - versione 09.02

pubblicato 17 set 2018, 03:40 da Angelo Prauscello

Windired base / 2018

  • Stampa ministeriale e file telematico Quadro VO nei modelli Redditi PF, SP , ENC: corretta la generazione del file telematico e la stampa del quadro VO nel caso in cui fosse stata selezionata l’opzione di cui al rigo VO26 e nel caso in cui il quadro fosse inserito all’interno del modello Redditi (dichiarazione IVA non presente). All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali risulta già generato il file telematico; in caso di invio della dichiarazione già effettuato sarà necessario provvedere alla generazione di una dichiarazione correttiva.

Redditi PF / 2018

  • Telematico: corretta la generazione del Quadro RP che non riportava il campo RP32.1, causando lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • RN3 oneri deducibili superiori al reddito complessivo: in caso di oneri deducibili da quadro RP, sezione Previdenza Complementare, superiori al reddito complessivo, gli stessi non venivano abbattuti in liquidazione, causando lo scarto della dichiarazione. Si tratta di un errore che non comporta modifiche al calcolo delle imposte, ma la dichiarazione va comunque riliquidata per passare il controllo di Entratel.
  • Liquidazione: corretto il calcolo della maggiorazione relativa alle imposte INPS/IVS in caso di tipo pagamento 5 ‘Pagamento entro il 20/08 (maggiorazione 0,4%)’, rimodulazione delle rate in base al DPCM 10/08/18. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti interessati dall’anomalia, per i quali sarà necessario rieffettuare la liquidazione.

770 / 2018

  • Quadro ST/SV: aggiunti i codici “T” e “U” alla lista relativa al campo “Note”. Si precisa che era possibile inserire comunque manualmente il codice.

12 settembre 2018 - versione 09.01

pubblicato 12 set 2018, 02:59 da Angelo Prauscello

Redditi PF / 2018

  • Quadro RP – Oneri e spese: corretto l’arrotondamento degli importi in presenza di spese deducibili non limitate superiormente. L’anomalia causava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Stampa ministeriale e telematico: corretta la stampa del rigo RP2 in presenza di importi superiori ad € 6.197, che generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

770 / 2018

  • Liquidazione: introdotto un controllo per segnalare l’assenza o la mancata corrispondenza dei versamenti in eccesso tra le ritenute del quadro ST/SV (differenza tra i campi Ritenute versate e Ritenute operate) e il campo SX1.2 Versamenti in eccesso (presente nel quadro SX).
  • Stampa ministeriale: risolta l’anomalia che lasciava vuoto il campo Firma del dichiarante. Si precisa che il file telematico risulta già corretto.
  • Quadro SY: corretto l’errore che in alcuni casi non permetteva di salvare il quadro.

Consolidato / 2018

  • Stampa ministeriale quadro CS: corretta la stampa del campo CS 012 006 – numero di rata (sezione Oneri detraibili spese per risparmio energetico) nel caso di decima rata di dieci. Tale errore era comunque segnalato dal programma di controllo Entratel.

Studi di settore / 2018

  • Stampa ministeriale WG68U: corretto l’errore che bloccava la stampa. Ripassare lo studio prima di rieseguire l’operazione.

AutoEntratel / 2018

  • Invio file telematici: corretta l’anomalia che in alcuni casi non toglieva dalla scheda “Invia” i file telematici inviati con esito positivo. Si precisa che tali file, se accidentalmente reinviati, venivano scartati dal sistema dell’AE.

30 agosto 2018 - versione 08.04

pubblicato 30 ago 2018, 01:44 da Angelo Prauscello

AutoEntratel / 2018

  • Invio telematici: corretta l’anomalia che in alcuni casi impediva l’invio dei file telematici.

Certificazione Unica / 2018

  • Quadro Autonomi: modificata la stampa di verifica del quadro che evidenzierà i dati ordinandoli per causale e per mese di riferimento e non più per ordine di inserimento.

770 / 2018

  • Congruenza Ritenute: risolta l’anomalia per la quale, in presenza di almeno un rigo nel quadro ST privo della data di versamento, non veniva riportato alcun valore nelle colonne “770 ST – trattenute” e “770 ST – versate” della Congruenza Ritenute.

28 agosto 2018 - versione 08.03

pubblicato 28 ago 2018, 03:13 da Angelo Prauscello

770 / 2018

  • Stampa ministeriale: corretta l’anomalia che riportava erroneamente il codice fiscale del cedente nel rigo 46 colonna 3 – Credito acquisito, nel caso in cui il campo non fosse valorizzato. Si precisa che il file telematico invece risulta corretto.

AutoEntratel / 2018

  • Funzioni di programma: corrette alcune funzioni interne per permettere una miglior gestione dei telematici inviati.

Redditi PF / 2018

  • Detrazione redditi da pensione: nel caso in cui il totale dei redditi da pensione fosse inferiore a 1000 euro, il calcolo del rigo RN7.3 poteva essere errato, fornendo uno scarto di Entratel. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per i quali si consiglia di ripassare la liquidazione.
  • Deleghe F24 in caso di più sedi INPS: in presenza di più righi nel quadro RR e rateizzazione con maggiorazione, i dati relativi alla sede INPS per la seconda riga non venivano riportati nei Versamenti, generando uno scarto di Entratel.

Studi di settore / 2018

  • Studio WD36U: corretta l’anomalia che non permetteva la visualizzazione dei righi Z01 e Z02. Gli stessi sono necessari ai soli fini statistici, non influendo quindi sul calcolo di Gerico.
  • Studio WD36U: rimossi i warning che apparivano in fase di calcolo dello studio di settore richiedendo la compilazione dei campi D01 o C06 se presenti i campi da D04 colonna 1 a D16 colonna 2 e da D17 colonna 2 a D41 colonna 2.
  • Studio WD29U: corretta l’anomalia grafica che visualizzava nel quadro Z i righi da Z01 a Z17, i quali non sono presenti nel modello ministeriale. Se gli stessi venivano compilati, il calcolo di Gerico presentava anomalie di non calcolabilità.

Windired base / 2018

  • Rimodulazione rate in scadenza il 20/08: implementato il ricalcolo dei versamenti dovuti da soggetti titolari di partiva IVA in caso di differimento con maggiorazione al 20/08 come previsto dal recente DPCM del 10/08/18.

08 agosto 2018 - versione 08.02

pubblicato 8 ago 2018, 01:16 da Giorgio Davanzo

Redditi PF / 2018

  • Esportazione dati da Midaplus: corretto un errore, introdotto con la versione 07.04, che non consentiva l’esportazione dei dati dalla contabilità ai Redditi PF segnalando sempre l’assenza della dichiarazione.

AutoEntratel / 2018

  • Invio telematici: corretto un controllo che bloccava l’invio dei telematici.

Redditi SC / 2018

  • Quadro RF – Calcolo IRAP deducibile: corretta la maschera per il calcolo dell’IRAP deducibile in quanto non veniva riportato il valore della produzione 2017.

Windired base / 2018

  • Creazione archivio zippato: ripristinato il corretto funzionamento della creazione rapida dell’archivio zippato che, con la versione 08.01, non veniva posizionato sul desktop. 
    Inoltre, a partire da questa versione, nel file zip non verrà più preservato il percorso originale del file in modo da agevolare il recupero dell’archivio.
  • Gestione archivi: con la verisione 08.01 la colonna contenente il nome dell’archivio non era visibile ed è stata ora ripristinata.

06 agosto 2018 - versione 08.01

pubblicato 6 ago 2018, 05:56 da Giorgio Davanzo

Redditi PF / 2018

  • Stampa ministeriale/File telematico
    • Quadro RP: corretta la stampa del campo RP15.02 in presenza di spese nel rigo RP2 “spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti”;
    • Quadro Familiari a carico: corretta la stampa in presenza di figlio a carico successivo al primo ed assenza del coniuge.
  • Le anomalie generavano lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

  • Stampa ministeriale: corretta la stampa del quadro RP che non riportava il numero del modello.
  • Quadro Crediti Acconti: corretto il riporto dell’acconto dell’addizionale Comunale versato con maggiorazione nel precedente periodo d’imposta.
  • Quadro RP – Oneri e spese: aggiunto un messaggio di avviso nella scheda di ‘Recupero edilizio’ – sezione IIIB, in caso di immobili creati ma non collegati ad una spesa.
  • Stampa ripartizione: inserito il campo “Ritenute non utilizzate” nel Prospetto ripartizione utili.
  • Liquidazione_RN3 con residui Start-Up: corretto il calcolo del campo RN3 in presenza di residui di Start-up di anni precedenti (righi RP34/2018 e RN47/2017). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con i clienti interessati per i quali sarà necessario riliquidare e rigenerare le deleghe. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Quadro RB: corretto il calcolo dell’imponibile a cedolare secca in caso di utilizzo 11 e 12 con rendita maggiore rispetto al canone di locazione che in alcuni casi poteva risultare non corretto. L’anomalia causava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

Studi di settore / 2018

  • Compilazione: corretta l’anomalia che non permetteva la giusta visualizzazione dei righi interi successivi a quelli che prevedono una parte decimale.
  • Help F28.1: corretta l’indicazione della formula per il calcolo del reddito d’impresa, distinguendo il caso di presenza del quadro redditi RF o RG.

Windired base / 2018

  • Banca dati: aggiunto nelle banche dati 2017 e 2018 il nuovo comune di Mappano (M316, TO) istituito mediante il distacco di zone di territorio scorporate dai comuni di Borgaro Torinese, Caselle Torinese, Leini e Settimo Torinese. Aggiunti anche i relativi estimi catastali (fonte DocFa).
  • Controllo su data pagamento liquidazioni PF, SC, SP, ENC ed IRAP: corretto il controllo che indicava la data del 20/8 come antecedente alla data corrente del sistema. Le liquidazioni generate risultavano essere comunque corrette.
  • Prospetto stampa modelli: modificata la maschera di stampa in quanto venivano visualizzate anche procedure non installate.

AutoEntratel / 2018

  • Controlli telematici: aggiunta una funzione che impedisce il controllo/autentica/invio simultaneo dei files aventi lo stesso nome.

730 / 2018

  • Quadro D: migliorata la maschera per l’inserimento dei dati riguardanti gli Altri redditi e la Tassazione separata.
  • Stampe e telematici: nella maschera Selezione intervallo clienti è stata corretta la descrizione del Tipo modello per la scelta del 730 integrativo.
  • Liquidazione: corretta l’anomalia che comportava lo scarto della dichiarazione a causa del mancato calcolo dell’importo del rigo 97 colonna 7 nel caso di 730 integrativo di tipo 2.

31 luglio 2018 - versione 07.04

pubblicato 31 lug 2018, 03:11 da Giorgio Davanzo

Redditi ENC / 2018

  • Quadro RT – Partecipazioni rivalutate: corretta la generazione del versamento in oggetto, che ora verrà effettuata solo se nei righi RT105-106 è stato scelto il versamento rateale, andando quindi a generare in data 30/06/2018 il versamento della seconda rata con gli interessi del 3% annuo.

AutoEntratel / 2018

  • Esito controlli telematici: corretto un errore per il quale, in casi eccezionali, l’esito del controllo poteva riportare anche l’esito di altri controlli effettuati nello stesso momento.
  • Ricevute: è stato limitato il numero di ricevute aperte contemporaneamente in modo da evitare di sovraccaricare Entratel Multi-file che poteva andare in errore in presenza di troppi file.

Versamenti / 2018

  • Ravvedimento tributi locali: corretto il calcolo della sanzione dovuta in caso di ravvedimento di tributi relativi all’IMU/TASI avvenuto oltre la data di presentazione della dichiarazione IMU di competenza (30/06 dell’anno successivo al mancato versamento). In tale caso la sanzione applicata è sempre del 30% dell’importo dovuto e non segue la regola generale del ravvedimento operoso (a meno che il Comune non abbia deliberato diversamente).
  • Codici Tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per il versamenti con mod.F24 in base alla risoluzione 57/E.

Windired base / 2018

  • Generazione file telematico – Redditi PF/SP/SC/SE: il flag di conferma per l’invio forzato della dichiarazione redditi non veniva impostato correttamente.
  • Caricamento scheda cliente: corretto un errore che impediva l’apertura della scheda cliente in presenza di Liquidazioni periodiche ripristinate dal cestino.

770 / 2018

  • Quadro ST/SV: aggiunto il codice tributo 104E alla lista dei codici relativi alla sezione I (“lavoro autonomo”).
  • Quadro SK: reintrodotta l’indicazione dell’emittente (campo SK3) nella stampa ministeriale e nel telematico anche in presenza della causale A (il dato in base alle specifiche tecniche sarebbe obbligatorio solo per le causali diverse dalla A).
  • Riporto da anno precedente: in sede di riporto dati il programma evidenzierà i quadri compilati nell’anno precedente.

IRAP / 2018

  • Rideterminazione acconto IRAP PF/SP: corretto il calcolo della rideterminazione dell’acconto IRAP per le persone fisiche e le società di persone in quanto il valore delle variazioni in diminuzione e delle deduzioni poteva non essere corretto. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti per il quali va ripassato il calcolo della rideterminazione acconti 2018 all’interno della liquidazione IRAP.

Redditi SC / 2018

  • Maggiorazione IRES: corretto il caricamento, in liquidazione, dei righi RQ62 colonna 17 e colonna 18 relativi all’eccedenza derivante dall’anno precedente, sezione XVIII del quadro RQ – Maggiorazione IRES. All’apertura dell’archivio verrà generato un report con l’elenco dei clienti che rientrano nel caso. Per tali clienti sarà necessario riliquidare la dichiarazione e, se necessario, rigenerare le deleghe F24.
  • Messaggi finali in liquidazione: migliorato il controllo sul possibile utilizzo delle perdite in misura superiore in caso di ricalcolo del reddito per acconti in presenza di perdite totalmente utilizzate.
  • Quadro RS ACE: corretta l’importazione dei dati dal quadro RV Operazioni straordinarie in quanto gli importi dei righi RV63 e RV32 relativi alla Retrodatazione ACE non vanno portati in RS113.10. Ripassare il quadro RS ACE al fine di ottenere il calcolo corretto e riliquidare. L’errore veniva segnalato da uno scarto in fase di controllo telematico.

Redditi PF / 2018

  • Quadro RP – Stampa ministeriale: modificata la stampa delle spese per il risparmio energetico, che ora verranno accorpate su un unico rigo se riguardanti il medesimo ente, anno e tipologia.
  • Prospetto ripartizione utili: corretta la stampa del campo ‘Reddito per acconti’.
  • Stampa ministeriale e telematico: corretta la stampa del campo RN61.1 in caso di assenza di dati nei campi RN61.2, RN61.3 ed RN61.4.
  • Quadro RH – corretta l’anomalia per la quale non veniva riportata correttamente la quota reddito per acconti della partecipazione.

Studi di settore / 2018

  • Stampe: migliorata la stampe di verifica e ministeriale, nel caso di righi che richiedano un valore decimale, raggruppandoli come avviene nell’interfaccia grafica.

Fabbricati / 2018

  • Aggiornamento estimi catastali 2017 e 2018: aggiunti gli estimi catastali dei comuni:
    • Vallelaghi (M362, TN) nato dalla fusione dei comuni Padergnone (G214), Terlago (L107) e Vezzano (L821). Le zone uniche di tali comuni hanno generato, con l’ordine di cui sopra, le zone A, B e C del nuovo comune;
    • Sillano Giuncugnano (M347, LU) nato dalla fusione dei comuni Sillano (I737) e Giuncugnano (E059). Le zone uniche di tali comuni hanno generato, con l’ordine di cui sopra, le zone A e B del nuovo comune;

24 luglio 2018 - versione 07.03

pubblicato 24 lug 2018, 03:37 da Angelo Prauscello

Redditi PF / 2018

  • Stampa ministeriale / File telematico – Quadro RC: corretta la stampa del campo RC10.5 che in rari casi poteva evidenziare una differenza di 1 euro rispetto al quadro RV, determinando lo scarto del file telematico.
  • Stampa ministeriale/File telematico – Quadro RP : corretta la stampa dei righi RP6 “spese sanitarie rateizzate in precedenza” ed RP24 “Erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose”. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Quadro RT – Partecipazioni rivalutate: corretta la generazione del versamento in oggetto, introdotto con la scorsa versione 07.02, che ora verrà effettuata solo se nei righi RT105-106 è stato scelto il versamento rateale, andando quindi a generare in data 30/06/2018 il versamento della seconda rata con gli interessi del 3% annuo.
  • Stampa ministeriale: corretta l’anomalia per la quale, scegliendo l’opzione per stampare “Tutte le copie”, in alcuni casi non veniva permessa la stampa di alcuni quadri.
  • Liquidazione: corretto il calcolo del campo RN7.2 in caso di sola presenza di pensioni corrisposte ad orfani. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.

Redditi SC / 2018

  • Telematico: corretta la generazione del file telematico in assenza del campo Partita IVA del frontespizio. Il controllo telematico scartava il file segnalando la presenza di un carattere SPAZIO non ammesso.

Studi di settore / 2018

  • Parametri: migliorata la grafica della stampa di verifica dei risultati.
  • Aggiornamento GERICO: la versione 1.0.3 del 19/07/2018 prevede le seguenti modifiche rispetto alla versione precedente:
    per gli studi WG72A e YK04U è stata rimossa un’anomalia nella gestione della territorialità che impediva il calcolo;
    per lo studio YG44U è stata rimossa un’anomalia nel calcolo per i soggetti con strutture collocate nei comuni di “ABETONE CUTIGLIANO (PT)” e/o “SAN MARCELLO PITEGLIO (PT)”

730 / 2018

  • Stampa e telematico 730 Rettificativo: corretta l’anomalia che non permetteva di stampare e generare il file telematico per la dichiarazione di tipo Rettificativo. In questi casi occorre salvare nuovamente il quadro Dati cliente.
  • 730 integrativo: corretta l’esposizione del rigo 163 in liquidazione. L’anomalia generava uno scarto del file telematico.

Redditi SP / 2018

  • Prospetto soci – Ritenute riattribuite: risolta l’anomalia che azzerava il campo “ritenute riattribuite” in caso di ri-liquidazione con le versioni dalla 6.02 in poi (12 giugno). All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco delle società interessate e dei singoli soci che hanno il campo ritenute riattribuite pari a zero, per l’eventuale modifica nel caso in cui la mancata riattribuzione non sia voluta. Sarà necessario ristampare o rigenerare il telematico per avere i valori corretti anche nell’RX51 e nell’RO e rieseguire l’esportazione all’RH del socio.

17 luglio 2018 - versione 07.02

pubblicato 17 lug 2018, 03:10 da Angelo Prauscello

Versamenti / 2018

  • Codici Tributo: aggiornata la banca dati dei codici tributo per il versamenti con mod.F24 in base alle risoluzioni 45/E e 48/E.

Redditi PF / 2018

  • Prospetto ripartizione utili impresa familiare: modificata la stampa del prospetto, che ora verrà generata anche se l’impresa familiare risulta in perdita e non vengono quindi attribuite partecipazioni ai collaboratori.
  • Stampa ministeriale/File telematico – Quadro RP: corretta la stampa del totale RP15.2 che non riportava le spese relative alla casella RP3. L’anomalia generava lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Gestione crediti INPS 2016: in caso di sola presenza di eccedenza di versamento inserita direttamente nel quadro RX, il salvataggio non aggiornava automaticamente il campo SEDE INPS. Questa anomalia poteva generare un credito duplicato all’interno della gestione crediti dei versamenti. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report contenente la lista dei clienti interessati per i quali sarà necessario riliquidare la dichiarazione 2018.
  • Stampa ministeriale/Telematico – Quadro RX: corretta l’esposizione del rigo RX31 colonne 4 e 5 in caso di importi inferiori ai 13€. L’anomalia generava uno scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Quadro RF: reso editabile il campo RF100.2 che erroneamente era stato disabilitato.
  • Quadro RP: corretta l’anomalia che impediva l’importazione dal quadro pro 2018.
  • Quadro RT – Partecipazioni rivalutate: aggiunta la gestione delle imposte di cui ai righi RT105-106 che non venivano caricate nella liquidazione del modello.
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati dalla casistica.
  • Stampa ministeriale/Telematico: corretta la stampa del quadro Quadro RR in caso di presenza di due posizioni contributive dello stesso tipo (Artigiani / Commercianti) ma con diverse sedi INPS di cui una a credito. In tale caso l’importo RR4.4 veniva raddoppiato generando lo scarto della dichiarazione in caso di invio telematico della stessa.
  • Quadro RH: risolta l’anomalia che non riportava nel campo 13 (quota reddito fondiario non imponibile) la parte di reddito agrario non imponibile eventualmente presente nel prospetto soci della società di persone. All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con la segnalazione dei clienti interessati.

Windired base / 2018

  • Stampa ministeriale – Modelli PF, SP e Studi: aggiunto il codice fiscale in verticale a bordo pagina.
  • Quadri pro 2019: abilitato il quadro Oneri e spese (RP/E) per l’inserimento anticipato dei dati relativi all’anno 2019.

Terreni / 2018

  • Anagrafica terreni concessi in affitto da coltivatori diretti/IAP: aggiunta nell’anagrafica terreni la casella “Posseduto ma NON condotto da CD/IAP” per permettere la gestione della particolare casistica in cui il terreno risulti non imponibile ai fini IRPEF (casella “Coltivatore diretto o IAP impostata nel quadro RA) ma di tipologia “Base” ai fini IMU. La casella sarà attiva solo a decorrere dalle variazioni 2017, solo per il titolo 3 e solo per la tipologia IMU “base”.

Redditi SP / 2018

  • Quadro RE: aggiunta la voce di cui per oneri finanziari nel campo RE8, utilizzato solo internamente dal programma per il calcolo del campo IP57 del quadro IRAP.
  • Quadro RF: corretta la descrizione del codice 50 nella gestione del rigo RF55 – Altre variazioni in diminuzione.

Certificazione Unica / 2018

  • Creazione nuovo modello: corretta l’anomalia che non impostava correttamente il valore nel campo “Tipo comunicazione“ nel caso in cui si scegliesse di non importare i dati da una dichiarazione esistente.

Studi di settore / 2018

  • Compilazione: corretta la ricerca del codice catastale del comune in caso di omonimia.
  • Risultati – Nuovi indici di coerenza: corretta la visualizzazione che, in caso di concomitanza di indici coerenti e non coerenti, mostrava solo quelli non coerenti invece di entrambi.
  • Parametri d’impresa – Determinazione rigo P47: modificato il calcolo del reddito d’impresa che ora non terrà più conto delle Rimanenze Finali, al fine di uniformare il risultato a quello indicato nel quadro RG del modello Redditi. La modifica non influisce sul calcolo della congruità.
    All’apertura dell’archivio verrà fornito un report con l’elenco dei clienti interessati per i quali sarà necessario ripassare il quadro per correggere il valore del rigo P47.
  • Stampa di verifica: corretto l’errore che, selezionando la stampa con il tasto destro sulla voce Studi di Settore, ne impediva la visualizzazione.
  • Generazione automatica quadro RQ in assenza di imposta: modificato il riporto automatico nel quadro RQ dei dati dell’adeguamento ai fini IVA (imponibile e imposta) che ora effettuerà un controllo sulla presenza di un’IVA da adeguamento maggiore di Zero; in caso di IVA da adeguamento pari a Zero non vanno infatti riportati neanche i Maggiori corrispettivi. L’anomalia produceva uno scarto da parte dei controlli di Entratel.

IVA / 2018

  • Quadro Liquidazione: modificato il controllo di richiesta di rimborso dell’IVA a credito per i contribuenti che si avvalgono del regime forfetario dal 2018 (codice causale rimborso 11) che non risultava selezionabile per crediti inferiori a 2582,28 Euro.
  • Creazione file telematico Modello Art.74 bis: corretta la generazione del file che non avveniva nel caso in cui la dichiarazione avesse tutti gli importi uguali a zero.

730 / 2018

  • Liquidazione: corretto il calcolo del rigo 164 nei casi in cui il controllo del file telematico segnalava l’errore bloccante ‘Codice PL 164 001 – Calcolo errato’ dovuto all’esposizione di un importo inferiore a 12 euro.
  • Stampa 730-2: corretta l’anomalia che stampava una dicitura indesiderata per le spese di recupero edilizio se indicato un Intervento particolare.
  • Stampa e telematico: corretta la stampa e la generazione del file telematico che non avveniva segnalando un errore interno nel caso in cui fossero presenti Crediti per imposte pagate all’estero che richiedevano un secondo modello del prospetto di liquidazione.

770 / 2018

  • Dati cliente: il campo Codice attività è stato reso facoltativo.
  • Quadro SY – sez IV: modificato il codice di una delle opzioni relative alla causale da “Z“ a “ZO“;

Redditi SC / 2018

  • Quadro RF – Importazione da Midaplus: modificata l’importazione dei campi RF118.2 Int. pass. precedenti e RF119.1 Incremento ROL anno precedente. Nel caso in cui i campi non siano stati compilati nella contabilità verranno mantenuti gli eventuali valori riportati dal quadro RF dell’anno precedente.

1-10 of 49